Opel Astra GTC 2.0 Turbo OPC

Pubblicato il 30 ottobre 2014

Listino prezzi Opel Astra GTC non disponibile

Ritratto di Ivan92
alVolante di una
BMW Serie 3 Active Hybrid 3
Opel Astra GTC
Qualità prezzo
5
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
3
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Ho deciso di riscrivere la prova in modo molto più completo per due ragioni, la prima ragione è che la prima prova che ho scritto l'ho fatta in 5 minuti e senza aver mai frequentato questo sito, la seconda ragione è che ora la mia auto ha 91'000 km perciò ora posso dire di sapere tutto su di lei. A 18 anni nel 2010 quando ho fatto la patente mio padre mi ha regalato la sua Astra 1.7 DTi, una buona auto con consumi contenuti e tutti i limiti del suo motore poco prestazionale, dopo averci fatto parecchi km (circa 30'000 km) ho deciso di rivenderla e con il ricavato di comprarmi una moto mentre per una nuova auto ho deciso di aspettare. Era oramai il 2011 quando finalmente a giugno ho finito gli studi ed a ottobre dello stesso anno iniziai a lavorare, con un po' di sacrifici a giugno avevo messo da parte un bel gruzzoletto di soldi e decisi di trovarmi una bella coupè ad alte prestazioni nuova a km zero o con un anno di vita al massimo e pochissimi km, perciò ho iniziato a cercare su internet e valutare qualsiasi tipo di auto con le caratteristiche sopra citate su tutto il suolo elvetico, nelle mie ricerche ho valutato tantissime Megane RS, Golf R32 e 6 GTI, Focus RS e ST, BMW 130i e 135i (ho anche considerato la 123d) e sicuramente altre che ora non mi vengono in mente, scartando invece sul nascere la Peugeot 308 GTI, Renault Clio RS, Giulietta QV, Seat Leon Cupra, Citroen DS3 e Honda Civic Type-R o perchè non mi piacevano o per le prestazioni troppo basse (oppure per entrambe le cose). E cercando automobili che facevano al caso mio trovai per caso un Opel Astra OPC H, incuriosito da quest'auto provai ad approfondire le ricerche su di lei, ed arrivai alla conclusione che rispetto alle sopra citate a parità di km e anno di immatricolazione costava di meno, e nella zona dove abito io era un auto estremamente rara, al contrario di altre sopra citate. Finalmente trovai un modello che faceva al caso mio, immatricolato per la prima volta a dicembre 2011 con 621 km, usata dalla concessionaria e praticamente nuova. E rispetto al suo prezzo di listino con gli optional di 41'990 CHF era scontata a 26'750 CHF (22180 euro secondo il cambio attuale), decisamente incuriosito da questa vettura decisi di fissare un appuntamento per una prova e arrivato il giorno dopo salì in sella alla moto e attraversai tutta la CH fino alle vicinanze di Basilea per vederla. Una volta arrivato finalmente la vidi dal vivo e credetemi quando vi dico che la prima impressione è stata positivissima, la trovavo bellissima da ogni lato e decisamente una di quelle vetture che non si vedono in giro tanto facilmente, insieme al concessionario iniziammo il giro di prova e una volta terminato avevo preso una decisione, cioè di portarmela a casa, e una volta messi d'accordo con il concessionario visto che pagavo la somma completa con un versamento sul loro conto bancario mi fece un ulteriore sconto a 26'000 CHF (21'557 Euro secondo il cambio attuale), lasciato un anticipo di 1'000 CHF mi rimisi in moto e rientrai a casa, il giorno dopo alla mattina presto mi recai in banca e feci immediatamente il versamento del restante 25'000 CHF, il giorno dopo mi venne mandata dalla concessionaria la carta grigia (paragonabile al libretto di circolazione in Italia) ed una volta in possesso di questa carta è come essere proprietario del veicolo, lo stesso giorno andai in assicurazione a firmare le carte assicurative e finito quello finalmente ho potuto ritirare le targhe. Ora non restava che recarsi di nuovo nei pressi di Basilea e portarsi a casa l'auto, accompagnato da quella che era la mia ragazza (attualmente moglie) arrivammo alla concessionaria e finalmente ricevetti le chiavi dell' auto, oramai i miei sforzi negli ultimi 8 mesi erano finiti, finalmente l'auto che ho tanto cercato e desiderato era mia!
