Volkswagen Passat CC 2.0 TDI Bluemotion Technology 170 CV

Pubblicato il 25 gennaio 2013

Listino prezzi Volkswagen Passat CC non disponibile

Ritratto di Flavio Pancione
alVolante di una
BMW Serie 1 125d Msport Steptronic 5 porte
Volkswagen Passat CC
Qualità prezzo
3
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
3
Visibilità
2
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
3.9166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Salve a tutti, recensisco l'auto con cui ho imparato a guidare e con cui ho preso buona dimestichezza con la guida. Si tratta della vettura che possedevamo in famiglia prima della Mercedes che ho recensito un po di tempo fa, questa vettura è una Volkswagen Passat CC oggi chiamata semplicemente "CC" : questa sigla sta per "confort-coupè", si tratta infatti di una grossa coupè dalla linea filante con 4 posti "secchi" ordinabile sia con divano posteriore separato in due poltrone sia con il classico divano omologato per tre persone. Acquistammo l'auto a fine 2008, era entrata da poco in listino e all'epoca erano poche le coupè di questo genere, si può dire che l'unica era la Mercedes Cls, quindi incuriositi ci informammo delle precise caratteristiche; ovvero 4,8 metri di lunghezza , carrozzeria sportiva ma abitacolo comodo, bassa e filante ma con un bagagliaio da ben 500 litri, spazio nel abitacolo non molto ma più che sufficienti per la famiglia. Era disponibile con buone motorizzazioni, a benzina c'era un poco convincente 1.8 litri turbo da 160 Cv e un 3.6 litri V6 FSI con 300 cv (allettante si, ma non sembrava il caso) e in definitiva i due 2.0 TDI con 140 o 170 Cv. Scelta la TDI 170 cv color nero perla per renderla elegante, abbiamo aggiunto solo il navigatore, ciò che serviva era già di serie e col prezzo di 38.000 euro circa l'abbiamo portata via. La dotazione di serie era buona: regolatore di velocità, radio con mp3, connessione per il cellulare, l'aggeggio che modifica il feeling di guida con 3 opzioni, sensori di parcheggio con telecamera posteriore praticamente obbligatori per la visibilità molto scarsa. Prendemmo quindi questa CC in sostituzione di una Saab 9-3 con il diesel di origine fiat 1.9 litri da 150 Cv, colpiti dalla "novità" della categoria , dalla dinamicità dell'auto e dalla bella linea.
Gli interni
Saliti a bordo, cioè scesi a bordo ci si accomodava in una poltrona piuttosto bassa da terra ma comoda, ben profilata e di tipo "semi-sportivo". Per i passeggeri che dovevano accomodarsi nelle poltrone posteriori era ancora meno comodo entrare in auto, ma a meno che non si è anziani non credo sia un problema poiché si stava davvero bene anche nei sedili posteriori. La selleria di colorazione biege e nera dava un tocco di eleganza, eleganza contrastata da inserti in alluminio su plancia e portiere che ben si sposavano con l'ottima fattura dei materiali dell'abitacolo. La plancia molto razionale, semplice e ben rifinita , insomma il solito VW con qualità ineccepibile e assemblaggi perfetti, e praticamente identica alla Passat se non fosse per la strumentazione e e per il tetto più basso. Questa eccessiva uguaglianza personalmente non dispiace perchè adoro gli interni della Passat, ma comunque dare un tocco diverso agli interni anche piccolo era buona cosa. Al posto guida si apprezzava molto la posizione pseudo-sportiva che viene naturale prendere, con sterzo piccolo e quasi verticale cosi come le gambe quasi distese. Dinanzi al viso la strumentazione incastonata nella plancia semplice ma bella e ben leggibile, e chi ha familiarità con le tedesche avrebbe notato il fondo scala a 280 km/h invece dei classici 260. Il cambio a portata di mano , molto vicino con intorno comandi per il feeling di guida, controllo trazione e stabilità, controllo pressione gomme e sensori di distanza. Sopra sulla plancia uno schermo da 6 pollici touch screen con cui governare le solite funzioni, da rilevare c'è la notevole facilità d'uso dell'impianto multimediale e delle altre funzioni come il clima bizona molto efficiente. In definitiva gli interni si presentavano bene, era quasi come essere in una normale berlina ed è un pregio poichè è un auto che tenta di unire comodità e il fascino delle coupè .
Alla guida
