Hyundai i10 - GPL - Login

Pubblicato il 29 aprile 2016
Ritratto di P40L0
alVolante di una
Hyundai i10 1.0 econext Login
Hyundai i10
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
5
Confort
5
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
5
Media:
4.75
Perché l'ho comprata o provata
Essendomi recentemente trasferito a Torino per un nuovo lavoro, ma senza essere ancora automunito, avevo bisogno di un'auto innanzitutto pratica per l'utilizzo principalmente cittadino (classica settimana con percorsi interamente urbani casa-lavoro, e qualche week-end fuori porta con fidanzata e/o amici), che però non sacrificasse troppo il confort, la qualità costruttiva, e la dotazione tipici di vetture dai segmenti superiori. Il segmento "CityCar" ha infatti sempre fatto rima, fino a qualche anno fa, con "massimo risparmio" e, di riflesso, con auto molto piccole, costruite con materiali di scarsa qualità, e con dotazioni spartane (se non nulle) e/o scarsa possibilità di personalizzazione. Iniziando ad informarmi molto su ciò che il mercato aveva da offrire al 2016 (riviste specializzate cartacee e online, italiane e internazionali, video-recensioni e prove su strada anche di persona) un unico filo conduttore stava iniziando a prendere forma e direzione, lasciando alle spalle e ben lontane altre possibili alternative. Tutto portava a lei: la nuova Hyundai i10 (2014). Apparentemente piccola , ma in realtà grande, spaziosa e confortevole. Apparentemente lenta su carta, ma con in realtà un brio fluido, elastico e divertente in città e rilassante in velocità da crociera. Apparentemente "economica", ma in realtà costruita con materiali di qualità e assemblati con una cura certosina per i dettagli e lo stile. Apparentemente meno stabile o sicura, ma in realtà premiata con 4 stelle su 5 dall'European NCAP (con applicati i nuovi criteri di giudizio, più rigidi rispetto al passato). Apparentemente basica come dotazione, mentre in realtà fornita di tutto al pari di uno o due segmenti superiori. Il tutto ad un prezzo quasi non credibile se paragonato a cosa, per esempio, si permette di "offrire" Fiat per una Panda a parità di dotazione... Come ci si poteva aspettare un gioiello del genere da una macchina "Made in Korea" ? Sarà che la vettura è stata progettata in Europa e prodotta in Turchia, ma la Hyundai i10, a conti fatti, è sicuramente la miglior auto che Hyundai abbia mai concepito e forse la miglior CityCar attualmente disponibile, e anche al prezzo più conveniente, rispetto alle concorrenti. Dopo 1 mese alla guida e circa 2.000km percorsi in ogni tipo di strada e condizione, vi spiegherò meglio il perchè.
Gli interni
La nuova Hyundai i10 (2014), oltre ad avere linee, curve e una filosofia di design fluido, moderno ma a tratti anche aggressivo esteriormente (specialmente nella parte frontale, con la griglia esagonale distintiva, i grandi fari principali diagonali e le bellissime luci diurne a LED nella dotazione Login, il tutto che, ogni giorni, fa girare molte teste al nostro passaggio), è estremamente curata anche all'interno. L'abitacolo risulta fin da subito spazioso (più spazioso di una Panda, o di una Chevrolet Spark), e con un'ottima visibilità. I sedili sono comodissimi (anche per i passeggeri dietro), regolabili sia in altezza che in profondità, con tessuto zigrinato e rifiniture in tinta, il cambio è alto, comodamente raggiungibile e di qualità, la plancia di plastica rigida è solida, anch'essa in tinta con il resto degli interni (e degli esterni se si è scelto di abbinare le due tinte) e trasmette un'ottima sensazione di durevolezza, radio e regolatori di ventole e aria condizionata sono incastonati perfettamente e in maniera chiara e minimalista, nulla accenna a muoversi di un millimetro, le manopole di regolazione hanno una zigrinatura in gomma che le rende sensibili e confortevoli al tatto. Vi è anche un vano per la ricarica del telefono, con anche presa USB e AUX per lettori di vario tipo. Il portaoggetti ha tutti gli scompartimenti potenzialmente necessari, per portafoglio, chiavi, cibo e bevande. 