Mercedes M 320 CDI Sport

Pubblicato il 11 marzo 2013

Listino prezzi Mercedes M non disponibile

Qualità prezzo
3
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
5
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
E' l'auto di mio padre. E' stata scelta perchè voleva un SUV comodo e pratico nell'uso di rappresentanza e nel tempo libero. Essendo in pronta consegna, e godendo di un'offerta ottima, visto il restyling prossimo (siamo nel 2008) è stata acquistata questa classe M 320 CDI 4 Matic in versione Sport (allora di punta). Offre, di serie, cambio automatico, ABS, ESP/ASR, 8 airbag, autoradio/navigatore con caricatore CD con comandi al volante, clima automatico bizona, interni in alcantara/pelle (con sedili anteriori elettrici), fari allo xeno orientabili, fendinebbia, cerchi da 19", sensori di parcheggio anteriori/posteriori, vetri oscurati posteriori e sospensioni pneumatiche. Una SUV creata sull'onda del successo della prima ML, però stradalizzata ed adeguata alle richieste del pubblico, non dotata di marce ridotte (acquistabile con il "pacchetto Off-Road") ma soltanto di trazione integrale permanente.
Gli interni
Interni tipici Mercedes: classici con un pizzico di modernità ma senza esagerare. Cruscotto realizzato con materiali piacevoli al tatto, strumentazione ben leggibile ed incassata, dispositivi multimedia/navigatore un po' superati con schermo a colori ma comandi tramite tasti poco intuitivo. Comandi clima e portaoggetti ben posizionati, questi ultimi molto numerosi, visto che il tunnel è libero (il selettore del cambio è dietro al volante). Seduta ottima e regolabile elettricamente (è una "poltrona", come da tradizione Mercedes) sia all'anteriore che al posteriore, i chilometri si macinano senza accorgersene. Pedaliera in alluminio ben spaziata ed ampia. Grande superficie vetrata e buona visibilità esterna, nei parcheggi utilissimi i sensori. Plancia in simil-carbonio, inserti in alluminio che danno un tocco di sportività ed accoppiamenti ben eseguiti. Spazio ampio al posteriore e baule molto capiente, immenso se si abbatte il divano.
Alla guida
Auto molto silenziosa e "leggera" nei comandi. Alla guida non ci si accorge di guidare quasi 2 tonnellate. Motore V6 3 litri turbodiesel vigoroso nella spinta e dotato di discreto allungo, buono anche il "sound"; consumi medi contenuti a 11-12 km/l. Più che il motore, nota di merito al cambio 7G Tronic, dotato di ben 7 rapporti, fluidissimo, deciso e rapido nelle cambiate e nelle scalate, anche in guida sportiva. Utilizzo sequenziale (con tasti dietro al volante) mediocre e lento (in pratica decide lui quando cambiare) quindi meglio utilizzarlo e goderselo come automatico a tutti gli effetti. Tenuta di strada ottima con battistrada molto larghi, frenata molto potente e modulabile; illuminazione e climatizzazione molto efficiente. Assetto tendenzialmente morbido ma regolabile grazie alle sospensioni elettropneumatiche: in modalità confort o sport, con possibilità di alzare di qualche centimetro la vettura per passaggi od ostacoli da superare.
La comprerei o ricomprerei?
A prescindere che non sono un estimatore di questo segmento di vetture, questa sono convinto sia quasi una capostipite e punto di riferimento per altri costruttori; non eccelle in qualità e dotazione (molto migliorabile, visto l'esborso non indifferente..) ma nel complesso si rivela un'ottima macchinona per viaggiare comodi (anche lontano) con una buona immagine e molto spazio a bordo. Non adatta a fuoristrada, se non a qualche sterrato, ma è una "gippona" solo d'estetica, amante dell'asfalto. Non a caso è costruita in USA, patria delle Sport Utility. Penso sia un buon investimento (per chi se lo può permettere) anche ammortizzabile nel tempo con l'uso. Il valore, al momento di venderla cala notevolmente, e questa è una delle pecche di queste auto, che, a mio avviso, vanno sfruttate fino alla fine, vista la loro capacità di durare nel tempo se ben mantenute. Fate bene i conti prima di acquistarla: tagliandi/materiale di consumo e ricambi costosi.
Mercedes M 320 CDI Sport
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
3
1
0
0
VOTO MEDIO
4,3
4.285715
7
Aggiungi un commento
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
16 marzo 2013 - 18:53
Il commento è stato rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di bmwe34
10 settembre 2013 - 17:15
6
ciao ti confesso che io ho avuto questo suv per 2 anni quasi adesso non più. Allora prova abbastanza buona e devo dire che è un suv molto d'immagine come dici tu, la mia era nera nella versione premium cioè più costosa. Con te sono d'accordo su tutto tranne sui consumi perchè la mia ml consumava un enormità e non so perchè forse avevo io o mio padre il piede pesante...alla fine lo venduta pochi mesi fa...ti consiglio di leggere la mia prova...bravo
listino
Le Mercedes
  • Mercedes GLE Coupé
    Mercedes GLE Coupé
    da € 72.413 a € 141.733
  • Mercedes AMG GT Coupé
    Mercedes AMG GT Coupé
    da € 129.700 a € 179.390
  • Mercedes Citan Tourer
    Mercedes Citan Tourer
    da € 23.502 a € 27.651
  • Mercedes GLE
    Mercedes GLE
    da € 69.092 a € 86.221
  • Mercedes A
    Mercedes A
    da € 29.900 a € 43.876

LE MERCEDES PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MERCEDES

  • In un mondo di suv e crossover, c’è chi ancora crede nelle monovolume. Come Mercedes, che svela la nuova Classe B.

  • Questa è la prima suv elettrica della Mercedes, nonché capostipite della famiglia EQ di auto a batteria. I motori sono due, uno per ciascun asse, e sviluppano in totale circa 400 CV.

  • Prodotta in Alabama e per la prima volta anche a sette posti, arriverà nelle concessionarie a metà 2019. Inizialmente con un 3 litri a sei cilindri in linea ibrido a 48 volt: il motore elettrico sviluppa 22 cavalli, che portano il totale a quota 367.