Seat Ibiza 1.9 TDI FR

Pubblicato il 30 luglio 2010
Ritratto di Elfonero
alVolante di una
BMW Z4 Coupé Z4 3.0si
Seat Ibiza
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
2
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
5
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.5833333333333
Perché l'ho comprata o provata
La mia auto è un'ibiza IV serie del sett 2004, è una 1.4 100cv sport. L'ho presa grazie a mio padre a 19anni e avevo alcuni "paletti"..max 1.4 e max15000euro..sapendo che avrei fatto pochi km, la scelta era all'epoca concentrata sui 1.4più potenti (ovviamente turbo piccoli non ce n'erano): mg zr 105, renault clio e seat ibiza, tutte con 1.4 100cv. Visionandole ho preferito l'ibiza per quello che offriva: 14200euro per una3porte nera, con cerchi da16 mod. Auriga a 5razze, climatronic ed esp+tcr disinseribile, come optional ad aggiungersi all'assetto leggermente più sportivo, ai freni a disco anteriori e posteriori e agli interni specifici seppur in tessuto oltre agli specchietti elettrici e riscaldabili di serie. Dopo 5anni ho coronato il mio sogno e, questa volta con i miei soldi, ho sostituito i paraurti e lo spoiler mettendo quelli della cupra, ho montato i cerchi OZ Ultraleggera Graphite da 17 omologati a libretto, ho colorato le pinze di blu, ho aggiunto un terminalino estetico artigianale, ho rimosso le scritte del modello dal portellone e altre modifiche all'interno... Così l'auto ne ha guadagnato in estetica risultando più pulita e aggressiva allo stesso tempo, ma senza esagerare, e con i cerchi ha migliorato notevolmente le sue prestazioni, il tutto rimanendo perfettamente nella legalità, che per chi come me studia giurisprudenza è imprescindibile.
Gli interni
Gli interni presentano luci e ombre. Positiva è la regolazione dei sedili che sia per il guidatore che per il passeggero permettono una regolazione tanto lombare quanto in altezza e non a scatti, ma i sedili non hanno la memoria il che su una3porte risulta molto fastidioso se iniziate a portare persone dietro. Comodo però avere un cassetto portaoggetti sotto il sedile passeggero e molto piacevole accomodarsi sui sedili anteriori che sono abbastanza contenitivi e trattengono bene il corpo e le gambe avendo anche la seduta più lunga rispetto ai fianchetti. Il tessuto non è però dei migliori, sui lati esterni i segni dell'usura sono evidenti. Ottimi sedili per i tragitti di 100-200km, se affrontate già un viaggio di 500km e magari in autostrada e quindi con poche curve, iniziate a capire che si potrebbe fare di meglio per la vostra schiena. La plancia è ben fatta, orientata verso il guidatore e quindi molto spoglia per il passeggero, ma le plastiche nella parte bassa sono dure, esenti da scricchiolii, ma facili da graffiare. Sopra invece la plastica è morbida e porosa: un bell'effetto visivo, ma per nulla comodo da pulire con qualsiasi panno che inevitabilmente perderà pelucchi una volta passato sopra. Molto comodo il tasto ESP sul tunnel accanto al freno a mano, che permette di disinserire anche il TCR: impossibile non accorgersi di averlo disinserito grazie ad una spia perennemente accesa sul cruscotto. Discreta la finitura del volante in pelle che per ora non è ancora diventato lucido, insufficiente quella del pomello che dopo un paio d'anni, forse a causa degli anelli che porto, ha iniziato a logorarsi. Quindi ho provveduto a sostituire alcune parti con componenti isotta pomello, freno a mano, pedaliera e poggia piede, che richiamano le uniche cromature presenti di serie sulle maniglie apriporta.
Alla guida