Gli interni
Dopo avervi annoiato con la parte "perchè l'ho comprata" dove ho cercato di trasmettervi le mie sensazioni/emozioni e tutta la storia che mi ha portato fino a ritrovarmi proprietario di quest'auto ora cercherò di concentrarmi sulla macchina. Innanzitutto inizierei con la vita a bordo, lo spazio non manca, io sono alto 187 cm e ci sto dentro abbondantemente e comodo, come anche il passeggero di fianco, dietro invece se si è dentro in 5 non si sta comodissimi per lunghi spostamenti a causa dello spazio limitato per le gambe, un limite che diventa molto minore in caso che dietro ci siano 2 persone anzichè 3. I sedili posteriori sono molto comodi mentre quelli anteriori Recaro oltre ad essere comodi sono anche molto avvolgenti, il volante rispetto ad un Astra normale ha un impugnatura molto più piacevole e sportiva oltre ai tasti per governare l'impianto audio. Il cruscotto ha il tipico design OPC che a me piace molto. La radio è il classico CD MP3 30 della Opel che è abbastanza limitato rispetto ai sistemi multimediali moderni, però l'essenziale c'è, si può impostare la riproduzione casuale dei brani mp3 del CD e c'è la presa AUX per riprodurre brani direttamente dal telefono. L'impianto di aria condizionata funziona benissimo ed è in grado di raffreddare la vettura molto velocemente e quando fa freddo dopo 3-4 minuti dal funzionamento della vettura è in grado di scaldare velocemente l'abitacolo, rispetto a certe rivali e solo monozona e dietro non ci sono bocchette ma sinceramente non mi cambia assolutamente nulla. Una pecca è la chiusura delle porte, bisogna fare una certa pressione per chiuderle, mentre su una VW dello stesso anno basta quasi appoggiare la porta per chiuderla, ma questo aspetto è stato notevolmente migliorato sui modelli più nuovi. Il baule è davvero capiente, ci stanno tranquillamente 3 valigie di medie dimensioni e avanza anche spazio per un paio di zaini. In tutto questo tempo lo spazio non mi è mai mancato anche quando eravamo in 4 ad andare in vacanza.
Alla guida
Passiamo ora alla guida, inizierei dalla città, le dimensioni della vettura permettono di non avere nessun limite per quando riguarda l'agilità cittadina, i cambi di corsia non sono affatto un problema e la spinta del motore permette di eseguirli molto rapidamente. Quando invece bisogna posteggiare la visibilità degli specchietti è buona ma il lunotto posteriore piccolo rende la vita dura quando bisogna avvicinarsi ad un ostacolo dietro, i sensori di posteggio posteriori (che non ho) sono un ottimo optional per quest'auto. La guida su asfalti imperfetti si sente, l'assetto rigido e i cerchi da 19'' non aiutano, ma questo problema lo avverto sopratutto fuori dalla CH. Mentre in città il motore non fatica a ronzare un filo sopra i 1'000 giri e anche quando si trova nel traffico cittadino si sente a suo agio. Passiamo ora alla guida fuori città, è un motore che adora cantare, su una strada poco trafficata di montagna basta premere metà acceleratore e lasciare i giri salire fino a 4'500 giri per rendersi conto che anche quando non la si vuole sfruttare lei desidera andare forte, sale di giri che è un piacere e la tenuta di strada è impeccabile, il rollio completamente assente e le uscite di curva molto veloci, se poi si inizia a fare sul serio basta premere il tasto Sport che irrigidisce gli ammortizzatori, rende lo sterzo più preciso e l'acceleratore più sensibile diventa davvero un razzo, basta affondare l'acceleratore e si viene incollati al sedile, in curva anche tenendo l'acceleratore a fondo l'ESP taglia la potenza per evitare di finire in sottosterzo e tiene la vettura ben incollata a terra, al contrario se invece