Fiat Punto 1.2 Street

Pubblicato il 10 settembre 2018

Listino prezzi Fiat Punto non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
5
Confort
5
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
L'auto in questione è la nuova vettura di mio nonno, fiattista convinto da anni e anni. Avendo da sempre avuto un'"ammiraglia" (uscite importanti o domenicali, viaggi lunghi ecc.) e un muletto da usare per il lavoro, neanche dopo la pensione ha rinunciato alla seconda macchina. Essendosi ad un certo punto trovato ad avere una Palio 1.2 benzina, priva di climatizzatore e servosterzo come ammiraglia ed avendo esigenza di viaggiare in autostrada almeno una volta a settimana, ha preferito declassare la Palio a muletto, e rottamare la gloriosa Punto 1.7 TD ELX del 1997 con all'attivo 299000 km (grande macchina, negli ultimi anni della sua vita molto maltrattata), che richiedeva alcune spese di manutenzione per una nuova auto, ovviamente Fiat, in grado di adempiere alle sue esigenze: praticità, comodità interna e possibilità di lunghi viaggi. Visto il basso chilometraggio che inizialmente si era prospettato (ca.meno di 10000 km l'anno) abbiamo deciso di puntare su un benzina e non avendo grandi pretese a livello di prestazioni, sul collaudato 1.2 Fire. Alla fine, dopo aver preso in considerazione Panda, Punto e Lancia Ypsilon, la scelta è ricaduta su Punto, data ovviamente la grande abitabilità e la maggior capienza del bagagliaio. Vista la possibilità del concessionario di reperire una Punto Street Blu Riviera in tempi record con uniche dotazioni radio, clima e ruota di scorta, ci affrettiamo ad ordinarla. Arrivata e immatricolata nel giro di 20 giorni, ora, dopo due anni ha circa 28.000 km. La settimana dopo il ritiro da Frosinone è andata in Trentino Alto Adige,poco dopo a Bologna e l'estate scorsa in Svizzera, per non parlare delle tratte verso Roma, quasi settimanali.Costo? 9500. Li vale? Per me si, molto più di tante concorrenti.
Gli interni
Parliamoci chiaro: per una macchina di quel costo non si può pretendere chissà cosa, ma comunque il contatto è stato fin troppo positivo. In fondo si parla di un'auto rinnovata si, ma di un progetto del 2005, che per me è stato uno dei migliori della casa torinese e quindi degnissimo di un erede. Insomma, la punto è come la si vede, cioè spartana, senza fronzoli, pratica e vera. Pochi accessori, gli essenziali per un 74enne, cioè la radio, il clima e il servosterzo, addirittura impreziosito dalla magnifica funzione city. Tutti i comandi sono ben posizionati e il funzionamento dei pochi strumenti è molto chiaro. Tra le funzioni spicca l'indicatore di cambio marcia, che onestamente non aspettavo di trovare. Nel complesso, auto valida
Alla guida
Il 1.2 non è un fulmine e la cosa è rinomata. Il suo habitat ideale è la città, l'extraurbano fa poco per lui, a causa della stanchezza che a lungo andare produce la guida di un motore del genere. Non manca lo scatto, ma la ripresa lascia a desiderare e spesso rende difficile anche un sorpasso. Personalmente l'ho tirata molto, fino ai 160 ca. e devo dire che mi aspettavo di peggio. Insomma, poliedrica, ma non le si chieda troppo. Note positive di sicuro la maneggevolezza, il cambio e la frizione.
La comprerei o ricomprerei?
Fino al 2011 ad occhi chiusi, i vari restyling sono serviti, ma nel 2012 serviva un nuovo modello, che tuttora molti aspettano (me compreso). Trovo assurdo che un auto così vincente in fatto di vendite non trovi seguito. In Italia il 50 % delle immatricolazioni riguarda segmento B e ora come ora in molti siamo stati costretti a rivolgerci all'estero per un'utilitaria e sono certo che in molti non lo hanno fatto a cuor leggero. Comunque, oltre la digressione, la Punto è un auto valida, molto valida, ottima come auto per un neopatentato, per una mamma o per una persona che non ha molte pretese, come mio nonno. Se facessi parte di una di queste categorie la comprerei di sicuro (magari prenderei in considerazione anche la Panda). Nel caso di mio nonno, dato il chilometraggio non ci sarebbe stato male neanche un diesel o un GPL, ma la fretta talvolta non rende lucidi.
Fiat Punto 1.2 Street
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
2
1
1
3
VOTO MEDIO
3,3
3.272725
11
Aggiungi un commento
Ritratto di Giuseppe07
25 ottobre 2018 - 15:26
classico motore fire indistruttibile, spero abbiano risolto quel problema al servosterzo elettrico che si bloccava in marcia con conseguente spia rossa dello sterzo. Sono rimasto colpito positivamente dalla tenuta di strada e dallo sterzo che rendono quest'auto sfiziosa da guidare
Ritratto di LucaTdi
3 gennaio 2019 - 17:00
Fiat Palio senza clima e servosterzo un'ammiraglia per uscite importanti? Muaaahhhhhhhh
Ritratto di negus
28 marzo 2019 - 19:45
Spero si trovi bene ma a quella motorizzazione era meglio optare per una Panda o una Lancia Y, secondo me. Ne ho provata una a noleggio, ho scritto la prova e non l'ho trovata una buona motorizzazione per questa vettura, la minima sindacale è il 1.4 77cv GPL oppure meglio il diesel 95cv. Questa base e quella a metano da escludersi, a mio parere.
listino
Le Fiat
  • Fiat Tipo 5 porte
    Fiat Tipo 5 porte
    da € 16.050 a € 26.800
  • Fiat 500X
    Fiat 500X
    da € 19.750 a € 31.000
  • Fiat Panda 4x4
    Fiat Panda 4x4
    da € 16.890 a € 19.190
  • Fiat Panda
    Fiat Panda
    da € 11.390 a € 17.590
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.500 a € 21.250

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • Attraverso una serie di spettacolari video, la FCA racconta come si svolgono i test per deliberare le nuove vetture del gruppo Fiat Chrysler. Qui per saperne di più.

  • Roberto Giolito, responsabile della FCA Heritage, la divisione che si occupa delle auto storiche dei marchi Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth, parla del nuovo spazio Heritage Hub di Torino. Qui per saperne di più.

  • Al Salone di Ginevra la Fiat ha portato questa concept car molto innovativa, che propone svariate nuove idee che potrebbero essere applicate sulle citycar di domani.