Audi A3 1.6 TDI Ambition 105 CV

Pubblicato il 18 maggio 2010

Listino prezzi Audi A3 non disponibile

Qualità prezzo
5
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
5
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
3
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Esistono auto cossidette "premium", ovvero auto che fanno parte di marche prestigiose che rispetto alla media costano il 20%-30% in più. L'Audi lo è e lo è anche la mia splendida Audi A3 1.6 TDI Ambition 3 porte comprata a ottobre e ritirata il 20 Dicembre 2009. Il colore che ho scelto è il blu abisso perla, il colore che più si addice a questa auto. L'ho comprata perchè mi serviva un'auto più comoda per viaggiare e che consumasse meno senza esagerare con le dimensioni. Prima avevo una Mini One con la quale ho avuto diversi problemi di affidabilità. E per viaggiare non era il massimo.
Gli interni
Gli interni, forse, sono la parte meno riuscita di quest'auto. Mi spiego. Quasi spartani per essere un'Audi. Da buona tedesca sono sobri, di ottima qualità e abbastanza spaziosi. La plancia comprende i comandi della radio con 8 altoparlanti e del clima bi-zona oltre che le 4 frecce, il comando per escludere l'ESP, l'airbag. Tutto ben organizzato, intuitivo, di qualità e senza il ben minimo riflesso. Fino ad ora anche viaggiando su "strade", anzi, definiamole "tratturi" non ho sentito una minima vibrazione neanche dalle sospensioni. Il bel volante a 3 razze con il grande stemma dell'Audi è di serie ed offre un'impugnatura magnifica. La strumentazione è leggibile in qualsiasi situazione di luce e illuminata da un riposante colore bianco che non affatica mai gli occhi. I sedili, da buona tedesca sono poco cedevoli ma molto comodi. Ho aggiunto il bracciolo anteriore alla cifra di 116 euro. Disturba, il fatto, che su un'auto che costa 30.000 mila euro bisogna aggiungere la radio ed addirittura un semplice bracciolo. Tra le mille possibilità di vestire l'interno ho scelto un semplice tessuto nero-blu, più sportivo, più resistene a un beige chiaro. Dietro c'è molto spazio anche per 3 persone. Gli interni, dunque danno un'impressione di solidità e qualità alla prima occhiata.
Alla guida
Ecco uno dei punti di forza della A3. La facilità e piacere di guida. Quest'A3 è equipaggiata con il moderno motore common-rail appena sviluppato dal gruppo VW. La cavalleria in gioco non è tanta: 105 cavalli, ma, sono veri 105 cavalli. Li puoi sfruttare già dai 1.500 giri quando la turbina inizia a spingere. L'intervento non è brusco come avveniva nei vecchi 1.9 TDI ma è piacevolmente omogeneo. Le marce sono 5 ma c'è una spiegazione: le marce sono molto lunghe. Infatti, in quinta a 130 km/h il motore trotta a circa 2.200 giri, se non di meno. Ora distinguiamo la guida in città, statale a 2 corsie, percorso di montagna ed autostrada. In città si apprezzano la visibilità buona, il motore pronto senza essere brusco, lo sterzo preciso e le sospensioni eccezionali. Da un'Audi mi sarei aspettato delle sospensioni più dure soprattutto perchè ho aggiunto i cerchi in lega da 5 razze su una gomma sportiva: 225/45/R17. La frenata è pronta ma, fino ad ora non mi è mai entrato in funzione l'ABS. Un'altro fattore importante per la guida in città è la silenziosità. Per essere un diesel è ridotta, ma le vibrazioni a freddo, così come a caldo non mancano. Il sound del diesel poteva essere, però, più accurato. Stando fermi con i vetri abbassati non lo gradisco tanto, preferivo quel più cattivo TDI iniettore-pompa (ma solo nel sound!). Riassumendo il comfort in città è ottimo e il motore particolarmente adatto, infatti si può viaggiare sempre in terza senza mai scalare. Attenzione però al cambio: è duro, a volte si impunta, soprattutto a freddo. Mi sono recato dal concessionario. Mi ha detto che tutte le Audi sono così ma dopo i 10.000 km si slega. Speriamo. Fuori città l'auto si esprime ancora meglio: La tenuta di strada è proverbiale, lo sterzo preciso e poco sensibile alle sconnessioni stradali fanno un'auto adatta a viaggiare. L'allungo del motore è notevole, solo buona la ripresa. Dopotutto chi ha fretta si orienti su un 2.0 TDI da 140 CV o addirittura 170 CV, magari in abbinamento con il cambio automatico a doppia frizione. Il massimo per chi vive in