la si conosce e si rispettano i suoi limiti di tenuta dosando bene l'acceleratore in curva si possono percorrere traiettorie molto pulite a velocità decisamente alte che non ti aspetti, non è un auto da tutti, nelle mani sbagliate potrebbe fare una brutta fine viste le velocità molto elevate che si raggiungono in tratti molto brevi (come un rettilineo di 150 metri fra una curva e l'altra) se la si conosce e la si rispetta vi ripagherà con molto divertimento e una velocità alla portata di poche. Mentre in condizioni di guida normali l'auto può essere domata senza troppa fatica, a regimi di rotazione bassi l'auto e silenziosa e tranquilla ma anche se ci si ritrova a 1'500 giri accelerando l'auto è in grado con poco gas di riprendere velocità. Mentre se bisogna effettuare un sorpasso anche con 3/4 di acceleratore e facendola salire fino a 5'000 giri lo si effettuerà estremamente velocemente e in sicurezza. Passiamo ora all'Autostrada, in Svizzera dove il limite è di 120 km/h l'auto viaggia a 2750 giri in sesta marcia tranquillamente e in silenzio, i fruscii aerodinamici limitatissimi e le conversazioni con i passeggeri si fanno tranquillamente, mentre all'estero salendo a 130 km/h e 3'000 giri il motore comincia a cantare con un sound coinvolgente, cosa che però in un lungo viaggio non apprezzo, l'invasione acustica del motore avrebbero dovuto spostarla a regimi più alti. Ora molto sinceramente senza mentire parliamo di realtà, in Italia (e anche in altre nazioni UE) le auto targate CH tengono una velocità fra i 150 km/h e i 170 km/h quando transitano (dove la strada lo permettere non ci sono autovelox) ed è a questa velocità che vi voglio raccontare come va. Il sound del motore è quasi più limitato a questi andamenti rispetto a tenere i 130 km/h e il motore gira (a 150 km/h) a 3450 giri e a 170 km/h a 3900 giri, le curve autostradali non sono minimamente un problema e permettono di non dover quasi mai rallentare, l'auto rimane stabilissima, mentre in rettilineo queste velocità si tengono davvero con un filo di gas. Mentre spostandosi in Germania l'Astra è in grado di sfiorare i 250 km/h effettivi e su qualche tratto di falsopiano anche punte di 253 km/h (misurati con la velocità GPS del navigatore e con quello del telefono). La ripresa è molto buona e ci si ritrova in un attimo a oltre 240 km/h senza accorgersi, come velocità di crociera di solito la tengo a 220 km/h con metà gas e 5'000 giri di motore (senza Sport attivo) dove il traffico lo permette, cosa che purtroppo al di fuori della Germania è illegale. I fruscii aerodinamici invece iniziano a farsi abbastanza consistenti oltre i 180 km/h e sopra i 150 km/h sono già avvertibili, cosa che non accadeva quando l'auto aveva meno km. Passiamo ora all'uso in pista, per ora giro di frequente a Monza e un paio di volte sono stato a Grobnik (in Croazia), la prima cosa che faccio è spegnere l'ESP e dopo il primo giro tranquillo cerco di darci dentro, il motore spinge molto bene e ci si ritrova ad andature davvero alte, in ogni marcia si ha la sensazione di essere incollati al sedile quando si preme a fondo l'acceleratore, il sound invade l'abitacolo e ti coinvolge ancor di più nella guida, arrivati alle curve in quelle larghe si può tenere premuto a fondo l'acceleratore avvertendo un leggerissimo sottosterzo, ma basta rilasciare di mezzo centimetro l'acceleratore per riuscire a modulare la curva a piacimento visto che il comportamento dell'auto è molto prevedibile, l'assetto invece è impeccabile, nelle curve strette invece scordatevi di scaricare i 241 cv e 320 nm a terra, è praticamente impossibile, ma comunque grazie ai pneumatici 235/35/19 si possono scaricare