Audi TT Coupé 2.0 TFSI

Pubblicato il 23 agosto 2009
Qualità prezzo
3
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
3
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
5
Media:
4.1666666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Fin dal suo debutto nell’autunno del 2006 sono stato rapito dalla linea e soprattutto dall’aggressività del suo frontale. A Febbraio 2009 mi trovavo in un concessionario multimarca della mia zona e un auto con il cartello “occasione della settimana” ha attirato subito la mia attenzione. Era proprio lei, un’Audi TT nera con gli interni in pelle chiara, cerchi enormi e quello sguardo aggressivo che sembra quasi chiederti strada quando la vedi dallo specchietto retrovisore. Il venditore decide di farmela provare e subito mi sono accorto di essere alla guida di un auto di livello medio-alto. Sedili avvolgenti, poca rumorosità nell’abitacolo, ottima posizione di guida e soprattutto 200 cavalli di potenza che ti lasciano senza parole quando si preme il pedale dell’acceleratore. Una settimana dopo ero un felice proprietario di un’Audi TT.
Gli interni
La TT è una coupè 2+2 dove i sedili posteriori sono molto sacrificati e sono adatti solo per due bambini o persone dalla statura molto bassa. Gli interni sono ben fatti, la plancia sembra avvolgere il guidatore e tutti i comandi sono al loro posto. Il passeggero è diviso da una console centrale che ospita il cambio manuale a sei marce e un piccolo portabevande. Il volante è in pelle e in stile sportivo, cioè non è tondo ma presenta un taglio netto nella parte inferiore. La strumentazione è tonda e il tachimetro sale 10 Km/h per volta fino a 100 Km/h per poi passare, come sulle altre autovetture, a 20 Km/h alla volta fino ad arrivare a un fondo scala di 280 Km/h Tra tachimetro e contagiri è presente un display rettangolare dove viene visualizzata digitalmente la velocità. Lo stesso display ha anche la funzione di computer di bordo, indica il consumo istantaneo, l’autonomia del serbatoio e altre informazioni utili, come la data del prossimo tagliando, la temperatura esterna oppure la temperatura dell’olio motore. Sulla mia auto è installato anche il navigatore satellitare optional che mi è sempre piaciuto avere su un' autovettura . Purtroppo non è quello cartografico con display a colori ma quello monocromatico e una volta impostato non sempre è semplice capire le frecce che ci vengono mostrate, poste sempre sul display del computer di bordo. Per far funzionare il navigatore è necessario utilizzare il cd fornito dalla casa madre questo però ci penalizza nel momento in cui vogliamo sentire i nostri brani in mp3 registrati su cd. Infatti posso solo usare una funzione e per questo motivo il cd di navigazione è sempre nel cassetto portaoggetti. Quest’ ultimo e abbastanza ampio è provvisto di luce di cortesia e serratura ma non è refrigerato. Il passeggero siede comodo grazie al sedile avvolgente regolabile anche in altezza come quello del guidatore. Sul mio modello dopo aver percorso 60.000 Km noto sui sedili anteriori le prime pieghe che si formano sulla pelle. Su un auto da oltre 40.000 euro forse si poteva usare un materiale più resistente.
