Lancia Ypsilon 1.2 Gold 5 posti

Pubblicato il 23 marzo 2014
Ritratto di 911gt2
alVolante di una
Fiat Punto Evo 1.4 77 CV Fun 3p
Lancia Ypsilon
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
4
Motore
3
Ripresa
2
Cambio
5
Frenata
3
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perché l'ho comprata o provata
Premetto che l'auto, che ho avuto diverse occasioni di guidare, è di mio nonno, che l'ha comprata nuova nella primavera del 2012. Inizialmente tentato dal 1.3 multijet da 95 cavalli (mio nonno ha avuto tre Alfa), ha scelto poi questo "motorino", per permettermi di fare pratica col foglio rosa.
Gli interni
La Lancia è sempre stata famosa per l'eleganza delle sue vetture, dentro e fuori. Effettivamente, devo dire che la qualità degli interni di quest'auto è senz'altro buona, ma non all'altezza del marchio. La disposizione razionale dei tasti è senz'altro apprezzabile così come la posizione di guida, davvero comoda e con ampie regolazioni. Inizialmente ho trovato "strano" il quadro strumenti posto al centro della plancia, come d'abitudine sulle Ypsilon; ben presto, però, ci ho fatto l'abitudine e l'ho trovato comodo, oltre che ben leggibile e dotato di una grafica chiara e moderna. La plancia ha la parte centrale laccata di nero lucido, il che contribuisce senz'altro a creare una sensazione di eleganza, tuttavia il montaggio è un po' "posticcio", soprattutto al tatto. Buona la disposizione dei comandi, non molto diversa dalla mia Punto Evo; complessivamente le plastiche sono di buona qualità, ma il cassetto portaoggetti è piuttosto piccolo. Ottima la posizione della leva del cambio rialzata (come sulla Panda), tutt'altro che sportiva (giustamente, visto il tipo di auto), ma davvero comoda, soprattutto in città. Veniamo all'abitabilità: davanti nulla da dire (anche se la mia Punto è avanti anni luce), dietro invece si sta piuttosto stretti e l'abitacolo posteriormente è ben poco arioso, complici i finestrini piccoli e il bel tetto arcuato che scende deciso verso la coda ( mi ricorda un po' una Lancia Aprilia!!). Un vero peccato i sedili: belli ed eleganti, tuttavia il vellutino che li riveste si sporca moltissimo (pur essendo nero) e pulirlo è un'impresa, inoltre temo sia anche poco resistente al tempo (non posso ancora dirlo perché la macchina ha solo due anni e mio nonno la tiene in modo impeccabile). Sufficiente il bagagliaio.
Alla guida
I 69 cavalli son quello che sono. In città la guida è molto fluida ed elastica, ma basta spingere un po' sull'acceleratore che la macchina inizia a ruggire (ma va a 30 km/h) e , se si vuole affrontare una salita, ci vogliono due ingredienti: seconda e pazienza. Mio nonno abita in una strada in salita e la prima volta che l'ho fatta credevo di avere il freno a mano tirato! Detto questo, cambio davvero riuscito, frizione morbida, consumi bassissimi e dimensioni contenute rendono gradevole la guida cittadina. Sul misto è necessario avere il piede pesante per ottenere un minimo di spunto (peraltro limitato e accompagnato ad un rombo di corsaiola memoria), comunque, la buona stabilità (l'auto è piuttosto larga e bassa) e la discreta precisione nell'impostare le curve permettono, se non si ha fretta, una guida piacevole. Prepararsi, tuttavia, a frequenti scalate. In autostrada? Beh, che dire... A 90 sembra di volare! La ripresa è davvero poca e raggiungere i 100 può sembrare un'avventura. Ad ogni modo, benché questo sia un motore da città, non è troppo rumoroso a velocità elevate e riesce a fare il suo onesto lavoro anche in autostrada: ma occorre andare davvero tranquilli, perché provare ad alzare un po' il ritmo è pressoché inutile; inoltre la frenata, soprattutto alle alte velocità, è tutt'altro che incisiva.
La comprerei o ricomprerei?
Avendola consigliata io a mio nonno, è un'auto che comprerei, ovviamente col diesel da 95 cavalli. Mi è piaciuta molto, in particolare la linea elegante, secondo me molto riuscita e ispirata alle lancia del passato (il che, amando le auto d'epoca, non può che farmi piacere). Criticabile solo la mascherina: sembra un po' una Chrysler (l'Aprilia si rivolterà nella tomba, probabilmente).
Lancia Ypsilon 1.2 Gold 5 posti
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
1
1
1
3
VOTO MEDIO
2,8
2.75
8
Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
2 aprile 2014 - 22:41
7
lo conosco bene .. per avere una guida " " " " brillante " " " " bisogna tenere il motore sparato a 4500 giri e non sbagliare una curva. Poichè la ripresa è davvero mite e tranquilla: però ha dei pregi notevoli cioè buona coppia , ottima regolarità ai bassi regimi e consumi tutto sommato contenuti.. ed è questo che è importante su motori "cittadini".
Ritratto di cris25
13 aprile 2014 - 10:20
1
ma la Y proprio non mi piace, preferisco di gran lunga il modello precedente!
Ritratto di roby23
24 aprile 2014 - 19:17
Dopo due ypsilon che abbiamo avuto a casa, delle due generazioni precedenti all'attuale, abbiamo detto basta, due scatole del cambio, la seconda bruciava l'olio e ha sempre avuto ronzii sinistri dal motore, vibrazioni a iosa.. insomma, le ypsilon hanno chiuso per me.. nonostante questo modello, come i 2 precedenti, faccia colpo per l'estetica.
listino
Le Lancia
  • Lancia Ypsilon
    Lancia Ypsilon
    da € 13.600 a € 19.850

LE LANCIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE LANCIA

  • Uno slogan che fece la fortuna della Y10, proposta come l'utilitaria di lusso: "piace alla gente che piace" diceva lo spot del 1987, che utilizzava alcuni volti noti di quegli anni, tra cui attori, registi, sportivi e cantanti famosi.

  • Tre nuovi allestimenti per la citycar torinese Lancia Ypsilon, in offerta a partire da 9.500 euro.

  • La nuova versione Mya è la più sfiziosa nella gamma della Lancia Ypsilon: cerchi in lega e sedili specifici in Alcantara e tessuto.