Smart fortwo coupé Passion

Pubblicato il 21 gennaio 2010
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
4
Visibilità
5
Confort
3
Motore
3
Ripresa
4
Cambio
3
Frenata
4
Sterzo
2
Tenuta strada
4
Media:
3.5833333333333
Perchè l'ho comprata o provata
E' la mia seconda auto. E' perfetta come seconda auto, la classica auto da città, che però non disdegna percorrenze autostradali. Il cambio automatico, la praticità dei due metri e settanta per parcheggiare, la linea particolarmente intrigante. Al di là delle mode posso affermare che la seconda auto di famiglia per eccellenza è la smart. E' la seconda smart che compro, è un'auto che vivamente consiglio, soprattutto a chi pensa sia un'auto piccola, dall'abitacolo angusto, e soprattutto a chi si preoccupa del passo corto e del baricentro alto. I controllo elettronici(abs, esp, asr), la cellula tridion e l'assetto la rendono assolutamente sicura sotto ogni aspetto.
Gli interni
Gli interni di questa seconda versione la rendono più macchina e meno originale. Nonostante ciò tutto è al suo posto, facilmente raggiungibile, a portata di mano. I sedili hanno la giusta "durezza", anche non essendo particolarmente profilati. L'unica pecca la trovo nel freno a mano non rivestito, completamente a vista, che mi ricordano le vecchie Fiat 126(per rimanere sullo stesso segmento). E le plastiche dure, che sullo sconnesso si fanno sentire(solamente nella zona posteriore, del bagagliaio).
Alla guida
La piccola vettura risulta molto simpatica alla guida. Ha una posizione rialzata che permette di ottenere un'ottima visibilità, ha una tenuta di strada ottima, tendente al sottosterzo solamente se si esagera, ma l'esp interviene prontamente alla minima incertezza. Anche la frenata si rivela efficace. Peccato non poter perfezionare la posizione di guida con le regolazioni in altezza del sedile e in profondità dello sterzo, in quanto sulla Smart non si possono avere nemmeno a richiesta. Inutile aggiungere il servosterzo, in quanto la vettura è molto leggera, il peso del motore è sul posteriore, e di conseguenza non si trova la minima difficoltà. Leggendo tanti articoli subito salta all'occhio la critica per il cambio robotizzato che risulta lento. E' vero, non è certo un dsg, non è paragonabile ad un'automatico tradizionale con convertitore di coppia, ma tranquillamente posso dire che è sempre meglio di un tradizionale cambio manuale. E' sufficientemente rapido, bisogna solamente farci l'abitudine con una leggera incertezza allo spunto, ma in linea di massima è assolutamente comodo, soprattutto in città, incolonnati magari all'ora di punta, dove con un manuale ci si fà i muscoli premendo di continuo la frizione. Unica pecca da me riscontrata: sulla neve. Ma soprattutto sul ghiaccio. L'antipattinamento purtroppo non è disinseribile, e se ci si trova a dover superare una minima pendenza(ad esempio salire su un marciapiede), non appena le ruote slittano interviene l'elettronica che taglia alimentazione e non ci si muove!!! Per fortuna in città nevica due volte l'anno !!!
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei subito, l'ho già ricomprata, l'ho consigliata e la consiglio a chi cerca una seconda macchina per la città(e non solo). Non ha un prezzo esagerato, i consumi di gasolio sono veramente da primato, ha una linea particolarissima, si parcheggia veramente in spazi ridottissimi; insomma nella sua categoria non ha rivali. Rimane sempre la numero uno.
Smart fortwo coupé Passion
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di Puglio
21 gennaio 2010 - 19:00
6
La Smart..UNICA...MITICA...nessuno la può imitare...nonostante tutti ci provino...lei è e rimane la due posti primordiale...Cm 2a auto poi, VA STRABENE!!!
Ritratto di Oscar
23 gennaio 2010 - 20:28
della prima serie
Ritratto di El bocia
