Volvo V40 D2 Business Geartronic

Pubblicato il 11 luglio 2019
Ritratto di Paolodf
alVolante di una
Volvo V40 D2 Business Geartronic
Volvo V40
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.5
Perché l'ho comprata o provata
L'ho presa per diversi motivi. Come linea mi piace, è una via di mezzo fra una berlina ed una station, sportiva ma anche elegante, di una eleganza discreta, non appariscente, tipica delle Volvo. E' compatta, anche se sembra più lunga di quello che è perché è piuttosto bassa. Ha contribuito alla mia decisione anche il buon livello qualitativo e soprattutto il fatto che era in offerta ad un prezzo allettante.
Gli interni
I materiali sono di buona qualità: la plastica morbida della plancia ha un ottimo aspetto, i rivestimenti in pelle del volante e del freno a mano anche. Le manopole hanno un buon feedback, il display centrale, pur non essendo touch, è di buona qualità e si vede bene anche in condizioni di luce avverse. I comandi vocali sono un pò lenti, ma comunque utili. Lo stereo ed il vivavoce funzionano bene, come il navigatore ed il condizionatore. Degni di nota i sedili, in tessuto, che sono assai ben fatti: non sono troppo duri e neanche troppo morbidi, contengono bene nelle curve e traspirano molto bene. Anche in estate, quando fa caldo, non capita di sudare sulla schiena, come su altre automobili. L'impianto di climatizzazione è semiautomatico: è bizona, controlla automaticamente la temperatura, ma ventilatore e bocchette vanno gestite a mano. Nonostante ciò, fa il suo dovere, è potente e poi le bocchette sono ben posizionate, non arrivano spifferi. Come abitabilità, non è eccezionale: lo spazio nell'abitacolo è sufficiente per 4 persone, in 5 si sta stretti. Il bagagliaio è senza infamia e senza lode: non è piccolo, ma neanche grande. L'accesso ai posti anteriori non è proprio comodissimo a causa dei sedili bassi. Per i posti dietro, è soprattutto l'uscita ad essere difficoltosa a causa delle porte piccole.
Alla guida
Come guida, non si può che parlar bene della V40. L'isolamento acustico è ottimo per quanto riguarda la meccanica ed i rumori del traffico, mentre i rumori provenienti dalle sospensioni si sentono abbastanza sullo sconnesso, ma ciò non rovina l'atmosfera ovattata che regna a bordo. Lo sterzo è molto preciso ed ha un giusto peso. Anche il volante è apprezzabile: giusto diametro, impugnatura consistente e morbida. Ottimi i freni, molto potenti ed anche ben modulabili, richiedono solo un pò di assuefazione. Il cambio geartronic è un automatico a convertitore di coppia con 6 rapporti, utilizzabile anche in manuale. L'unica pecca di questo cambio è l'effetto "scooter" che si ha in partenza: il motore sale di giri un pò troppo, come avviene in un'auto manuale con la frizione bruciata. L'effetto è un pò sgradevole e si sente soprattutto a freddo. A parte questo, è un buon cambio, morbido, con cambi marcia veloci ed inavvertibili. L'assetto è ottimo dal punto di vista della guida: la tenuta laterale è molto buona, l'auto è agile e reagisce rapidamente alla sterzata. Il sottosterzo si avverte pochissimo e solo a velocità elevate. L'auto è complessivamente neutra e tende a chiudere le curve in modo gradevole, non eccessivo. Il prezzo da pagare per un assetto così efficace è una certa consistenza delle sospenzioni, che non sono affatto morbide, pur non essendo durissime. Tutto sommato, un buon compromesso fra tenuta di strada e confort. Il motore della mia auto è un turbodiesel 2000 nella versione D2, la meno potente fra quelle disponibili. La potenza massima è di 120 CV, bassa in rapporto alla cilindrata, ma più che sufficiente