Come detto con quest'auto ho imparato a guidare, anche se in realtà già "guidacchiavo" prima che quest'auto arrivasse. Comunque avevo 16 anni quando arrivò la CC e mi misi subito alla guida, ovviamente fino ai 18 anni ho guidato in stradine di montagna poco controllate.. e purtroppo prima che compii 18 e prendere la pantente e aspettare un anno per guidare auto con più di 95 Cv ( ho preso la pantente appena approvata questa legge.. ) acquistammo la Mercedes classe C che guido al giorno di oggi. Quindi mi sono dovuto accontentare dell'esperienza di guida avuta nelle strade di montagna e sporadicamente su altre strade. Cercherò comunque di dare un quadro completo. Seduti a bordo personamente trovavo molto comoda la poltrona e bella la posizione di guida, al contrario mio padre che faceva molti più kilometri trovava decisamente scomoda la vettura, spesso aveva un po di mal di schiena ma credo più dovuto alle sospensioni non proprio turistiche e ad altri fattori esterni. Messa in moto premendo un tasto le lancette facevano un simpatico giro fin a fondoscala per poi tornare, parlando di cose più importanti il motore e il rumore erano appena avvertibili al minimo, era silenziosa. Tasto per disattivare il freno a mano elettrico e via, frizione un po pesante e cambio preciso con innesti brevi e sopratutto vicino e a portata di mano. Ricordato le prime volte al volante dell'auto (ed ero anche alle prime armi ) l'auto si faceva condurre tranquillamente e con estrema facilità, ovviamente nella guida tranquilla da una Punto ad una Bmw serie 5 non ci sono di certo differenze: l'interfaccia di guida è la medesima. Anche questa CC quindi non era da meno, dopo i tempi necessari per imparare a guidare con disinvoltura , dopo aver preso buona confidenza, nelle strade di montagna (piuttosto isolate) dove la utilizzavo subito si notava la precisione dello sterzo ma anche giusta la pesantezza e si raccordavano curve con piacere; il motore molto elastico permetteva di rilassarsi e di usare poco il cambio . Nella guida tranquilla quindi, con l'aggeggio del feeling di guida (non so come chiamarlo, perdonatemi se da ora lo chiamerò soltanto "aggeggio") su confort , si viaggiava bene le sospensioni copiavano solo discretamente bene le asperità della strada mentre la buona insonorizzazione completava il quadro. Alzando notevolmente il ritmo e i giri del motore, sempre tra le curve, si incattiviva un po, infatti superati i 2.500/3000 giri quando il turbo iniziava a funzionare a pieno regime l'auto balzava in avanti e con bella progressione e senza incertezze portava la lancetta al limitatore. Prima di un curvone o tornante i freni non tradivano neppure sotto sforzo, anche pestando il piede sul freno l'auto rallentava in tutta sicurezza, e con la stessa sicurezza si fiondava in curva precisa e "piatta", uscendo dalle curve allegramente il sottosterzo era quasi nullo (nonostante motore e trazione anteriore) ed esagerando il controllo di trazione e stabilità puntualmente la manteneva in traiettoria, sui fondi più viscidi stessa cosa, il naturale pattinamento delle ruote anteriore uscendo dalle curve in piena accelerazione era sotto la puntuale supervisione dell'ESP. Anche disattivando i controlli l'unica accortezza era tener d'occhio le ruote anteriori e ovviamente dare il giusto gas uscendo dalle curve per non sottosterzare, insomma relativamente facile e soprattutto il retrotreno seguiva in maniera impeccabile la trazione avanti. Nonostante la banale trazione anteriore l'eccellente tenuta di strada quindi divertiva e per la stazza che aveva la vettura era anche sorprendentemente agile, il rombo non era malaccio, cioè anche se su di giri era un pochettino rumorosa il rombo del motore era orecchiabile non dava fastidio, in definitiva davvero niente male. Bisogna però scendere a compromessi per quanto riguarda le sospensioni, per quanto cercavano di far bene sui fondi irregolari anche in "confort" la risposta era un po secca, e c'è un appunto da fare all'"aggeggio" ovvero che non si notavano grosse differenze tra le varie opzioni, in "confort" come in "sport" era difficile notare differenze sostanziali. In città e altrove ovviamente evitavo di guidare, racconterò quindi da passeggero. Scesi dalle montagne e andando in città grazie alla scarsa visibilità era una vera noia, fortuna che trovato un parcheggio la telecamera posteriore e i sensori aiutavano tantissimo, ma comunque 4,8 metri non sono pochi; ciò che invece aiutava era il motore regolare ai bassi regimi ma sul pavè bisognava sopportare i sobbalzi dell'auto. Nelle grandi e belle strade italiane a doppia/tripla/quadrupla corsia quest'auto si sentiva davvero a suo agio, il problema della visibilità viene meno cosi come non