Pubblicato il 29 aprile 2011
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
5
Confort
5
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
5
Media:
4.5
Perché l'ho comprata o provata
Ero indeciso... tengo la vecchia, magari con due o tre lavoretti torna quasi nuova, o mi butto direttamente sul nuovo?quante volte ci siamo trovati di fronte a questo bivio? entrambe le soluzione prevedevano vantaggi e svantaggi. Avevo una Seat Altea 2.0 tdi (il vecchio caro iniettore-pompa) con qualche km di troppo sulle spalle ma ancora molto da dare, vettura onesta, quindi la mia scelta era indirizzata verso qualcosa di "simile": vettura "alta", spaziosa dentro (bimba in arrivo) ma non ingombrante fuori (nessun box o posto auto privato), ben accessoriata, affidabile, possibilmente carina e budget max di 20000 euro. Impresa piuttosto ardua direi. Inizialmente andai a vedere Meriva e C-max, poi Golf Plus e C4 Picasso ma nessuna mi soddisfaceva, o troppo cara o troppo grande, o con dotazione troppo scarna o non particolarmente attraente... finchè un bel giorno tornando a casa noto una vetturina davanti a me che mi incuriosisce, riesco a vedere solo il marchio Kia ma non il modello. Tornato a casa incomincio a cercare info su quell'auto sconosciuta; finalmente scopro il nome, Venga, sembra carina ma forse un pò piccolina per le mie esigenze, ma rimango abbastanza sorpreso per la dotazione di serie e per il prezzo. Non mi restava che andarla a vedere di persona. In concessionaria ce n'era una tutta bianca col tetto panoramico, me ne sono "innamorato" subito. Scopro anche che ha ben 7 anni di garanzia...l'ho presa!!
Gli interni
Diciamo subito che questa versione, la TX, è il top di gamma quindi più curata e ricercata rispetto alle altre: in particolar modo la plancia è più curata e i sedili sono rivestiti con un bel disegno "simil zebrato" di tessuto e pelle. L'abitacolo è molto accogliente e soprattutto molto spazioso, incredibile quanto spazio ci sia in poco più di 4 metri in particolare nei posti dietro e nel bagagliaio. Tanta luce grazie anche al tetto panoramico, grandi vetrature davanti ma il lunotto è un po' piccolo: nessun problema comunque in retromarcia grazie all' aiuto dei sensori di parcheggio e alla telecamera che mostra l'immagine nello specchietto retrovisore, davvero molto utile. Le plastiche nel complesso sono di buona qualità anche se rigide al tatto ma la sensazione nell'insieme è di solidità e robustezza. Il volante e il cambio sono rivestiti in pelle così come il bracciolo (solo sedile guida). Sedili abbastanza rigidi ma comodi, l' unica pecca a mio avviso è che quello lato guida rimane troppo alto anche nella posizione più bassa. I comandi sono tutti a portata di mano, intuitivo l'uso di climatizzatore automatico e radio (con comandi al volante compresi quelli del cruise control e vivavoce bluetooth), comodo l'avviamento a pulsante senza chiave e le prese usb aux e i-phone. Il cassetto portaoggetti è ampio, illuminato e refrigerato anche se non rivestito internamente. Entrambe le alette parasole hanno luce e specchietto di cortesia, così come 2 luci di cortesia sono presenti ai posti posteriori. Il divano è frazionato, scorrevole e inclinabile in diverse posizioni per aumentare o diminuire la capacità del bagagliaio che comunque è davvevo generoso e provvisto di doppio fondo. Complessivamente il giudizio è molto buono.
Alla guida
Premetto che al momento ho percorso solo 500 Km ad andatura tranquilla per fare un minimo di rodaggio quindi il motore non è ancora del tutto slegato e i consumi non ancora stabilizzati. La differenza col vecchio iniettore-pompa (che di cavalli ne aveva 140) che avevo è evidente: qui la cilindrata è 1.6, i cavalli sono solo 115 e soprattutto la coppia è inferiore. Non è assolutamente un motore a cui chiedere di essere sportivo ma per una guida di tutti i giorni o da padre di famiglia è più che sufficiente. La coppia max è un po' in alto, spinge bene solo dai 1800 giri, la progressione è lineare senza però "schiacciarti" al sedile. Presente un po' di turbo lag. La frizione è molto leggera così come il volante che è a comando elettrico e risulta essere "artificiale" e un leggermente vuoto al centro. Freni davvero potenti. La tenuta di strada è ottima, poco rollio e sottosterzo quasi nullo. Cambio con innesti morbidi e abbastanza precisi, un po' duro a freddo. I consumi si attestano intorno ai 6,5 litri per 100 Km ma dovrebbero scendere ancora. Nel complesso si preferisce una guida tranquilla anche se la tenuta di strada meriterebbe un motore più performante.