Kia Rio 1.2 EX Plus 5 porte

Pubblicato il 17 maggio 2013
Ritratto di Leo AlfaGiulia
alVolante di una
Kia Rio 1.2 EX Plus 5 porte
Kia Rio
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
2
Confort
4
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
3
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perchè l'ho comprata o provata
Ho ordinato questa Rio nel luglio 2012, dopo avere confrontato i prezzi con Fiesta e 208, a parità di potenza e con equipaggiamenti simili. Se il prezzo della Fiesta si poteva dire simile, la 208 risultando più costosa, seppur con qualche chicca come il display a colori, è stata scartata. La scelta è caduta sulla Rio per la freschezza del progetto e del design, oltre che per le dotazioni e per l'ampiezza dell'abitacolo. Acquistata da un meccanico che rivende Hyundai e Kia, purtroppo è stata consegnata con un danno da sollevamento sul ponte o da scarico dalla bisarca e ha dovuto essere riparata in officina.
Gli interni
L'auto è molto spaziosa e accomodandosi ci si trova subito a proprio agio, grazie alle ampie possibilità di regolazione del sedile guida e del volante. I sedili anteriori sono molto comodi, e i poggiatesta si possono regolare sia in altezza che in profondità. Anche dietro si ha a disposizione uno spazio più che sufficiente, paragonabile a quello di una media, con una seduta ampia e ben imbottita. A causa della linea di cintura alta, però, i più bassi non hanno una gran visuale. 3 i poggiatesta di serie, il sedile è sdoppiato. Passando alla plancia, il disegno è imponente e lineare, con una fascia imbottita a metà altezza. il resto delle plastiche è rigido, la console è verniciata in argento opaco. I comandi sono ben distribuiti e si trovano facilmente, non sono molti quindi non generano confusione. Il cruscotto è piuttosto avaro di informazioni, mancano il termometro acqua e il computer di bordo ha uno schermo piccolo e costringe a visualizzare una sola informazione alla volta. A richiesta, ora, nella versione Cool è possibile ottenere una strumentazione più completa. Le alette parasole sono provviste di luce di cortesia, sul soffitto ci sono altre due plafoniere (per le altre versioni è di serie solo quella centrale). il cassetto portaoggetti, non refrigerato, è ampio e ben illuminato, la discesa dello sportello è frenata. Sulle porte sono presenti portabottiglie; le plastiche delle porte sono tutte rigide eccetto la fascia dove si appoggiano i gomiti, sia davanti che dietro, rivestite nello stesso materiale morbido della plancia. 4 gli alzacristalli elettrici, presente un bracciolo scorrevole in similpelle con un contenitore che può accogliere dei CD o un paio di lattine, mentre non ci stanno, per poco, bottiglie da 0,5 litri. Sul tunnel sono presenti due portabicchieri e un portaoggetti in corrispondenza delle prese AUX e USB, e delle due prese di corrente. L'impianto stereo non è certo un hi-fi, sulle nuove versioni la top di gamma ha i tweeters (quindi 6 altoparlanti in totale), che la mia EX Plus non poteva avere. Il suo display, illuminato di rosso, prevede due modalità di visione del testo ascoltando brani da USB o da CD. La sua resa è piuttosto scarsa, soprattutto sugli altoparlanti posteriori dove il suono è confuso. Bilanciando maggiormente sull'anteriore il problema si attenua. I materiali non sono da prima della classe, le plastiche rigide si rovinano con facilità e bisogna prestare attenzione con scarpe o nella pulizia con l'aspirapolvere. La moquette è veramente pessima, al contrario di quella vista in salone che era morbida e di qualità. Il pomello del cambio e il volante sono in pelle, sono presenti su tutte le versioni i comandi della radio al volante. Il clima manuale raffredda e riscalda con rapidità, le manopole sono molto morbide (gli spostamenti dei flussi e della temperatura sono gestiti elettronicamente, questo fa sì che quando si avvia il motore, spesso, ci si ritrovi con il clima acceso senza volerlo).
Alla guida