una buona manciata di cavalli e tenere testa a molte altre automobili, e da quando all'anteriore ho montato un paio di Dunlop Sport Maxx Race i CV scaricabili nelle curve strette sono decisamente aumentati, il grip è davvero tanto e prima di arrivare al limite di tenuta ci vuole molto tempo a meno di premere l'acceleratore a fondo apposta nel bel mezzo della curva . Passiamo ora alla frenata, l'impianto frenante è molto buono, permette di decelerare da velocità di oltre 200 km/h in un attimo, il problema e che dopo 3 giri seri di un circuito come Monza l'impianto si è già surriscaldato costringendoti a fare un giro di riposo per raffreddarlo, che è un peccato ma su strada portare l'auto a questo limite è praticamente impossibile. In molte cose questa vettura fa vedere che chi l'ha progettata lo ha fatto al Nürburgring e che è una di quelle vetture che prima di essere messe in commercio è stata testata al Nürburgring per 10'000 km. Cosa che le ha permesso nel 2012 a non sfigurare davanti alle sue rivali più moderne e molto spesso ad essere migliore e più prestazionale nonostante la sua progettazione risalga al lontano 2005. Per terminare direi di parlare di consumi, i consumi sono direttamente proporzionati allo stile di guida e ne sono davvero molto influenzati. Perciò direi che rispettando i limiti in città (con traffico ecc..) si consumano 10,5 litri x 100 km (9,52 km/L) in extraurbano oscillando fra i 70 km/h e 90 km/h si sta fra i 5,7 e 6,2 litri x 100 km (16,60 km/L) mente in autostrada a 120 km/h si sta sui 8 litri x 100 km (12,5 km/L) e come scritto prima con uno stile di guida "da autostrada italiana" oscillando fra i 150 km/h e 170 km/h si sta circa sui 11 litri x 100 km (9 km/L) e visto che ho l'abitudine di calcolare il consumo ogni volta che faccio il pieno i dati riportati sono molto veritieri e indicativamente giusti, con uno stile di guida allegro (senza comunque premere l'acceleratore a fondo o avvicinarsi alla zona rossa) il consumo su un pieno sarà di circa 10 litri x 100 km (10 km/L) (Che è esattamente l'uso che si fa con questo genere di vetture) mentre su un percorso misto rispettando i limiti e favorendo bassi giri di rotazione si può consumare 7,5 litri x 100 km (13,33 km /L) senza sacrifici, mentre puntando al risparmio si può stare sui 6 litri x 100 km (16.60 km/L) ma sarebbe contro natura per la vettura. Il consumo autostradale senza limiti invece oscillando fra i 200 km/h e 220 km/h senza mai premere l'acceleratore a fondo è stato di 13,7 litri x 100 km (7,3 km/L) mentre premendo l'acceleratore a fondo e viaggiando a oltre 240 km/h non ho mai avuto modo di testare (e neanche di mantenere tale velocità per abbastanza km senza dover rallentare, rendendo un eventuale rilevamento di consumi fasullo) ma posso dire che in 150 km di guida del genere ho fatto fuori metà serbatoio, cioè circa 26 litri, cioè circa 17.33 litri x 100 km (5,77 km/L) e per quando non sia un dato affidabile il consumo al massimo in sesta marcia e di circa 17-18 litri x 100 km. Perciò in conclusione è un auto che beve, e se la si sfrutta beve parecchio, e per me che in 28 mesi ho percorso oltre 90'000 km è una bella spesa, ma comunque in Svizzera con la benzina 98 ottani al prezzo (di oggi) di 1,70 CHF (1.40 euro) e il prezzo generale che oscilla fra 1,65 - 1,77 CHF (1.37 - 1.47 euro) e lo stipendio Svizzero nella media non è un sacrificio, oserei dire che sarebbe un sacrificio molto più grande mantenere una Fiesta 1.6 a benzina in Italia percorrendo gli stessi km con uno stipendio italiano per la mia professione e il prezzo del carburante (senza considerare i pedaggi autostradali).
La comprerei o ricomprerei?
