Citroën C3 1.2 PureTech 110 CV Elle EAT6

Pubblicato il 11 ottobre 2019
Ritratto di demarchig
alVolante di una
Volkswagen Golf 1.5 TSI 130 CV EVO Business BlueMotion Technology 5 porte
Citroën C3
Qualità prezzo
3
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
2
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perchè l'ho comprata o provata
Non l'ho comprata ma a noleggio durante una settimana di vacanza a Tropea. Modello a benzina 110 cv con cambio automatico, non so che allestimento sia credo un intermedio dato che presentava parecchi accessori ma non cerchi in lega e navigatore (meglio così per un'auto a noleggio) Bello il colore rosso ciliegia metalizzato con tetto nero: particolari i fari su due livelli. Personalmente, pur non essendo in cima alle mie preferenze la ritengo molto giovananile e alla moda: esternamente non ho notato particolari difetti di finitura e i lamierati sono assemblati con cura e non si notano dei disallineamenti. Carini gli air bump, posizionati abbastanza in basso, ben lontani dal posizionamento visto sulla prima C4 Cactus, pertanto credo non siano utili in caso di sportellate da parcheggio. Molto alta la soglia di carico con un bello sbalzo per arrivare al fondo del baule (almeno una spanna), baule ampio e discretamente rifinito con feltro e moquette. Poi sull'estetica si può discutere all'infinito qualcuno mi darà del pazzo o mi darà ragione ...vabbè me ne farò una ragione.
Gli interni
Perfettamente allineati allo stile della vettura molto creativi con quello che ne consegue. Infatti ci sono dei difetti apparentemente ingiustificabili su una vettura così recenti. Disposizione comandi Line assistance e comando specchieti posizionati in basso a sinistra coperti dal volante, inaccettabile non si trovano ne' di giorno ne' di notte, almeno il comando degli specchieti poteva essere messo sul braccio con i comandi per gli alzavetri, ben posizionati. Satellite cruise control, di vecchi stampo ormai in giro da 20anni abbastanza nascosto dal volante che non essendo visibile richiede un po' per essere utilizzato, avendo la vettura per una settimana ho preferito lasciar perdere. Pochi e ben sfruttabili i comandi al volante e le classiche leve per luci e tergi (a proposito entrambi automatici). Discorso a parte merita il dispay centrale che comanda il climatizzatore radio e servizi secondari: non mi ci trovo, per andare nei sotto menù devi touchare il simbolo relativo nella speranza che nel frattempo uno scossone non ti muova il display e non ti faccia schiacciare il comado sbagliato! Vuoi alzare la temperatura ...ridurre la velocità dell'aria condizionata...spera di touchare il simbolo giusto....facile sbagliare e più facile ancora distrarsi! Ridatemi le manopole ...almeno per il clima ! La plastica rigida regna ovunque con diversi livelli di consistenza e goffratura: la parte superiore e piacevole ma quella inferiore è più sottile e la goffratura è più leggera ...questo problema è presente nel cassettino (ampissimo) che peò non risulta frenato in apertura. Belli i sedili ma troppo soffici e poco profilati, sembrano più delle poltrone di casa che dei sedili d'auto, piacevole il tessuto. Bella come idea la maniglia tipo valigia per le portiere, un po meno le plastiche: infatti anche queste sono rigide, facili da graffiare e se si spingono nella parte alta per aprire la portiera, la plastica flette non poco per poi rientrare in posizione. Notare che anche la nuova polo ha ormai il pannello della portiera completamente in plastica rigida ma almeno non ha questo difetto: qualità del materiale e consistenza ben diversa ... Segnalo inoltre che gli specchieti ripiegabili elettricamente si ripiegano solo chiudendo la vettura e non c'è la possibilità di richiuderli diversamente se non a mano Strumentazione discreta, completa con solo due difetti: mancanza indicazione ora presente solo sul monitor principale, molto piccola, che diventa quasi invisibile una volta attivato Android auto per il navigatore. L'indicatore della posizione del cambio automatico è poco visibile mischiato in altre segnalazioni, meriterebbe una migliore collocazione, magari in alto. Segnalo inoltre la mancanza delle maniglie nel cielo della vettura e le cinture non regolabili in altezza.
Alla guida
La macchina è piacevole da guidare e relativamente fluida. Ottimo il 1.2 tre cilindri turbo da 110 cv che risulta essere silenzioso e assente vibrazioni. Le prestazioni sono più che buone considerando la presenza del cambio automatico che non mi ha completamente soddisfatto. Infatti se è abbastanza dolce del salire di rapporto, le sclate sono abbastanza avvertibili, inoltre nella marcia in salita non cambia rapporto velocemnte ma solo a 2500giri, dunque molto spesso nelle salite si girà attorno a que regime di giri con la marcia che non cambia (2a 3a marcia). Ho provato ad utilizzarlo anche in manuale ma, ma non consentiva il passaggio al rapporto superiore se non si raggiunge una certa velocità o regime di giri, praticmante questa modalità è inutile. Purtroppo data la qualità delle strade e la non necessità di sfruttare il mezzo non mi hanno consentito di metterla alla frusta, in ogni caso il motore mi ha convinto. Purtroppo la leva del cambio è poco manovrabile e la posizione delle varie posizioni del cambio sono difficile da trovare : non so se è la scarsa esperienza ho è proprio un difetto congenito
La comprerei o ricomprerei?
La macchina mi piace ma non la comprerei perchè non rientra nella tipologia di auto che considero. Prenderei in considerazione il motore magari con 130 cv su una 308 o 3008 Peugeot...con un manuale o il nuovo automatico da 8 marce
Citroën C3 1.2 PureTech 110 CV Elle EAT6
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
1
1
0
VOTO MEDIO
3,5
3.5
4
Aggiungi un commento
Ritratto di tody
1 novembre 2019 - 14:29
2
Anch'io ho fatto la prova dell'auto noleggiata in vacanza! A parte questo buona recensione anche se non ho ben capito il discorso sul posizionamento del cambio automatico. Riguardo l'auto il nuovo corso stilistico Citroen non mi piace ma la nuova C3 è una delle più decenti (pur preferendo la vecchia versione). Saluti.
Ritratto di Niky Vitale
24 novembre 2019 - 08:33
Buongiorno, gli specchietti si possono chiudere elettricamente girando la rotella di 180 gradi.
listino
Le Citroën
  • Citroën C4 Cactus
    Citroën C4 Cactus
    da € 19.900 a € 26.200
  • Citroën C1
    Citroën C1
    da € 10.750 a € 14.900
  • Citroën Grand C4 SpaceTourer
    Citroën Grand C4 SpaceTourer
    da € 26.700 a € 39.300
  • Citroën C5 Aircross
    Citroën C5 Aircross
    da € 25.900 a € 43.050
  • Citroën C3 Aircross
    Citroën C3 Aircross
    da € 18.500 a € 25.400

LE CITROëN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE CITROëN

  • In occasione dei 100 anni della casa francese è stato organizzato un mega raduno al quale hanno partecipato più di 4000 auto, 11.000 collezionisti (compresi 150 arrivati dall’Italia) e 50.000 visitatori. Qui per saperne di più.

  • Il nome strizza l’occhio al passato citando la Ami 6 degli Anni 60 ma questa elettrica lunga appena 2 metri e mezzo guarda decisamente al futuro.

  • La Citroën C5 Aircross permette lunghi viaggi senza stress: le poltrone sono comode e le sospensioni livellano il fondo. Brillante il 2.0 a gasolio da 177 CV, ben assistito dal cambio automatico EAT8. Qui per saperne di più.