Pubblicato il 13 novembre 2011

Listino prezzi Toyota Verso non disponibile

Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
5
Motore
2
Ripresa
3
Cambio
3
Frenata
3
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.6666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Prima monovolume di famiglia, dopo un paio di statio wagon: se si cercano praticità e verstilità con ingombri "ragionevoli" non c'è altra scelta. La marca già la conoscevamo (ha sostituito una Avensis SW), le "soluzioni Toyota" sono quanto di più razionale si possa trovare e il rapporto qualità-prezzo è assolutamente favorevole: peccato che la scelta del motore e degli allestimenti sia un po' troppo "pacchettizzata". Il motore scelto è il 2.0 D4-D da 126CV: il 2.2 da 150CV è abbinato al solo cambio automatico e il 2.2 da 177CV non ha senso su un'auto simile... La versione scelta è la SOL, 7 posti, con aggiunta di pacchetti Style e Luxury: mi interessava il tetto panoramico, ho dovuto montare anche cerchi in lega da 17'', vetri scuri, avviamento a pulsante e "smart key", telecamera di retromarcia... In definitiva tutte cose utili e di cui non mi pento, ma avrei preferito poter scegliere di risparmiare 2/3.000 Euro.
Gli interni
Il più grande pregio di quest'auto è la modularità degli interni! Viaggiare in 7 per oltre 300 km o trasportare tavole di legno da 2.50m è indifferente: vi asseconderà comunque! Peccato solo che il sedile anteriore destro non si ripieghi in avanti... L'elenco dell dotazioni interne è comunque di tutto riguardo: - sedili delle 2 file posteriori indipendenti e ripiegabili con una sola mossa a filo del pavimento; - sedili della fila centrale scorrevoli singolarmente; - vano sotto il piano di carico con alloggiamento per la tendina copri-bagagli (che non si sa mai dove riporre) e che anche in versione 7 posti ha spazio per un "ruotino" di scorta; - pavimento dell'abitacolo completamente piatto (niente fastidioso tunnel centrale); - prese 12volt sia nella fila centrale che nel bagagliaio; - anelli fermacarico in acciaio; - tavolini ripiegabili in 2a fila; - tendine parasole integrate nei vetri della 2a fila. Sicuramente è una di quelle auto con cui, se il pilota è bravo, piace fare i passeggeri. L'abitacolo è estremamente spazioso e il tetto panoramico garantisce luminosità ad ogni occupante.
Alla guida
Il cuore di quest'auto è il 2.0 Turbo Diesel ad iniezione diretta, aggiornato alle normative Euro5 e quindi dotato di filtro antiparticolato. I 126 CV di potenza sembrano, anzi sono!, un po' pochini per un veicolo di questa stazza; è abbinato al cambio manuale a 6 rapporti con leva corta e rialzata, in posizione molto comoda; gli inserimenti non sono estremamente precisi, ma si manovra bene. I primi due rapporti sono corti e aiutano a far muovere il "gigante", la quinta è molto elastica e la sesta marcia è solo di riposo: inutile cercare di inserirla a meno di 100-110 km/h, per accelerare bisognerà comunque tornare alla marcia inferiore. Il motore gira sonnolente fino ai 2.000 giri/min, poi si sente nettamente l'entrata del turbo che spinge bene fino ai 3.500 giri. In autostrada, a velocità di codice, si resta sotto ai 3.000 giri, a tutto vantaggio della silenziosità di marcia, disturbata però dall'evidente turbolenza generata dagli enormi specchi retrovisori. Il motore, come detto, non è un fulmine, ma sfruttando l'elasticità delle marce centrali (3°, 4° e 5°) e la buona tenuta di strada garantita dagli pneumatici 215/55 r 17 si riesce anche a divertirsi. Lo sterzo, molto leggero in manovra, è progressivo ma molto poco diretto, quindi in velocità non dà grande feeling al pilota: ma questa è un'auto da famiglia, non certo sportiva! Il rollio è comunque sempre contenuto, anche se, mediati dai controlli elettronici (tra cui lo sterzo elettro assistito) si fatica a percepire i limiti della vettura. Nata per i grandi viaggi in gruppo, non tradisce le aspettative: il sedile confortevole, la frizione leggera, il cruise control e i sensori automatici (luce e pioggia) aiutano il pilota a concentrarsi sulla guida; l'ampio spazio, la grande luminosità e i sedili indipendenti coccolano i passeggeri. Il peso e il frontale alto fanno però aumentare i consumi (rispetto alla Toyota Avensis che è andata a sostituire, avvantaggiata anche dall'assenza del FAP), ma nel complesso sono buoni. Dopo circa 60.000 km il consumo medio si è assestato intorno ai 13,5/14 km/l, usandola principalmente tra autostrada e città. In città effettivamente è dura farne più di 12 con un litro, ma in autostrada, restando sui 120 km/h, si riesce tranquillamente ad arrivare a 15: aumentando velocità i consumi crescono a vista d'occhio (secondo il computer di bordo, ovviamente). Da notare anche la necessità di aggiungere circa 1.5kg di olio tra un tagliando e l'altro ogni 15.000km (e molte concorrenti hanno già intervalli di 20.000km)
