Lexus UX Hybrid Premium

Pubblicato il 1 luglio 2021
Ritratto di Bezoar16
alVolante di una
BMW Serie 1 120d Msport Steptronic 5 porte
Lexus UX
Qualità prezzo
4
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
2
Visibilità
3
Confort
5
Motore
5
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
4.0833333333333
Perchè l'ho comprata o provata
La mia famiglia ha una storia di amore/odio col diesel iniziata circa 15 anni fa (come potrete vedere dalle mie prove precedenti): nonostante i problemi occasionali e i costi di manutenzione sproporzionati rispetto al valore dei veicoli (tra tutte la rottura della turbina di un 1.6 tdci di una C-Max al ritorno dalle vacanze in puglia nel 2011 che ci ha costretto ad un'odissea per raggiungere casa) non ne abbiamo mai potuto fare a meno. Vuoi per i consumi contenuti e l'alto kilometraggio annuo per veicolo (circa 30mila km), vuoi per la ricchezza di coppia a prescindere dalla cilindrata/potenza. Tuttavia l'ibrido Toyota mi ha sempre incuriosito (avendo escluso a priori plug-in ed elettriche per questioni di praticità e autonomia), quindi, dopo aver glissato sulla Corolla 2.0 in favore del mio 120d Msport un paio di anni fa, ho deciso di dare una possibilità a questa UX in sostituzione di una C4 1.6 HDI 120cv acquistata nel 2017. Ciò che mi ha ulteriormente motivato, oltre alla pronta consegna e al prezzo favorevole di un modello che rispecchiava esattamente ciò che cervavo, è stata la favorevole valutazione del mio usato in permuta unita al prezzo conveniente a cui era stata acquistata la C4 nel 2017 che mi ha permesso una perdita di poche migliaia di euro nonostante i 4 anni e 70mila km percorsi.
Gli interni
L'allestimento è un Premium 2WD my 2019 arricchito di Tech Pack (head up display, sensori fronte retro con Blind Spot Monitor e Rear Traffic Control Alert, fari a matrice adattivi), Connect Pack (wireless charger e DAB) e navigatore. Una volta seduti al posto di guida si è subito colpiti da due cose: l'estrema comodità dei sedili e l'ottima fattura di assemblaggi e materiali, pur trattandosi del modello di ingresso nell'universo Lexus e di un allestimento non di punta: -La pelle dei sedili (e di plancia e volante) è morbida e traforata, anche se al tatto sembra un po' troppo delicata per durare a lungo -Le plastiche sono rigide nei punti nascosti ma globalmente il colpo d'occhio è ottimo e unito all'eccellente confort e silenziosità dà l'idea di trovarsi in un ambiente premium. Il cruscotto è, almeno ufficialmente, digitale da 7" con accanto due indicatori analogici per livello carburante e temperatura olio motore: tuttavia grafica e funzionalità sono anni luce indietro un virtual cockpit plus dell'audi (o mercedes): le schermate sono piccole e poco personalizzabili e sembra più un banalissimo cruscotto analogico reso digitale. L'head up display, niente AR o 3D, mitiga il gap. Niente di sensazionale nemmeno per l'infotainment di serie, sempre da 7", il cui input dei comandi via trackpad/pulsanti, pur se precisi e disposti ergonomicamente, è decisamente meno intuitivo di un touchscreen; questo è tuttavia riscattato, almeno in parte, sia dalla presenza di connessione wifi di bordo con aggiornamenti di sistema da remoto, full smartphone integration (android/apple) e buon riconoscimento vocale. La ricarica wireless è tuttavia lenta e riscalda parecchio il dispositivo (s20+ e iphone 12 pro max). Il clima, con bocchette anche posteriori, lavora bene, specie in modalità concierge, con ricircolo automatico e regolazioni precise. Veniamo ora alla nota dolente della UX: lo spazio. Se davanti, come già detto, l'agio e il confort sono notevoli, i posti dietro sono più comodi per 2 che per 3 e la linea schiacciata tipica delle crossover non ne facilita l'accesso. I portaoggetti sono discretamente capienti, soprattutto quello sotto il bracciolo anteriore, ma pochi: mancano, ad esempio, le tasche nelle porte posteriori e dietro il sedile di guida. Il baule, per una crossover lunga 449 cm, è semplicemente ridicolo: 320 litri esagerando e cumulando tutte le nicchie sotto il piano. In caso contrario non è niente di più di una citycar/piccola utilitaria. La comodità del portellone automatico con virtual pedal non si discute ma non può in alcun modo ovviare per la mancanza di volume di carico.
Alla guida
Un ibrida full, nella sua più completa espressione: una marcia fluida, silenziosa che fa dei viaggi un vero piacere. Il motore è pieno, ma mai graffiante o sportivo, nemmeno nell'apposita modalità, ma le riprese e le accelerazione sono spedite, anche se più proporzionate a 150 cv che a 184. Il discorso trasmissione e-cvt è a parte: non è rapido, causa rumorosità nelle accelerazioni decise ed è impensabile usarlo in modalità sequenziale; detto questo ne si apprezza la fludità (non ci sono marce) e il relax che trasmette nella guida in souplesse, ovvero l'unica che ha senso con la UX. Nota dolente per la leva, di impostazione un po' vecchiotta e non ad impulso come le nuove concorrenti. Lo sterzo è preciso e consistente in velocità, quanto morbido in manovra e in modalità elettrica. La tenuta di strada è valida (la piattaforma in comune con la Corolla dà il suo contributo) considerato il baricentro più alto di una berlina, ma la gommatura di serie (bridgeston turanza rft 225/50 r18) è turistica a dir poco e sul bagnato/sconnesso va prestata particolare attenzione. Gli aiuti alla guida sono presenti in quantità, ampiamente regolabili su diverse impostazioni e vigilano su ogni minimo errore del conducente: la guida autonoma di livello 2 (mantenimento attivo della velocità di crociera con stop/go e centraggio in corsia) c'è potenzialmente ma è volutamente limitata in quanto, dopo un paio di correzioni di traiettoria ripetute, il sistema invita a tenere le mani sul volante e se non si ottempera, disattiva l'automazione. Ottima però la scelta di basare il blind spot monitor su due radar e non sui sensori ad ultrasuoni. I consumi sono buoni ma tutto dipende dall'utilizzo, un po' all'inverso del diesel: la UX, come tutte le ibride, è favorita dagli stop/ripartenze e dalla velocità costante (almeno fino a 110km/h), infatti in città e fuori città dove abbondano le rotonde non è difficile mantenere medie concrete sopra i 20km/l. L'autostrada mostra i limiti di un ibrido il cui motore a benzina, pur se a ciclo atkinson, è un 2.0 di cilindrata: con accortezza e stando nei limiti si sta sui 15/16 km/l, ma è facile scendere su medie di 13-14 oltre.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei, sia per quanto mi è costata (40% dal listino per un km0 con un anno di vita esclusa la buona valutazione del mio usato) sia perchè ne ho accettato a priori i punti deboli, ergo baule e consumi in autostrada. L'auto non è appariscente ma dà una sensazione premium, sia alla guida che negli interni, forse anche di più di altre concorrenti (a meno di non imbottirle di optional). Come queste non vale i quasi 50 mila euro di listino, ma girando un po' si nota anche che è più facile spuntare sconti. Non la consiglierei a chi ha famiglia (a meno di dotarla di box portatutto sul tetto) e a chi frequenta poco le città e in generale fa oltre i 25mila km anno soprattutto su strade a scorrimento veloce.
Lexus UX Hybrid Premium
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
0
2
0
1
VOTO MEDIO
3,4
3.4
5


