Pubblicato il 18 maggio 2011

Listino prezzi Seat Altea XL non disponibile

Ritratto di the arabian phoenix
alVolante di una
Seat Altea XL 1.6 TDI CR Reference Ecomotive
Seat Altea XL
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
5
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.9166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Esattamente un'anno e mezzo fa girovagavo nella bolgia degli automobilisti dannati. Auto belle e impossibili, prestanti e costose, piccole e poco accoglienti o grandi e poco manovrabili.Motori da consumi assurdamente ridotti a tal punto da destare sospetti o tristemente esagerati o alla peggio tristemente famosi per i frequenti casi di abbandono sul ciglio della strada. Deluso da uno stato che tiranneggia sulle accise e sui prezzi e che amoreggia con le assicurazioni sempre piu' "usuraie". Necessitavo di un'auto spaziosa,moderna,sportiveggiante. Doti presenti nella sostanza e non nell'apparenza. Ma soprattutto pronta a macinare chilometri senza esitare. Come tutti coloro che fanno queste ricerche, volevo la botte piena e la moglie ubriaca. E chi di voi non si prefigge questa prorità???? E ci son riuscito, sei mesi piu' tardi. Partendo da un'anonima e piu' "furgoneggiante" Vw touran , passando per i vari modelli ford e mazda, per poi trovare la quadratura del cerchio. E per chi mi conosce, sa che sono uno che spacca il capello. E con questa vettura ho trovato pane per i miei denti. Cio' che in piu' mi ha spinto a univocare le mie scelte in maniera definitiva, è stata anche la possibilità di sviscerare ogni aspetto di questo modello attraverso un forum dedicato, APC, dove ho chiarito perplessità di ogni genere prima di toccare con mano la realtà Seat, presentandomi cosi' molto piu' preparato rispetto all'ingenuo acquirente che va al venditore di auto che spesso e volentieri ti vende cio' che ha con la stessa emozione di un salame buttato nel corridoio...
Gli interni
Premetto che leggendo le descrizioni di un modello ecomotive noterete delle semplificazioni/diversificazioni di alcuni comandi/optional rispetto ad altri allestimenti in funzione del fatto che su questo tipo di allestimento viene seguita l'addizione tra i fattori "meno peso+meno assorbimento di energia da dispositivi= risparmio di carburante". Pertanto, salendo a bordo ci si trova davanti al volante, Il volante è regolabile in altezza e profondità, la cui impugnatura da l'impressione dell'auto di cui fidarsi sempre, dove nel mio modello (per mia scelta), anche se non presenti i comandi sulle due razze orizzontali, sono raggiungibili tranquillamente dal posto guida, senza far effettuare nessuna acrobazia o fastidio di sorta al conduttore durante la guida. I tessuti sono di fattura morbida e intonati al contesto dell'auto, facilmente pulibili con il classico aspirapolvere domestico, cosa notevole per un auto, non caratterizzati dall'effetto sdrucciolamento e sbiadimento precoce. Le pannellature dei montanti e del tetto e delle porte possono essere pulite tranquillamente con un panno umido imbevuto di sapone neutro, pertanto un sospiro di sollievo per i neo papà e neo mamme che non dovranno piu' vivere con il pentimento di aver preso un'auto nuova data in pasto ai loro piccoli figli. Continuo dicendo che l'armonizzazione tra tessuti, la totalità e la tonalità dell'abitacolo è data anche dalle cuciture, impeccabili e finemenete rifinite sui bordi e il tutto si protrae fin sotto ai sedili, posti in cui 99 acquirenti su 100 non da mai un' occhiata. Le plastiche del cruscotto sembrano ricopiare una trama di carbonio ed essendo scure possono costringere ad usare un panno antistatico per la polvere qualche volta in piu', ma il pensiero delle ditate lasciate qua e là rimane solo un pensiero. Lontano. I montanti sono di color ghiaccio e celano due airbag , pertanto risultano un po' piu' grossi rispetto alle altre auto, ma non aspettatevi colonnati greci imponenti o insormontabili. I medesimi fanno parte di tre coppie di "palloni salvavita" posizionati rispettivamente al lato guida/sterzo e passeggero (questo disattivabile tramite chiave) e per finire anche a lato dei sedili. Il modello ecomotive "reference" prevede il classico condizionatore regolabile manualmente con tre levette, ovvero temperatura, velocità delle ventole e regolazione della direzione del flusso d'aria, ma sappiate che non temerete mai l' inverno a bordo grazie all'ottimo isolamento dall'esterno e ne tanto meno l'arsura estiva. Occhio però a non esagerare con il freddo. Il condizionatore è diverso da un climatizzatore. Raffredda terribilmente se messo al minimo e rischiereste l'assuefazione da vita di bordo se fuori ci sono i funesti 30°C e piu' estivi!!!! Una piccola pecca va alla voce dei vani porta oggetti che si, sono molti, dislocati bene e talvolta alcuni sono