NEWS

Euro Ncap: qualche sorpresa nell’ultimo test del 2017

13 dicembre 2017

Spiccano le Kia Stinger e Jaguar F-Pace, mentre i sistemi di assistenza alla guida condannano la Fiat Punto alle zero stelle.

Euro Ncap: qualche sorpresa nell’ultimo test del 2017

ANNO RICCO - L’ente Euro Ncap mette a segno un piccolo record e chiude il 2017 con la decima “tornata” di crash test, le prove di impatto per valutare la sicurezza delle nuove automobili: mai prima di quest’anno ne aveva effettuate così tante. I modelli presi in considerazione sono freschi di debutto (BMW Serie 6 Gran Turismo, Dacia Duster, Hyundai Kona (foto qui sopra), Kia Stonic e Kia Stinger) o in vendita da qualche anno (Alfa Romeo Giulietta, DS 3, Fiat Punto, Ford C-Max), che l’ente ha voluto riesaminare dopo aver inasprito i test. Le Serie 6 Gran Turismo, Hyundai Kona, Kia Stinger e Jaguar F-Pace sono gli unici modelli ad aver ottenuto la valutazione massima di cinque stelle della Euro Ncap, che vengono assegnate alle vetture migliori sulla base di alcune prove di impatto, messe a punto per valutare il comportamento dell'auto nella protezione degli adulti, dei bambini, dei pedoni e l’efficacia dei suoi sistemi di sistemi di assistenza alla guida. 

QUATTRO SENZA MACCHIE - La BMW Serie 6 Gran Turismo ha ottenuto valutazioni superiori all’80% nei test per gli adulti, i bambini ed i pedoni, mentre il giudizio è stato solo discreto (59%) in riferimento ai dispositivi di assistenza alla guida: ha pesato l’assenza nel prezzo del sistema per il mantenimento della corsia. La crossover Hyundai Kona ha ottenuto le cinque stelle nonostante i risultati mediocri nel test sui pedoni (62%) e nell’equipaggiamento di sicurezza (60%), mentre le Kia Stinger e Jaguar F-Pace sono i modelli più sicuri messi alla prova in questa tornata: entrambe hanno ricevuto il 93% nel test per gli adulti e più dell’80% in quelli per i bambini. La suv F-Pace è “scivolata” sull’equipaggiamento (72%), la berlina Stinger sulla protezione dei pedoni (78%). La Euro Ncap ha assegnato cinque stelle anche alla crossover compatta Kia Stonic, ma solo quando adotta i sistemi di sicurezza previsti a pagamento: in caso opposto la valutazione non ha superato le tre stelle.

POCA TECNOLOGIA - Il giudizio della Kia Stonic è in linea con il punteggio assegnato alle Dacia Duster e MG ZS, una crossover compatta disponibile nel Regno Unito ma non nel nostro Paese. Per entrambe pesa lo scarso risultato ottenuto in relazione ai dispositivi di assistenza alla guida, pari rispettivamente a 37% e 29%: compresi nel prezzo ci sono quelli essenziali, che avvisano quando vengono superati i limiti di velocità e non si utilizzano le cinture di sicurezza, ma non tecnologie più efficaci come il mantenimento della corsia o la frenata automatica d’emergenza. Queste dotazioni non sono previste su Duster e ZS, ma si possono avere a pagamento sulla Stonic (da qui il giudizio di cinque stelle). In questa tornata l’Euro Ncap ha richiamato nei suoi laboratori alcune vetture già sottoposte al crash test, messe alla prova per far conoscere agli automobilisti come rispondono automobili con qualche anno sulle spalle ai test più recenti. L’unica a spiccare è l’utilitaria Toyota Yaris, grazie all’83% nel test per gli adulti: si è assicurata il voto massimo di cinque stelle.

BOCCIATA LA PUNTO - La piccola Toyota Aygo ha ottenuto tre stelle in versione “base” e quattro stelle con il Safety Pack, una dotazione a pagamento che include vari sistemi di assistenza alla guida. Le Alfa Romeo Giulietta, DS 3, Ford C-Max e Opel Karl hanno conquistato tre stelle, mentre la Fiat Punto (foto qui sopra) è stata l’unica a non aver ottenuto nemmeno una stella: l’Euro Ncap, è spiegato nel rapporto, assegna zero stelle quando un test viene giudicato insufficiente e ottiene lo 0%. Il test della Punto in realtà va interpretato: l’utilitaria si è difesa discretamente nelle prove d’impatto per la protezione degli adulti (51%), i bambini (49%) ed i pedoni (52%), stabilendo punteggi che le sarebbero valsi due stelle, ma sul risultato pesa lo 0% in riferimento ai sistemi di assistenza alla guida. La Punto ne è del tutto sprovvista: c’è solo il sistema che avvisa quando la cintura dl guidatore non è allacciata. L’utilitaria torinese è un modello che risale al 2005 e nel corso degli anni non è mai stata arricchita sul lato della sicurezza.