1.4 100cv..di base ci si può aspettare un buon motore e in effetti è così, anche se con delle inevitabili considerazioni da fare. Non è un turbo, ed è una rivisitazione del 1.4 75cv. Non si tratta di una semplice rimappatura della centralina, ma è chiaro che sotto i 3500 giri le prestazioni sono molto simili tra i due motori, e anzi in alcuni forum c'è chi afferma essere più pronto il 75cv. Dai 4000 giri in su i100cv arrivano tutti, così come il conto dal benzinaio, ma al divertimento si sacrifica volentieri qualche euro. La macchina montava di serie i cerchi da15, optional i 16 con gomme da 205/45 che io ho subito preso e il comfort non è dei migliori. Le asperità della strada si sentono tutte e le buche potrebbero farvi temere il peggio, ma non ho mai provocato danni. Il pavè di Verona centro sarà il vostro peggior nemico e non lo potrete affrontare che tra i30-40km/h. Due anni fa ho montato perchè ricevuti gratis gli OZ ULTRALEGGERA MATT GRAPHITE da 17 205/40 con gomme falken fk-452 al posto delle michelin pilot premacy di serie. La spalla era già bassa con i 16 e non ho praticamente risentito dell'ulteriore abbassamento se non nell'affrontare i dossi che devono essere affrontati con molta dolcezza. Tuttavia chi monta i 15 con spalla se non erro da 55 ne risente molto nel passaggio. Però, consentitemelo, provati i 17 non si torna indietro, specie con questi 17 che riducono le masse non sospese. Ora io non sono un pilota e non mi accorgo di incrementi della ripresa di lieve entità, però dati alla mano i cerchi da 16 originali seat pesano 9 chili l'uno, mentre gli OZ da 17 7.55 kg l'uno. Come dire che si montano cerchi più grandi risparmiando quasi 6kg all'altezza delle ruote. Ripeto, non sono un pilota, ma anche un'ignorante si accorge alla guida che ha lo stesso piacere di prima con cerchi più grandi. Anzi, il piacere di guida migliora, perchè aumenta l'offset. Ovvero vi si allarga la carreggiata di un paio di cm verso l'esterno. Sempre dati alla mano i 16 seat hanno ET43, gli OZ ET35. Più è basso questo valore, più il cerchio tenderà verso l'esterno, però nel limiti del codice va fatto..:) Diminuzione di qualche kg che potreste anche non sentire nell'accelerazione o ripresa, più carreggiata allargata, vi assicuro che vi fanno domandare come debba essere stare alla guida di una mini. Disinserito l'ESP e il TCR, che a me personalmente danno l'impressione di "zavorrare l'auto" (e tengo perciò solo in autostrada), viaggiare sul Garda o in superstrada sarà un piacere, e sopra i 4000giri vi prenderete grandi soddisfazioni, perchè il motore è sempre pronto e dà una buona spinta sempre, specie in 2^ e in 3^, senza mai tradirvi e sempre pronta a frenare come si deve. Ultima nota personale: l'aggiunta di un finalino estetico alla marmitta non dovrebbe di per sè portare aumenti del sound dello scarico, eppure io posso garantire che un aumento del rombo è palese. Certo non siamo ne saremo mai ai livelli di uno scarico completo e sinceramente non vorrei far girare tutta la gente quando passo, ma vi assicuro che in abitacolo si sente la differenza, non parliamo poi a motore freddo.
La comprerei o ricomprerei?
La riprenderei, perchè mai ha dato una noia, se non per una lampadina da sostituire. Oggi guardo in giro le auto più recenti dei miei amici e mi accorgo che si difende eccome, poi a me personalmente piace di più della nuova serie, almeno con i paraurti cupra. Solo una pecca per me è grave ma gliela perdono: i consumi di olio sono eccessivi... parliamo di circa 1 litro ogni 1000km, a volta anche più. Troppo. Io faccio pochi km ma chi ne facesse di più potrebbe lamentarsi, anche se è vero che non dovrebbe orientarsi su tale motore. Una macchina che terrò a lungo, perchè ci sono affezionato e perchè sa veramente far divertire, come dicono tutti gli amici che l'hanno provata, morosa compresa.
Seat Ibiza 1.9 TDI FR
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
3
1
1
VOTO MEDIO
3,0
3
7
Aggiungi un commento
Ritratto di RENAULT
3 agosto 2010 - 21:14