Alla guida
La prima volta che si inserisce la chiave nel blocchetto d’accensione e la si gira c’è sempre un po’ di emozione. Una volta messa in moto l’autovettura ci si accorge subito della leggerezza del volante forse anche troppa, si potrebbe girarlo da fermi con un dito. Se si abbassano i finestrini si può assaporare il dolce rumore che proviene dallo scarico posteriore con doppio terminale. Questa melodia non diventa mai troppo invasiva e al regime minimo quasi sparisce per poi tornare appena si preme un pochino l’acceleratore. Durante la guida si sente di essere su una vera coupè, la posizione di guida è bassa sembra di essere davvero su un go-kart. Questa sensazione si ha ancora di più quando incominciamo a spingere sull’acceleratore e affrontiamo le curve; l’auto segue perfettamente i movimenti del volante senza mai dare segni di fatica grazie anche ai pneumatici di grande dimensione 245/40/R18 e all’ ESP. L’accelerazione è fluida e continua a differenza di altre auto turbo che ho provato. In quest’ultime, infatti, la turbina mi dava dei piccoli strappi che mi spingevano contro il sedile ma solo per pochi istanti. Sulla Audi TT invece questa sensazione si avverte meno bruscamente ma è continua. Se spalanchiamo l’acceleratore, fin dai 2000 giri, ci incolla al sedile per tutto il tempo che lo teniamo premuto fino a 7000 giri e ad ogni marcia. Il cambio a sei marce ha innesti corti e precisi la frizione non troppo dura. I quattro freni a disco sono ottimi e grazie anche all’ABS difficilmente ci troveremo in pericolo, inoltre se ad alte velocità freniamo bruscamente la centralina elettronica attiva automaticamente le quattro frecce per segnalare il pericolo a chi ci segue. Al raggiungimento di 120 Km/h dallo specchietto retrovisore possiamo notare che compare elettricamente un piccolo spolier che aiuta la tenuta di strada ad alte velocità per poi scomparire quando si scende sotto gli 80 Km/h. Lo spoiler può anche essere azionato manualmente tramite un tasto posto vicino al cambio. Non ho mai provato una supercar, come Ferrari, Porche, Audi R8 ecc., ma già le prestazioni che questa Audi TT mi offrono sono di tutto rispetto, la casa dichiara un accelerazione 0-100 Km/h di 6,6 secondi e una velocità massima di 244 Km/h e per questo motivo posso considerarla come la mia piccola supercar. I consumi sono davvero ottimi, nel tragitto che faccio da casa a lavoro mediamente raggiungo senza fatica i 13,5 Km/l a volte anche i 16 Km/l ma stando molto attenti e premendo l’acceleratore con la punte del piede. Se si vuole spingere sempre si scende facilmente sotto i 10 Km/l e si arriva anche agli 8 Km/l. Tuttavia con un pieno di benzina (55 litri) percorro senza problemi 600 km a volte anche 680. Per essere un motore a benzina turbo con 200 cavalli sono dati davvero soddisfacenti. Sulla mia auto, che ha percorso più di 60.000 chilometri, si sentono alcuni rumorini provenire dal cruscotto dove c’è la strumentazione ogni qualvolta si passa su una buca ma è talmente insignificante questo fastidio che basta tenere il volume della radio al minimo per far scomparire questi difettini e godersi la il piacere di guida. Per i lunghi viaggi l’assetto rigido potrebbe dar fastidio a chi soffre mal di schiena e anche scendere dalla vettura non è molto semplice. Questa Audi TT la consiglierei a una fascia giovanile.
La comprerei o ricomprerei?
Tuttora credo che il mio acquisto sia stato decisamente azzeccato, era l’auto che cercavo: bella esteticamente, motore potente, non passa inosservata e ha un occhio anche sui consumi. L’unica cosa che cambierei se dovessi riacquistarla forse è il colore, ultimamente il bianco va in voga sulle vetture tedesche ed è davvero molto bello. Il mio sogno proibito rimane l’Audi TT RS con motore da 2,5 litri e 340 cavalli. Quest’ultima credo che non abbia davvero nulla da invidiare alle supercar. Chissà, magari un giorno avrò la fortuna di possederla……
Audi TT Coupé 2.0 TFSI
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di Tony83
24 agosto 2009 - 19:28
6
A chi non piace la TT??? E' veramente riuscita: ha un bel design, prestazioni super, divertimento di guida assicurato. E' davvero una coupè, etichetta ormai affibiata, ingiustamente a mio giudizio, anche a segmenti diversi che sarebbe più opportuno definire Sport Compatc, tipo Scirocco, Megane Coupé, Astra GTC, che di coupé hanno veramente poco. Tornando alla TT, non ho avuto modo di provarla, ma ho avuto il piacere di fare un giro da passeggero, però :(, sul vecchio modello col 1.8 Turbo da 225cv Quattro... impressionante, ha un'accelerazione bruciante, ogni cambiata è una frustata.. immagino che la tua sia meno brutale, diciamo così più regolare, ma la potenza certo non le manca. Goditela, davvero un ottimo acquisto.
