Opel Astra GTC 1.6 16V Cosmo

Pubblicato il 17 novembre 2009

Listino prezzi Opel Astra GTC non disponibile

Ritratto di Meolo
alVolante di una
Volkswagen Golf 1.6 TDI 90 CV Trendline BlueMotion Technology 5 porte
Opel Astra GTC
Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
0
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
0
Motore
0
Ripresa
0
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
0
Tenuta strada
0
Media:
0
Perché l'ho comprata o provata
L'ho comprata perchè il prezzo (14.900 euro era usata ma con 4 mesi e 700 km) era ottimo e l'auto era praticamente nuova e a quel prezzo ci trovavo solo delle utilitarie e inoltre sin dall'uscita nel 2004 l'astra mi è sempre piaciuta. Il modello preciso è 1.3 CDTI 90 CV 5 porte prerestyling senza filtro antiparicolato
Gli interni
All’interno l’abitacolo è molto curato e dall’aspetto serio, i sedili anteriori sono profilati nella media e l’imbottitura è abbastanza rigida (non stanca nei lunghi trasferimenti) ed accolgono comodamente anche gente di stazza robusta. La posizione di guida è buona grazie al sedile regolabile in altezza e del volante regolabile anche in profondità, tuttavia il sedile sembra rimanere sempre un po’ alto anche quando è tutto abbassato. I comandi sono dove si vorrebbero trovare, singolari le leve al volante ad impulso elettronico, da capire all’inizio, pratiche dopo una settimana che le si usa. Si avverte la mancanza di un portaoggetti oltre a quello davanti al sedile del passeggero (dalla buona capacità e illuminato), le tasche dei pantaloni si possono vuotare solamente nelle tasche delle portiere, inoltre si sente la mancanza di un porta bibite. Il bagagliaio è abbastanza ampio e di forma regolare (si sfrutta bene), l’apertura però è piccola e rende faticoso il carico di oggetti pesanti e ingombranti che vanno sollevati parecchio. La climatizzazione è efficiente, l’impianto di tipo manuale raggiunge le temperature desiderate in breve tempo. La dotazione è nella norma per la categoria, a pagamento clima automatico, esp, cerchi in lega, computer di bordo e fendinebbia. Esternamente le linee sono decise e l’aspetto abbastanza grintoso, peccato che i fendinebbia non siano di serie, giovano all’aspetto grintoso che l’auto ha. L’assemblaggio delle lamiere è abbastanza curato, non proprio millimetrico ma non si presta ad evidenti critiche. Criticabile invece la mancanza delle protezioni laterali, almeno nell’esemplare da me in possesso, gli sportelli sono soggetti alle sportellate più di altri.
Alla guida
Alla guida dell’auto si apprezza la buona visibilità anteriore, discreta anche dietro, non si sente la mancanza dei sensori di parcheggio e in manovra il volante con servosterzo elettroidraulico è leggero e abbastanza preciso in velocità. Il confort è molto buono, il motore silenzioso unito alla sesta piuttosto lunga (2500 giri a 130 km/h) contiene il rumore, tantè che anche a velocità elevate si può conversare senza alzare la voce e se non si vuole parlare ci si può gustare l’impianto audio di buona qualità che si integra perfettamente con la plancia. Il motore che equipaggia la mia ASTRA è il noto 1.3 multijet di origine FIAT/GM da 90 cv 16v e turbina a geometria variabile, considerato da molti sottodimensionato per il genere di vettura ma che sposta l’auto con sufficiente brio. I 100 allora da fermo si toccano in 12 sec (contro i 13,7 sec dichiarati), allunga con una certa facilità a poco più dei 180 km/h indicati per poi allungare lentamente fino a 190 km/h indicati (180 km/h rilevati con il navigatore). Anche in ripresa se la cava bene, da 80 a 120 km/h in V marcia impiega circa 12 sec, in VI 18 sec. Il motore ha un campo di utilizzo abbastanza ampio per un diesel, da 1500 giri si può procedere senza strappi anche se è dai 2000 giri in poi che si ha una risposta pronta con il motore che