per una guida su strada, anche allegra. D'aiuto in questo la coppia motrice, di 280 NM, un valore buono. Il massimo della coppia lo si ha a basso regime, all'aumentare dei giri la coppia cala progressivamente. L'auto è sfiziosa nelle accelerazioni da bassa velocità: stando sui 30 Km/h, accelerando a fondo, l'auto ha un buon allungo, ricorda un pò un aereo in fase di decollo. Anche a velocità sostenuta, comunque, l'auto è allegra, sia pure in tono minore. Ottimi i consumi: in un misto città - fuori città, ad andatura normale, si percorrono 18 km/litro, niente male. Un appunto alla strumentazione: la mia ha quella analogica che, nella versione col cambio automatico, manca del termometro dell'acqua, sostituito dalla visualizzazione della posizione del cambio.
La comprerei o ricomprerei?
La prenderei di nuovo? Penso di si, l'auto è valida, ben fatta, confortevole e veloce quanto basta (190 Km/h e 0-100 in 10,5 sec.). Costa, ma il costo è giustificato dal buon livello qualitativo e si possono ottenere buoni sconti. Infine, pur essendo bella e ben fatta, è discreta e passa abbastanza inosservata. Questo può essere un difetto per chi ama apparire, un pregio per chi preferisce non farsi notare.
Volvo V40 D2 Business Geartronic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
2
0
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
2
Aggiungi un commento
Ritratto di Xadren
18 luglio 2019 - 11:50
1
Io ho la T3 a benzina, confermo che l'assenza dell'indicatore di temperatura dell'acqua è fastidiosa. Per il resto mi piace moltissimo.
Ritratto di bridge
18 luglio 2019 - 18:55
1
Buona prova. L'auto ha qualche anno sulle spalle ma si trova a prezzi interessanti e rimane una segmento C valida.
Ritratto di Dr.Torque
19 luglio 2019 - 10:07
Ho comprato la D2 cambio manuale con allestimento top di gamma Inscription che comprende cerchi da 17", fari full LED (quelli detti "a martello di Thor"), strumentazione interamente digitale, e interni in pelle. Devo dire che ritrovo e sono d'accordo con tutte le considerazioni espresse sopra però l'allestimento fa una certa differenza. L'auto non deriva da un progetto freschissimo ma con questi tocchi ha ben poco da invidiare a mezzi ben più recenti. Concordo sulla discrezione e, aggiungo, sulla buona fama che hanno i Volvisti a livello di educazione stradale.
Ritratto di svedishcar
19 luglio 2019 - 16:58
6
Bellissima auto. Peccato che tra pochi giorni non verrà più prodotta. Dopo 7 anni è ancora attualissima.
Ritratto di tody
23 luglio 2019 - 15:31
2
Buona prova e ottima auto. Il progetto non è freschissimo ma la trovo decisamente migliore di auto appena uscite. Inoltre, con forti sconti praticati il prezzo è davvero interessante.
listino
Le Volvo
  • Volvo XC90
    Volvo XC90
    da € 66.550 a € 87.550
  • Volvo XC40
    Volvo XC40
    da € 32.400 a € 50.000
  • Volvo V90 Cross Country
    Volvo V90 Cross Country
    da € 59.850 a € 73.540
  • Volvo S90
    Volvo S90
    da € 48.950 a € 76.550
  • Volvo XC60
    Volvo XC60
    da € 44.350 a € 85.300

LE VOLVO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE VOLVO

  • Volvo e Varjo hanno sviluppato un visore di realtà aumentata utile per la valutazione di prototipi e tecnologie di sicurezza attiva. Qui per saperne di più.

  • L’accordo tra la Volvo e Google prevede che la prossima generazione del sistema sistema multimediale Sensus sarà basata su Android nativamente. Qui per saperne di più.

  • Anche in questo allestimento sportivo, la Volvo S60 è soprattutto sicura e comoda. Il 2.0 a benzina da 310 CV è molto energico, ma il cambio dovrebbe essere più reattivo. Qui per saperne di più.