xxxx

Test Euro NCAP 2017

VALUTAZIONE FINALE

SICUREZZA PASSIVA (ADULTI)

SICUREZZA PASSIVA (BAMBINI)

PROTEZIONE PEDONI

SICUREZZA ATTIVA

ALFA ROMEO GIULIETTA

3 stelle

72%

56%

59%

25%

HYUNDAI KONA

5 stelle

87%

85%

62%

60%

JAGUAR F-PACE

5 stelle

93%

85%

80%

72%

KIA STINGER

5 stelle

93%

81%

78%

82%

KIA STONIC CON SAFETY PACK

5 stelle

93%

84%

71%

59%

KIA STONIC STANDARD

3 stelle

85%

84%

62%

25%

MG ZS

3 stelle

71%

51%

59%

29%

OPEL KARL

3 stelle

61%

60%

58%

25%

TOYOTA AYGO CON SAFETY PACK

4 stelle

82%

63%

64%

57%

TOYOTA AYGO STANDARD

3 stelle

74%

63%

64%

25%

TOYOTA YARIS

5 stelle

83%

80%

63%

57%

DS3

3 stelle

69%

37%

55%

29%

BMW 6 SERIES GT

5 stelle

86%

85%

81%

59%

FIAT PUNTO

0 stelle

51%

49%

52%

0%

DACIA DUSTER 

3 stelle

71%

66%

56%

37%

FORD C-MAX

3 stelle

76%

60%

59%

29%

FORD GRAND C-MAX 

3 stelle

76%

60%

59%

29%

Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
13 dicembre 2017 - 16:23
Ahahahahah, comunque si va interpretato, è un'auto concepita in un altro periodo e gli standard sono cambiati nel frattempo. Infatti è fuori segmento, non l'avrei nemmeno testata, sarebbe stato come testare la Fiat Panda prima serie nel 2003.
Ritratto di str
13 dicembre 2017 - 16:37
Una golf del 2003 non aveva nemmeno lo spazio per chi stava dietro!!!
Ritratto di Fr4ncesco
13 dicembre 2017 - 16:46
All'epoca le prese 5 stelle mi sembra, adesso tecnicamente non è nemmeno più in produzione perchè le linee si sono fermate per una flessione della domanda e non penso ripartiranno, smaltiranno quelle a deposito e la toglieranno dal listino.
Ritratto di FXB-88
13 dicembre 2017 - 21:37
Una Golf del 2003 avrebbe preso un risultato migliore della Punto
Ritratto di piac
14 dicembre 2017 - 10:55
ho avuto un incidente lo scorso luglio in autostrada e la prima auto ad essere stata tamponata era una Golf 6 3 porte...i sedili posteriori quasi non esistevano più...se ci fossero stati passeggeri sarebbero morti...
Ritratto di piac
14 dicembre 2017 - 10:57
mi stupisce che fra tutti i test non ce ne sia nessuno che riguarda il tamponamento da dietro...come per dire mi preoccupo di chi lo causa ma non di chi lo subisce
Ritratto di gianfrancob
21 marzo 2018 - 12:41
Non è vero, le vetture vengono testate per quanto riguarda il "colpo di frusta". Per questo non è necessario un urto completo, vengono testati i sedili con manichini sensorizzati su una slitta che simula l'urto.
Ritratto di giorgionash
14 dicembre 2017 - 18:36
una golf del 2003 si sarebbe accortocciata come una carta..... la punto ha retto molto bene l'impatto....
Ritratto di tramsi
15 dicembre 2017 - 01:44
Si chiama "deformazione programmata", per cui l'automobile è studiata per deformarsi ammortizzando l'urto, scaricando le forze su elementi strutturali a rigidità variabile, riducendo la decelerazione degli occupanti. A sua volta, la deformazione programmata è ben diversa dalla deformazione casuale ovvero quella della 600 venduta fino al 2010 (ieri!). Insomma, che l'anacronismo della Punto è uguagliato soltanto dalla ridicolaggine delle affermazioni di certi fiattari.
Ritratto di IloveDR
13 dicembre 2017 - 16:48
4
è comunque un modello in vendita nel 2017 che ha gli standard di sicurezza di 12 anni fa...magari a qualcuno potrebbe interessare prima di fare l'acquisto...i nodi vengono al pettine!!! (cari difensori del male assoluto) @Fr4ncesco
Pagine