allunga senza problemi fino a 4600 giri, oltre conviene cambiare marcia. Solo nei primi due rapporti conviene sfruttare gli altri giri (fino a circa 5100 giri) per favorire lo spunto. I consumi sono molto buoni, in autostrada a 120 allora si percorrono circa 20 km/l, in extraurbano si riescono a percorrere anche 25 km/l, in un ciclo misto che comprende anche la città senza attenzioni si percorrono tranquillamente 18 km/l. Grazie a questi consumi l’autonomia è elevata la spia della riserva si accende dopo aver percorso circa 850 km. Il comportamento stradale è molto buono, la tenuta di strada è molto elevata, raggiunto il limite il muso allarga la traiettoria in maniera prevedibile, il rollio non è evidente e la stabilità è molto buona tant’è che non si sente la mancanza dell’esp. La non elevata potenza consente di premere a fondo l’acceleratore anche nelle curve abbastanza strette senza che si manifestino casi di perdita di aderenza in accelerazione e quando c’è da fermarsi, l’impianto frenante a 4 dischi con gli anteriori autoventilanti, assicura spazi di arresto ai vertici della categoria. L’abs con ebd è tarato bene, entra solo quando c’è ne è veramente bisogno.
La comprerei o ricomprerei?
Si la ricomprerei ma in versione station da quando l'ho presa ho fatto 3 traslochi e quindi non si sa mai.
Opel Astra GTC 1.6 16V Cosmo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
1
0
0
VOTO MEDIO
3,5
3.5
2
Aggiungi un commento
Ritratto di Meolo
21 dicembre 2009 - 01:40
Cavolo mi sarei aspettato almeno un commento e invece....
Ritratto di Mallorquino
19 aprile 2012 - 17:55
Quindi secondo la tua esperienza questo 1.3 cdti da 90 cv non è sottodimensionato per l'auto, giusto? Il 1.7 cdti da 101 cv pensi sia meglio? P.S.: correggi il titolo ;-)
Ritratto di Meolo
20 giugno 2012 - 00:47
Il titolo lo hanno messo loro, si penso che il motore non sia per nulla sottodimensionato soffre solo un pò il clima sotto i 2000 giri quando fa veramente caldo ma dai 2000 in poi anche in sesta in autostrada viaggia benone. Ora ho 80.000 km e per ora zero problemi, ho messo le 225/45R17 e l'auto va forte come prima forse un paio di km orari in meno, accellerazione e ripresa uguali, frenata e tenuta ancora meglio ed estetica molto meglio. La 1.7 l'ho guidata ha la frizione più pesante, è un pò più rumorosa ed ha solo 5 marce (parlo del 101 cv) a livello prestazionale a sensazione ha solo un pelo più di brio sotto i 2000 giri ma veramente trascurabile. Diversi i 110 e 125 cv li cavalleria e coppia in più si avvertono, c'è più differenza tra il 101 e il 110 che tra il 110 e il 125. La frizione è sempre più pesante del 1.3 ma qui si hanno 6 marce un filino più lunghe del 1.3, la rumorosità ? Siamo ai livelli del 1.3 forse sempre un pelo di più ma meglio del 101 cv. Se vuoi un'astra provale per bene e poi vedi io scarterei il 101 cv a meno che vuoi un'auto senza fap (che sconsiglio su qualsiasi auto) saluti
listino
Le Opel
  • Opel Crossland X
    Opel Crossland X
    da € 17.400 a € 28.300
  • Opel Corsa
    Opel Corsa
    da € 12.750 a € 19.400
  • Opel Mokka X
    Opel Mokka X
    da € 22.950 a € 32.850
  • Opel Karl
    Opel Karl
    da € 13.270 a € 13.570
  • Opel Insignia Sports Tourer
    Opel Insignia Sports Tourer
    da € 31.350 a € 44.950

LE OPEL PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE OPEL

  • Sono 90 le versioni di modelli Opel che rispettano già oggi i futuri limiti sulle emissioni Euro 6d Temp in vigore da settembre 2019. Qui per saperne di più.

  • Sorella della Citroën Berlingo, questa nuova Opel Combo è disponibile in due lunghezze e si può avere anche a 7 posti.

  • Domande a tutto campo per l'amministratore delegato della General Motors Italia: dalla suv di medie dimensioni Grandland X, alla versione sportiva dell'Astra GSi, senza tralasciare le alimentazioni alternative.