BMW Serie 5 530d M Sport Steptronic

Pubblicato il 18 agosto 2015
Ritratto di Flavio Pancione
alVolante di una
BMW Serie 1 125d Msport Steptronic 5 porte
BMW Serie 5
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
5
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.5833333333333
Perchè l'ho comprata o provata
a Serie 5 a mio personalissimo parere è la Bmw dove si concentra maggiormente lo spirito degli ultimi anni della Casa. Sempre personalmente, è una delle mie auto preferite in assoluto. E’ bella, veloce, ben fatta. Meccanicamente ineccepibile. Detto ciò, quella che vi racconto è una 530d, è un 3000 in alluminio sei cilindri in linea da 258 cavalli a 4000 giri al minuto e 560 nm di coppia agli imbarazzanti (in senso positivo ) 1500 giri al minuto, coppia estesa più o meno su questa cifra fino a 3000 giri. Sotto il telaio abbiamo ancora alluminio come ci ha abituati Bmw fin dalla più piccola Serie 1, e difatti troviamo sospensioni in alluminio a bracci trasversali e a doppio snodo davanti e dietro troviamo un sistema chiamato Integral V a bracci oscillanti. Dentro cosa troviamo? Bmw promette elevato confort e in generale un’ambiente lussuoso. Non ci resta che controllare se le promesse fatte da Bmw sono tradotte in esperienza positiva. Come al solito cercherò di fare confronti con altre auto a mia conoscenza. Dimenticavo, questa Serie 5 è dotata di pack Msport, davvero stupenda in nero .
Gli interni
Per gli amanti del sound delle portiere: è ok fa il giusto rumore sordo. Seduti al sedile guida si apprezza la comodità degli ampi sedili, tra l’altro in alcantara e tessuto una tipologia che personalmente adoro. Altra scelta “democratica” di tutte le Bmw, il piccolo tricolore Bmw riprodotto sulla selleria “M”. L’ alcantara comunque è riprodotta un po ovunque nell’abitacolo con fantastiche cuciture a contrasto chiaro. Domina poi l’inserto al centro plancia in alluminio a mio avviso più moderno e “leggero” a vedersi della radica. Per fortuna troviamo gli stessi comandi delle altre Bmw con un interfaccia molto simile per l’impianto multimediale arricchito di nuove funzionalità facilmente reperibili in rete. Abbiamo anche il consono eccellente Climatizzatore come già visto sulla Serie 3. Insomma abbiamo una plancia molto razionale e semplice nella disposizione dei comandi. Passiamo al divano posteriore, chiaramente profilato per due così che si sta davvero molto comodi. Finiture notevoli, non ho visto nessuna caduta di stile ne piccole sbavature come può accadere su Serie 3. Un cockpit davvero all'altezza insomma, con uno stile razionale che contradistingue da sempre, e senza stravolgimenti gli interni tipici della casa.
Alla guida
Primo, vibrazioni quasi assenti. Sembra immobile, fa un bell’effetto. Si nota subitissimo che l’ambiente è più ovattato rispetto ai segmenti inferiori. Qui abbiamo anche l’eccezionale cambio automatico , ormai vecchia conoscenza ma uno dei pochi che riutilizzo con piacere, abbiamo poi il “solito” volante MSport bello e con comode palette al volante. Quadro strumenti più moderno perchè è in realtà uno schermo ricco di informazioni . Troviamo come sempre il selettore di guida vicino al cambio e nelle modalità dolci la vettura è prettamente votata al confort con una fluidità disarmante. Tuttavia ci si aspetta qualità di questo tipo da auto così grandi, infatti quello che è invece piu disarmante è la guida veloce. Tant’è che anche qui troviamo la solita posizione di guida Bmw , fantastica e comoda ed anche sportiva e troviamo tutta una serie di “eccellenze” per il piacere di guida : sterzo di quelli diretti e precisi, freni di quelli che non si stancano , retrotreno che allarga, gran controllo e cambio che asseconda qualunque guida. E il motore che è bello arrabbiato che merita una piccola analisi in più. Insomma è ricco di coppia infatti unito alla sua fluidità riprende in maniera eccelsa senza sussulti e senza ripensamenti. La potenza è tanta ma anche ai medi regimi ed è bello cattivo infatti l’erogazione è quasi “elettrica” per via della prontezza. In realtà non ha allungo da record ma ce lo si dimentica in fretta. Ed il sound? E’ pure niente male dall’interno. Ok detto ciò vediamo che succede in curva, è incredibile sembra un’auto molto piu piccola tanto è maneggevole , l’unica cosa a tradirla sono gli ingombri ma alla guida è agile come una sportiva. Più nel dettaglio un lieve sottosterzo c'è tuttavia deve essere evitato a colpi di sterzo o gas, perche il bilanciamento è tale che non è difficilissimo passare al sovrasterzo. Anche lo sterzo forse è giusto un filo meno rapido della serie 3 ma ciò che stupisce come giá detto, è il comportamento da sportiva granturismo che ha. Anche i freni sono lì pronti ad accogliere qualunque richiesta di pressione. Il pacchetto Msport affina infatti queste qualita senza compromettere il confort perche le sospensioni sono pienamente in grado di cambiare il loro comportamento oltre secondo me a renderla più bella, perche non è eccessivo nelle modifiche estetiche come sulla Serie 3.
La comprerei o ricomprerei?
Davvero complicato trovarle difetti. Anzi dal mio punto di vista non ne ha perche è un'auto che mi piace tantissimo. A maggior ragione potrebbe meritare anche più cavalli, magari addirittura la 535d, è risaputo che grazie alla coppia e la diversa erogazione del motore è quella che "sembra" più potente e veloce e divertente della controparte a benzina. Rinunciando però a un po di allungo e sound. A voi la scelta.
BMW Serie 5 530d M Sport Steptronic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
1
1
0
1
VOTO MEDIO
4,4
4.416665
12


