Hyundai i40 Wagon 1.7 CRDi 136 CV Comfort A/T

Pubblicato il 7 novembre 2015
Ritratto di Flavio Pancione
alVolante di una
BMW Serie 1 125d Msport Steptronic 5 porte
Hyundai i40 Wagon
Qualità prezzo
0
Dotazione
5
Posizione di guida
3
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
5
Motore
3
Ripresa
2
Cambio
1
Frenata
3
Sterzo
1
Tenuta strada
3
Media:
2.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Buongiorno Ragazzi. In questi giorni mi sono intrattenuto alVolante di una Hyundai. Una inconsueta i40, che nonostante sia stata sviluppata in Europa per l'Europa non è delle più frequenti in giro. Difatti sono stato felice di provarla, a dispetto delle conosciutissime avversarie. La carrozzeria è wagon, come al solito in Italia, comunque ha davvero un bel profilo che è molto spiovente ed anche il colore bianco fa di tutto per renderlo tale. L'auto in questione monta l' 1.7 l di casa con 136 cavalli a 4000 giri e una coppia niente male di 330 nm tra i 2000 e 2500, questo motore è accompagnato da un tradizionale automatico con convertitore di coppia. L'allestimento è il base "confort" e per i miei gusti è più che ricco con tutto il necessario: sensori con telecamera anche se a bassa risoluzione, navigatore, clima e la solita multimedia standard. Tutto questo costava sui 29mila euro di listino, parlo al passato perchè da pochissimo ci è stato un lieve facelift, con anche un nuovo doppia frizione che spero vivamente sia più valido dell'automatico montato su questa i40 e successivamente vedremo il perchè.
Gli interni
È la prima volta che sono a bordo di una coreana e a quanto pare non potevo scegliere momento migliore. Le finiture sono davvero ottime sulla plancia e in particolar modo sui tasti ed i comandi, tuttavia non me la sento di elogiare ulteriormente gli interni perchè alla fin fine il tutto è fatto in materiale plastico e gli inserti verniciati non sono granchè. Altra caduta è la leva del cambio, un "plasticone" come alcuni cellulari noti connazionali. Lo spazio invece è notevole, davvero in abbondanza ovunque ci si metta, compreso il cofano bagagli ben organizzato. Anche i portaoggetti sono sufficientemente ampi e in tre sul divano posteriore si sta comodi. Discreto l'impianto multimediale che mi è sembrato privo di alcune funzioni e buono il clima. In generale il design degli interni è fin troppo movimentato e "ondoso" insomma non mi piace particolarmente. Va meglio di notte che con la bella illuminazione blu, tutto è più bello, compresa la strumentazione analogica mista digitale.
Alla guida
Seduti dinanzi il volante si apprezza la giusta profilatura e imbottitura della poltrona, quest'ultima è pluri-regolabile in tutte le direzioni elettricamente, tuttavia la posizione di guida rimane piuttosto in alto e questo dal punto di vista soggettivo non mi è di particolare gradimento. Mi è piaciuto esteticamente il volante che presenta delle nascoste e scomode leve dietro le razze, per cambiare marcia. Comunque, mettiamola in moto con un semplice tasto e si apprezza la silenziositá che sembra presto sparire giá al di sopra dei 2000 giri, credo infatti che il rumore del motore sia troppo presente, strano perchè gli altri rumori sono davvero tenuti lontani. Proseguendo per la strada non si può non notare la pacata azione del cambio automatico, difatti è di notevole comoditá e non restituisce sobbalzi eccessivi, i pregi anche questa volta però si esauriscono in fretta perchè appena si incontrano un paio di curve la logica di funzionamento non mi è piaciuta per nulla. In frenate anche decise le scalate semplicemente sono assenti non permettendo un valido freno motore ed anche se forzate manualmente si rifiuta dando al conducente il permesso solo a bassi regimi. Anche in curva spesso ci si trova con una marcia sbagliata o peggio cambia quando non te lo aspetti. In manuale la situazione rimane ugualmente frustante, le cambiate sono lente e ogni tanto "salta" qualche input dato alle leve al volante o sul cambio al centro plancia, comunque sui 4000mila giri sale di marcia autonomamente e questo infastidisce perche è un regime basso e in alcune curve è utile mantenere l'auto vispa. Esiste anche una