Se ritornassi nel 2012 con l'esperienza di adesso rifarei la stessa scelta, è un auto (per me personalmente) bellissima e il colore Arden Blue assieme ai cerchi da 19" con tutti i miglioramenti estetici e aerodinamici rispetto ad una GTC la rendono davvero bellissima e particolare, è decisamente un auto rara dalle mie parti (e anche in Italia) e fa davvero fatica a passare inosservata (aspetto che però non mi interessa tanto) molto spesso però capita che la gente rimane incredula nel scoprire che esistono delle Astra da 241 cv perciò si rischia di passare pe un auto meno potente di quella che si ha (ma anche questo aspetto non mi interessa tanto) sono molto soddisfatto del prezzo al quale l'ho comprata e il fatto che un anno dopo è uscita la Astra OPC J viene da meno siccome la Astra H OPC per la gente è stata una vettura quasi inesistente e perciò risulta quasi un modello nuovo. Mi piace fuori mi piace dentro mi piace guidarla, insomma, mi piace in tutto, certo avrei preferito il sovvrasterzo al sottosterzo ma essendo un auto che ho comprato a 20 anni ci sarà tempo per provare di tutto. Spesso capita che dopo il lavoro al posto di tornare a casa vado a fare il pieno di carburante e me ne vado in giro finche non finisco in riserva a 300 km da casa, però ancora adesso dopo tutto questo tempo provo piacere nel farlo e mi da grandi soddisfazioni. Ovviamente dopo tutto questo tempo 241 cv ho imparato a domarli e la mia asticella di "auto performante" e decisamente salita, perciò come prossima vettura se con il lavoro andrà tutto bene probabilmente sarà un veicolo a trazione posteriore (o integrale) con una cavalleria ben più alta, ma ci ripenserò fra 3-4-5 anni per ora la mia Astra è ancora nuova (per me) e non ho dubbi sul fatto che potrà percorrere oltre 200'000 km senza problemi (incrociamo le dita) e per ora non ho nessun dubbio che il mio chilometraggio annuo supererà i 40'000 km, fatti oltre la metà per divertimento e non per un reale bisogno. In questa prova oltre che parlarvi della vettura ho cercato di andare oltre e trasmettervi anche un po' di quello che io provo grazie a questa vettura, certo la prova è lunga e io se vedessi una prova così lunga sarei il primo a premere la X in alto a destra, ma per i pochi che la leggeranno spero vi sia piaciuta. Avrei voluto impaginarla meglio ma purtroppo il sito non lo permette. Per qualsiasi domanda e critiche non fatevi problemi a commentare, cercherò quando ho tempo di rispondere a tutti (tranne ai commenti infantili che purtroppo si vedono troppo spesso). Grazie mille per la lettura e vi auguro una buona giornata e di macinare tanti km a bordo delle vostre vetture. Ivan92
Opel Astra GTC 2.0 Turbo OPC
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
14
2
0
0
2
VOTO MEDIO
4,4
4.444445
18
Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
17 novembre 2014 - 01:08
7
Ho letto con piu attenzione solo la parte alla guida :) comunque quest'auto piace anche a me. Opel mi piace molto come lavora sulle opc.. Che sia astra, corsa, o insigna. Sono auto senza dubbio da prendere in considerazione.. Ottimo il tuo prezzo di acquisto , ma tendenzialmente rispetto le concorrenti costano qualche euro in meno.. Non di certo perche valgono meno.. Ma tanto meglio per noi. PS non biasimarti per la TA, quando ben fatte sono ugualmente interessanti . Anche se dovrei essere l ultimo a dirlo, nel mio curriculm la piu potente TA guidata aveva 170 cv..
Ritratto di Ivan92
19 novembre 2014 - 11:48
6
Anche io, sopratutto da quando ne posseggo una, trovo che fra un Opel normale è una OPC le differenze siano nette su tutti gli esemplari tanto da giustificare la spesa maggiore fra il top di gamma normale e la versione OPC. Purtroppo (per gli acquirenti) e per fortuna (per quelli come me) i modelli costosi delle Opel tendono a svalutarsi abbastanza in fretta nei primi 12-24 cosa che permette di trovare ancora adesso OPC di tutti i tipi, l'ultima colpita è l'Insignia OPC che da quando hanno fatto il restyling i modelli del 2012 con meno di 50'000 km si trovano a 40- 50% in meno del prezzo d'acquisto originale. Però in un certo senso tanto meglio così :)
Ritratto di cris25
17 novembre 2014 - 12:56
1
ho impiegato mezz'ora a leggerla, ahahah ;) Cmq voglio davvero complimentarmi con te per la chiarezza con cui hai descirtto l'auto, che io reputo bellissima (certo non al livello della GTC attuale) ma cmq bellissima! Immagino l'emozione appena l'hai comprata, a quell'età trovarsi una "bomba" sotto i piedi fa sicuramente un certo effetto, vero?
Ritratto di Ivan92
19 novembre 2014 - 11:55
6
Grazie mille per la lettura :) Decisamente si, soprattutto arrivando da un Astra 1.7 DTi da 75 cv la differenza è stata radicale.
