Pubblicato il 5 febbraio 2011
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
5
Confort
4
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.75
Perchè l'ho comprata o provata
Possedevo una Bmw 320d 4p. dell'aprile 2007 e, nella primavera del 2009 ho svoltato sulla Opel Zafira EcoM Turbo sia per toccare con mano il tanto decantato risparmio del metano rispetto al diesel che – mera curiosità - per vedere come sono questi turbo a metano, perché come auto per il tempo libero ho sempre avuto dei turbo a benzina e fin'ora per lavoro ho sempre avuto dei turbo diesel: ero molto curioso circa il turbo su un motore a metano. Diciamo subito che la scelta dell'auto con dei turbo a metano è stata praticamente obbligata: infatti quando mi stavo informando sull'eventuale auto stava per scadermi il leasing della 320d, fine maggio o primi di giugno 2009 e c'erano solo 2 alternative: l'Opel Zafira EcoM Turbo o la Volkswagen Passat 1,4 Tsi Ecofuel (visto che sulla Touran – che proprio non mi piaceva – era previsto ancora solo il vecchio 2,0 Ecofuel aspirato da 109cv), peraltro entrambe in fase di presentazione! I problemi stavano prima di tutto nell'ordine del tempo, perché allo scadere dei 2 anni o 180.000 km dovevo rendere la Bmw, non ci mancava molto e sia alla Opel che alla Volks stavano arrivando solo i primi esemplari ma di date certe non si parlava. Lì per lì ero tentato di scegliere un'altra Serie 3 diesel, ma poi il concessionario Opel mi chiamò dicendo che glien'erano arrivate un paio qualora le volessi vedere e provare, ma che non aveva ancora il listino definitivo in mano. Riuscii a trovare il tempo per andare, la vidi, la provai su strada e non mi coinvolse molto, però nel frattempo gli era arrivata la comunicazione che accertava il listino superiore di 1,500 € alla versione EcoM aspirata. Lì per lì lo lasciai più propenso alla Bmw, poi però decisi per la Opel più che altro per il fattore curiosità che il turbo metano mi offriva. La nota dolente è che quando tornai per fare il contratto di leasing e dovetti, necessariamente, scegliere una Zafira in pronta consegna a causa dei già citati problemi di ordine temporale ce n'erano solo due: una base argento ed una Cosmo nera: ovviamente scelsi la Cosmo, anche se, però, con i vetri neri e il tetto Skyflex nero francamente sa un po' di funebre (specie a me che amo coupè, le cabrio e berline) e, soprattutto, con il lavoro che faccio è sempre zozza, il che non fa certo piacere. Ad ogni modo ho voluto la Cosmo che almeno tra spoiler, cerchi da 17” e cromature varie (oltre a ben altre finiture) fa risultare il tutto come piuttosto sportivo. Certo, la Serie 3 berlina è un'altra cosa in fatto di sportività, specie se equipaggiata con gli accessori M3 com'era la mia ultima, però…
Gli interni
L'auto, si sa, è una sette posti, ma a me non servono perché la mia priorità non è più lo spazio, visto che gli ex bimbi ora sono grandi ed in ferie ci vanno da soli – l'ultima a parte -, di passeggini non ne ho e tot al più qualche valigia ci stava anche in un'auto meno capiente come, appunto, la mia amata Serie 3. Ad ogni modo torna utile quando si va in ferie d'estate, più che per andare al mare, per andare in montagna, dove con la Bmw ero costretto a prendere un carrello da collegare all'auto qualora si stesse via per più di un weekend, con inevitabili problemi nei tornanti molto stretti e con la seccatura dei limiti di velocità autostradali ridotti. Però la Zafira è stata ancor più utile al mio figlio maggiore, che un weekend, per festeggiare la patente, andò fino in un angolo sperduto della Val d'Aosta con la sua ragazza e dormirono entrambi su un materassino gonfiabile da piscina posto dietro la seconda fila dei sedili ripiegata contro quelli anteriori (anche se “dormire” temo sia un termine eccessivo); poi, non contento ed immagino con una vena di masochismo sfrenato, me l'ha richiesta il weekend successivo e ha fatto una cosa simile ma ancora più da pazzi andando con altri 4 amici in Puglia e dormendo sempre sulla Zafira “per divertirsi di più” (cito le loro parole): con la mia amata Serie 3 sarebbe stato davvero impossibile. Insomma, per la maggior parte del tempo un'auto enorme come la Zafira non mi è necessaria, però ogni tanto alla famiglia ho visto che torna utile. [P.s.: intendo precisare che entrambe le volte mi ero offerto di pagar loro un hotel o almeno una pensione, non sono un padre così spregiudicato, ma non ne hanno voluto sapere … Ad ogni modo molto intelligente il sistema dei sedili, la caratteristica distintiva della Zafira, anche se poi l'hanno copiata tutti per i loro monovolume, suv, sw ...]