Premettendo che le prestazioni non sono da primato, la macchina non si trova mai in affanno, anche se la sua indole invoglia a guidarla con calma sfruttando la regolarità del motore. A 60 km/h, in 5a, siamo sui 1600 giri, a 90 sui 2500 e a 130 il regime è di 3500 giri/minuto. Le marce sono lunghe, effettuo i sorpassi scalando sempre in terza o quarta partendo da velocità sotto i 90 km/h. Il motore mostra un po' di vivacità dai 3000 giri fino ai 4500, ma non è fatto per essere tirato, anche il sound non è dei migliori (a proposito, al minimo borbotta un po' stile Fiat 500 dalla marmitta). In città bisogna prestare attenzione agli ingombri, il posteriore sembra sempre molto vicino all'ostacolo, per l'anteriore, invece, vale in contrario. In manovra i sensori (ora disponibili) sono consigliati più che altro per sapere quanto spazio vi sia dietro in realtà. Alle andature tranquille o in autostrada il comfort è di buon livello, la silenziosità è sempre notevole, si sente solo qualche fruscio in certe condizioni. I controlli elettronici sono tarati con molta prudenza, ABS ed ESP sono molto invadenti. Su strade sconnesse l'assetto rigido (io ho i cerchi in lega da 16'') provoca dei saltellamenti che innescano movimenti del volante, che va tenuto saldamente per non avere la sensazione di ribaltarsi (sulle prime spaventa se sei abituato ad altri assetti, poi ci si abitua).
La comprerei o ricomprerei?
il bilancio, in poco più di 9000 km, è positivo. Le rivali offrono qualche personalizzazione in più, ma a un costo nella maggior parte dei casi diverso. Ho pagato l'auto 12.500 euro, senza permuta o rottamazione, con uno sconto di circa 2000 euro (in verità, causa "kit cortesia", sono scesi a 1500 reali... e non mi hanno dato nemmeno le lampadine di scorta). L'attesa è stata di 3 mesi, è arrivata con circa un mese di anticipo sul previsto. Se non si cercano finiture premium o particolari prestazioni (la gamma motori è limitata) può essere un buon acquisto. La garanzia di 7 anni/150.000 km obbliga a tagliandi ufficiali, sul libretto di manutenzione sono ben indicate le esclusioni o i termini chilometrici per particolari componenti. io mi senti di consigliarne l'acquisto, non è certamente perfetta ma sembra solida (noi in famiglia siamo pienamente soddisfatti di una Hyundai di 12 anni, se questa è fatta altrettanto bene non la cambieremo mai), comoda, sicura e non fa troppo rimpiangere auto più sfiziose. Anche conoscenti e amici, di solito molto schietti, hanno apprezzato questa Rio.
Kia Rio 1.2 EX Plus 5 porte
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
6
4
1
1
VOTO MEDIO
3,4
3.384615
13
Aggiungi un commento
Ritratto di Leo AlfaGiulia
23 maggio 2013 - 15:24
L'indicatore di cambiata suggerisce di salire di marcia sui 2500 giri, in certe condizioni come la guida in salita è impossibile, non sale male neanche in montagna, però cambiare in seconda a 2500 vuol dire trovarsi in terza sotto i 2000 giri, se non sei in piano proprio è impossibile, ti trovi con l'acceleratore a fondo e la macchina che rallenta costringendoti comunque a scalare e a tirare per riprendere la velocità persa... In pianura invece posso cambiare anche prima di vedere l'indicatore senza fare la coda dietro... In scalata è tarato meglio, invece. Paragonando l'indicatore a quello, ad esempio, della MiTo QV di un mio amico, si capisce come il suo sia tarato in modo più intelligente, rileva anche quanto si prema sull'acceleratore al contrario del mio che sembra valuti solo il contagiri... Di km non ne fa moltissimi perché uso anche una Atos, diciamo che su 25000 annui che percorro la Rio ne fa 15 e l'altra 10; qualche curiosità sul 1.1 diesel mi è comunque rimasta.. La garanzia sull'impianto audio è di 36 mesi. Più che altro servirebbero magari dei tweeters per avere almeno 6 altoparlanti, a cambiarli non ci penso perchè non vorrei che cominciassero a scricchiolare i pannelli porta dopo averli smontati...non si sa mai!! Comunque l'altro giorno smanettando fra le regolazioni ho tolto l'opzione "Surround" e la qualità soprattutto al posteriore è migliorata, il suono è meno confuso...
Ritratto di Rav
10 luglio 2013 - 21:08