4 casse acustiche, 2 davanti e 2 dietro, si rivelano sorprendentemente buone per essere di serie e, anche qui, in un'auto di questo segmento. Paragrafo e nota di merito a parte va per il volante, anch'esso che resituisce quella notevole sensazione di solidita ed affidabilità, ricco di comandi integrati (volume radio/musica, cambio tracce, chiamata in/on rapida con collegamento Bluetooth allo smartphone e Computer di bordo). Lo sterzo è morbido, fluido e preciso in ogni circostanza. Unica mancanza rilevabile: si può regolare in altezza, ma non in profondità. (ma sono riuscito comunque a trovargli una posizione perfetta per le mie esigenze) Il quadro è molto grande rispetto alle concorrenti del segmento, con tutte le info realmente necessarie, e retroilluminato con una luce auto-regolante in base alla tipologia di fari accesi (e quindi automaticamente alle condizioni di luce esterna). Di notte la retroilluminazione si affievolisce, e sia i pulsanti al volante, che tutti quelli della plancia e del bracciolo lato guida, prendono vita con una lieve e gradevolissima luce azzurra. Bracciolo lato guida che ha, integrati, vetri elettrici anteriori e posteriori, blocco porte e finestrini, regolatori elettrici degli specchietti retrovisori (auto-riscaldati). Tanti tocchi di classe, quindi, che nessuno si sarebbe mai aspettato in quasi nessun esemplare del segmento, ma che fanno percepire la i10 come una macchina di categoria ben superiore e completa di quella dichiarata.
Alla guida
Guidare una i10 è equivalente a pensare al puro concetto di fluidità e scorrevolezza in movimento. La macchina infatti è silenziosissima e stabile, assorbendo tutte le imperfezioni della strada in maniera direi notevole, il 3 cilindri non riesce ad entrare nella vettura nemmeno a 130km/h in autostrada (nella quale si sente solo il vento e forse le gomme girare ad alta velocità), e in generale non da mai l'impressione di essere "tirato per il collo" in nessun circostanza. In città è elastica e briosa, e eccelle nell'alternare in maniera morbida e precisa tutte le marce basse. Non stiamo parlando di una Ferrari, ne di competizione, e chi, come me, ha bisogno di una i10 questo lo sa bene. Nonostante questo i miei bei sorpassi a 130/140km in Autostrada son riuscito a farli senza incertezze comunque, con una Ripresa alle marce alto sicuramente non eccellente come la maggior parte dell'esperienza urbana, ma in ogni caso più che sufficiente. La macchina passa a GPL dopo circa 10-15 secondi di accensione a benzina, e non c'è alcuna differenza reale percepita come prestazioni anche disattivandolo improvvisamente. Anche in GPL, l'i10 parte in scioltezza da ferma anche in salite piuttosto ripide, e le gomme Goodyear DuraGrip in dotazione si sono rivelate stabili e attaccate all'asfalto in tutte le condizioni climatiche (ho provato già pioggia, neve, e bagnato, sia in città che in collina). Sono, infine, i consumi a far davvero esultare. Con circa 12€ per un pieno GPL (con riserva ora già automaticamente corretta dalla fabbrica, per chi temesse dei difettucci emersi con i primi lotti) ho percorrenze medie di circa 350km, misti fra urbani ed extraurbani. Solo su Autostrada si riesce a percorrere circa 400km con 12€ di pieno GPL a velocità di crociera di 120/130km/h.
La comprerei o ricomprerei?
Dopo 1 mese dall'acquisto, e circa 2.000km percorsi, e alla luce da tutte le motivazioni di cui sopra: sì, ricomprerei ad occhi chiusi la mia stessa i10 - GPL - Login e, ad oggi, ne consiglierei caldamente l'acquisto a chiunque abbia bisogno di una vettura pratica ma, allo stesso tempo, bella, confortevole ed economica. Se fino a qualche anno fa si doveva necessariamente scendere a compromessi per avere solo una di queste cose, i tempi, soprattutto dopo questo gioiello, direi che sono definitivamente cambiati.
Hyundai i10 1.0 econext Login
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
5
1
2
1
VOTO MEDIO
3,6
3.583335
12
Aggiungi un commento
Ritratto di Ale94
4 maggio 2016 - 14:20
Continuo a preferire ancora la Panda 1.2 fire(quella fatta in Italia) peró è un ottima alternativa!
Ritratto di FANTAMAN
5 maggio 2016 - 00:02
Bella prova e ottime le percezioni sulla qualita' della vita a bordo e la guidabilita' generale .. E' sicuramente una citycar gradevole e di qualita', ma dallo stile un po "deja vu" poiche' in pratica una copia aggiornata e leggermente rivisitata della prima fortunata yaris .. cmq ottimo acquisto
Ritratto di Ninamya
7 maggio 2016 - 10:42
Grazie per la tua recensione. Io e il mio compagno dobbiamo cambiare auto, e stiamo puntando sulla i10 , io sono quella che forse ha più dubbi per diversi motivi: abitiamo in campagna (ovviamente le strade sono asfaltate ma piene di curve, a volte salite ), presto saremo in 3 e temo per il piccolino , per quanto riguarda la sicurezza e la morbidezza nel prendere le buche. Voi me la cansigliate? A gpl o benzina ? Vado a lavorare a circa 20km di distanza da casa. Grazie
Ritratto di P40L0
9 maggio 2016 - 09:12
1
