Mercedes

Mercedes
G

da 131.830

Lungh./Largh./Alt.(cm)

482/193/197

Posti

5

Bagagliaio (litri)

621/1941

Garanzia (anni/km)

2/illimitati

In sintesi

Ha debuttato nel 1979 e da allora è stata più volte aggiornata. Ma solamente all'inizio del 2018 è arrivato il modello interamente nuovo: più grande, moderno e raffinato, ma con lo stesso look “tagliato con l’accetta” di sempre. E, comunque, la Mercedes G rimane una "off-road" dura e pura, con una notevole luce a terra, ridotti sbalzi anteriore e posteriore e una trazione 4x4 che consente di arrampicarsi praticamente ovunque. L’abitacolo, invece, offre sedili ampi e comodi, una strumentazione classica nel look ma assolutamente attuale nelle funzionalità offerte, assieme a una dotazione e a finiture degne delle suv più lussuose. L'ultima serie della G può montare, inserito in un robusto telaio separato dalla carrozzeria, un motore 4.0 V8 a benzina turbocompresso da 421 CV o addirittura 585 CV, oppure un vigoroso e fluido 2.9 turbodiesel a sei cilindri con 330 cavalli.

Versione consigliata

Una 400 d Exclusive è la scelta più razionale: veloce e lussuosa, ha un'ottima autonomia e costa molto meno delle 500 a benzina, che aggiungono soprattutto l'inebriante rombo del V8. Volendo c'è anche la Professional, che, come dice il nome, nasce per un uso più impegnato. E infatti, ha di serie il gancio traino, il portapacchi e le protezioni per le luci.  

Perché sì

Finiture Tranne che per qualche dettaglio degli interni, sono adeguate al prezzo (elevato).

Fuori strada Anche quest'ultima “G” è progettata per garantire la migliore mobilità su qualsiasi tipo di fondo.

Prestazioni Fra le “off-road” di impostazione tradizionale, è una delle più prestanti (la velocità massima delle versioni a benzina è volutamente limitata...).

Tenuta del valore Fra gli appassionati del genere è una sorta di mito: la richiesta di esemplari di seconda mano è sempre alta.

Perché no

Consumo Notevole peso, scarsa aerodinamica e grossi motori: non è l’auto adatta per risparmiare al distributore. Le versioni a benzina sono delle vere "spugne".

Portellone Incernierato sul lato sinistro, è pesante da muovere e richiede oltre un metro di spazio libero per poterlo spalancare.

Prezzo Da capogiro, e si può facilmente far lievitare attingendo alla variegata lista degli optional.

Visibilità La forma del lunotto e la ruota di scorta montata a sbalzo non favoriscono la visuale: in manovra aiutano i sensori e la retrocamera (di serie), ma nel traffico occorre prudenza.

SALIAMO A BORDO

Mercedes G
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
52
21
17
18
36
VOTO MEDIO
3,2
3.243055
144

Photogallery