Aggiungi un commento
Ritratto di Check_mate
3 agosto 2021 - 07:25
Complimenti, prova molto dettagliata, fluida e piacevole da leggere. Mi spiace un po’ per la sensazione cambio-motore nelle accelerazioni, cambi sostanziali ,da quando ho provato la chr 5 anni fa, sembrano non essercene stati, ma tant’è. Se vogliono la guida in souplesse, che guida in souplesse sia! :)
Ritratto di Bezoar16
11 agosto 2021 - 19:35
4
Grazie! concordo, ma si spera ripaghi con un'affidabilità superiore alla norma.
Ritratto di studio75
9 agosto 2021 - 10:08
5
Ottima prova sopratutto per i consigli dati sui limiti di utilizzo. La linea della UX mi piace molto (le poche che ho incrociato).
Ritratto di Bezoar16
11 agosto 2021 - 19:34
4
Grazie! si è ancora una mosca bianca
listino
Le Lexus
  • Lexus RX
    Lexus RX
    da € 73.000 a € 87.500
  • Lexus LC
    Lexus LC
    da € 112.000 a € 122.000
  • Lexus UX
    Lexus UX
    da € 3.800 a € 61.000
  • Lexus NX
    Lexus NX
    da € 53.000 a € 60.900
  • Lexus RC
    Lexus RC
    da € 92.500 a € 112.000

LE LEXUS PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE LEXUS

  • La Lexus RX è un po’ più precisa in curva. Rimane però un’auto da godere in relax, sfruttando la meccanica ibrida. Finalmente arrivano Android Auto e Apple CarPlay, ma lo schermo non convince al 100%. Qui per saperne di più.

  • La crossover ibrida Lexus UX ha un look deciso, promette di bere poco, è ben fatta e maneggevole. Ma la sua trasmissione non è il massimo per gli sportivi e il baule è piccolo. Qui per saperne di più.

  • Per la prima volta uno spot pubblicitario è stato scritto avvalendosi della collaborazione dell’intelligenza artificiale. Qui per saperne di più.