Honda Civic 1.6 i-DTEC Lifestyle ADAS

Pubblicato il 23 gennaio 2018
Ritratto di GGPage
alVolante di una
Honda Civic 1.6 i-DTEC Lifestyle ADAS
Honda Civic
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.6666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Lo so, ormai trattasi di un auto “vecchia”, considerato l’arrivo della serie X, ma dopo i primi 20.000 km posso finalmente scrivere una prova/rece per gli amici di Al Volante, con criterio. In fondo qui si parla di auto, no? Anche se fuori listino... ;-) Comprata dopo aver mandato in pensione il mio mezzo precedente e dopo numerose considerazioni e prove di berline pari livello di motorizzazione e stazza. Ha vinto Lei.
Gli interni
Sedili comodi, ben contenitivi e di buon tessuto. La seduta rimane un poco rialzata a causa della struttura dell’auto, sviluppata per contenere sotto i sedili anteriori il serbatoio del carburante ( cosa che ha permesso di montare anche sulla Civic i “sedili magici” tipici di Jazz e H-RV). Ad ogni modo, anche chi è alto come me (1.84 circa) riesce ad avere una buona posizione di guida. Il cruscotto è l’evoluzione del precedente, su tre livelli. Di primo acchitto può disorientare un pó, ma vi assicuro che una volta entrati nella logica nipponica, la dislocazione del quadro strumenti e dei due schermi annessi prende senso, anche dal punto di vista di messa a fuoco puramente ottica. Bel volante in pelle e leva del cambio messa in una posizione che più comoda non si può. Il montante lascia un pò a desiderare dal punto di vista della visibilitá, ma ho visto di peggio. Visibilitá che, a causa dello spoiler centrale, nella zona posterione risulta limitata. Tuttavia, anche in questo caso non credo che la posizione dello spoiler sia stata progettata senza senso, considerando il fatto che ha il grande pregio di evitare il fascio dei fari abbaglianti delle auto o anche gli anabbaglianti del Suv di turno che procede dietro di noi....eh, i giapponesi le pensano tutte! :-) Plastiche morbide sul cruscotto che si mescolano a plastiche più rigide nell’abitacolo, nel complesso non mi posso lamentare, la sensazione di ben fatto c’è. Inoltre, la versione in oggetto ha praticamente tutto quanto disponibile sul mercato attuale, come clima bizona, impianto hi-fi premium con dsp da 320W, pacchetto ADAS ( ACB, lettura segnali, segnalazione angolo cieco su specchietti, segnalazione veicoli in avvicinamento in retro, lane departure) retrocamera con linee guida, navigatore, cruise control, sensori parcheggio ante e poste.... insomma, se consideriamo che trattasi di un restyling 2015 ma che il progetto è del 2012, davvero un bel lavoro da parte di Honda. Bagagliaio? Vi dico solo una cifra...470 litri!
Alla guida
Qui viene il bello. Nel vero senso della parola. Non sono uno che ha l’esperienza pregressa con auto sportive o cd premium, ma vi assicuro che ho provato molte auto pari categoria prima di scegliere la Civic e nessuna mi ha lasciato la sensazione di piacere, nel guidare, che provo con questa Honda. Anche un “profano” come me riesce a capire che l’auto che si guida tutti i giorni deve avere un buon assetto, un volante che risponde bene, una frizione comoda e un buon cambio. L’automobile è questa, in fondo, no? Questa è un’auto che si guida oggettivamente benissimo e consiglio a tutti di provare, almeno una volta, il cambio manuale della Civic. Rasenta la perfezione. Forse, se proprio devo trovare un difetto, le sospensioni appaiono un poco troppo rigide e tendono a far sentire un le asperitá o i dossi, ma la tenuta di strada non delude affatto. Per quanto riguarda le prestazioni, il piccolo diesel reagisce bene fin dai bassi regimi, ma regala le soddisfazioni migliori a partire dai 1.800 giri, dove comincia a spingere veramente. Ovvio che non puó avere la “botta” dei diesel maggiori, ma per quanto riguarda la guida di tutti i giorni i 120 cavalli a disposizione bastano e avanzano, si sentono tutti e fanno il loro dovere, lasciando stupiti, in molti casi, automobilisti alla guida di auto ben piú blasonate. Velocitá massima raggiunta: 207 km/h ( dato a schermo) su autostrada tedesca. Ma la parte del leone la fanno i consumi. In media, non ho mai superato da CDB i 5,3 Litri per 100 km su tragitto misto con una ventina di chilometri di superstrada giornalieri, senza “risparmiare” il mezzo. Soddisfattissimo.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei sicuramente. È un’auto molto concreta, magari dalla linea discutibile, ma con soluzioni di spazio geniali, una guida che è un piacere e consumi di riferimento. E poi.... siamo talmente in pochi ad averla! :-) Il modello Lifestyle 5 porte restyling, in Italia, è uscito da listino presto, infatti sono andato a prendermela in Austria ( volevo assolutamente almeno gli anabbaglianti a Led). Bella, brutta, strana.... de gustibus, ma molti si girano a guardarla, ve lo assicuro.... ed ha uno sguardo a led diurno che ammalia! ;-) Ciao a tutti gli amici di Al Volante!
Honda Civic 1.6 i-DTEC Lifestyle ADAS
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
1
1
0
0
VOTO MEDIO
4,5
4.5
6
Aggiungi un commento
Ritratto di bridge
3 febbraio 2018 - 00:02
1
Buona prova e bella auto la Civic IX. Complimenti.
Ritratto di studio75
3 febbraio 2018 - 13:04
5
io la preferisco alla X perchè ha dimensioni da compatta pur mantenendo un bagagliaio record. La linea dei fari diurni è bellissima e non manco mai di girarmi quando ne incrocio (caso raro) una. Anche il fatto che siano poco diffuse secondo me è un pregio. Se non da nemmeno problemi di fap/egr o altro allora hai preso un auto da 4 stelle piene (5 le riservo alle supercar).
Ritratto di Tetsuyha
14 febbraio 2018 - 14:37
3
confermo, le Civic hanno una guidabilità straordinaria.
listino
Le Honda
  • Honda CR-V
    Honda CR-V
    da € 28.900 a € 44.500
  • Honda HR-V
    Honda HR-V
    da € 22.300 a € 29.550
  • Honda Civic
    Honda Civic
    da € 22.500 a € 40.700
  • Honda Jazz
    Honda Jazz
    da € 15.700 a € 20.700
  • Honda Civic 4 porte
    Honda Civic 4 porte
    da € 25.000 a € 31.400

LE HONDA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE HONDA

  • La nuova generazione della Honda CR-V è proposta anche in versione ibrida mossa da un 2.0 a benzina abbinato a due motori elettrici alimentati dalle batterie agli ioni di litio, per complessivi 184 cavalli.

  • Al Salone di Parigi la Honda porta la rinnovata HR-V, una crossover compatta che cambia in molti dettagli: nel frontale ci sono nuovi fari a led e la forma della mascherina è stata rivista.

  • La berlina sportiva Honda Civic Type R ha fatto registrare il miglior tempo per auto a trazione anteriore anche sulla pista portoghese. Qui per saperne di più.