24 gennaio 2010 - 20:07
per disattivare l' esp e quindi il traction control basta che guardi nel libretto qual' è il fusibile inerente, lo togli dalla centralina e sei a posto, è un' operazione semplice di pochi secondi...
Ritratto di waldy88
27 maggio 2010 - 04:34
3
si trovano video che fanno vedere come disattivare esp su smart senza smontare fusibili
Ritratto di andreapisit
21 febbraio 2011 - 20:18
Ciao a tutti ragazzi sono un'appassionato di smart questa è la settima che compro e l'ho presa cabrio allestimento brabus volevo sapere come disattivare l'antipattinamento ed il limitatore di velocità... ho visto che si fa tutto con un fusibile mi fareste sapere ??? Grazie... Andrea
Ritratto di robloi46
25 gennaio 2010 - 16:19
Grazie per la dritta... Magari se la prossima volta ci pensassero ad un tasto di disinserimento ... Non sarebbe male!!!
Ritratto di El bocia
25 gennaio 2010 - 19:25
figurati...attenzione che se fai un incidente e vedono che hai staccato l' esp potrebbero farti parecchie rogne appunto perchè di serie non è disattivabile. E attenzione ai limiti perchè quel fusibile credo che tolga anche il limitatore, potresti trovarti senza saperlo ai 160..
Ritratto di roberto88vv
31 gennaio 2010 - 15:18
simpatica alla guida? ottima tenuta di strada? QUELLA SOTTOSPECIE DI SCHIFEZZA CHE CHIAMANO CAMBIO è MEGLIO DI UN MANUALE?????? ma stiamo parlando di una smart o di una macchina? la smart è l'auto peggio progettata esistente in commercio: linea sproporzionata (è troppo alta) e priva di aerodinamica, motore turbo assolutamente inaffidabile per un'auto da usare in città. il cambio è quanto di peggio abbia mai visto... e meno male che è mercedes! il concetto di auto minuscola a 2 posti è ottimo e vincente ma la smart lo esprime nel modo peggiore possibile con uno schema tecnico, una meccanica e un design assolutamente pessimi. perchè la fiat non realizza un'utilitaria 2 posti entro i 2,8m con motore e trazione anteriore, cambio manuale o automatico a richiesta e una carrozzeria molto più bassa?
Ritratto di robloi46
6 febbraio 2010 - 16:44
Mi spiace che la tua opinione in merito sia così negativa. Non so se venga da un'esperienza personale.. NON SO NEMMENO SE HAI MAI PROVATO LA SMART!!! Mi parli di linea sproporzionata, motore turbo(che la mia non ha!), inaffidabile da usare in città (cioe?). Il cambio quanto di peggio tu abbia mai visto.... E che hai visto? Lascia perdere il fatto che è MERCEDES,che non c'entra assolutamente nulla. Non puoi paragonare una Smart agli altri modelli MERCEDES che appartengono tutt'altra categoria... MA SOPRATTUTTO LASCIA PERDERE EVENTUALI PROGETTI FIAT!!! In ultima analisi parli di Design assolutamente pessimi???? Il 90% degli acquirenti la compra SOLO per il design... Perchè è una macchina che può piacere o non piacere... Ma dire che ha un design pessimo lo posso accettare solo se ti chiami ANDREA BOCELLI . Saluti.
Ritratto di roberto88vv
12 febbraio 2010 - 14:49
un'auto non è un edificio, è un mezzo dinamico che deve muoversi e mentre lo fa è soggetto alle leggi della fisica, una microcar è ovvio che sia corta e poco larga ma proprio per questo motivo deve essere allo stesso tempo bassa, la smart ha altezza e larghezza + o - pari quindi aggiunge il baricentro alto al passo cortissimo, risultato: un insulto alla fisica, non si può rimediare agli errori progettuali con l'elettronica. sarò pure bocelli ma almeno ho una minima infarinatura di matematica e fisica. fuori città è una pena guidarla, ogni curva è una scommessa, le prestazioni sono approssimative e in autostrada è limitata a soli 140 sennò decollerebbe su un muro. addirittura esistono delle versioni potenziate che, inutile dirlo, sono più inutili di un fiammifero bagnato oltre che un insulto all'intelligenza umana. riguardo il motore turbo ovviamente mi riferivo