3
Io l'avevo guardata col 1.4 diesel ed è stata la mia seconda scelta, le ho preferito la Peugeot 208 anche perchè mi hanno proposto un prezzo migliore (e una dotazione più completa). Vengo da una Kia Cee'd e sono stato molto contento riguardo l'affidabilità, poi nel caso ci pensa la garanzia di 7 anni. La Rio mi piace, è originale, fresca, spaziosa e non è fatta male anche se qualche plastica è migliorabile e, a mio avviso, il buco quadrato in mezzo alla console sarebbe da eliminare. Se mi chiedevano di più per la 208 molto probabilmente avrei scelto la Rio, nel colore rosso metallizzato.
Ritratto di gabri85
13 dicembre 2013 - 17:20
buona prova forse sei stato un po troppo severo anchio ho una kia rio da circa un mese....avendo la base ho una buona dotazione e i materiali interni mi sembrano discreti, fuori è robusta, limitata la visibilità posteriore, ma buona quella anteriore e laterale anche grazie ai grandi specchietti. Il comfort è discreto,i sedili comodi ( in 4 si sta bene ), l insonorizzazione è molto buona, un po rigide le sospensioni; l impianto audio è tuttaltro che mediocre, davanti suona molto bene, un po meno dietro, ma dipende anche dalla qualità dei file musicali. I consumi mi sono sembrati solo discreti 16 km/l in autostrada in 5 a 110, lo sterzo preciso, la frenata appena sufficiente. La linea è giovanile e personale, tutto sommato x 10400 ( prezzo scontato con la rottamazione ) ci puo stare, se la gioca con la polo e con la punto.
Ritratto di Leo AlfaGiulia
2 febbraio 2014 - 16:27
Beh io la radio non la trovo eccezionale, però cambia da brano a brano l'impressione, per lo più e roba scaricata quindi non da intenditori come qualità. Sul consumo, ora ho 21.000 km e confermo che sotto i 16 km/l di media con i miei percorsi bisogna davvero impegnarsi per arrivare, sto fisso dai 16,5 ai 17,5, con qualche sorpresa tipo 18,5-19 quella volta ogni tanto. Motore silenziosissimo, da quando ho messo le gomme invernali da 15'' però le sento molto più di prima. Mi scricchiola la seduta del sedile guida quando percorro curve strette o muovo le gambe, farè presente quando passo in officina. Soliti scricchiolii dalla plancia e dalle porte in alcune condizioni. Fastidioso trovarsi sempre, dopo la pioggia, alla ripartenza le pastiglie posteriori bloccate che si sbloccano in partenza. Molto confortevole e concreta, per ora la ricomprerei, tra l'altro con le versioni uscite nel 2013 hanno aggiustato qualche mancanza delle 2012. Primo tagliando piuttosto caro considerato che c'era poco da lavorare (220-240 euro) mi pare di ricordare.
Ritratto di brobby22
21 dicembre 2013 - 21:25
dal 2003 comprai la prima Kia, allora era davvero un azzardo, dato che era una macchina povera negli interni ma ottima per prezzo, motore fiacco ma duraturo, mai avuto un danno o un guasto! Quest'ultimo modello (acquistato nel 2012) lo aspettavo da anni, la versione intermedia (ve la ricordate? mi pare uscita nel 2005) era davvero orribile.
Ritratto di Moreno1999
29 settembre 2014 - 19:20
4
Buona prova! Anche l'auto la trovo carina...se solo migliorassero quel maledetto sterzo
Pagine
listino
Le Kia
  • Kia XCeed
    Kia XCeed
    da € 22.750 a € 32.750
  • Kia Optima
    Kia Optima
    da € 44.000 a € 44.000
  • Kia Sorento
    Kia Sorento
    da € 47.000 a € 51.000
  • Kia ProCeed
    Kia ProCeed
    da € 29.000 a € 34.500
  • Kia Soul
    Kia Soul
    da € 18.000 a € 37.000

LE KIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE KIA

  • La nuova Kia ProCeed abbina forme filanti alle ottime doti di carico di una wagon. E questa versione GT, mossa da un 1.6 turbo da 204 CV, è anche “cattiva”. Qui per saperne di più.

  • La Kia e-Niro è la versione a batteria della crossover coreana: è spaziosa, silenziosa e nella versione da 204 CV ha brio da vendere. Elevata l’autonomia e, di conseguenza, i tempi di ricarica. Qui per saperne di più.

  • Kia Proceed e Sportage sono le protagoniste dello stand della casa coreana al Salone di Parigi. Ne discutiamo con l'amministratore delegato di Kia Motors Company Italy.