autostrada. Ora immaginiamo un tortuoso percorso in salita. L'auto non si tira mai indietro e il comodo Hill Holder (125 € di listino, sulla mia auto gratis) tiene l'auto ferma in modo tale che quando si calibra la frizione-cambio-acceleratore non faccia arretrare l'auto. Molto comodo, ma non indispensabile. In altitudine il motore perde parecchio ma una volta che entra la turbina tutte le paure restano in testa. Hakuna Matata ! (Nessun problema). A febbraio sono stato in Germania con l'A3 in compagnia dei miei amici. Resoconto finale: oltre 3.000 km sull'A3 e gran divertimento ! Abbiamo girato la Germania in lungo e largo e devo dire che lì (automobilisticamente parlando) tutto è impeccabile: strade lisce come l'olio, segnaletica curata e visibile oltre che ben posizionata, autostrade gratis. Cosa aspettiamo, Silvio ? Rinconcentriamoci sull'A3. Anche dopo lunghe frenate i freni non perdono il mordente e il pedale è sempre modulabile. Proprio in Germania ho potuto testare l'A3: grazie alle strade libere, larghe e le curve ben segnalate ho cercato il limite. Che in effetti l'ho trovato. A parte a bassa velocità in seconda l'ASR e l'ESP sono sempre spenti. In curva, quasi al limite l'auto si appoggia sulle ruote esterne che non perdono mai aderenza. Qualche altra curva e finalmente l'ESP interviene: non è una situazione gradevole perchè mentre allegerisci il piede dal gas per far tornare l'auto in traiettoria l'ESP frena e sterza con anticipo compromettendo il piacere di guida. Però rimane sempre molto utile perchè è più rapido dell'istinto umano. Inconscientemente, e devo dire mi ero fatto prendere la mano disattivo l'ESP. Rassicurandomi sui miei riflessi, sull'auto e sulla segnaletica inizio a percorrere qualche km di curve a tavoletta. Dopo una curva mi ritrovo una vecchia Corsa in panne ferma al centro strada. Stavo andando a circa 170 km/h. Preso dalla paura inizio a frenare portandomi a cica 100 km/h. Ma l'auto è a pochi metri e sterzo, poi risterzo e un piccolo colpo per far stabilizzare l'auto. Devo dire che l'auto non era tanto prevedibile quanto prima (ma pur sempre controllabile) e sinceramente non ho più disattivato l'ESP. Non c'era più quel feeling di prima. Ognuno per la sua strada. L'ESP riappacifica tutto. Meglio. In autostrada l'auto è sempre stabile, silenziosa e ci si può riposare, magari, ascoltando musica classica oppure andare a manetta ascoltando David Guetta. Infatti l'auto, raggiunge agevolmente (e pure velocemente) i 190 km/h. In pianura grazie al tachimetro digitale (nel computer di bordo) l'auto raggiunge effettivamente 198 km/h. Con un pò di discesa ho raggiunto 203 km/h. Niente male ! Tutto questo grazie alle Autobahn. Considerando che ognuno ha il suo stile di guida: la mia A3 con il mio stile di guida consuma 16 km/l in città, 17 km/l fuori città e 15 in autostrada.
La comprerei o ricomprerei?
Che domanda ?! Sì ! E' eccezionale. Ma pur con qualche difetto, non trascurabile. La dotazione, per 30 mila euro è ridotta all'osso, il prezzo è un pò alto. Però fra qualche anno (magari 4) cercherò un'auto più grande, più potente e ovviamente di categoria superiore. Rimanendo in casa Audi l'A4 è favoreggiata ma non è da escludere l' Opel Insignia.
Audi A3 1.6 TDI Ambition 105 CV
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di tolo147
24 maggio 2010 - 19:14
Ma in rapporto a quello che offre il prezzo è stratosferico, alla fine paghi solamente il prestigio del marchio. Non è altro che la golf 5 ricarrozzata come lo è la leon e l'altea, sono il primo a dire che è un'auto stupenda infatti sto valutando di acquistare l'a3 sportback, ma non penso che avrai qualcosa da ridire se affermo che il prezzo in rapporto alla dotazione è alto. Come dici tu gli interni non sono degni di un audi ma tanto gli altri vedono la linea stupenda degli esterni no gli interni;) goditela e trattala sempre bene che durerà una vita
Ritratto di Gianlu_82
31 maggio 2010 - 10:29
hanno quasi avuto sempre Volkswgen. Tranne in qualche radica uscita in Fiat, Alfa Romeo, Renault e Peugeot. A poco dovrà disfarsi della 159 e prenderà probabilmente una Passat CC o una Golf SW. Comunque all'inizio ero orientato verso la Golf 2.0 TDI ma alla fine costava molto di più dell'Audi A3 1.6 TDI che l'ho provata nella versione da 140 CV e mi ha soddisfatto. Bhè, devo dire che il 2.0 TDI ha perso molto vigore rispetto al suo predecessore iniettore pompa. Certo, il prezzo è altissimo. Gli interni sono un gradino sotto quelli dell'A4 ma dopotutto sempre da Audi !