mi piace molto questa auto...da mè a genova ce ne una con quella sriscia a led sotto i due fanali anteriori che proprio le dona! complimenti la preferisco 10000 volte ad una Polo del tutto anonima!e poi che cerchi!!! stupendi!!( ho un debole per quel specifico disegno) ciao!
Ritratto di carloleader
4 agosto 2010 - 13:32
complimenti per la prova minuziosa e per la tua ibiza molto carina, le donano quei cerchi favolosi...!Come ha detto RENAULT la ibiza (specialmente la tua è ancora più bella con i paraurti della cupra) è molto meglio di una polo....
Ritratto di silvio92
4 agosto 2010 - 14:34
secondo me è un peccato che non sia più sul mercato, è un'auto molto bella,sportiva e di qualità (si tratta di una polo con un design molto più giovane e accattivante)... avrebbero potuto tenerla a listino come fanno fiat e citroen con punto e c3 classic, perchè è un'auto ancora attuale
Ritratto di tolo147
4 agosto 2010 - 15:38
pur studiando giurisprudenza proprio come te l'unica cosa che mi tiene lontano dalle modifiche illegali alla mia auto è la mia passione per le auto originali ovvero belle di serie o al massimo con leggere modifiche replica di versioni sportive (tipo la tua che si può definire replica cupra);) ottima prova e ottima auto, in bocca al lupo con gli studi;)
Ritratto di Nicolino94
5 agosto 2010 - 01:22
certo che quei cerchi, sono la cosa che più mi dispiace di quest'auto, per il resto ben calibrata.. dicimo, troppo vistosi e rigidi!
Ritratto di Elfonero
15 agosto 2010 - 16:00
Nicolino94, so che sono una scelta estrema e quindi o piacciono molto o non piacciono, ma io amo distinguermi e di cerchi antracite non ne vedi molti in giro, lucidi meno che meno, e soprattutto come dice tolo147 era per continuare il bicolor grigio antracite nero dei paraurti cupra. Va detto che la mia però non si può scambiare per cupra per le pinze freno di minori dimensioni, per i fanali posteriori pre restyling e quindi più rossi e per il terminale tondo doppio simil FR e non unico ovale simil CUPRA. Infine dal vivo, non trovo uno che non li ammiri, sono una cosa completamente diversa, oltre ad assomigliare di più all'antracite delle altre parti..:) Buone guide ragazzi..:)
Ritratto di vienna2011
22 aprile 2011 - 10:15
receptions, communions, baptism, christening, easter, and added appropriate programs.I've spent the past half-hour on the Internet, looking at some of the grandest and loveliest girls girls <u><a href="http://www.lovesgo.com/sports-outdoors-office/office/pen-cases-bags">pen cases leather</a></u> girls flower girl dresses. There seems to be no dearth in designs of flower girl dresses. You can find flower girl dresses in materials like organza, and satin.One that really caught my eye was white flower girl dresses with a white princess style bodice, puffed sleeves, and a layered tulle tulle <i><a href="http://www.lovesgo.com/jewelry/cufflinks">cheap cufflinks</a></i> tulle skirt, sprinkled with pink and cream silk rosebuds. Another had a satin sleeveless corset back bodice accented with beaded rosettes and a full ankle-length
listino
Le Seat
  • Seat Ateca
    Seat Ateca
    da € 24.020 a € 32.320
  • Seat Leon ST
    Seat Leon ST
    da € 22.645 a € 27.545
  • Seat Leon
    Seat Leon
    da € 21.895 a € 37.445
  • Seat Ibiza
    Seat Ibiza
    da € 16.020 a € 21.820
  • Seat Mii
    Seat Mii
    da € 11.000 a € 13.250

LE SEAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SEAT

  • Seat punta da anni ai giovani e infatti fra gli highlight dei nuovi modelli ci sono connettività e freschezza delle forme: ne parliamo al Salone di Parigi con Pierantonio Vianello, direttore brand Seat Italia.

  • La Seat debutta fra le grandi suv con la Tarraco. Lunga 474 centimetri, punta sulla semplicità di linee che esprimono un certo dinamismo.

  • In occasione della presentazione della Tarraco (qui per saperne di più) abbiamo parlato con il presidente della Seat anche dei progetti futuri della casa spagnola.