Lancia Ypsilon 1.2 Argento

Pubblicato il 8 agosto 2015
Ritratto di Giulio 97
alVolante di una
Lancia Ypsilon 1.2 Argento
Lancia Ypsilon
Qualità prezzo
3
Dotazione
2
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
5
Motore
3
Ripresa
2
Cambio
3
Frenata
5
Sterzo
3
Tenuta strada
3
Media:
3.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
La prima auto... Quante emozioni, esperienze e sensazioni si provano al suo interno! La mia piccola Ypsilon 1.2 Argento del 20004, presa con 48000 km (ora ne ha 52000), è stata un regalo di mio nonno, a cui non hanno rinnovato la patente, quindi come si dice "le cose gratis sono sempre le migliori":) in ogni caso, cercherò di togliere da questo bilancio dei quasi 5 mesi di convivenza con la mia piccola Lancia l'affetto che ormai mi lega a lei e cerchero di fare una disamina quanto più oggettiva possibile :)
Gli interni
Esteticamente la Ypsilon è una macchina molto carina, un po' femminile ma comunque gradevole esteticamente, con dei rimandi alle grandi Lancia del passato come la calandra cromata anteriore e il posteriore. All'interno, nonostante delle palesi cadute di stile nei materiali (per esempio le plastiche delle portiere, o il piantone dello sterzo visibile dietro i pedali), è molto carino, con il velluto blu dei sedili (davvero comodi tra l'altro) molto resistente e piacevole al tatto... La radio è davvero un sorpresa: nonostante sia quella di serie, ha davvero un suono molto buono, superiore per esempio a quello della BMW 118d E87 che avevamo prima in famiglia...
Alla guida
E qui arrivano i suoi difetti maggiori... perchè se la macchina si è rivelata confortevole, sicura (ha molti più airbag di quanto pensassi, ne ho contati ben 7), e con un'ottima visibilità, infatti parcheggiarla è un gioco da ragazzi, in marcia emergono tutti i limiti di questa utilitaria... il motore è il mitico 1242 Fire che, in questa versione 8v Euro 3, eroga 60 CV a 5000 giri, piuttosto in alto (limitatore a 6500), e 102 Nm di coppia... i valori sono tutto sommato normali per la categoria, il problema è che pesa davvero tanto, 1050 kg a libretto, e si sente... non che sia pericolosa, anzi, ci si riesce anche a divertire, perchè ha davvero un bellissimo rombo, molto giocoso e quasi "rabbioso", lo sterzo, per quanto leggero e vago riguardo a quanto fanno le ruote anteriori, è piuttosto preciso, la macchina non sottosterza mai, (forse per l'esigua potenza in gioco e la leggerezza del 1.2 li davanti), ed è molto sensibile agli spostamenti di carico (ergo se si molla di colpo l'acceleratore in curva la macchina sovrasterza un pochino, effetto amplificato dalla totale assenza sia del controllo di trazione sia dell'ESP, entrambi optional per la mia versione Argento), ma se tutta la macchina, dalla posizione di guida (volante piuttosto verticale, anche se completamente regolabile in altezza e profondità, sedile molto alto) alla taratura delle sospensioni (moooolto morbide, assorbono tutte le asperità ma fanno rollare e sopratutto becchegiare molto la macchina, che comunque ha un'ottima tenuta di strada) gridano "Confort!!" da ogni poro, quindi guidarla sportivamente è un po' contro la sua natura. Infatti le prestazioni sono quelle che sono: 0-100 in 16.8 secondi (io ne ho contati di più quando ci ho provato però...) e 154 km/h di velocità massima, che però si tramutano in 185 di tachimetro (provati da mio padre perà) con una rincorsa moooolto lunga. Comunque non è così fiacca come si può pensare, anzi è piuttosto sprintosa nelle prime due marce (molto corte). Parlando di cambio, è un 5 marce, con una frizione di burro, che ha un po' di problemi