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei ad occhi chiusi: rapporto prezzo/dotazioni/qualità molto elevato. VOTO nel complesso 8,5.
Kia Venga 1.6 CRDi VGT 155 CV TX
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
1
3
3
VOTO MEDIO
2,0
2
8
Aggiungi un commento
Ritratto di lollo76
13 maggio 2011 - 19:43
1
la VECCHIA punto 1.9 jtd 80cv della mia ragazza a la turbina normale ma a 1500 giri e gia in piena coppia quindi a che serve il turbo a geometria variabile se poi la coppia arriva a 1800giri? calcolando che un diesel a 4000 giri muore!??!?! . E POI XCHE HAI SCRITTO 155 CV!?!? . CHE C@ZZO DI OVERBOOST MONTA LA TUA MACCHINA PER PASSARE DA 115CV A 155??!?!? . CIAO
Ritratto di andel06
15 maggio 2011 - 08:40
nn certo mio,so benissimo quanti cv ha la mia auto,se poi avessi letto con più attenzione forse..... La turbina a geometria variabile serve a creare una maggiore flessibilità e adattabilità di comportamento rispetto ad una a geometria fissa.il problema è che oggi con le normative euro 5,fap,rapporti lunghi è difficile ottenere la brillantezza dei vecchi common rail euro 2/3,senza contare che la VECCHIA punto peserà almeno 200kg in meno!!!i motori moderni puntano tutto sulla regolarità di erogazione con coppie distribuite su un arco di giri più ampio.questo nn significa che sia x forza necessaria erogare la coppia max a 1500 giri
Ritratto di marco_89
16 maggio 2011 - 16:10
condivido in pieno la risposta.. Certo, fa sorridere e da l'idea di velocità il colpo nella schiena che dava il motori TDI di vecchia generazione, ma non era il massimo in termini di piacere di guida. Quest'auto, e in generale le nuove atuovetture puntano sul piacere di guida, quindi insonorizzazione, confort e guidabilità. E' anche normale che un 1.6 offra una coppia minore rispetto ad un 2.0 di cilindrata, poi i cavalli sono quasi 30 in meno, perciò ogni impressione è giustificata. Secondo me hai scritto un ottima prova, precisa e dettagliata, onesta e chiara. Bravo
Ritratto di andel06
16 maggio 2011 - 23:01
ho cercato di esaltare i pregi senza dimenticare i difetti. Il vecchio 2.0tdi mi ha dato molte soddisfazioni,quel colpo alla schiena intorno ai 1600 giri chi se lo scorda.....ma poco sopra i 3000 il "gioco" finiva!!!E poi che rumore e che ruvidità!!quindi come dici giustamente te,poco piacere di guida.
Ritratto di fabri99
16 aprile 2012 - 20:52
4
Ottima la parte sugli interni, ma più che sufficiente alla guida, ho votato 4\5! Scusa per il ritardo nel commento.. La Venga mi piace molto, complimenti. Ciao ;)
listino
Le Kia
  • Kia Sorento
    Kia Sorento
    da € 47.000 a € 51.000
  • Kia Ceed
    Kia Ceed
    da € 19.750 a € 29.750
  • Kia Soul
    Kia Soul
    da € 18.000 a € 37.000
  • Kia Venga
    Kia Venga
    da € 15.750 a € 19.300
  • Kia Stinger
    Kia Stinger
    da € 49.000 a € 57.000

LE KIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE KIA

  • Kia Proceed e Sportage sono le protagoniste dello stand della casa coreana al Salone di Parigi. Ne discutiamo con l'amministratore delegato di Kia Motors Company Italy.

  • L’idea di base è quella di essere filante come una coupé pur risultando pratica come una wagon. Ecco la prima shooting brake della casa coreana, la Kia Proceed.

  • La Kia Sportage si rinnova e, con il 2.0 a gasolio da 185 CV abbinato a un piccolo motore a corrente, è confortevole e vivace. Esposte ai piccoli urti le luci nel paraurti posteriore. Qui per saperne di più.