Ritratto di marchinho83
25 agosto 2009 - 11:00
Ciao Tony, hai ragione ormai etichettano coupè diverse auto che di coupè, come dici te, hanno ben poco. Dovrebbero implementare una nuova categoria per tutti questi nuovi modelli che sono una via di mezzo tra una classica auto 3 porte e una coupè. Riguardo la TT hai proprio ragione, alla guida ci si diverte tantissimo. Non ho mai provato il vecchio modello da 225 cv anche perchè ad essere sincero non mi è mai piaciuta fin dal suo debutto, sembrava un auto fatta in fretta e furia e molti dettagli mi ricordano un pò il new beetle della volkswagen. Con questo non tolgo nulla al motore che di sicuro deve essere eccezionale come dici tu, se un giorno potrai salire anche sul nuovo modello da 200 cv sono sicuro che avrai le stesse impressioni che hai avuto con questa: accelerazione bruciante, ad ogni cambiata la sensazione di essere incollati al sedile (tu dici frustata, la mia è molto più omogenoa e continua) e divertimento assicurato!
Ritratto di GG
27 agosto 2009 - 14:26
Ciao! Mi hai preceduto volevo fare anche io una recensione sulla mia splendida TT :-) Confermo la sensazione di guida di un'auto di eccezionale livello, nonostante non sia una supercar da progetto (trazione anteriore e quattro opzionale con differenziale haldex 85 ant e 15 post di default.... e pianale della golf). La mia è argento con interni in pelle full rossa e navigatore plus a colori, non male anche se non è touch screen. Ho interfacciato il cellulare windows mobile senza problemi (il pairing bluetooth va fatto a macchina spenta ma chiave su on) e vedo rubrica e registro chiamate nel grande schermo del navigatore. Quanto al CD/DVD: si sono delle comode tesserine di memoria, 2 slot, con cui poter avere sia il navi che mp3... se compri microsd con adattatore puoi condividere roba scaricata con il cell da youtubeplay/mp3 ma supporta solo MicroSD non SDHC. Quindi massimo 4 GB sempre che si trovino ancora le SD non HC da 4GB. Ho chiesto di montarmi la presa aux in da 3.5 mm e il regolatore di velocità (160 da lainauto insieme al tagliandone), un salva punti... La versione 3200 è 4x4 e la mia anche automatica con bilanceri del cambio al volante, fantastica anche se poi si usa sempre in D... I cv sono 250, meno della TTS, non c'è il turbo (montabile pare ma bastano questi per strada... in pista no... ho provato una impreza sti da 310 e faceva pena... 997 turbo tutta la vita per la pista ahaha) ed i consumi sono 7 in città andando tranquillo (4 spingendo) e 8-11 in autostrada in base allo stile di guida. A 130 con regolatore segna anche 12 ma la media è sempre sugli 8.3 :-) Un pieno non supera i 350-400 andando normalmente mentre penso arriverebbe ai 550 andando sempre tranquillo in autostrada... ma non ci sono mai riuscito :) Il sound è stupendo.. su youtube ho caricato un video del mio rally in un mega pratone... non sono abituato a bere ;) rettifico ho cambiato l'audio per una questione di privacy.... Sinceramente apprezzo moltissimo l'estetica dei 2 grossi tubi ben rifiniti ed ai lati opposti, molto più belli imho di quelli delle altre versioni... TTS trovo i 4 tubi un po' pacchiani, molto belli quelli della TTRS. Ho preso questa versione perchè abituato alle grosse cilindrate sia in auto che in moto, e perchè il prezzo era più vicino al valore che attribuisco a questa vettura per di più con la certezza di avere la trazione quattro (disponibile su altre versioni tranne la 1.8), i bixenon di serie, altre fesserie carine di serie ed il navi trovatoci sopra, usata l'ho pagata 26k a marzo 