Fiat Tipo 1.6 Multijet 120 CV Opening Edition Plus

Pubblicato il 15 dicembre 2015
Ritratto di mdl777
alVolante di una
Fiat Bravo 1.9 Multijet 120 CV Emotion
Fiat Tipo
Qualità prezzo
5
Dotazione
4
Posizione di guida
2
Cruscotto
1
Visibilità
4
Confort
2
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
3
Frenata
3
Sterzo
3
Tenuta strada
3
Media:
3.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Per chi è troppo giovane o ha la memoria corta, la Fiat Tipo fu una hatchback 5 porte, segmento C, prodotta in circa 2.000.000 di esemplari tra la fine degli anni ’80 e i primi del ’90. Ai tempi introdusse alcune innovazioni tecnologiche come l’utilizzo di un telaio modulare, il largo uso della fibra di vetro per arrotondare il design e l’ampia vetratura. Inoltre è stata la prima vettura completamente zincata. Queste ed altre caratteristiche le valsero il premio Auto dell’Anno 1989. Personalmente della Tipo che fu, ricordo il celeberrimo quadro strumenti digitale in stile aereonautico, che di notte restituiva un effetto unico. Ovviamente le aspettative dell’erede innaturale non sono le stesse; la nuova Tipo non nasce per ridefinire un settore o introdurre novità. La scelta del nome, in realtà è mero marketing volto a risvegliare un certo senso di nostalgia (visto come tira il vintage). Gli scopi della nuova 3 volumi Fiat sono piuttosto quelli di offrire una valida ed economica alternativa in un segmento che seppur in coma, offre poco: Skoda Rapid, Seat Toledo oltre all’Audi A3 sedan e Opeal Astra 4porte che rientrano però in una fascia premium. Fine. Oltre al dover far strada per le future versioni hatchback (la vera erede) e station-wagon che arriveranno nel secondo trimestre del 2016
Gli interni
Se è vero che una vettura deve piacerti fuori e catturarti dentro, qui non c’è il rischio di restare intrappolati. Potrei scrivere centinaia di righe sugli interni troppo Low-Cost della nuova Fiat Tipo ma credo che per rendere bene l’idea basti dire una sola cosa: A sinistra della frizione, dove andiamo ad appoggiare il piede, manca un battitacco. Come si può vedere dalle foto vi è solo la moquette di rivestimento standard. In generale comunque le plastiche (che sono dappertutto) sono dure e di bassa qualità, lo uConnect è indietro di 10 anni rispetto ai moderni sistemi di infotainment e i sedili non promettono di durare a lungo. Tutto condito con un layout chiaro ma troppo banale per un’auto che oggettivamente ha un bel design esterno.
Alla guida
La nuova Fiat Tipo, prodotta in Turchia, sfrutta l’architettura FGA small V2 in versione Wide (LWB ovvero a passo lungo) già adottata dalla Fiat 500L, seppur con un passo leggermente maggiore (2640 mm, 30 mm in più della 500L). Il peso in ordine di marcia di circa 1300 Kg poggerà su sospensioni indipendenti a 2 bracci e mezzo, garantendo un buon comfort. Difatti su strada appare ben isolata (sia dal punto di vista meccanico che acustico) dal pessimo asfalto italiano. Mai scomposta, mai nervosa. Il volante ha un buon feedback e si apprezza la buona visibilità posteriore. La posizione di guida è un po troppo avanzata, sembra quasi di guidare dal cofano. Avendo provato solo la versione col 1.6 Multijet da 120cv non posso dire se, come con la 500X, l’ 1.3 benzina 95cv risulti inadatto; certo è che il propulsore diesel si comporta benissimo offrendo sia un buono spunto, sia una buona distribuzione della potenza lungo la scala dei giri motore. Da preferire. Del resto, i propulsori Fiat non hanno quasi mai deluso per affidabilità e longevità, un aspetto non di poco conto se decidete di acquistare la nuova Tipo.
