BMW Serie 5 528i

Pubblicato il 20 gennaio 2011
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Ho comprato quest'auto poichè mi è stata venduta da un conoscente ad un buon prezzo e con pochi chilometri, convinto dalla comodità e dalla solidità, attratto dalla trazione posteriore, dal motore sei cilindri in linea e non per ultimo dal "marchio".
Gli interni
Gli interni hanno un'impostazione abbastanza classica, elegante ma senza eccedere con la console centrale leggermente inclinata verso il guidatore, inserti in radica di buona fattura e assemblaggio curato. La strumentazione è chiara e completa, volendo fare un appunto manca la temperatura dell'olio ma è presente una lancetta dedicata all'econometro che mostra il consumo istantaneo. L'illuminazione è color ambra con intensità regolabile quasi fino allo spegnimento. I comandi radio e climatizzatore (automatico e bizona) sono ben posizionati e facilmente raggiungibili, altrettanto si può dire per i tasti dei finestrini, specchietti e luci. Il tasto dell'hazard invece è tra il cambio e il freno a mano, posizione poco comoda ed inoltre è facile fare confusione con il tasto della chiusura centralizzata situato accanto. Materiali di elevata qualità e plastiche morbide anche nelle parti meno visibili dell'abitacolo contribuiscono, anche dopo dieci anni dall'acquisto, a mantenere l'ambiente interno privo di rumorosità o scricchiolii. Presenti diversi vani portaoggetti e un cassetto portaoggetti di buone dimensioni con serratura nonchè alcuni portalattine che però risultano essere piuttosto fragili e non trattengono bene in caso di curve prese un pò "allegramente". Facile trovare la propria posizione di guida grazie alle numerose regolazioni disponibili sia per quanto riguarda il sedile che il volante, quest'ultimo rivestito in pelle a quattro razze e di dimensioni generose, più orientato alla comodità che alla sportività; comodo l'acceleratore incernierato al pavimento. L'esemplare in questione ha gli interni rivestiti in pelle "poltrona Frau" che contribuiscono a rendere l'ambiente ancora più elegante e accogliente, anche dopo molte ore a bordo non si avvertono segni di stanchezza. I passeggeri posteriori possono godersi in pieno relax il viaggio grazie anche alla presenza delle bocchette per il riscaldamento e la climatizzazione e, se in due, possono sfruttare il comodo bracciolo centrale. Tra le note negative il bracciolo scorrevole che avrebbe dovuto avanzare ancora di qualche centimetro e gli schienali posteriori non abbattibili che rendono impossibile il carico di oggetti molto voluminosi seppur la capacità del bagagliaio sia di tutto rispetto (460 litri).
Alla guida
Appena acceso il motore si viene piacevolmente sorpresi dall'assenza di vibrazioni e rumori, al minimo si fa fatica a capire se l'auto è accesa o meno. Il cambio a cinque rapporti è ben contrastato, l'escursione della leva non è eccessiva e la frizione abbastanza leggera. Il motore di 2,8 litri sei cilindri in linea non è particolarmente spinto (193cv) ma permette di muovere le quasi 1,6 tonnellate con facilità (0-100 km/h in 7,5 sec) e riprendere persino da 1000 giri con un filo di gas anche se durante un sorpasso è meglio utilizzare la seconda metà del contagiri. Il suo terreno ideale è l'autostrada, a 130 km/h si viaggia nel silenzio e nel pieno confort con il motore a 3000 giri/min (anche se la sesta marcia sarebbe stata gradita), con consumi attorno ai 10km/l. La velocità massima è di circa 240 km/h. In città peso e dimensioni (5,77metri di lunghezza e 1,8 di larghezza) si fanno sentire nei consumi (7/8km/l) ma si viaggia comodi grazie all'ottimo assorbimento di dossi e sconnessioni. La visibilità posteriore non è delle migliori e occorre prendere le misure della "coda" mentre anteriormente è facile capire gli ingombri. I grandi e un pò antiestetici specchietti aiutano a tenere sotto controllo ciò che accade lateramente. Sul misto si possono sfruttare le buone doti telaistiche e dello sterzo, sfruttando appieno il motore è possibile togliersi anche qualche soddisfazione, sempre ricordando che non si ha a che fare con un'auto sportiva. Il comportamento è tendenzialmente neutro ma se si esagera con l'acceleratore emerge una leggera tendenza al sovrasterzo ampiamente tenuto a bada dai controlli elettronici di stabilità e trazione disinseribili tramite un tasto. I freni sono ben modulabili e abbastanza efficaci nell'uso quotidiano ma con l'uso intenso soffrono un pò la fatica.