2009. Se la cercate usata compratela con il Magnetic Ride... la mia non ce l'ha e a volte ci vorrebbe... e non si monta dopo l'acquisto :-( Frenando di botto a volte entra l'abs quando non serve o sgommicchia o saltella... non mi piace molto questa cosa.. i cerchi sono da 18 e le sospensioni non sline, forse per questo, ma già non sline sono rigide sul pavè, un amico con il mal di schiena mi ha chiesto di cambiare percorso ahaha Sui sedili posteriori fino a 165 cm non ho avuto l'impressione che fossero impiccatissimi.. io sono 173 e non ci farei 10 metri fyi... Consiglio l'automatico dato che nella modalità sequenziale non cambia poi molto dal manuale se non per il pedale ed in S consente prestazioni difficili da ottenere in manuale e poi sto dsg è una favola... spingendo piano si percepiscono le cambiate appena appena, adando forte quasi per niente. Certo come utilitaria non è un granchè per i consumi, meglio la diesel in qs caso, che peraltro ha di serie la trazione integrale... penso che non mi dispiacerebbe una diesel automatica ma dati i trascorsi la vorrei prima provare... L'alettoncino è carino solo x' esce da solo, da fermo non è bello imho. Niente airbag posteriori, nè poggiatesta posteriori beh insomma dietro ci potete mettere la culla del pargolo se con isofix predisposti dalla fabbrica e per il resto è come un'auto di 20 anni fa, non so neanche se ci siano i pretensionatori dietro... però nel mio caso l'husky cii stava una meraviglia nel bagagliaio col muso in mezzo ai sedili :-) Aloha!
Ritratto di PEO
23 ottobre 2009 - 11:08
Non ho nessun commento da fare sulla TT,è un'auto stupenda! Spero sarà una delle mie prossime auto.
Ritratto di marcoventu19
10 marzo 2011 - 15:55
Adoro la TT!! anche se il mio sogno nel cassetto è una bella TTS, mi sa che dovrò ripiegare su questa... Ma cmq non mi lamento anzi :)
Ritratto di domenico123
25 maggio 2011 - 22:01
macchina bellissima certo , poi se sei un ragazzo magari nn ha ne moglie e nemmeno figli è la scelta più bella e azzeccata..dopo che hai una tt nera con cerchi maggiorati sedili in pelle chiara cosa vuoi dalla vitaaaaaaa..e poi è vero anche a me il musetto davant mi da l'iumpressione che vuole come mangiare la strada...tt meglio di molte altre
listino
Le Audi
  • Audi A3 Sedan
    Audi A3 Sedan
    da € 28.050 a € 57.200
  • Audi Q7
    Audi Q7
    da € 71.300 a € 81.800
  • Audi A3 Sportback
    Audi A3 Sportback
    da € 30.110 a € 55.500
  • Audi A8
    Audi A8
    da € 96.200 a € 160.250
  • Audi A4
    Audi A4
    da € 35.900 a € 78.150

LE AUDI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE AUDI

  • Questa versione della più piccola delle Audi aggiunge una maggiore “luce” a terra per affrontare fondi sconnessi. Con i 116 vispi cavalli del tre cilindri a benzina e la buona maneggevolezza, la guida è gradevole. Migliorabile la dotazione. Qui per saperne di più.

  • Ha la trazione integrale, le sospensioni ad aria per rialzare l’assetto e una carrozzeria meglio difesa dagli urti. Oltre a cavarsela bene sui fondi difficili, sull’asfalto stupisce per l’agilità e il comfort è sempre elevato. Elevati anche i prezzi, nel nostro caso con il 3.0 diesel da 286 CV omologato come ibrido, anche se il motore elettrico non trasmette il moto alle ruote, ma si limita ad alimentare la batteria per i servizi di bordo.

  • La nuova Audi Q3 Sportback è la versione più filante e sportiva della suv media tedesca. È ben rifinita e piacevole da guidare, anche col 2.0 turbodiesel da 150 CV. La dotazione ha qualche mancanza. Qui per saperne di più.