Pubblicato il 18 maggio 2012
Qualità prezzo
4
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
5
Confort
4
Motore
3
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
4.3333333333333
Perché l'ho comprata o provata
Ho avuto la XF 2.2 come auto sostitutiva in occasione di un tagliando più altri lavoretti di carrozzeria che dovevo fare sulla mia Jaguar. L’auto che mi è stata data è, chiaramente, l’ultimo modello, per intenderci quello con il frontale nuovo. O meglio con il frontale che, a mio parere, doveva esserci sin da subito (nonostante anche il primo modello della XF fosse bello). L’allestimento è in Ultimate Black metallizzato con black pack (ossia senza cromature e con dettagli in nero) mentre i cerchi sono i Kalimnos Gloss Black ereditati dalla XK. In pratica l’auto al primo colpo d’occhio è un missile nero e lucente. Il tutto dà all’auto un aspetto molto cattivo e aggressivo mantenendo la tipica eleganza della XF. L’effetto sulla gente è impressionante: nonostante sia una berlina, in questa combinazione, fa veramente girare tante teste. L’unica pecca? C’è un solo terminale di scarico che, all’occhio esperto, fa capire subito di non trovarsi di fronte ad un’auto particolarmente sportiva.
Gli interni
Anche negli interni come negli esterni domina il nero: l’auto monta i Sedili Warm Charcoal con cruscotto Warm Charcoal in pelle martellata e rivestimento padiglione Jet. I dettagli in legno (nelle portiere e nel tunnel dei comandi centrale) sono in Quercia (legno vero, se ci fosse bisogno di specificarlo…). La pelle è di ottima qualità e, dato che l’auto che mi è stata consegnata ha su solo 1.000 KM, l’odore di nuovo misto a quello della pelle è inebriante. Le finiture sono molto curate in tutti i dettagli: detto della pelle che avvolge praticamente tutto ciò che non è legno va anche notato che la plastiche sono poche e comunque di buona qualità. Difficili da trovare, comunque, se si pensa che anche nei cassetti laterali (negli sportelli) si può trovare della morbida moquette. La sera, o comunque all’accensione dei fari, tutto all’interno si illumina di una morbida luce blu. Sempre scenografica la procedura di accensione quando, una volta premuto il tasto START, si solleva il cilindro del cambio automatico e si aprono le bocchette dell’areazione. Il tutto con un movimento molto fluido che sa tanto di astronave. Una volta chiuse le portiere inoltre quello che noterete sarà il silenzio: il mondo fuori non si sentirà più, e sarete isolati sia dal traffico sia dal frastuono della città. Il che diminuirà moltissimo lo stress quando vi troverete immersi nelle code cittadine.
Alla guida
Il motore 2.2 ha 190 CV. Io ho sempre sostenuto che i cavalli minimi indispensabili sono 200. Oltre quel valore sono solo cavalli “di piacere”, sotto si sente la mancanza di qualcosa. Quest’auto quindi sarebbe, secondo i miei standard, a -10. Almost there, come direbbero gli inglesi, but not yet there. Se si considera che la XF ha disponibili anche le motorizzazioni V6 disel da 240 e 275 CV io propenderei per la V6 da 240 (che ho provato circa un anno fa). Non solo per una questione di CV ma soprattutto perché il frazionamento a 6 cilindri a V dà al motore una morbidezza che il 4 cilindri non riesce ad avere. Detto ciò bisogna anche chiedersi onestamente se questi 190 CV e se questo motore, in assoluto e non secondo opinione personale, siano adeguati alla Jaguar XF. La risposta non può che essere positiva: in nessuna occasione si sente *davvero* (e non per capriccio) la mancanza di cavalli anche grazie ad un cambio ZF ad 8 rapporti che devo definire “commovente” per velocità di cambiata abbinata a mancanza di ruvidezza. Le otto marce inoltre permettono al motore di essere sempre in coppia permettendo all’auto di scattare prontamente in avanti ogni volta che serve. Lo sterzo, al tatto solido corposo ma mai pesante è molto pronto e preciso. L’auto trasmette inoltre continue informazioni grazie anche agli smisurati e appariscenti cerchi da 20” che rendono l’auto un po’ rigida sullo sconnesso (tipo il pavè) ma che sono piacere puro per un appassionato di guida. Tornando a parlare del motore va detto che quel poco di rumore che riesce a penetrare nell’abitacolo, specie in accelerazione, ha un suono rotondo (considerando che si tratta di un diesel) e morbido. Che non fatico a definire piacevole. Ultima nota va al sistema Start and Stop che spegne l’auto quando si è in coda e al semaforo. Comodo e risparmioso.
La comprerei o ricomprerei?
La comprerò sicuramente. Preferibilmente con il motore V6 da 240 CV. E’ un’auto bella, sportiva, elegante originale. Che si differenzia decisamente dalle solite tedesche cosa che si nota benissimo dal fatto che quando passa la gente si gira molto più che al passaggio di una Serie 5 o di una Classe E. p.s. un grazie agli amici di Jaguar Monza per la solita cortesia!