Ritratto di PariTheBest93
18 novembre 2014 - 21:27
3
Uhm se uno a 20 anni in svizzera si può sposare e permettersi un'auto cosi, allora state messi bene lì. Anch'io ho trovato più coinvolgente la parte guida e consiglio anche di vedere i tuoi video di YT https://www.youtube.com/user/lvan92/videos .... Prova più che ottima, voto auto 5/5. Per il mantenimento una curiosità: è vero che in svizzera si pagano 500€ annui per parcheggiare su strada? (o comunque una cosa del genere)
Ritratto di Ivan92
19 novembre 2014 - 12:17
6
Diciamo di si in un certo senso, se hai un lavoro al 100% e sai gestire lo stipendio si riesce a mettere da parte una discreta somma ogni mese (nel mio caso ho impiegato 9 mesi per mettere da parte oltre 30'000 CHF) però c'è anche da dire che per quei 9 mesi spendevo soltanto l'indispensabile e vivevo ancora con i miei genitori perciò riuscivo a non toccare un buon 75% del guadagno. Tanti miei amici erano nella stessa situazione con un guadagno simile però non arrivavano a fine mese :) perciò è fondamentale decidere se risparmiare o goderseli in un altro modo. Il canale di youtube invece sarà aggiornato completamente in primavera quando comprerò una GoPro (aspetto che ricominciano i Track Day a Monza) così da rendere i filmati un po' più decenti, che purtroppo quando filma mia moglie con il cellulare sembra un documentario sul Parkinson :) e sopratutto ogni volta che succedono cose interessanti o stavo girando da solo in auto oppure il telefono era scarico :/ perciò l'unica soluzione sarà di avere una GoPro accesa tutto il tempo a Monza. Riguardo al posteggio che hai scritto, nella mia città esistono i posteggi blu (che sono diversi da quelli in Italia) dove si può posteggiare di solito 1h con il disco orario oppure se abiti nei paraggi pagando 40.- al mese (33,5 Euro) per ricevere un permesso per posteggiarci sempre, della variante di 500€ annui non l'ho mai sentita ma credo si tratti di quella che ho scritto prima che i costi sono vicini, di solito i posteggi in affitto scoperti costano dai 80 ai 120 CHF mentre quelli coperti dai 150 CHF fino ad arrivare a 300 CHF nelle zone più centrali.
Ritratto di PariTheBest93
19 novembre 2014 - 18:58
3
Si in effetti 33,5*12= 402€ i conti tornano. Per la go pro direi che ti conviene si, il video della velocità massima dell'astra è decisamente poco professionale, mentre a me conviene emigrare definitivamente :)
Ritratto di Usso
29 luglio 2015 - 12:18
Prova molto ben dettagliata e gran bella auto. Nonostante gli anni questa Opel sopporta bene la vecchiaia e hai fatto veramente un gran affare
Ritratto di Ivan92
29 luglio 2015 - 16:19
6
@Usso. Grazie mille per la lettura :)
Ritratto di Usso
29 luglio 2015 - 17:32
Figurati. Non vedo l'ora che pubblichino la mia prova
Pagine
listino
Le Opel
  • Opel Crossland X
    Opel Crossland X
    da € 17.400 a € 28.300
  • Opel Corsa
    Opel Corsa
    da € 12.750 a € 19.400
  • Opel Mokka X
    Opel Mokka X
    da € 22.950 a € 32.850
  • Opel Karl
    Opel Karl
    da € 13.270 a € 13.570
  • Opel Insignia Sports Tourer
    Opel Insignia Sports Tourer
    da € 31.350 a € 44.950

LE OPEL PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE OPEL

  • Sono 90 le versioni di modelli Opel che rispettano già oggi i futuri limiti sulle emissioni Euro 6d Temp in vigore da settembre 2019. Qui per saperne di più.

  • Sorella della Citroën Berlingo, questa nuova Opel Combo è disponibile in due lunghezze e si può avere anche a 7 posti.

  • Domande a tutto campo per l'amministratore delegato della General Motors Italia: dalla suv di medie dimensioni Grandland X, alla versione sportiva dell'Astra GSi, senza tralasciare le alimentazioni alternative.