Alla guida
Qui occorre prima di tutto una precisazione: abito sul Lago di Garda, in provincia di Verona, quindi ho pianura e montagne appena fuori casa: i terreni ideali affinché uno sportivo come me si possa divertire. Ed in questo la 320d precedente era davvero l'auto che faceva per me: tra la potenza di quasi 180cv da un diesel – che sono cavalli diversi rispetto al metano -, assetto sportivo M e trazione posteriore … Era davvero un altro andare! Ed un po' la Zafira me la fa rimpiangere. Non che questa Zafira EcoM Turbo abbia qualcosa di negativo, ci mancherebbe: la stabilità è sempre ineccepibile anche alle alte velocità - ricordo che la punta massima è di 200 km/h ed a qualsiasi andatura si sente che il telaio è stato studiato per andar ben oltre questo limite - e la tenuta di strada è davvero buona, anche su bagnato, su neve e sul ghiaccio, grazie alla numerosa elettronica presente di serie. Però ha molto più rollio della 320d e delle altre auto avute in precedenza (sempre berline assettate, quasi sempre bavaresi), anche perché ben più alta e confortevolmente ammortizzata rispetto alle basse berline in tenuta sportiva. Il motore è molto buono, non dico certo di no, però è lontano anni luce dall'essere rabbioso, cattivo ... Almeno su questa Zafira, poi immagino che sulla Corsa Gsi che ha lo stesso motore e gli stessi cavalli - ma a sola benzina - stia molto meglio!!! Sia ben chiaro: non è male, assolutamente! Però il turbo non è un turbo sportivo, non ha scatti di rabbia, ma anzi è molto rotondo, con la coppia “spalmata” su un buon arco di giri fin da quelli più bassi, non ha mai il fiato corto e se la cava sempre egregiamente, persino sui tornanti stretti in montagna in cinque a bordo e con il baule pieno oltre il limite dei vetri e gli scii a peggiorare l'aerodinamica di un'auto già di per sé alta, dove comunque anche un buon diesel potente come il Bmw può avere i suoi momenti di debolezza, quindi … Certo, rispetto alla Bmw sa essere più onesta sui fondi scivolosi in salita, grazie alla trazione anteriore anziché posteriore, e questo è un pregio non da poco, specie per un papà come me che ha da poco fatto prendere la patente al figlio maggiore e che deve considerare che nei prossimi 8 anni la prenderanno anche gli altri due; però a questo c'è rimedio scegliendo la trazione integrale: sulla sicurezza, specie dei principianti, non si può certo indugiare! Molto meno sportiva rispetto alle solite auto che scelgo, dicevo, però anche molto più gradevole nei viaggi famigliari, con i bambini che apprezzano la luminosità superiore dell'abitacolo e la maggiore visuale dai finestrini essendo più alta. Inoltre, una cosa a cui non avevo pensato ma che ho notato è che con il tetto a vetri (Skyflex) la mia ultima figlia di dieci anni è molto più felice di salire a bordo (non le piacciono i viaggi) perché il sole che entra dal tetto di vetro, specie con la neve, rende più solare (è proprio il caso di dirlo) anche lei. Oltretutto, spesso in invero mi chiedeva sempre - ora lo faccio in automatico - di aprirgli le tendine del tetto per osservare la neve o il ghiaccio attaccato al vetro sciogliersi durante il viaggio: può sembrare una sciocchezza, ma ho imparato che sa fare la differenza tra un viaggio con una bambina che rogna e mette di malumore anche gli altri o meno, il che quando si hanno 3 figli a bordo (ed ora, a volte, anche i loro amici) non è da sottovalutare! Infine la voce consumi: con un pieno di metano faccio dai 270 ai 420 km, a seconda del tipo di percorso, del numero degli occupanti, della temperatura esterna, del piede che s'adotta, ecc. … Ovviamente tende a consumare meno nei viaggi del weekend fatti con la mia famiglia, dove corro meno e sfrutto meno il turbo, tipo in tangenziale a 90 km/h in quinta costanti o a 135 km/h in sesta costanti, dove è uno scherzo fare, appunto, 420/430 km spendendo meno di 20 € di metano. Poi in autostrada o tangenziale andando per lavoro consuma qualcosa in più perché io stesso sono più brioso, scalo ed accelero di più, uso il motore a regimi più elevati, ecc. … Dove consuma molto di più è, ovviamente, a pieno carico in città e montagna – e per montagna intendo anche arrivare a 2.000 e più metri di quota. Ora, in città con la famiglia nei weekend non ci vado praticamente mai, quindi non so dare una media giusta; in montagna ci vado abbastanza spesso, specie alla mia seconda casa che tendo ad usare tutto l'anno e quindi posso affermare sinceramente che con un pieno di metano in 5/6 e a volte anche in 7 a bordo si facciano sui 300 km al massimo: con le salite che possono essere anche del 15/18% anche con la Bmw facevo attorno ai 8/10 km/l! Questa estate mi è capitato di fare una settimana di ferie in Svizzera (S. Moritz, Livigno, Bernina, Bormio, Tirano, Lugano, Chur …) ed essere quindi sempre per sali-scendi sui passi e sempre a pieno carico (eravamo in 7) e non siamo andati oltre i 270 km … Ma a prescindere dal fattore autonomia, che si sa che dev'essere così giocoforza, ciò che più soddisfa è il fatto che col metano si spenda davvero una miseria.