cosi' sapientemente ricavati da risultare tuttuno con l'ambiente: l'indice accusatore va puntato al vano sotto l'autoradio che se avesse avuto due fianchetti di contenimento pronunciati farebbe evitare uscite di oggetti in curve prese troppo allegramente. Un'inezia che si perde quando, muovendosi alla scoperta dei due cassetti sotto i sedili , si nota la capacità di carico dei medesimi,circa tre litri l'uno e che tra l'altro son dotati di piano antiscivolo in panno/moquette. Rumorini da spostamento di oggettini dalla forma irregolare non son piu' fonte di stress. Serve altro posto per quella roba da prendere ogni tanto tipo shoppers o carte stradali? Accarezzate gli schienali fino ad arrivare alla zona"lombare" e godetevi la capacità delle tasche presenti e constatate la generosità. Tra i due sedili troverete un bracciolo che in realtà cela altri due vani :uno piu' piccolo per carte di credito e oggettistica minuta, mentre piu' sotto troverete un bel vano dove riporre oggetti piu' voluminosi, caricabatterie di ogni genere e vi troverete una presa aux e una usb : addio caricatore cd e benvenuta musica ad oltranza!!!! Proseguendo noterete una miniconsole dove non sarà necessario avere un genio dell'elettronica o l'amico super aggiornato a indicarvi come regolare gli specchietti che si aprono, chiudono, regolano e riscaldano elettricamente se ghiacciati o con temperature inferiori ai 15°C. Basterà premere un semplice pulsantino per disattivare l' ESP (quando guiderete su fondi scivolosi o innevati), un pulsantino per resettare periodicamente la pressione pneumatici. Poi noterete lo sblocco/blocco comando chiusura porte manuale delle porte, le quali si chiudono automaticamente dopo avere superato i 15kmh (funzione antiaggressione), presa accendi sigari e per concludere la sagra del bottone, la disattivazione del dispositivo sTop and Start, il dispositivo che migliora i consumi già parsimoniosi di quest'auto (disattivabile nel caso si attraversi qualche ruscello). Lo specchietto retrovisore interno è di tipo tradizionale a levetta. Sul cielo c'è la possibilità di montare come optional un tunnel porta oggetti multiscomparto dove c'è anche la possibilità di installare un monitor da 7". Gli strumenti sono i classici ad indicazione analogica. A dispetto della mancata serietà di alcune auto (anche piu' blasonate) qui abbiamo anche l'indicatore di temperatura dell'acqua. A seconda dell'allestimento si troverà il cdb o l'mfa: il cdb (computer di bordo) segnerà tutta una serie di informazioni che vi invito a scoprire pigiando il piccolo ma comodo pulsante posto sulla leva tergicristalli a destra: marcia innestata e indicatore di marcia consigliata (per ottimizare i consumi) velocità in km/h (valore numerico) velocità media nel percorso che si sta effettuando Ora e data temperatura esterna autonomia carburante consumo medio consumo istantaneo giorni e km che mancano al tagliando programmato dalla casa (15.000 km) allarme acustico di superamento velocità impostata (con il piede pesante ci si trova a 180 kmh senza accorgersi). L'mfa (non previsto sulla reference ecomotive ma su altre versioni)è come il cdb ma ha uno schermo piu' grande e indica brevi messaggi (porta aperta, autonomia limitata,ecc)al posto delle spie,fa vedere i numeri memorizzati dal telefono cellulare e consente di concetrto col blue-tooth di effettuare telefonate a bordo senza distogliersi dalla guida. Nel bagagliaio posteriore tremendamente generoso per un auto da 4,467 mt oltre ai fianchetti con reti rigide tra la fanaliera e il passaruota, trova posto un doppio fondo (optional) comodo per innalzare il vano carico e tenere in macchina quelle cose di cui ci si ricorda dell'esistenza quando servono tipo dispositivi di sicurezza,triangolo ,ricambi per la facile sostituzione e additivi per la pulizia leggera. I sedili anteriori son dotati di tutte quelle regolazioni a leva e a rotella per garantire il comfort piu' elevato per ogni tipo di tratta,sia questa una gitarella fuori porta o un viaggio da migliaia di km. I sedili posteriori oltre essere separati in tre parti offrono in caso di abbattimento una superficie priva di scalini o dislivelli tali da non inficiare sulla capacità di carico di oggetti estremamente voluminosi. Da non disdegnare assolutamente il rivestimento in tessuto/moquette degli schienali, che risultano piu' resistenti a graffi ed abrasioni nel tempo. Come mamma Vw insegna, su questi sedili è ricavato un bracciolo -portabicchieri dal classico schienale centrale rigido e buono per il contenimento di lattine o bottiglie dei passeggeri. Da notare inoltre che su alcuni allestimenti vi è la possibilità di avere tavolinetti reclinabili dietro i sedili anteriori e le tendine parasole sulle porte posteriori avvolgibili che scompaiono nel pannello contro porta quando non sono usate.