La comprerei o ricomprerei?
Qualche breve indicazione su ciò che più mi piace o meno mi soddisfa di quest'auto. +++ PRO +++ - è un'auto da viaggio, quasi meglio viverla da passeggero che da pilota (e sempre che questo sia "buono"). Anche in 7 (purché chi sta in terza fila non sia né grasso né troppo alto) si riescono a fare viaggi confortevoli: provato con 7 adulti un Milano-Innsbruk-Milano e un Perugia-Milano; - i sensori di luce e soprattutto quello di pioggia sono ben tarati e aiutano il pilota (lo avevo anche sulla vecchia Avensis, e cercavo di non usarla MAI con la pioggia....); - il cassetto lato passeggero sdoppiato è molto pratico e comodo; - la telecamera di assistenza in retromarcia, se usata consapevolmente, è estremamente comoda (anche perchè la visione dal vetro posteriore è eccezionalmente scarsa); - l'avviamento a pulsante a me piace (ai miei familiari meno), ma usando abitualmente l'auto sei piloti differenti, credo che in accensione sia comodo che faccia da sola, per non sollecitarla troppo. - l'audio è molto buono e avvolgente e la sintonizzazione automatica della radio funziona a dovere; --- CONTRO --- - i vani portaoggetti nel tunnel centrale sono piccoli e scomodi, mentre il vano sotto al bracciolo è troppo profondo e quindi poco sfruttabile; - gli specchietti, molto grandi, non si possono ripiegare elettricamente, neanche nelle versioni più accessoriate e producono qualche fruscio di troppo alle alte velocità; - il climatizzatore automatico, come spesso accade, funziona bene in estate, ma in inverno ha il fastidioso vizio di far uscire aria fredda quando l'abitacolo è arrivato in temperatura... - l'ingresso AUX dell'impianto audio è in posizione scomoda (a destra, sotto il cambio) e la presa USB si può avere solo con montaggio after market; - l'impianto di vivavoce Bluetooth è efficiente, ma estremamente macchinoso nelle impostazioni: quindi uso sempre l'auricolare! Finora ho avuto solo qualche piccolo problema per cui è intevenuta la garanzia (che ho già esteso fino a 5 anni a km illimitati): - mi si è staccata in autostrada una delle guarnizioni che coprono le guide sul tetto: un forte colpo e una "sosta" in corsia di emergenza, ma nessun problema; - si era scheggiata la cromatura del pomello del cambio (cambiato subito); - d'estate e con alte temperature, mi è "impazzito" il sensore di apertura bagagliaio: ad ogni caditoia, ad ogni tombino, emetteva il cicalino che segnala l'apertura e si accendevano tutte le luci dell'abitacolo. In questo caso sono tornata due volte in officina dove hanno controllato i serraggi, smontato e rimontato il tutto: aspetto la prossima stagione calda per controllare che sia a posto. In definitiva un'ottima auto, solida e concreta, che offre grande qualità della vita a bordo e comfort a tutti i passeggeri, costruita con materiali sobri, ma buoni. E un prezzo concorrenziale, che non guasta! In definitiva, la ricomprerei: magari però con il motore da 150CV e il cambio automatico...
Toyota Verso 2.0 D-4D Sol 7 posti
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
1
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
2
Aggiungi un commento
Ritratto di maverick1980
27 novembre 2011 - 09:07
E' una buona auto ,ma come monovolume preferisco di gran lunga la Scenic.
Ritratto di duracell
24 gennaio 2017 - 15:36
LA TOYOTA COROLLA 2017 , visto che non è in lista , virente importato in Italia ? Quale motorizzazione dispone ? Anche Ibrido ?
listino
Le Toyota
  • Toyota Prius+
    Toyota Prius+
    da € 33.050 a € 36.250
  • Toyota Land Cruiser
    Toyota Land Cruiser
    da € 42.750 a € 69.700
  • Toyota Corolla Touring Sports
    Toyota Corolla Touring Sports
    da € 28.300 a € 34.850
  • Toyota Aygo
    Toyota Aygo
    da € 11.950 a € 16.900
  • Toyota Prius
    Toyota Prius
    da € 29.700 a € 42.200

LE TOYOTA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE TOYOTA

  • Davvero maneggevole e con una coppia generosa, la Toyota Supra dispensa forti emozioni. Ma in pista i freni mostrano presto la corda. Qui per saperne di più.

  • La nuova Corolla è la protagonista dello stand Toyota al Salone di Ginevra, dove sono presenti anche la nuova Rav4 e la Prius restyling. Ne parliamo con l'amministratore delegato della Toyota Italia.

  • La Toyota Supra è un nome ben noto agli appassionati: dal 1979 al 2002 le coupé della Toyota si sono succedute in quattro generazioni. Oggi la Supra è tornata con una vettura dalle forme sinuose.