Pubblicato il 29 aprile 2011
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
5
Confort
3
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
3
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
4.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Mi è stata assegnata come auto aziendale, non potendo puntare su auto più idonee alla quantità di km che faccio annualmente, mi sono orientato sulla Jazz senza mai averla vista ne provata, basandomi solamente dalle caratteristiche tecniche e dai commenti positivi di tutti i possesori della Jazz (vecchia e nuova). Ero curioso di avere una Honda e la seconda auto di famiglia (Yaris) non mi ha mai dato problemi, quindi mi sono orientato su una Jap, considerando che la precedente auto aziendale era una Grande Punto, che non mi ha mai lasciato a piedi ma con tanti piccoli difetti che necessitano di interventi in officina e conseguente perdita di tempo.
Gli interni
Plastiche dure, ma pefettamente assemblate, pratici e capienti cassetti, tutto al posto giusto e facile da azionare. Sedili rigidi al punto giusto. Volante sportivo, bello da vedere ed ovviamente anche da usare. Condizionatore automatico, abbastanza potente e silenzioso, ma con scarsa visibilità quando si accendono le luci in giornate soleggiate. Autoradio di buona qualità con l'unico difetto di non vedere niente quando si accendono le luci in giornate soleggiate. Forse era meglio mettere un sensore d luminosità per la radio ed il condizionatore. Spazio notevole per i passeggeri anteriori e posteriori, grande bagagliaio molto sfruttabile e suddiviso in due parti. Sedili posteriori sollevabili per caricare oggetti alti (piante, bici). Insomma spazio a volontà per tutti e sensazione di essere su un'auto più grande dei suoi 3,9 mt. Per riuscire ad ottimizzare al massimo lo spazio, si poteva prevedere di rendere i sedili posteriori scorrevoli come sulla Yaris, per decidere se avere più bagagliaio o spazio per i passeggeri posteriori, ma è solo un piccolo particolare.
Alla guida
Ottimo motore, sembra elettrico consuma pochissimo se si seguno i consigli di cambiata del cruscotto, certamente non è fatto per andare forte ma se si tirano le marce sembra che entri il turbo sopra un certo numero di giri ed allegramente arriva sino hai 6.500 giri senza problemi (sembra una moto), la ripresa e molto lenta sotto i 3.000 giri, ma come detto in precedenza prende la quinta marcia senza problemi dai 40 km/h anche con lievi pendenze. Quando si và in montagna con rapide salite bisogna tenere spesso le marce basse, mentre con salite nella media nessun problema anche con marce alte. In autostrada và benissimo consuma veramente poco con velocità a codice. Confort acustico buono, manca la sesta marcia che sarebbe stata utile per aumentare la silenziosità ed anche i consumi già ottimi. Buona tenuta di strada su fondi lisci, ESP ed ABS di buon livello (testati su bagnato e neve), non mi piace molto come reagisce la macchina sulle frenate brusche, ma per il mio stile di guida mi è capitato pochissime volte, mentre sulle frenate normali, ottimi i freni a disco anteriori e posteriori. Ho fatto 92.000 Km in poco più di due anni e non ho mai avuto problemi, neanche una lampadina bruciata, uno scricchiolio, insomma e esattamente come nuova, nessun calo di prestazioni ne di consumi e dimenticavo.....non consuma olio, mai fatto un rabbocco tra un ed il successivo. Sembrerebbe un'auto perfetta, ma l'unica pecca di quest'auto (che non è poco in alcune condizioni d'uso), sono le sospensioni posteriori, che se non sbaglio sono a barra di torsione, che non sono il massimo per quanto riguarda il confort, soprattutto per chi siede dietro, se affronti delle strade con pavè o buche o sobbalzi, ti viene il mal di mare. Questo difetto, se l'autostrada non è liscia come il tavolo da biliardo su lunghi viaggi diventa fastidioso, io comunque ci ho fatto l'abitudine, ma nelle altre condizioni precedentemente descritte è veramente fastidioso, quindi valutate bene che tipo di uso dovete farne e le strade da fare... se abitate in una zona dove il pavè regna sovrano....lasciate perdere. Quindi sarebbe perfetta con una sesta marcia e soprattutto con sospensioni posteriori più moderne e confortevoli. Ovvimente si sente molto di più per chi diede dietro.
La comprerei o ricomprerei?
Direi di no, unicamente per il tipo di utilizzo che ne faccio ed i km annuali. Direi di si, se ne facessi un uso "domestico" perchè è un'accezionale auto da citta o per gite fuori porta, piccola fuori, grande dentro, con bassi consumi e buone prestazioni.
Honda Jazz 1.4 Elegance
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
2
0
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
2
Aggiungi un commento
Ritratto di metacril
21 maggio 2011 - 17:55
un mio ex collega di lavoro l'aveva comprata rossa...a me è sempre piaciuta,poi il fatto che è honda mi attira ancora di più...la nota dolente è che posso assicurarti che ha una cellula veramente sicura...con quello che è successo al mio collega lo posso mettere nero su bianco...
Ritratto di iamback
22 maggio 2011 - 21:40
Ciao, vieni a trovarci sul forum! http://jazz.forumattivo.it/ Ci conto.... ;)
Ritratto di MASSIMO69
4 giugno 2011 - 18:10
Che bello avere l'auto aziendale e poterla sceglierla anche! Ma tra tutti i colori che ci sono proprio nera? Auguri sopratutto quando la lasci sotto il sole ad agosto. A parte questo complimenti bella auto, l'ho provata qualche mese fa e concordo su ciò che hai scritto. Purtroppo per me costava troppo e usate non se ne trovano.
Ritratto di makid
7 giugno 2011 - 18:06
Hai ragione, io la volevo chiara.....ma la moglie....nera......d'estate diventa un forno !!!!
Ritratto di iamback
7 giugno 2011 - 18:09
Makid hai visto il nostro forum?
Ritratto di makid
13 luglio 2011 - 17:27
Scusa, sono stato impegnato, adesso mi iscrivo al vostro forum
listino
Le Honda
  • Honda CR-V
    Honda CR-V
    da € 28.900 a € 44.500
  • Honda HR-V
    Honda HR-V
    da € 22.300 a € 29.550
  • Honda Civic
    Honda Civic
    da € 22.500 a € 40.700
  • Honda Jazz
    Honda Jazz
    da € 15.700 a € 20.700
  • Honda Civic 4 porte
    Honda Civic 4 porte
    da € 25.000 a € 31.400

LE HONDA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE HONDA

  • La prima Honda CR-V ibrida è scattante, confortevole e ben dotata. Solo accelerando a fondo diventa rumorosa. Qui per saperne di più.

  • La nuova generazione della Honda CR-V è proposta anche in versione ibrida mossa da un 2.0 a benzina abbinato a due motori elettrici alimentati dalle batterie agli ioni di litio, per complessivi 184 cavalli.

  • Al Salone di Parigi la Honda porta la rinnovata HR-V, una crossover compatta che cambia in molti dettagli: nel frontale ci sono nuovi fari a led e la forma della mascherina è stata rivista.