quando si tratta di inserire la prima scalando dalla seconda (bisogna fare la doppietta se no non entra con facilità) e la retromarcia (ogni tanto non si innesta, facendo molto rumore) e quando si cambia velocemente ogni tanto si impunta. I freni sono il comparto meglio riuscito della macchina: dischi davanti e tamburi dietro, sempre pronti e reattivi, con un mordente davvero inaspettato. Potrebbe finire qui la disamina della guida, ma voglio solo citare un problema relativo al climatizzatore: quando non inserito, la macchina si comporta molto bene, senza troppi problemi, ma quando lo si innesta (e in questi mesi senza si crepa davvero) il minimo diventa instabile, la potenza irregolare e ogni tanto perde qualche colpo e si spegne da sola... Partire diventa davvero un'impresa, perchè sembra che il motore si divida tra dare potenza alle ruote e dare potenza al clima, solo che facendo così fa si che ci sia un ritardo imbarazzante nel salire di giri in partenza, con il risultato che per i primi metri la macchina si muova poco sopra i 1000 giri, e quindi si schiaccia di più per aumentare la potenza, allora rimane ancora qualche istante bloccata a quel regime e a quel punto si sveglia di colpo provocando sgasate che neanche un pensionato di 90 anni con la Seicento... Capitolo consumi: abbastanza deludente... si riescono a fare 7 (!!!!) km con un litro in città (provati anche da mio padre, che guida davvero con cautela), 12 in extraurbano e 10/11 in autostrada. Per concludere, adesso cominciano a sentirsi degli scricchiolii dalla porta del guidatore e dal volante, il tasto di discesa del finestrino destro del passeggero fa scendere il vetro ma non lo fa salire, la porta del passeggero non si chiude con la centralizzata ma bisogna usare il nottolino di plastica all'interno della porta e ogni tanto compare una spia del controllo di trazione che però non è presente sul mio modello!
La comprerei o ricomprerei?
Nonostante leggendo su si trovino più difetti che pregi, io la consiglio ad ogni neopatentato: è molto comoda, spaziosa, 4 amici ci stanno alla perfezione, bagaglaio spazioso, estetica carina, meccanicamente affidabile e poi si trovano a prezzi stracciati! La mia poi credo sia stata vittima di un progressivo "abbandono" di cure da parte di mio nonno, a cui a 85 anni non è richiesto prendersi cura dell'auto come si deve :) Comunque è un'auto davvero valida, confortevole e ha un pregio non trascurabile, e che la fa entrare davvero nel cuore di chi la guida: nonostante i problemi che ha, è sempre, come dire, "allegra", sale di giri veloce, si fa strapazzare e caricare come una pazza e come un piccolo mulo non ti abbandona mai, magari faticando, ma non ti abbandona. Io la ricomprerei, secondo me è una ottima scelta da neopatentato, ma lasciatevi dare un consiglio: prendete il 1.3 diesel, ha gli stessi pregi della mia 1.2 8V ma cancellano molti difetti qui sopra, consuma pochissimo, regge di più il clima e ha delle prestazioni adeguate grazie al turbo! Spero che vi sia piaciuta la mia forse troppo lunga recensione, grazie di averla letta.
Lancia Ypsilon 1.2 Argento
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
3
0
2
1
VOTO MEDIO
3,4
3.375
8
Aggiungi un commento
Ritratto di ilmat
18 agosto 2015 - 18:37
1
Leggendo la parte riguardante gli interni mi sembrava una prova poco dettagliata (in quell'ambito c'è scritto poco), ma riguardo la guida hai detto davvero tutto! Molto buona come prova. La macchina non mi è mai piaciuta da quando è uscita, dalla prima all'attuale, né esternamente né internamente, ma leggendo la prova quasi quasi la fai piacere un pochino!
