1.2 Cub 75 cv

Pubblicato il 23 aprile 2012
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
3
Cruscotto
4
Visibilità
5
Confort
4
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4
Perché l'ho comprata o provata
PREMESSA: quella in foto non è la mia, che è color blu metallizzato, senza cerchi in lega e con specchietti e maniglie del colore della carrozzeria. Ho comprato questa macchina nel lontano aprile del 2004 per cambiare la vecchia Cinquecento SX del 1995, che ormai risultava troppo piccola per le nostre esigenze. Cercavamo un’utilitaria spaziosa, ben dotata, adatta anche a dei viaggi, che non costasse uno sproposito e con una linea piacevole. Dopo aver girato per le concessionarie eravamo indecisi fra una Citroen C3 1.1 60cv Elegance e questa Mazda 2 1.2 75cv Cub. Alla fine la spuntò la Mazda per il motore assai più brillante e per la dotazione molto ricca (era anche fra le uniche ad avere di serie ben 5 anni di garanzia a km illimitati). La dotazione di serie era: -doppio airbag frontale, passeggero disattivabile -radio CD con ingresso USB e comandi al volante -clima manuale -4 alzavetro elettrici (guidatore ad impulso) -ABS+EDB -ESP -retrovisori elettrici e sbrinabili -fendinebbia e retronebbia -5 anni di garanzia -cromature sopra la mascherina -5 poggiatesta -inserti tipo alluminio -vetri atermici -pomello del cambio rivestito in pelle -sedile reclinabile 60/40 -sedile passeggero ribaltabile (permette di caricare oggetti lunghi fino a 250 cm!) -console centrale con 2 portalattine e con vano richiudibile -ruota di scorta di dimensioni normali -sedile guidatore regolabile in altezza -volante regolabile in altezza e in profondità -telecomando apertura porte -maniglie e specchietti in tinta -computer di bordo (che è forse un po’ troppo piccolo….) -spoiler posteriore Era molto buona, visto che si tratta di un modello uscito nel 2003, nessuna rivale faceva come lei. Grazie agli incentivi l’abbiamo pagata 12500€.
Gli interni
Gli interni della Mazda 2 sono ben rifiniti. I materiali, al contrario, sono spesso sottili ed economici, dello stile “mi rigo solo a guardarmi”. Tuttavia i montaggi sono precisi: non si avvertono scricchiolii e non ci sono sbavature, neppure nelle zone più nascoste. Il cruscotto è completo: contagiri, contachilometri, carburante rimasto e temperatura dell’acqua. E’ chiaro e piuttosto accattivante. Il volante è rivestito di una plastica “sportiva” traforata, molto piacevole. Nella versione Cub sono di serie i comandi per la radio al volante. I sedili hanno una grafica molto simpatica: vi sono dei numeri piccoli a carattere cubitale, che rendono giovanile l’abitacolo. La plancia, di linee piacevoli e massicce, è rivestita in “finto” alluminio. I portaoggetti sono numerosi, ce ne sono molti nella plancia, capienti tasche nelle porte e persino nelle zone più nascoste. Il bagagliaio, di forma regolare, è molto capiente. La capacità dichiarata dalla Mazda, infatti, è di ben 317 litri con tutti i posti in uso e di 1144 con i sedili abbassati. Pensate che sono riuscito a stivarci dentro ben 2 biciclette (una senza ruota anteriore). L’abitacolo è spazioso, arioso e luminoso, grazie ai colori chiari dei rivestimenti e alle ampie vetrate. Il “soffitto” è alto, come da monovolume. In 4 si viaggia molto comodi, in 5 non si soffre anzi… L’anno scorso abbiamo fatto un viaggio in 5 a pieno carico da Milano fino a Grosseto, per poi spostarci a Roma e a Latina. I sedili sono comodi, né troppo duri, né troppo morbidi. L’auto è insonorizzata a dovere e in autostrada i fruscii provocati dai grandi specchietti non sono un problema.
Alla guida
Il motore di origine Ford ha solo 75 cavalli, non si può pretendere molto. La ripresa è discreta. In media per raggiungere i 100 km/h da fermi servono 13 secondi. La velocità massima è buona, di circa 165/170 km/h. Non sarà di certo un fulmine ma svolge egregiamente il suo lavoro. Le sospensioni non sono troppo morbide ma nemmeno esageratamente rigide. Lo sterzo, pronto e svelto in manovra ed ottimo in velocità (non rimane “moscio” ma rigido), insieme all’ assetto piuttosto sportivo invogliano a spingere a fondo e a sfruttare le buone doti dinamiche della vettura. La tenuta di strada rimane sempre sicura nonostante la Mazda 2 sia piuttosto alta (155 cm) e senza alcun fastidioso rollio in curva. Non si avverte il minimo scricchiolio da parte di plastiche e pannelli porta. Il cambio ha innesti rapidi ed una escursione della leva molto corta. La frizione non è né lunga, né eccessivamente pesante. I freni sono potenti e garantiscono brevi spazi d’arresto; non si allungano poi molto neanche dopo un intenso utilizzo. Il pedale, dalla corsa breve, è abbastanza semplice da modulare (cosa non comune alla Opel Corsa di mio padre, dove per modulare