Pubblicato il 16 gennaio 2010
Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
0
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
0
Motore
0
Ripresa
0
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
0
Tenuta strada
0
Media:
0
Perché l'ho comprata o provata
Quel che mi ha attirato subito di quest'auto è stato il motore. Cercavo qualcosa di sportivo, godibile, parsimonioso, e pensando soprattutto a qualcosa di sfruttabile sulle strade di tutti i giorni. Un 1.4 biturbo, dotato di un compressore volumetrico che dona fin dai 1.250 giri una spinta di 220 Nm il che si tramuta nell'erogazione istantanea della potenza senza dover portare a sfiorare il limitatore. Ciò fa si che si abbiano anche consumi relativamente bassi (anche se non i quasi 16 km/l dichiarati sul misto) per un motore che sviluppa pur sempre 150 cv.
Gli interni
Gli interni sono di buona qualità e assemblaggio anche se la sobrietà tutta teutonica non le dona un appeal realmente sportivo o comunque particolarmente caratterizzante. Il look FR, infatti, si limita a qualche plastica lucida sul cruscotto o loghi FR applicati su contachilometri e sedili. Questi ultimi sono piuttosto profilati e sportivi anche se, dopo un viaggio lungo, non sembrano particolarmente morbidi. Il volante è molto bello: in pelle e con "taglio" sulla parte bassa che lo rende molto sportivo, immancabile anche qui il badge FR sulla razza centrale; sfiziosi i paddles in posizione "nove e un quarto" per le cambiate in modalità sequenziale. Peccato per i comandi della radio posti dietro al volante invece che direttamente sullo stesso come troviamo invece sulla Leon o altre auto del gruppo VAG. Il bagagliaio è buono coi suoi 284 litri, volumetria più che apprezzabile per un'utilitaria 3 posti ma che sacrifica lo spazio dedicato ai passeggeri del sedile posteriore, sdoppiabile e con tre punti cintura.
Alla guida
Apprezzabile il piacere di guida grazie al telaio e agli pneumatici 215/40 e cerchi da 17 pollici che la tengono incollata alla strada. Le sospensioni sono rigide al punto giusto da non penalizzare il comfort (è pur sempre un coupè sportivo) e azzerare quasi il rollio in curva. Lo sterzo è preciso anche se durante la marcia e alle velocità più sostenute dà un po' la sensazione di leggerezza. Il DSG è un ottimo cambio con le sue due frizioni a secco che soprattutto nella guida rilassata non lascia quasi percepire i cambi marcia che sono velocissimi (lo 0-100 è cosa di circa 7,5 secondi). Ho notato solo un leggero ritardo nell'inserire la marcia superiore quando si agisce in modalità sequenziale. In conclusione posso dire che sia un motore ottimo sia per la guida fluida e rilassata di tutti i giorni per andare al lavoro, sia per la sportività e le prestazioni nel tempo libero.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei sicuramente soprattutto se non si percorrono molti km l'anno e si cerca un'auto divertente ma sfruttabile tutti i giorni.
Seat Ibiza 1.2 60 CV Reference
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di emy82vts
19 gennaio 2010 - 19:55
con una buona qualità, ottimo motore!! complimenti davvero!!!
Ritratto di Puglio
19 gennaio 2010 - 20:34
6
Sportiva la linea...è l'auto ke vorrei comprare...unica...non vedo sostanziali difetti...ma solo pregi
Ritratto di tonino
19 gennaio 2010 - 20:50
1
Top Dei Top!!!!Grande Seat Bella Bella Bella!!!! Complimenti!!!!
Ritratto di ste85gangy
19 gennaio 2010 - 20:51
bella bestiola mi piace sia la linea che il motore poi con il dsg è azzeccata
Ritratto di Chry
19 gennaio 2010 - 21:02
bella veramente..unica cosa che nn mi piace è il dsg che nonostante dia una spinta continua senza interruzioni toglie il piacere di fare le cambiate in stile sportivo che a mio parere non è sostituibile nemmeno con le leve al volante
Ritratto di Paul_FR
21 marzo 2010 - 21:58
Ho recensito la FR BiTurbo, benzina 1.4, 150 cv.....non il diesel! Cambiate il titolo, please...
Ritratto di birb
2 maggio 2010 - 14:48
2
bel motore anche se troppo sovralimentato e l'estetica è orribile,il modello del 2007 è molto meglio
Ritratto di Paul_FR
27 maggio 2010 - 12:43
In che senso? Sai che bello avere un'auto con 2 anime? VUoi risparmiare? Tieni a "riposo" i due turbo e fai 14-15 con un litro godendoti la guida liscia e silenziosa del TSI con i cambi docili e impercettibili del DSG. Vuoi divertirti? Spingi l'acceleratore e hai 2 turbo che trasformano l'auto in una sportiva da 7,5 sec nello 0-100 con coppia ad ogni regime di giri e, volendo, senza far "urlare" il motore perchè hai già la potenza (ovvio, nn in pista) che vuoi a 3-4.000 giri...se intendi questo per troppo sovralimentato. ok....
Ritratto di birb
4 giugno 2010 - 14:09
2
vuoi mettere a confronto la durata del motore di un1.4 con 150cv e un 1.6 150cv, poi si obbiettivo a parte i consumi minori,un 1.6 avrebbe avuto maggior potenza e quindi avrebbe migliorato tutte le prestazioni(tranne appunto i consumi),facendo un paio di giri in pista il 1.4 non durerebbe molto mentre il 1.6 si!!!!!è una mia opinione ma credo giusta.........
Ritratto di fusco8
4 giugno 2010 - 16:35
da un 1,4 a un 1,6 la cilindrata sale solo si un 14% e non i pare tanto.e poi i motori tfsi afidabili per non dire ke sono afidabilissimi.
Pagine
listino
Le Seat
  • Seat Ibiza
    Seat Ibiza
    da € 16.650 a € 20.950
  • Seat Alhambra
    Seat Alhambra
    da € 42.500 a € 43.700
  • Seat Arona
    Seat Arona
    da € 17.450 a € 25.350
  • Seat Ateca
    Seat Ateca
    da € 24.020 a € 36.620
  • Seat Tarraco
    Seat Tarraco
    da € 33.625 a € 42.640

LE SEAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SEAT

  • Due posti e un ingombro inferiore alla metà di un’auto. La Seat Minimó è un prototipo di quadriciclo elettrico pensato per la mobilità urbana.

  • Rivoluzionaria questa concept del marchio Seat, che diventerà realtà nel 2020. La trazione 100% elettrica, con motore da 204 cavalli, ha permesso di creare nuove proporzioni.

  • Abbiamo guidato la nuova suv spagnola nel deserto marocchino per scoprire se anche nella guida in fuoristrada conferma le buone impressioni ricevute su strada. Leggi qui il primo contatto.