Alla guida
Stiamo parlando della Ecomotive reference 1.6 Tdi da 105 Cv . In realtà trattasi del nuovo common rail, piu' silenzioso, piu' economo nei consumi e nei costi di gestione, ma non per questo piu' lento rispetto all'onorato TDI. Per chi ancora non lo sapesse, stiamo parlando di un'auto che proviene per buona parte della componentistica, dalle piu' blasonate Audi e Vw. Finora posso dire che l'auto, con all'attivo quasi 18.ooo km , è una costellazione di grandi soddisfazioni. Provata durante un ciclo completo di stagioni, provata lungo statali e autostrade di tutta l'Italia e Slovenia (dal Veneto alla Sicilia, dalla Calabria alla Liguria, dalla Lombardia alla Slovenia)tiene fede ai suoi consumi. Ovvio che su strade a continua variazione di pendenza, vedasi lazio e dintorni per fare un esempio di strade percorse di recente, i consumi salgono per le condizioni del traffico, lo stato pietoso delle strade stesse (malattia comune a tantissime realtà del sud del nord senza tante differenze e senza offendere nessuno). Per chi si accinge a provarne una altea xl con questa motorizzazione, consiglio vivamente di non "accettare" rassegnato le impressioni di una vettura prova con pochi km. Posso dire in tutta tranquillità che fino a 15-16000 km l'auto era ancora in fase di assestamento. Alla guida di questa vettura, si puo' istantaneamente notare la coppia sin dai bassi regimi: 250 Nm. Date un 'occhiata alle cilindrate e ai cavalli che sviluppano questi valori e confrontantele con altre vetture di pari segmento o rapporto peso potenza. Non mi nascondo nel dirvi che volendo si puo' spingere oltre i 3000giri, ma ne vale la pena? l'auto tende a prendere velocità in maniera quasi repentina (ricordo che si tira dietro piu' di una tonnellata e 6oo kg conducente escluso) e dato il notevole silenzio a bordo rispetto a propulsori piu' "canterini" ci si ritrova in un niente a velocità da codice della strada. I consumi girano sui 20 km/lt (14-15 in città e anche 22 in autostrada) grazie soprattutto alla dimensione dei pneumatici fuel saver da 15'' di serie che contribuiscono a rendere silenzioso e confortevole l'interno. Essendo l'auto molto spaziosa all'interno, anche come abitabilità, da l'impressione di non frenare per tempo. Ricordo però che questa è solo un 'impressione in quanto si hanno di serie e a disposizione abs, esp ed eba (sistema che integra l'ABS assistendo nelle frenate d'emergenza. Rileva la frenata di emergenza in base al tipo di frenata operata dal conducente, quindi indica all´attuatore elettronico di frenata di aumentare la pressione idraulica per migliorare la distanza di arresto.) Va detto che in caso di frenate brusche si attivano automaticamente i lampeggiamenti a 4 frecce per garantire in tempo utile un adeguato tempo di reazione alle auto raggiungenti. Poi abbiamo il cruise control ,una vera e propria benedizione utile in quei lunghi tratti autostradali e non ,in cui bisogna viaggiare a velocità costanti e non ci si vuole affaticare alla guida. L'assistenza in salita HHC (hill holder control)offre un valido aiuto quando si parte in salita e tiene ferma la macchina per due secondi dopo aver rilasciato il piede dal pedale del freno in strade con pendenze eccessive senza dover usare il freno di stazionamento. La funzione cornering si attiva quando giriamo lo sterzo accendendo il fendinebbia dal lato dove intendiamo girare aumentando la visibilità all'interno della curva. Si potrebbe parlare per giorni a riguardo di tutto il concentrato di tecnologie riversato,della eccezionale tenuta di strada ,anche con quelle che molti definirebbero ruotine da 15'' .
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei ad occhi chiusi per 4 semplici motivi: 1) prestazioni e i consumi davvero ottimi 2)la manutenzione non troppo onerosa grazie anche al forum dedicato (sia italiano che spagnolo) 3)la linea che adoro 4)la provenienza dei componenti e dei motori da una casa automobilistica (AUDI VW)che tratta i propri dipendenti rendendoli parte attiva della ditta e in piu' mira allo sviluppo dell'economia nazionale proponendo l'aumento di posti di lavoro e il potenziamento delle lineee di produzione in un periodo in cui tutti, pur di risparmiare , sposterebbero gli impianti nelle zone piu' sottopagate di questo mondo.