Aggiungi un commento
Ritratto di danynap
16 febbraio 2017 - 16:40
Eccezionale in tutto, io sono un sostenitore delle Fiat e del mercato nazionale, ma questa auto a mio avviso esprime esattamente come dovrebbe essere una vera automobile. L'ho provata, impossibile trovarle difetti, né di ordine estetico, né prestazionale. Ah ecco, uno sì: mette un po' soggezione la prima volta in cui ci si siede dentro.
Ritratto di michele1975
10 gennaio 2019 - 22:41
Ho posseduto la vettura nella versione 3.0 da 245 cv, con la quale ho percorso oltre 300.000 km, guidati per quanto possibile "sportivamente", e confermo quasi "in toto" quanto asserito nella prova. Aggiungo alcune considerazioni: 1) Ottimo confort acustico anche ad alte velocità, netto miglioramento rispetto alla serie precedente ed abitabilità molto migliorata anche posteriormente. 2) Grande motore e cambio automatico eccellente. 3) Sottosterzo particolarmente fastidioso, segnalatomi anche da altri possessori che conosco, parzialmente risolto sostituendo cerchi e pneumatici con misure più sportive (245 ant e 275 post su cerchi da 19), che però penalizzano il confort sullo sconnesso. 4) Interni di effetto "premium", ma sono rimasto deluso dalla qualità a lungo termine, Si sono infatti rovinate presto le superfici più frequentemente a contato - bracciolo, volante e più volte le alette delle bocchette di aerazione, di fattura economica - facendomi rimpiangere la qualità delle BMW dei tempi che furono. Devo segnalare pochi inconvenienti meccanici nonostante l'uso intensivo del veicolo: consumo d'olio nella norma anche ad elevato chilometraggio, nessun problema dal cambio automatico (mai effettuato il cambio d'olio, non consigliato all'epoca da BMW); segnalo l'usura forse eccessiva delle pastiglie dei freni su entrambi gli assi, dovuta forse al peso elevato della vettura, forse al mio stile di guida, ma devo dire che non ho riscontrato analoghi problemi nelle vetture possedute prima e dopo. La ricomprerei? Ho valutato l'acquisto della nuova serie 5, ma provandola non ho avuto la sensazione di un effettivo salto generazionale; l'ho sostituita (sbagliando!) con una Mercedes E W213.
Pagine
listino
Le BMW
  • BMW X2
    BMW X2
    da € 34.000 a € 56.700
  • BMW Serie 2 Active Tourer
    BMW Serie 2 Active Tourer
    da € 34.600 a € 43.760
  • BMW Serie 4 Gran Coupé
    BMW Serie 4 Gran Coupé
    da € 53.150 a € 78.500
  • BMW X7
    BMW X7
    da € 92.900 a € 118.200
  • BMW X5
    BMW X5
    da € 68.550 a € 100.930

LE BMW PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE BMW

  • La BMW sta investendo molto nella transizione verso la mobilità sostenibile e all'IAA di Monaco ha presentato diverse novità pronte per essere messe in vendita. Approfondiamo la cosa con l'amministratore delegato di BMW Italia.

  • Al Salone di Monaco la BMW presenta i suoi piani per un futuro elettrico, a basso impatto ambientale, fatto di materiali riciclati e semplicità del design. Qui per saperne di più.

  • La nuova BMW Serie 2 resta fedele alla ricetta originaria della coupé sportiva per tutti i giorni, ma cresce in dimensioni e tecnologia. Qui per saperne di più.