bene una frenata serve un piede “da fata”). Ora passiamo alle note dolenti. La posizione di guida non è certo delle migliori. La seduta corta fa affaticare velocemente le gambe durante un viaggio e manca un appoggio per il piede sinistro (scomodo, soprattutto in autostrada). I consumi sono a mio avviso alti. Infatti guidando con cautela riesco a fare al massimo 13 km/l. Durante i viaggi a pieno carico, poi, si abbassano ulteriormente, con una media di 10.8 km/l (segnalato dal computer di bordo). Anche l’acqua e l’olio “spariscono in fretta”. Il motore, quindi, non è certo dei più economici. L’abitacolo rimane ben insonorizzato e non si avvertono fastidiosi fruscii provocati dai grandi specchietti. L’affidabilità del motore e del marchio non si discute. Ancora oggi, la Dekra classifica la Mazda 2 al terzo posto delle auto più affidabili dai 5 anni in su. L’unico problema che abbiamo riscontrato è stata la rottura della candela e la conseguente partenza del motore con solo 3 cilindri. Il fatto è successo da molto poco (il 7 aprile, precisamente) e l’officina è stata in grado di riparare la vettura togliendo quel fastidioso rumore proveniente dai cilindri e il “tremolio” continuo dell’auto in partenza.
La comprerei o ricomprerei?
Assolutamente sì: è stato un affare acquistarla. Se fosse ancora in vendita la ricomprerei subito, ma punterei ad un motore un po’ più potente e brioso. Il 27 aprile la mia auto compie 8 anni e oltre la manutenzione ordinaria e i vari controlli, non ha visto spesso l’officina a parte qualche problema avuto con la coppa dell’olio nel gennaio 2006 (risolto in qualche giorno dai tecnici Ford/Mazda) e il recentissimo problema con la candela (si è rotta il 7 aprile e l’auto partiva solo a 3 invece che a 4 cilindri). L’auto è buona e l’affidabilità pure. Qui elenco i maggiori pregi e difetti: PREGI: -baule capiente, dotazione ricca, linea simpatica DIFETTI -motore poco prestante, ripresa un po’ lenta e consumi altini In futuro penso proprio che avrò un’altra Mazda!
Mazda 2 1.2 75 CV Club
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
1
0
0
0
VOTO MEDIO
4,8
4.75
4
Aggiungi un commento
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
15 maggio 2012 - 18:16
Il commento è stato rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di MaCiao5
16 maggio 2012 - 14:43
3
4 come voto! Comunque concordo con gig, ora mi accorgo di qanti dettagli ho mancato.....ne farò più avanti un'altra lunga il doppio :) Del resto, l'auto merita! Comunque fabri, la 2 è nettamente diversa dalla Demio (anche se in Giappone il nome rimasto è sempre quello, per tutti i modelli). L'auto mi piace molto, linee semplici, simpatiche. O la adori o non ti piace, è così..... Io mi VOTO 5/5 :) Ovviamente scherzo, mi voterei 1.... Sugli interni ho scritto veramente pochino....
Ritratto di gio.G
15 maggio 2012 - 18:58
20
la linea è bruttina, non simpatica! Comunque buona auto.
Ritratto di fabri99
15 maggio 2012 - 19:57
4
Bravo MaCiao5... L'auto mi piace molto, ma non so perchè la storia Mazda Demio-2 mi infastidisce: ci sono Demio anche in Italia, quindi non sai mai che macchina è! Ciao ;) P.S. Se non l'hai già fatto e se ti va, vai a leggerti la mia prova della Panda, in seconda pagina...
Ritratto di Cinque porte
15 maggio 2012 - 21:07
Bravo MaCiao! ;). A me l'auto piace!
Ritratto di gig
16 maggio 2012 - 07:33
... ho votato 5, però la prossima è da ampliare un pochino di più... :) Ciao... :)
Ritratto di MaCiao5
16 maggio 2012 - 14:33
3
a tutti!
Ritratto di giuseppe26
16 maggio 2012 - 14:48
buona prova! come dotazione/prezzo forse rea come la micra del 2003
Ritratto di MaCiao5
16 maggio 2012 - 14:51
3
...ma la Micra proprio........l'ho sempre detestata e non so il motivo! Comunque la dotazione della Mazda era di netto superiore a quella della Nissan
Ritratto di MaCiao5
16 maggio 2012 - 18:14
3
Finalmente sono uscite!
Pagine
listino
Le Mazda
  • Mazda 2
    Mazda 2
    da € 14.050 a € 19.800
  • Mazda 6 Wagon
    Mazda 6 Wagon
    da € 32.800 a € 43.250
  • Mazda 6
    Mazda 6
    da € 32.800 a € 41.250
  • Mazda CX-3
    Mazda CX-3
    da € 21.470 a € 29.670
  • Mazda MX-5 RF
    Mazda MX-5 RF
    da € 30.350 a € 34.250

LE MAZDA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MAZDA

  • La Mazda MX-5 si rinnova nella meccanica e in alcuni dettagli interni: ora ha il volante regolabile in profondità e nuovi sistemi di sicurezza. Qui per saperne di più.

  • Tanti piccoli affinamenti per la Mazda 6, che ha un 2.2 a gasolio quasi sportivo. Bene anche finiture e dotazione, non entusiasmante il sistema di infotainment. Qui per saperne di più.

  • L'amministratore delegato di Mazda Motor Italia ci introduce il nuovo modello che la casa giapponese espone al Salone di Ginevra: la nuova 6 Wagon.