La comprerei o ricomprerei?
Siamo chiari: seppur con un design molto più sportivo rispetto alle solite monovolume, è un'auto per famiglie, inutile farsi illusioni! E ad un padre come me, dovrebbe essere l'ideale. Ma, nel mio caso, non lo è: l'apprezzo, ha molti punti di favore, però sarebbe stata l'auto giusta qualche anno fa, quando avevo quasi sempre dei passeggini da stivare. Ora è ottima per la famiglia, ma per me no e difatti è stata apprezzata molto di più da loro che non da me. La serie 3 assettata M è un'altra cosa! La spider in garage? La uso poco a causa del poco tempo e l'anima dello sportivo in me emerge anche sul lavoro ed il rollio della Zafira nelle curve autostradali o strette di montagna mi irrita! Diciamo comunque che a suo modo è un'auto ottima: costa il giusto; ha un buon motore che sfata tutti i soliti pregiudizi sul metano; è enorme dentro; ha un'intonazione sportiva che la distingue da tutte le altre monovolume ben più brutte - orrori quali Multipla, Verso e Touran in primis - può circolare sempre; ha un ottimo rapporto qualità / prezzo; … Con questo motore poi, ha innumerevoli vantaggi: non ha l'assicurazione doppia a parità di cilindrata tipica dei diesel rispetto ai benzina, bollo ridotto al 25% del totale quando non è addirittura gratis, 20€ per 400 km, motore sempre pronto e regolare anche in montagna, autostrada, e pieno carico; cambio a sei marce, 130 km/h (e anche più) a basso regime in piena coppia sempre pronta nei sorpassi. Ma rimane comunque legata ai soliti problemi dell' “Italia pulita”: poche stazioni di servizio, specie in autostrada ed aperte per giunta solo in orari ufficio, no self service 24 ore su 24; autonomia giocoforza ridotta rispetto ai 60 litri di diesel; ... La situazione in certe regioni o in alcune città (una su tutte?? Roma!) poi, è quasi drammatica … La prossima scelta?? Come dicevo, sono una persona che dall'auto voglio qualcosa di diverso, e in questo senso la Nuova 320d 184cv 4p. promette molto meglio! In realtà, la coupé sembra ancora meglio, specie la stupenda 335d da ben 286cv, ma questa scelta mi andrebbe stretta per il discorso dei 4 posti. E che dire della 330d Cabrio?? Ma questa per lo spazio sarebbe ancora peggio, ed è questo il problema ormai essenziale: la Zafira inconsciamente è stata l'auto che la mia famiglia ha apprezzato di più anche per la qualità della vita a bordo: nei weekend il disordine regna sovrano ovunque. In più, c'è un'altra considerazione da fare, che finora non ho fatto: quest'Opel è stata la prima Opel che ho avuto, e l'ho avuta appunto solo per caso, ma è stata anche la prima auto che – almeno fin'ora, in questi primi 148.000 km che ha percorso – non ha mai avuto una rogna, né d'elettronica, né di meccanica: né un cip, né un relè, né problemi alla centralina, né problemi alla turbina … mai avuto un problema, una cosa che, pensandoci, mi sembra persino impossibile vista le mie precedenti esperienze. Anche perché è stata una delle prime EcoM Turbo a metano, e solitamente le prime hanno sempre qualche problema. Quindi perché non ricomprare un'altra Opel?? Seconda considerazione, sulla qualità effettiva: la mia Zafira ha, ovviamente, il volante in pelle, e a 148.000 km, sembra nuovo se paragonato a quello della Classe A di mia moglie che di km ne ha 85.000 (anche se in 3 anni) ma è completamente consumato. E sulla mia precedente Serie 3 la leva del cambio in alluminio era tutta consumata già a 70.000 km mentre invece il cambio della Zafira è sì consumato – anche perché ho il vizio di metterci la mano sopra durante il viaggio – ma non ci si fa quasi caso … Insomma, questa Zafira è stata una continua contraddizione, tra l'efficienza e il confort da una parte e il piacere di una guida sportiva e aggressiva dall'altra e tra l'immagine di un marchio premium e la qualità effettiva di un marchio riconosciuto da tutti molto buono ma non ancora premium. La cosa