Fiat Tipo 1.6 Multijet 120 CV Opening Edition Plus

Pubblicato il 19 settembre 2016
Ritratto di Flavio Pancione
alVolante di una
BMW Serie 1 125d Msport Steptronic 5 porte
Fiat Tipo
Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
0
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
0
Motore
0
Ripresa
0
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
0
Tenuta strada
0
Media:
0
Perchè l'ho comprata o provata
In queste vacanze ho avuto modo di utilizzare per molti giorni, due auto sovrapponibili per destinazione d'uso. Fiat Tipo 4p e Peugeut 308 sw. Diverse, ma entrambe puntano allo spazio e al confort e sicuramente il cliente tipo é similare. Sotto il cofano un 1.6 a testa , 120 i cavalli per l'italiana e 116 oltrealpe e ancora ben 320nm di coppia per la nostrana e 270 per la francese. Allestimenti che badano al sodo, c'é il necessario per entrambe dove la Tipo si presenta in veste Lounge, il migliore, data la natura diversa dell'auto. Intermedio l’allestimento per 308. Insomma navigatori, sensori, telecamere, cambio manuale ma niente fronzoli per nessuna delle due. La Fiat Tipo si presenta abbastanza carina nelle forme, ma la natura semplicistica si nota tutta, le proporzioni sono le classiche:alta e stretta e nonostante i cerchi da 17 non impressiona ne valorizza la linea. Più ricercata la 308 sw ma a mio avviso, non migliore affatto della Tipo, nonostante l'originalità per me, non risulta molto armonica la carrozzeria. In generale non sono auto che stupiscono ma prendono la rivincità nello spazio e nella praticitá.
Gli interni
Gli interni di entrambe offrono spazio a sufficienza e abbastanza agio grazie ai portaoggetti capienti. La Tipo risulta molto tradizionale ma efficace perché i comandi sono grandi e comodi. Tranne per il pessimo impianto multimediale, un piccolo schermo touch, ma che almeno ha una discreta qualità di audio. Ancora peggio nella francese, quello schermo dove sono racchiuse tutte le funzioni, addirittura il climatizzatore è davvero scomodo e il feeling col touch non è dei migliori, il tasto fisico per me è fondamentale. Anche qualitativamente la parte bassa della 308 è deludente tant’è che sulla più economica Tipo è di migliore qualità, senza dubbio c’è più accortezza nella parte superiore ma nel complesso nessuna delle due spicca. Ho trovato particolarmente comodi i sedili della Tipo, non molto ampi ma buoni come supporto lombare, ovviamente non troviamo fianchetti sportivi, così come nella 308 che ho trovato personalmente un filo più scomoda nella seduta. Lo spazio per le gambe è sufficiente su entrambe, è difficile lamentarsi perchè c’è attenzione anche nelle ampie portiere che agevolano l’entrata in auto, per cui ci troviamo su auto che ci mettono a disposizione tutto il necessario per quanto riguarda lo spazio e difatti non mancano bagagliai di notevole capacitá. Promosse in pieno.
Alla guida
Alla guida iniziamo con l'italiana. É comoda sulle imperfezioni, anche su quelle ripetute é abbastanza ferma di sospensioni. É ovvio, la sua natura fa si che il rollio c'é, ma risulta prevedibile e sicura in curva. Il sottosterzo é la prima reazione che si nota al limite, le curve vengono raccordate efficacemente da uno sterzo leggero ma piuttosto lento e poco diretto, senz'altro in linea con l'auto. Devo rammentare che, altro che la proverbiale sicurezza delle trazioni anteriori, piu volte in situazioni limite la meccanica convenzionale dell'auto ha "prodotto" bruschi disalineamenti al retrotreno, non puó succedere altrimenti con un'auto che ha il suo peso sulle ruote anteriori, ma anche se l'esp mette tutto apposto non é una reazione che vorrebbe vedere la mamma o il padre di famiglia a cui é rivolta. Per condizioni limite mi riferisco anche a un po di sporco sull'asfalto. Ritornando alle sospensioni, sono rimasto soddisfatto dall'assorbimento, regalando all'auto un andare decisamente confortevole che premia la guida disinvolta anche ad andature poco piú allegre, peccato l'insonorizzazione non é delle migliori. Sulla francese, é una delle situazioni dove ha la meglio , infatti é insonorizzata piu efficacemente e su buche e in accellerazione i rumori rimangono fuori, é anch'essa molto confortevole, ma la differenza alla guida verso la Tipo c'é. In primis ha il merito/demerito dello sterzo, migliore in tutto rispetto la Fiat, é una bella unitá per quanto riguarda reattivitá e direzionalitá, ma l'auto sembra che non seguire... Insomma i limiti sono dietro l'angolo e l'auto non segue i repentini cambi di direzione che lo sterzo permette, trasmettendo tutta l'inerzia prodotta dalla carrozzeria. Il sottosterzo, tenendo conto anche della differenza di usura e di dimensione delle gomme tra le due, sembra arrivare addirittura prima dell' Italiana, ma sembra anche piú capace di trasmettere quei cv a disposizione, a terra. Altro problema é la troppa leggerezza dello sterzo, tra l'altro non mi é sembrato comunicativo ed é difficile dare subito confidenza a un ' auto, parecchio morbida con un retrotreno non esattamente fermo. Anche lei infatti il meglio lo da a velocitá da crociera andando spediti ma tranquilli in curva, dove offre una qualitá a bordo di rilievo e, di poco superiore alla Tipo. Non ho parlato dei freni, del cambio, e dei motori. Voglio metterli a confronto con piú precisione: I freni di entrambe non brillano di potenza, anzi, la Tipo inganna ha un bel pedale ma dandoci dentro si nota la poca potenza, lo stesso accade sulla 308 ma coerentemente presenta un pedale molto turistico. Per quanto riguarda il cambio, solo dolori, tra questi due manuali sceglier non saprei. La francese , al solito presenta solo difetti, l'italiana fa un filino meglio come manovrabilitá, ma non ci siamo. Motori, altra vittoria italiana, di netto, il solito multijet lo conosciamo, ha le spalle grosse, ha coppia in basso ed é fluido e regolare. Il francese é piú isolato dall abitacolo ma é meno vispo, e piú spento in basso, soffrendo anche di un po di tirbolag in piú. Nessuna differenza pratica nelle prestazioni, entrambe si muovono sufficientemente bene anche a pieno carico.
La comprerei o ricomprerei?
Mi ha un po deluso la francese, forse mi aspettavo di piú, ma questa “attesa” non convincente é senza dubbio frutto di “pubblicità” trasmessa dalla casa, per tale motivo, la critico e in parte anche dalle varie considerazioni e recensioni che ci bombardano i media di oggi. In assoluto rimane validissima per quanto riguarda il suo mestiere, senza tuttavia metterci quel pizzico di grinta che poteva piacere ad una cerchia piu ampia di persone. La Tipo mi é piaciuta soprattutto perché é cosi come la vedi, convince, costa meno e difficilmente delude. Forse la 4 porte ha una linea poco proporzionata ma Fiat da ampia scelta.
Fiat Tipo 1.6 Multijet 120 CV Opening Edition Plus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
14
11
5
1
2
VOTO MEDIO
4,0
4.030305
33