modalitá "sport" che purtroppo non aiuta il cambio ma agisce solo su "gas" e sterzo. Sterzo che purtroppo non convince per nulla, è decisamente artificiale e impreciso. Questi difetti vengono meno nel momento in cui si pensa che quest'auto ha una vocazione prettamente familiare, ma dal mio punto di vista questa non è una buona scusa per fare pessimi cambi e pessimi "sterzi". Andiamo oltre, e possiamo ritornare ad apprezzare diversi pregi come la taratura delle sospensioni, davvero confortevoli e poco cedevoli in curva con un tendenza a rendere l'auto poco goffa, anche grazie a un retrotreno "allegro". Il controllo di stabilitá è piuttosto brusco ma è giusto così, preservando maggiormente la sicurezza. Frenata dalla buona potenza, ma dal pedale molto spugnoso, da rivedere. Parlando di prestazioni: il caso vuole che io abbia guidato davvero molte auto con esattamente 136cv o comunque potenza simile. Questo per far capire quanto è importante oltre ai cavalli la coppia, il cambio ed i rapporti di esso. Esempio banale la C200cdi vecchia generazione al confronto era una "Ferrari", quest'auto purtroppo ha un erogazione particolarmente poco incisiva e l'unica spinta la si ottiene grazie alla buona coppia a 2000 giri, comunque regime non proprio in basso. Almeno, i consumi sembrano essere premiati anche dalle marce lunghette.
La comprerei o ricomprerei?
Cercando di capire la destinazione d'uso, che è piuttosto ovvia, questa macchina può in parte soddisfare. Ha una linea piacevole, è solida e soprattutto spaziosa. Ma salvo particolari condizioni credo che il manuale per un utilizzo a tutto tondo sia il caso di non snobbarlo. Purtroppo appena si alza il ritmo questo automatico non è propriamente in forma e si spera quindi che col nuovo doppia frizione la situazione vada un sacco meglio. Per viaggiare può essere una validissima compagna e magari a molti i consumi bassi e la garanzia estesa interessano parecchio, a patto di non pretendere davvero niente alla guida, perchè l'accoppiata sterzo-cambio delude.
Hyundai i40 Wagon 1.7 CRDi 136 CV Comfort A/T
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
4
0
2
0
VOTO MEDIO
3,3
3.333335
6
Aggiungi un commento
Ritratto di domi2204
21 novembre 2015 - 18:36
Bella prova, le coreane sono in forte ascesa come qualità, ma altrettanto il prezzo, secondo me hanno poca scelta di motori.
Ritratto di Flavio Pancione
22 novembre 2015 - 09:50
7
Il prezzo è buono, è comunque un'auto molto grande e ben dotata.. Motori, cambio, sterzo da rivedere.. Non credo che in ogni caso la comprerei
Ritratto di Flavio Pancione
22 novembre 2015 - 09:53
7
Menomale che il nuovo doppia frizione va meglio, perchè questo proprio non va bene. Non tanto per il confort ma per le cambiate. Per il motore confermo e concordo.
Ritratto di Flavio Pancione
22 novembre 2015 - 15:23
7
Si è sempre attivo, anche in manuale. Meglio così, perchè con le palette.. Spesso non scala!!
Ritratto di cris25
22 novembre 2015 - 10:52
1
Prova ben fatta che descrive l'auto in modo molto chiaro; la i40 Wagon trovo sia davvero una gran bella famigliare adatta a chi vuole in un certo senso distinguersi con un'auto dalla linea più sportiva e slanciata rispetto alla maggioranza delle rivali più blasonate...
listino
Le Hyundai
  • Hyundai i10
    Hyundai i10
    da € 10.800 a € 15.700
  • Hyundai ix20
    Hyundai ix20
    da € 16.750 a € 19.950
  • Hyundai i40 Wagon
    Hyundai i40 Wagon
    da € 27.600 a € 38.900
  • Hyundai i30 Wagon
    Hyundai i30 Wagon
    da € 19.700 a € 30.000
  • Hyundai i30
    Hyundai i30
    da € 19.100 a € 36.400

LE HYUNDAI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE HYUNDAI

  • La Hyundai Kona è una piccola crossover dalla forte personalità. Lo stile è giocato sulle luci su più livelli inserite in ampi fascioni di plastica scura, sulle forme muscolose e sulla tinta bicolore della carrozzeria.

  • Questa berlina con forme da coupé è la "sorella" sportiveggiante della i30, di cui è più lunga di 12 cm e più bassa di 3.

  • Questa show car monta 70.000 euro di pezzi in carbonio e nasce per promuovere il programma di personalizzazioni N Option per le versioni più spotive della Hyundai.