Seat Altea XL 1.6 TDI CR Reference Ecomotive
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
0
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
1
Aggiungi un commento
Ritratto di Nano86
26 maggio 2011 - 21:31
Questo è un esempio di come va fatta una prova. Completa, tecnica al punto giusto, prodiga di consigli. Voto massimo, avessi potuto, ti avrei messo anche la lode! Complimenti anche per la scelta dell'auto, è semplice farsi tentare da modelli esotici ed emozionali, per poi ritrovarsi un mezzo che non rispecchia le proprie esigenze. Complimenti davvero.
Ritratto di audi94
26 maggio 2011 - 21:38
1
puttanca... l'hai letta tutta!!!??? complimenti a te... sicuramente sarà un'ottima recensione, ma purtroppo non ho ancora avuto tempo di leggerla...
Ritratto di Nano86
26 maggio 2011 - 22:09
Certo, è piacevole alla lettura. Ti dirò, si fa meno fatica a leggere questa che molte porcherie inventate e scritte coi piedi!
Ritratto di TurboCobra11
26 maggio 2011 - 23:03
Ma sei parente di Dante, visto il linguaggio soprattutto della prima parte e la lunghezza dell'opera ops prova. A parte gli scherzi prova completissima, complimenti. ...Ciao!
Ritratto di cris25
27 maggio 2011 - 12:34
1
davvero scritta bene e molto dettagliata e come dice nano86 preferisco questa molto lunga a quelle fatte tanto per fare composte da 2 righe con indicazioni che si possono consultando qualche rivista!!!anche la macchina mi piace molto anche se preferisco la versione normale alla XL!!!ciao e ancora complimenti...
Ritratto di davitonin
28 maggio 2011 - 02:38
1
grande e precisissima descrizione di un prodotto secondo me con delle caratteristiche di tutto rispetto confronto monovolume molto più note ma per niente più efficaci di questo mezzo straordinario; alla prossima ;)
Ritratto di Etneo
30 maggio 2011 - 07:53
ottima auto. Complimenti. ora però fammi riprendere... dalla estenuante recensione :D
Ritratto di fogliato giancarlo
31 maggio 2011 - 03:41
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di Renys84
1 giugno 2011 - 00:41
Lavori per la Seat, di' la verità. La chiusura dell'articolo la dice lunga... Articolo preso pari pari da un dépliant pubblicitario. A parte gli scherzi, la prova è molto dettagliata, perfino troppo: giusta la correttezza d'informazione, ma per rendere la lettura scorrevole ci si dovrebbe affidare alla capacità di sintesi. A momenti ci descrivevi nei minimi particolari tutta la gamma... Onore invece alle emozioni che hai saputo esprimere, appellandoti ad un linguaggio quasi letterario che ci ha restituito la tua profonda soddisfazione di aver fatto un acquisto indovinato. Però devi essere proprio un gran rompiscatole... Lo scrivi tu stesso che spacchi il capello!... Sulla macchina non ho nulla da ridire, le Seat sono ottime auto che uniscono la precisione tedesca con la passionalità iberica. Davvero un'ottima scelta.
Ritratto di the arabian phoenix
4 giugno 2011 - 20:55
Salve a tutti,leggo solo ora i commenti...beh, purtroppo per qualcuno non vendo di automobili,anche se ci farei un pensiero:). E' vero,sono prolisso,ma ,quante volte avete avuto la sensazione di leggere una recensione e rimanere con la domanda: ma alla fine questo modello è carne o pesce? Infine ,giuro che mi piacerebbe leggere il depliant di riferimento del mio ultimo capoverso anche se Mi rifaccio agli articoli che riporta sempre al volante di concetto con 4ruote e autotecnica sulla politica dell'azienda:) dimenticavo:io l'auto l'ho pagata 15.900 pronta consegna. Per altre info sul mio modo di essere e altro su questa auto: _http://www.seat-altea.it/html//index.php ciaooo
Pagine
listino
Le Seat
  • Seat Ibiza
    Seat Ibiza
    da € 14.580 a € 22.180
  • Seat Alhambra
    Seat Alhambra
    da € 42.500 a € 43.700
  • Seat Arona
    Seat Arona
    da € 17.300 a € 25.200
  • Seat Ateca
    Seat Ateca
    da € 24.020 a € 35.470
  • Seat Tarraco
    Seat Tarraco
    da € 29.975 a € 43.790

LE SEAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SEAT

  • Due posti e un ingombro inferiore alla metà di un’auto. La Seat Minimó è un prototipo di quadriciclo elettrico pensato per la mobilità urbana.

  • Rivoluzionaria questa concept del marchio Seat, che diventerà realtà nel 2020. La trazione 100% elettrica, con motore da 204 cavalli, ha permesso di creare nuove proporzioni.

  • Abbiamo guidato la nuova suv spagnola nel deserto marocchino per scoprire se anche nella guida in fuoristrada conferma le buone impressioni ricevute su strada. Leggi qui il primo contatto.