Ritratto di Pablo
25 giugno 2010 - 11:33
..ma per me le audi sono vetture "senz'anima". Disegnate intingendo un pennello nel ghiaccio, l'azienda dal mio punto di vista è molta brava nell'assemblaggio e nella ricerca della tecnica da applicare su strada. Per il resto tutte le audi sono impersonali, schematiche, un po banali...che sonno che mi fanno venire.. La A3 ha fatto il suo tempo ora è passata di moda. La tua poi con 105 cv che emozioni ti deve regalare...
Ritratto di Gianlu_82
31 luglio 2010 - 16:33
fidati la tua BMW piange a confronto della mia A3. Pur con 105 cavalli ha un gran tenuta e agilità. Non ti scordare che la mia ha l'assetto sportivo e che ci so fare davvero tra le curve. Il tuo concetto sulle Audi è sicuramente personale ma forse tu sei rimasto all'epoca dell'Audi 80. E non scordarti che la tua BMW se ti parte il di dietro se non sei rapido nel controsterzo finisci in un testa-coda. La mia A3 basta un colpo di sterzo e ritorna sui binari. In accelerazione mi batteresti di sicuro perchè la tua di cavalli ne ha 150. Sono proprio curioso se sei mai andato in pista ...
Ritratto di tolo147
24 maggio 2010 - 19:16
Non diamo la colpa a berlusconi per le autostrade, sono un'spa, se devi prendertela con qualcuno prenditela con autostrade italia spa;) Hai percorso anche le autostrade senza limiti?
Ritratto di dinosauroGJ
3 luglio 2010 - 11:34
perdendo e che perderemo per il ponte sullo stretto è causa di chi?! con tutti quei soldi avremo rifatto tutte le autostrade nuove ..
Ritratto di Nicolino94
25 maggio 2010 - 17:04
accidenti, passano gli anni, ma della a3 non mi stanco maai! ogni aggiornamento le permette di stare sempre sulla cresta dell'onda , pur se il pianale è quello della vecchia golf.con questi cerchi da 17 dal disegno bellissimo, con i led nei fari e in questo blu (mio colore preferito) hai fatto davvero una scelta azzaccata! davvero complimenti. tuttavia,se dovessi segliere mi prenderei una classe A 180 cdi.
Ritratto di Gianlu_82
31 maggio 2010 - 10:34
Sinceramente è meglio della BMW Serie 1. La serie 1 si compra per il piacere di guida e perchè è una BMW. Ma cosa ci caricate ? Due adulti stanno comodi dietro ? La risposta è Poco. Riguardo la A 180 CDI la ritengo un'auto inutile, adatta solo alle donne. E come costa !
Ritratto di Gianlu_82
30 maggio 2010 - 20:59
ma sono stato in Francia per lavoro. Comunque ho percorso molti km sulle autostrade prive di limiti. Per la cronaca ho affittato per 3 giorni una Renault Clio 1.5 dCi 5 porte. Per essere un'utilitaria non è male, mi è piaciuto il motore. In Francia, la lotta alla velocità è all'ennesima potenza. Spesso ero costretto a rallentare nella corsia di sorpasso perchè non bisognava superare un determinato limite.
Ritratto di Nicolino94
31 maggio 2010 - 13:57
dai.... perchè inutile e adatta solo alle donne?! la coupè io la vedo anche a tanti ragazzi, magari in allestimento avantgarde, più sportivo. spero non sia solo una questione di altezza della carrozzaria!!! ovvio, non avrà l' agilità della serie1, ma i pregi sono sotto gli occhi di tutti!
Pagine
listino
Le Audi
  • Audi A3 Cabriolet
    Audi A3 Cabriolet
    da € 37.200 a € 53.000
  • Audi A3 Sedan
    Audi A3 Sedan
    da € 27.950 a € 57.100
  • Audi A7 Sportback
    Audi A7 Sportback
    da € 63.550 a € 80.410
  • Audi A6
    Audi A6
    da € 52.000 a € 71.800
  • Audi A6 Avant
    Audi A6 Avant
    da € 54.400 a € 74.200

LE AUDI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE AUDI

  • Nell'ambito della Milano Design Week 2019, l'Audi propone l’installazione e_Domesticity, che simboleggia una stazione di ricarica; al suo interno l’avveniristica elettrica Audi PB18 e-tron.

  • Il direttore di Audi Italia conferma le tempistiche e gli investimenti sulle auto elettriche: e-tron, e-tron Sportback ed e-tron GT sono quelle che arriveranno entro fine 2020.

  • È ancora un prototipo, ma molto vicino alla realtà. L’Audi Q4 e-tron infatti sarà un modello di serie entro la fine del 2020 o al più tardi per l’inizio del 2021.