La comprerei o ricomprerei?
La nuova Fiat Tipo non è una vettura pensata per il mercato italiano, piuttosto una vettura Low-Cost per mercati emergenti riadattata. Diciamo però che negli ultimi mesi si sono creati i giusti presupposti per renderne possibile l’importazione: mercato in ripresa, necessità di completare l’offerta, vetture invendute da smaltire. Oggi però che il mercato italiano delle 3 volumi è quasi defunto (resiste solo in Spagna, Turchia e qualche paese emergente dell’est europa), dove invece la gente chiede ai produttori solo SUV, grandi o piccoli che siano, la mission della Tipo appare ardua. Attenzione però, considerando i prezzi di lancio di 12.500€ per il 1.3 95cv benzina e i circa 16.000€ per l’ 1.6 120cv diesel, la Fiat Tipo rischia seriamente di diventare la vettura con il miglior rapporto qualità / prezzo dell’interno panorama automobilistico europeo. Le due versioni disponibili, infatti, sono comprensive di quasi ogni optional. In un momento storico dove l’acquirente è attento all’essenziale e acquista in modo aculato, la campagna di Fiat sembra perfetta: “Ci vuole poco per avere tanto“. Sia chiaro però, non crediate di portarvi a casa una Bentley…
Fiat Tipo 1.6 Multijet 120 CV Opening Edition Plus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
14
11
5
1
2
VOTO MEDIO
4,0
4.030305
33
Aggiungi un commento
Ritratto di Davide-S
10 febbraio 2016 - 19:23
1
Ottima analisi che condivido punto per punto... Anch'io ho guidato la vera Tipo e questa, effettivamente non ha nulla, neanche la qualità degli interni che all'epoca erano di tutto rispetto (visto che doveva rivaleggiare con la Golf).
Ritratto di gioconline
10 marzo 2016 - 21:56
Ma come si fa a giudicare un'auto solo per i "sentito dire"? Io la posseggo da quasi due mesi la 1.6 Open Edition Plus e ho già percorso circa 3.000 km. E' un piacere unico guidarla e ha consumi reali di 20km/litro in media. Inoltre, è davvero molto pratica e le plastiche low cost che tutti dicono, le trovo robuste e di grande praticità a differenza di altre auto "più rifinite" dove le unghiate della compagna che chiude lo sportello restano visibili a vita nella morbidezza delle plastiche di lusso. Signori l'auto va acquistata perché deve essere al nostro servizio e non noi al suo. E per concludere ha un nav davvero perfetto e preciso e una retro camera a colori che anche nel buio più totale funziona che è una favola. La dimensione dello schermo è di soli 5"? E quindi? Per me è la giusta dimensione, poi se abbiamo la necessità di vedere dei film e che la luce dello schermo la notte ci dia fastidio, beh allora avete ragione voi.
listino
Le Fiat
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.500 a € 21.250
  • Fiat 500L Wagon
    Fiat 500L Wagon
    da € 19.050 a € 25.600
  • Fiat Tipo Station Wagon
    Fiat Tipo Station Wagon
    da € 17.300 a € 26.300
  • Fiat Tipo
    Fiat Tipo
    da € 14.800 a € 21.300
  • Fiat Panda 4x4
    Fiat Panda 4x4
    da € 16.890 a € 19.190

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • Ha una linea originale, da piccola multispazio, con volumi squadrati e profili tondeggianti che le danno un aspetto “muscoloso”; utili i profili laterali in gomma (di serie per gli allestimenti più costosi, optional per la Easy) che proteggono la vernice dai piccoli urti.

  • In vendita da quattro anni, la Fiat 500X si rinnova e cambia in pochi dettagli all'esterno. Ma ci sono nuovi motori e tecnologie. Qui per saperne di più.

  • Fiat 500 Spiaggina ‘58 by Garage Italia: l'intervista a Lapo Elkann, che l’ha voluta fortemente.