Jaguar XF 2.2 D
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
2
0
0
0
VOTO MEDIO
4,6
4.6
5
Aggiungi un commento
Ritratto di gig
21 maggio 2012 - 18:58
Discreta prova, splendida auto!
Ritratto di Motorsport
21 maggio 2012 - 21:31
ma io continuo a preferire le tedesche :-) soprattuto la serie 5 M-sport F A N T A S T I C A
Ritratto di Cinque porte
21 maggio 2012 - 19:01
Ritratto di Bmw Xdrive
21 maggio 2012 - 20:56
ma veniamo all'auto: io ho sempre sostenuto che l'unica marca ad essere ai livelli di mercedes è la jaguar. per insonorizzazzione, motori, interni, bellezza ecc. nemmeno la mia amata bmw è ai livelli di jaguar e mercedes. poi quella che ti hanno dato è bellissima p.s. che jaguar possiedi?????
Ritratto di il_gazza
22 maggio 2012 - 04:00
Jaguar X-Type 2.2 D. Prima ho avuto una Xj del 2004 (penultimo modello, secondo me il più bello esteticamente mai fatto) 3.5 V8. Prima ancora una X-type 2.5 V6. Personalmente ritrngo la XF una delle migliori Jaguar mai fatte anche se per me la perfezione (nei miei sogni) al momento sarebbe la XJ (350) 3.5 V8 (cosi non paga troppo superbollo ma ha il V8) con sospensioni cats e abbinata al cambio sequenziale nuovo e agli scarichi nuovi che hanno un sound molto coinvolgente. Questo abbinamento cambio motore lo hanno fatto sulla XK (che causa famiglia non riesco a prendere non essendoci molto spazio per i bambini dietro) ma purtroppo non sulla XF.
Ritratto di Bmw Xdrive
22 maggio 2012 - 15:22
ma come mai hai fatto questo salto xtype xj xtype?????? personalmente mi piace molto la nuova xj anche se il posteriore non è propio il massimo. mi piacerebbe molto grigia chiara con i vetri scuri e motore diesel da 275cv. p.s. io attualmente ho un ford s-max ma da luglio avrò una mercedes classe c sw 220cdi. che ne pensi???? l'ho comprata il mese scorso e mi arriverà a inizio luglio. ciao :-)
Ritratto di il_gazza
22 maggio 2012 - 15:38
x-type xj per puro sfizio. poi la xj me la sono tolta quando mi hanno dato una macchina aziendale e non avevo spazio per tutte e due (grande errore). Poi cambiando lavoro sono tornato all'auto personale e ho preso una x-type station perché nel mentre con due bimbi piccoli l'esigenza di carico era aumentata. Della C SW 220 CDI penso che sia una bellissima auto: ci ho viaggiato spesso come passeggero e la trovo soprendentemente spaziosa e con un bagagliaio molto ampio specie in relazione alle dimensioni. Rifinita molto bene e con plastiche ottime. Il 4 cilindri è un po' ruvido come tutti i 4 cilindri e poi l'insonorizzazione è tipo la X-type non arriva ai livelli dela XF o Classe E (ovviamente). Dinamicamente non la so giudicare ma non mi pare male. A luglio guiderò per un fine settimana una classe E cabrio nuovo modello e immagino sarà con questo motore. Appena posso posto la prova dettagliata.
Ritratto di Bmw Xdrive
22 maggio 2012 - 15:48
ok grazie per le informazioni sulla classe c comunque che auto aziendale ti avevano dato???? p.s. un mio conoscente ha la x type sw 2.2D da 170 cv del 2006 la tua quanti ne ha di cavalli e quanti anni ha???? mi hanno colpito gli interni che hanno una pelle di ottima qualità. certo il bagagliaio è piccolino però l'insonorizzazzione è ottima l'unica pecca è che ce poco (ma veramente poco) spazio per le gambe di chi sedie dietro. ciao :-)
Ritratto di gig
22 maggio 2012 - 07:52
bmwxdrive, è arrivata la mia nuova prova! che aspetti a leggerla!? ;) Ciao... ;)
Ritratto di giuseppe26
21 maggio 2012 - 21:02
prova discreta
Pagine
listino
Le Jaguar
  • Jaguar I-Pace
    Jaguar I-Pace
    da € 79.790 a € 104.390
  • Jaguar F-Type Convertibile
    Jaguar F-Type Convertibile
    da € 69.120 a € 153.390
  • Jaguar F-Type Coupé
    Jaguar F-Type Coupé
    da € 61.940 a € 146.220
  • Jaguar XE
    Jaguar XE
    da € 39.795 a € 60.160
  • Jaguar F-Pace
    Jaguar F-Pace
    da € 47.300 a € 103.250

LE JAGUAR PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE JAGUAR

  • Pagando 199 euro si potrà fare un giro a bordo della berlina sportiva XE Project 8 al fianco di un pilota professionista. Qui per saperne di più.

  • Smart Settings ed è un embrione di intelligenza artificiale in auto. Le abitudini del guidatore vengono monitorate e la vettura è in grado di effettuare alcune regolazioni di climatizzatore, sistema multimediale e posizione di guida in modo autonomo. Qui per saperne di più.

  • Forte dei 400 cavalli dei due motori elettrici, la crossover Jaguar I-Pace è brillante e anche confortevole. Ma, la visibilità lascia a desiderare. Qui per saperne di più.