trovava nessun problema nei grossi curvoni presi a qualsiasi velocità, ed anche il bel propulsore se la cavava bene, una volta in sesta marcia se si è pigri nello scalare marcia non ha ha nessun grosso problema nel riprendere velocità dopo dei rallentamenti. Scalando in quarta o in quinta l'auto comunque si risvegliava e con bella progressione toccava punto molte alte. Prestazioni: Il motore è un classico turbo diesel da 2.0 litri, sviluppava 170 Cv tondi e 350 Nm di coppia e sulla CC da circa 1500 kg scatta fino a 100/h in 8.5 secondi secondo VW, non è tanto lo spunto da fermo ma la bella "botta" di potenza che aveva sopra i 2500 giri e il bel allungo davano smalto alla vettura. Infatti le marce erano abbastanza corte, e spremendo il motore si arrivava davvero in poco tempo oltre i 200 km/h. La casa dichiara 227 Km/h, che comunque a dire la verità si notava un po di "fiato corto" con 5 e 6 marcia e portavano a fermare la lancetta tra i 220 e i 230 km/h sul tachimetro. Non so onestamente se i rapporti del cambio e l'erogazione erano uguali al TDI montato su Passat e sulle varie VW e Audi, comunque prestazioni generali più che soddisfacenti e azzeccate per il tipo di vettura. Consumi: Non ho avuto modo di tener sott'occhio questo aspetto, non usandola giornalmente comunque posso dire che 16 km e più con un litro erano fattibili in autostrada a velocità costante, nelle altre condizioni comunque non si scendeva mai sotto i 13 km con un litro. Ovviamente ben lontani dal dato che dichiara VW.
La comprerei o ricomprerei?
Personalmente adoravo quest'auto, trovavo la linea molto molto bella soprattutto il posteriore e il profilo, è piena di qualità e ha una eccellente guida. Un auto del genere secondo me, riesce a soddisfare molti desideri: non è stretta e ha un buon bagagliaio , ottima guida e divertente, ben rifinita e dalla linea filante. Oggi giorno mi fionderei sulla nuova VW CC aggiornata nel febbraio 2012, la trovo ancora più bella, è migliorata nella dotazione, ed è diventata più moderna con diverse chicche ma la prenderei col cambio automatico e con la trazione integrale. Il problema è che la VW probabilmente non ha dato molta attenzione a questo modello poiché la gamma dei motori è abbastanza scarna e non è fornita a pieno e penso che almeno un V6 TDI e un motore benzina più potente ci stia bene. Come alternativa a circa 40.000 euro ci si può orientare su un Audi A5 Sportback un po più strettina ma da simili caratteristiche e con più motori in gamma, costa però qualche migliaio di euro in più oppure attendere l'entrata in listo della nuova Mercedes CLA che avrei "fatto" sul pianale della Classe C ma sarà comunque una validissima auto. La ricomprerei anche perché in due anni e mezzo e 110.000 km non è mai entrata in officina.
Volkswagen Passat CC 2.0 TDI Bluemotion Technology 170 CV
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
3
3
0
1
VOTO MEDIO
3,8
3.81818
11
Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
1 febbraio 2013 - 15:22
7
.
Ritratto di ilpilota
30 luglio 2013 - 20:37
Gran bella macchina! Ce l'ho in garage, è un auto fantastica, di gran qualità e veloce.
Ritratto di Flavio Pancione
4 settembre 2013 - 22:19
7
che motore monta la tua?
Ritratto di ilpilota
6 settembre 2013 - 16:52
Piacere di conoscerti Flavio. La mia CC monta un 1.8 TSI.
Ritratto di Flavio Pancione
6 settembre 2013 - 17:36
7
Lo vorrei anche io, ma il kilometreggio da percorrere non lo permette. Piacere mio
listino
Le Volkswagen
  • Volkswagen Golf Variant Alltrack
    Volkswagen Golf Variant Alltrack
    da € 32.150 a € 36.400
  • Volkswagen Touareg
    Volkswagen Touareg
    da € 61.000 a € 76.500
  • Volkswagen up!
    Volkswagen up!
    da € 11.250 a € 27.000
  • Volkswagen Touran
    Volkswagen Touran
    da € 28.450 a € 38.850
  • Volkswagen Polo
    Volkswagen Polo
    da € 13.850 a € 22.700

LE VOLKSWAGEN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE VOLKSWAGEN

  • Alla Volkswagen stanno studiando una piccola rivoluzione per fari anteriori e fanali posteriori, che diventeranno sempre più elemento attivo di sicurezza perché possono comunicare informazioni utili.  Qui per saperne di più.

  • La Touareg se l'è cavata senza incertezze anche nell'impegnativo deserto marocchino, dove l'abbiamo messa alla prova in offroad. Qui per saperne di più.

  • Si è svolta a “casa” del marchio tedesco la seconda edizione del raduno GTI Coming Home, un grande ritrovo con oltre 4.000 auto. Qui per saperne di più.