Aggiungi un commento
Ritratto di Vincenzo1973
17 novembre 2016 - 17:15
bella prova, molto piacevole da leggere e lasci un quadro completo delle due auto.
Ritratto di FEDERICO GUERINI
14 febbraio 2017 - 08:57
In possesso di una tipo 5 p easy 1400 benz . da 95 cv. da pochi giorni soono soddisfatto abbastanza per le finiture , malgrado il retrovisore lato guida non differenziato come ormai tutte le auto non consente una visuale sicura con l'auto in certe angolazioni. Quanto al motore e' sufficiente in pianura , altro discorso in salita dove con tre adulti a bordo obbliga a tenere alti regimi , forse anche per il peso dell'auto , cosa succederebbe col condizionatore acceso non so . Se potessi cambierei l'auto col 1600 gasolio senz'altro piu' adatto alla vettura.
Pagine
listino
Le Fiat
  • Fiat 500C
    Fiat 500C
    da € 18.450 a € 21.350
  • Fiat 500L
    Fiat 500L
    da € 19.950 a € 25.050
  • Fiat Nuova 500 Cabrio
    Fiat Nuova 500 Cabrio
    da € 32.900 a € 38.900
  • Fiat Panda 4x4
    Fiat Panda 4x4
    da € 17.800 a € 20.500
  • Fiat Panda
    Fiat Panda
    da € 14.000 a € 19.750

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • Piccole, agili, scattanti e a zero emissioni: tante le doti di queste elettriche da città con molte frecce al loro arco. Le abbiamo messe a confronto.

  • La Fiat Nuova 500 è un’elettrica sfiziosa, ricca sul fronte delle dotazioni di sicurezza e curata negli interni, se non per pochi dettagli. Davvero piacevole la guida, anche fuori città. Qui per saperne di più.

  • Dietro il look intramontabile, la Fiat Nuova 500 ospita un motore a corrente da 118 CV e i più recenti aiuti alla guida. Arriva a ottobre, ma ne abbiamo già guidato un esemplare di pre-serie: bene comfort, scatto e maneggevolezza. Qui per saperne di più.