migliore sarebbe che qualche casa automobilistica si sforzasse di fare qualche bel monovolume davvero sportivo, come la Zafira Opc, però a metano, magari con 240/250 cv, ed autonomia doppia, cosicché anche un padre sportivo come me non abbia da far rinunce. A proposito di rinunce: qualcuno sa spiegarmi perché i noti fari A.F.L. Opel al bixenon si possano avere su tutte le Zafira, anche sulla basica 1,6 115cv e NON sulla EcoM Turbo?? E così pure per il buon IDS (la regolazione continua delle sospensioni) e lo SportSwitch (il tasto che, premuto, aumenta la reattività di acceleratore, sterzo, fari bixenon, sospensioni e qualcos'altro) pure non ho potuto avere sulla EcoM?? Prima Opel fa parlare di sé per essere la prima Casa a proporli, poi te li rende disponibili solo sul top di gamma ... Fortuna che almeno sono riuscito a trovarne una che avesse almeno lo Skyflex ed i cerchi da 17, che sennò ... Per quanto mi riguarda ci penserò, sono molto combattuto sulla prossima scelta come detto; anche se devo dire che questa esperienza col metano è stata più piacevole di quanto me l'aspettassi, noie per il rifornimento a parte (quando l'imprevisto di dover rifornire l'auto di domenica è sempre in agguato e diventa un problema …). Sulla Zafira in sé per sé, non posso dire nulla di negativo, anzi …
Opel Zafira 1.6 ecoM Turbo Cosmo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
2
1
0
0
VOTO MEDIO
3,7
3.666665
3
Aggiungi un commento
Ritratto di SteVr
14 febbraio 2011 - 22:28
... Alla fine più che una prova sembra un confronto!!! Un confronto giocato poi con auto davvero diverse: da una parte una Zafira a metano, dall'altra una Serie 3 turbo diesel! Per carità, è vero che Zafira e Serie 3 alla fine sono in mano alla stessa clientela come uso (in autostrada c'è pieno ovunque e sempre gli ultimi modelli, segno che le comprano chi le cambia spesso e si muove molto), però come auto tra di loro sono davvero all'opposto, come peraltro si capisce nella chilometrica prova! Ottima la sezione dedicata ai consumi e alle medie, anche se devono essere delle medie di un piede misura 55 granitico ad occhio e croce; comunque per il resto mancano tanti giudizi sulla vettura in sé! Inoltre si capisce che sei particolarmente indeciso: leggendo la prova sembra che non ci sia nessun altro Amore all'infuori della Serie 3 ma poi guardando la pagella colpisce quanta stima hai per questa Zafira! Alla fine, ti dò un consiglio: lascia la Zafira a tuo figlio visto che gli piace tanto, è così giovane e ha bisogno di risparmiare avere un'auto che economicamente sia vantaggiosa e tu ricomprati la Bmw, visto che puoi! Magari alla Zafira Turbo EcoM mettici un limitatore ai 3.000 giri, così hai meno preoccupazioni ...
Ritratto di stefano-89
13 marzo 2011 - 18:24
ottima prova ma troppo corta. potevi sforzarti a farla più lunga!!
Ritratto di gig
5 novembre 2011 - 22:04
E' lunghissima
Ritratto di marco.stroppare
9 novembre 2013 - 16:29
Avrei una domanda: qual'è la capacita (in litri) delle bombole della Zafira eco-M?
listino
Le Opel
  • Opel Adam
    Opel Adam
    da € 14.400 a € 21.400
  • Opel Combo Life
    Opel Combo Life
    da € 22.190 a € 29.540
  • Opel Mokka X
    Opel Mokka X
    da € 23.250 a € 33.150
  • Opel Crossland X
    Opel Crossland X
    da € 18.000 a € 27.600
  • Opel Karl
    Opel Karl
    da € 13.420 a € 13.720

LE OPEL PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE OPEL

  • La Opel Corsa completamente rinnovata al centro dell'offensiva di prodotto della casa tedesca, ma anche l'Astra ristilizzata e dotata di nuovi motori. Ne parliamo con il direttore generale di Opel Italia.

  • Sono 90 le versioni di modelli Opel che rispettano già oggi i futuri limiti sulle emissioni Euro 6d Temp in vigore da settembre 2019. Qui per saperne di più.

  • Sorella della Citroën Berlingo, questa nuova Opel Combo è disponibile in due lunghezze e si può avere anche a 7 posti.