alla prima serie (quella da 2,5m) che era afflittà da problemi di affidabilità enormi. una smart che supera i 100.000km è una veterana, un'auto comune che ha fatto tale percorrenza ha praticamente finito il rodaggio se è stata portata bene. il motore turbo soffre in città perchè viene usato molto a freddo e a regimi bassissimi quindi la lubrificazione è critica, sulle diesel poi tende a ricroprirsi di fuligine e può addirittura bloccarsi se l'auto non viene mai tirata. i motori della nuova smart sono molto più razionali e affidabili (finalmente). lo schema a motore posteriore è pessimo perchè penalizza, fra le altre cose, spazio interno e aerodinamica. riguardo le esperienze personali conosco 2 ragazzi che avevano la vecchia smart, uno ha cambiato 2 motori in 130.000km, poi l'ha venduta e quello che se l'è comprata è rimasto a piedi dopo 2 giorni, l'altro l'ho rimorchiato fino all'officina innumerevoli volte ma sinceramente non fa testo perchè è un decerebrato che non ha mai sentito la parola manutenzione, il bello è che poi se l'è venduta (e per parecchio pure) e qualche altro genio se l'è comprata e adesso sicuramente si passa il tempo a spingerla. il cambio è un incubo, sembra che da quando necessita la marcia a quando entra davvero bisogna attendere l'autorizzazione ministeriale in carta bollata firmata dal presidente della repubblica. e poi è vero che l'automatico limita lo stress da coda ma è anche vero che è bello avere tutti i comandi a propria disposizione e sapendo ben gestire la frizione e il cambio manualmente si ottengono i migliori risultati in fatto di consumi, prestazioni e soddisfazione di guida. tutto ciò per dire che almeno l'automatico potevano metterlo solo come optional invece di imporlo. i prezzi dei ricambi sono da suicidio (e qua si vede che si tratta di una mercedes). ho sentito dire che la il kit frizione costa intorno agli 800 euro, i pannelli della carrozzeria poi sono di plastica e se si rompono possono solo essere sostituiti (a caro prezzo). riguardo la sicurezza è vero che la cellula tridion è impenetrabile ma è pure vero che un'auto normale smorza l'urto cona la deformazione del frontale (o del posteriore se tamponata), sulla smart non essendoci nè frontale nè posteriore, la persona all'interno magari non verrebbe scalfita ma la violenta accelerazione dell'urto lo devasterebbe. ovviamente ciò è inevitabile per un'auto corta ma è fuori luogo definirla sicura. PS: poco tempo fa sul bagnato avevo una smart davanti a me e mentre faceva un tornante a non + di 20km/h si è girata in testacoda e se non frenavo in tempo la lanciavo tipo palla da bowling. la tenuta di strada deve essere garantita da una meccanica valida (assetto, telaio...), l'elettronica può solo essere chiamata in causa per rimadiare a situazioni di emergenza, non può miracolare gli orrori progettuali di auto auto a baricentro alto (e in questo caso anche a passo corto) sostituendosi al pilota, di questo passo si arriverà a uno scenario raccapricciante di auto che si pilotano da sole mentre l'uomo diventa inutile. saluti.
Pagine
listino
Le Smart
  • Smart forfour
    Smart forfour
    da € 25.649 a € 33.195
  • Smart fortwo coupé
    Smart fortwo coupé
    da € 25.026 a € 33.195
  • Smart fortwo cabrio
    Smart fortwo cabrio
    da € 28.394 a € 34.695

LE SMART PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SMART

  • Oltre alla Fortwo elettrica, allo stand della Smart al Salone di Francoforte era presente anche la Forfour, anche lei rigorosamente elettrica, e con quattro posti.

  • La più piccola tra le citycar si aggiorna nelle forme, ma soprattutto si converte definitivamente all’elettrico. Andiamo a scoprirla.

  • Una piccola citycar o uno scooter a quattro ruote? In questo test mettiamo a confronto due veicoli nati per la città.