Ciao Ninamya, ti rispondo subito: la nuova i10 ha un'ottima aderenza su strada, anche in curva, assorbe buche e imperfezioni in maniera ottima (soprattutto davanti) e si comporta egregiamente anche in salita (persino lasciando il GPL sempre attivo, anche nelle ripartenze). Unici avvertimenti: su strade innevate, seppure le DuraGrip non sono male anche in quelle condizioni (aiutate soprattutto dagli stabilizzatori elettronici che la i10 dispone), ovviamente utilizza sempre gomme termiche certificate, e per avere sempre una ripresa ottimale in condizioni stradali un po' difficili, spegni il climatizzatore manuale. Se vuoi stare ancora più sicura, prendi una i10 "Sound Edition", che oltre a tutti gli optional della Login qui recensita, ha in più l'assistente elettronico per le ripartenze in salita (molto utile se vivi in campagna/montagna appunto), i sensori di parcheggio posteriori, navigatore satellitare integrato (oltre agli abbellimenti in più, come volante in pelle, cerchi in lega, cromature aggiuntive esterne e interne ecc.) In tutti i casi: preferisco sempre il motore 1.0 a 3 cilindri (possibilmente a GPL per il notevole risparmio sui consumi, senza perdita di performance) rispetto alla variante 1.2 a 4 cilindri, quest'ultimo di una generazione precedente.
Ritratto di jefff
26 maggio 2016 - 14:18
ciao ninamya, se vuoi maggiore sicurezza, devi passare ad una segmento B. Le Punto ormai ha qualche anno sulle spalle, ma per questo è venduta a prezzi bassi, spenderai poco più di una Panda o di una I10 ed oltre allo spazio in più non c'è paragone per qualità di guida e sicurezza. Se per caso hai un distributore di metano nella zona dove abiti, risparmieresti soldi (qualcosina in più ancora rispetto al GPL, anche se spenderai qualcosa in più all'acquisto) e inquineresti ancora meno; inoltre le versioni a Metano di Fiat sono tutte un po' più alte da terra, il che in campagna fa la differenza ed aiuta la visibilità anche in città. Oppure se hai un budget superiore potresti considerare anche la Qubo metano o la 500L (volendo ci sono anche le versioni Trekking diesel che per la campagna sono ideali), avrai spazio da vendere per il bambino (ed eventualmente per un secondo bambino) oltre a passeggini,seggiolini e migliaia di oggetti vari che ti assicuro riempiranno la tua auto. Io ti ho parlato delle auto più vendute, ma ovviamente ci sono alternative valide.
Ritratto di massimo246
26 maggio 2016 - 14:34
Giusto per correttezza di informazione. Il costo al km a gpl, è ad oggi, più basso di quello a metano, circa il 10% in meno.
Ritratto di massimo246
10 maggio 2016 - 17:29
Mi è piaciuta la tua recensione. Anch'io sono molto soddisfatto dopo quasi 20.000km in 9 mesi. Non ha fatto una piega, nessun scricchiolio o sensazione di deterioramento della qualità assoluta e percepita che per il segmento è molto elevata. Concordo con quasi tutto quello che hai scritto. Aspettati consumi in miglioramento. Con i primi caldi io sono ampiamente sopra i 400km, però dipende molto dal tipo di utilizzo e dal "piede". Due suggerimenti: fai cambiare il filtro gpl al tagliando dei 15.000 anche se non sarebbe previsto (ogni 30.000 da tabella) e se costa 30€ (un furto!) e non spendere soldi per farti cambiate il filtro abitacolo con uno nuovo, è lavabile!
Ritratto di cris25
11 maggio 2016 - 11:16
1
Prova ottima, nulla da aggiungere! Auto davvero gradevole, nonostante si tratti di un segmento che io non amo particolarmente; penso sia insieme alla Panda la più azzeccata a livello estetico, oltre che ben fatta anche all'interno. Saluti :)
Ritratto di MASSIMO69
12 giugno 2016 - 15:52
Nonostante io sia un fan della Fiat Panda devo dire che questa I10 sia un'ottima alternativa alla city car italiana. Non ho ancora avuto il piacere di guidarla ma recentemente ci sono salito in un concessionario e devo dire che l'ho travata un'auto molto completa e spaziosa. Chissà tra qualche anno ci potrei fare un pensierino.
listino
Le Hyundai
  • Hyundai i10
    Hyundai i10
    da € 10.800 a € 15.700
  • Hyundai ix20
    Hyundai ix20
    da € 16.750 a € 19.950
  • Hyundai i40 Wagon
    Hyundai i40 Wagon
    da € 27.600 a € 38.900
  • Hyundai Kona
    Hyundai Kona
    da € 18.800 a € 45.400
  • Hyundai Tucson
    Hyundai Tucson
    da € 22.650 a € 40.400

LE HYUNDAI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE HYUNDAI

  • La versione N Line della i30 Fastback ha un look più grintoso sia all'interno che all'esterno e tarature specifiche per telaio e sospensioni. Qui per saperne di più.

  • Questa show car monta 70.000 euro di pezzi in carbonio e nasce per promuovere il programma di personalizzazioni N Option per le versioni più spotive della Hyundai.

  • Sportività ma anche basso impatto ambientale nei prodotti della Hyundai al Salone di Parigi: ne parliamo con il direttore generale di Hyundai Motor Company Italy.