La comprerei o ricomprerei?
Sicuramente la ricomprerei in quanto si tratta di un'auto davvero ben costruita e ancora oggi valida dal punto di vista tecnico, considerando anche che ad un prezzo inferiore a quello di un'utilitaria nuova si porta a casa un'ammiraglia. Grazie alla catena di distribuzione (al posto della cinghia) e alla regolazione idraulica delle valvole i costi dei tagliandi e le visite in officina sono ridotti al minimo. Per chi fosse interessato al tipo di vettura consiglio l'acquisto di un esemplare a benzina (più affidabile) e full optional (alcuni accessori come gli interni in pelle sono d'obbligo su questa categoria di auto), possibilmente evitando quelle dei primi anni di produzione, più soggette a difetti di gioventù.
BMW Serie 1 116d Attiva 3 porte
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di Zack TS
20 gennaio 2011 - 19:03
1
complimenti per la macchina....però come fai con i consumi? te lo chiedo perché hai scritto 40000 km percorsi in un anno.... considerando il prezzo attuale (ahimé) della benzina
Ritratto di Al86
21 gennaio 2011 - 09:06
Un 24enne che prende un'auto del genere significa che non ha problemi a spendere (beato lui), quindi non si pone problemi a mantenere quel tipo d'auto, io ho la sua stessa età, ma sono solo un povero studente universitario, e non potrei mantenere neanche un'utilitaria usata di vent'anni fa, figuriamoci una BMW con un 2.8l a benzina
Ritratto di Zack TS
21 gennaio 2011 - 09:26
1
hmm hai ragione....anche io sono uno studente universitario e ho una macchina che bevicchia, ma non supero i 9000 km/anno (all'università ci vado con la metro, la macchina la uso per le uscite)....mantenere una macchina non è uno scherzo per uno studente, infatti lavoro anche ;-)
Ritratto di lucasante
21 gennaio 2011 - 13:06
cioe' fai 40.000 km l'anno e prendi un 2.8 benzina?? vorrei essere tanto il tuo benzinaio.. :D
Ritratto di Pablo
21 gennaio 2011 - 21:11
la serie 5 prodotta fino al 2002/2003 è una di quelle auto che non invecchia mai. Solida, personale, elegante, veloce e dalla linea equilibrata. Ricordi la pubblicità di quegli anni...? con quella musica sotto? "..nessuno è perfetto..."
Ritratto di niki86
22 gennaio 2011 - 13:23
ricordo... http://www.youtube.com/watch?v=8NvBrsW17fM peccato che appena invecchiano le bmw vengono considerate come auto da rom :-(
Ritratto di Pablo
24 gennaio 2011 - 19:56
non certamente quest'auto. il mod precedente è andato troppo spesso in mani poco nobili. Io ho avuto la 320 d berlina 2004.( sul sito la prova ) con grande dispiacere sono stato costretto a venderla per colpa delle assicurazioni, delle normative antiinq, delle strade pessime, della svalutazione galoppante.. Spero presto di poterne comprare un'altra, magari la 177 cv o l'attuale 184 cv ... ciao niki
Ritratto di niki86
21 gennaio 2011 - 21:18
rispondo a tutti con 3 lettere GPL ;-) Anche lui continua ad aumentare ma costando quasi la metà rispetto alla benzina i costi per il mantenimento sono simili a quelli di un 2.0 turbodiesel tant'è che spendo poco di più di quello che spendevo con il 118d 122cv e con il 320d 177cv. @ Al86 io fortunatamente (o sfortunatamente...) lavoro da 4 anni e la maggior parte dei km li faccio per andare al lavoro, pago circa 1000€ di assicurazione l'anno e 370€ di bollo i tagliandi me li faccio da solo ogni 20.000km
listino
Le BMW
  • BMW i8 Roadster
    BMW i8 Roadster
    da € 165.400 a € 165.400
  • BMW X1
    BMW X1
    da € 33.000 a € 54.300
  • BMW Serie 2 Active Tourer
    BMW Serie 2 Active Tourer
    da € 26.600 a € 45.950
  • BMW Serie 1
    BMW Serie 1
    da € 28.100 a € 47.150
  • BMW Serie 5
    BMW Serie 5
    da € 53.200 a € 131.200

LE BMW PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE BMW

  • Dotata di ruote motrici anteriori anziché posteriori la nuova generazione della BMW Serie 1 è sempre gradevole da condurre. Elevati i prezzi e manca Android Auto. Qui per saperne di più.

  • La BMW presenta la terza generazione della Serie 1, che rispetto al passato perde la trazione posteriore ma guadagna in abitabilità. Qui per saperne di più.

  • Il video diffuso dalla BMW ci mostra la nuova M8, ancora leggermente camuffata, e illustra nuovi comandi che consentono di personalizzare assetto, motore e cambio della coupé sportiva.