Ritratto di Giulio 97
18 agosto 2015 - 19:44
1
si in effetti ho scritto poco degli interni, volevo scrivere molto di più... non me n'ero accorto, ho schiacciato invio troppo presto... si nota che io presti più attenzione al fattore-guida che agli interni :), ma, visto che non si possono modificare le prove (almeno io non so come si faccia xD), provo a rimediare qui :) : sono rimasto piacevolmente sorpreso dallo spazio interno, io sono alto 1,85 e riesco a trovare la posizione di guida ottimale molto facilmente, grazie alle ampie regolazioni in altezza elongitudinalmente del sedile del guidatore (quello del passeggero non si regola in altezza...), dello schienale (molto a scatti, ma si riesce ad usare abbastanza) e delle regolazioni in altezza e profondità del volante (sono rimasto molto sorpreso che avesse la regolazione in profondità del piantone! La mini di mio padre, di cui c'è già la prova sul sito, non ha questa possibilità!). I sedili anteriori in questione, di velluto blu di buona qualità e buono al tatto, sono molto comodi, con una imbottitura molto morbida, non da auto tedesca per intenderci, almeno questo in viaggi medio-corti, sono riuscito a fare solo un piccolo viaggio di 100km, verso la prima settimana di settembre dovrei fare un viaggio di 350 km, quindi potrò anche dirvi come si comporta in viaggi medio-lunghi... Dietro la situazione è quasi migliore: lo spazio è tanto, il grosso divano posteriore (omologato solo per 4 e con lo schienale non sdoppiato sulla mia versione base, che peccato, con i 5 posti e i sedili sdoppiati sarebbe ancora più pratica...) molto comodo e morbido e trovo molto utile la possibilità di far scorrere il divano avanti o indietro per privilegiare o i passeggeri o il bagagliaio, senza perdere la privacy offerta dalla cappelliera. Il bagagliaio è molto capiente per essere una vettura lunga 3 metri e 78, sia con i sedili in posizione normale, sia quando li si fa scorrere, solo che quando li si fa scorrere si nota la scarsissima qualità costruttiva del bagagliaio, o perlomeno del piano di carico, che quando si tira avanti il divano viene tirato avanti dal divano stesso e lascia scoperta una parte del vano della ruota di scorta, problema che aveva risolto mio nonno applicando un telo morbido dello stesso colore dei sedili sul piano di carico: non proprio una soluzione di design, ma molto utile! Quando è ora di reclinare i sedili totalmente (bisogna prima alzare la seduta del divano, poi si abbatte lo schienale) la Ypsilon diventa un piccolo furgoncino, arrivando a quasi 1000 litri di bagagliaio; peccato solo per lo scalino che si forma tra piano di carico e schienale del divano. Parlando di vani portaoggetti, ci sono due portabicchieri e due binari portamonete davanti alla leva del freno a mano, i vani nelle porte (non molto capienti in realtà), e un vano davanti alla leva del freno a mano, perfetto per appoggiare il telefono (ho un Sony Xperia Z3, un telefono piuttosto grosso, 5,2 pollici, e ci sta molto bene), poi il portagiuanti è molto capiente, ci stanno 7 cd abbastanza spessi senza problemi. La Ypsilon aveva molti optional interessanti, soprattutto la versione Platino, come cruise control, comandi radio al volante, sensori pioggia e crepuscolari, clima automatico, navigatore (quello della musa e di molte Fiat), tetto apribile, specchietti regolabili elettricamente, sedili in pelle... beh la mia è la versione Argento, quindi si limita ad avere la radio cd, clima manuale, e... basta. Ma forse è un bene, visto che questi due componenti creano problemi: la radio, che si sente davvero bene, con una qualità di suono molto migliore di quanto mi aspettassi da una radio di serie, oltre a non avere nè il riconoscimento di file mp3 nè di conseguenza alcun tipo di prese AUX o USB (beh non si deve pretendere troppo, è del 2004... però le versioni restyling dal 2006/2007 negli allestimenti più costosi avevano il blue&me e prese aux), problema risolto con dei cd audio fatti in casa, ma ogni tanto il lettore cd o non riconosce il cd, o lo fa saltare (in strade lisce) o se lo mangia, tutti problemi risolti con un bel pugno sul lettore cd; dalla parte radio, nulla da segnalare, tranne il fatto che non prenda benissimo alcune frequenze, ma nulla di trascendentale. Invece il clima, che crea già i suddetti problemi in fatto di guidabilità, ogni tanto smette di funzionare ed esce aria calda, grosso problema quando la temperatura media è di 38 gradi... Per finire sugli interni, ogni tanto l'elettronica fa le bizze, come per esempio una spia di allarme degli airbag che si accende la prima volta che si spinge a fondo l'acceleratore e si spegne a volte dopo pochi minuti, a volte il giorno dopo; e poi il problema elettrico più grave, la portiera anteriore destra che non riceve gli impulsi della chiusura centralizzata, quindi per chiuderla bisogna girare un nottolino di plastica nel giro porta, e per aprirla la volta dopo bisogna per forza agire dall'interno, con le ovvie scomodità che porta questa cosa. Grazie per l'apprezzamento, sono contento che ti sia piaciuta la prova! e sono anche molto contento di dare un po' di gloria al mio "asinello", che ha tagliato in questi giorni quota 52000 km e che, anche se ansimante e un po' faticante, mi porta dovunque... Consumasse un po' meno e avesse un po' più di brio la terrei anche per molto tempo :))
Ritratto di ilmat
18 agosto 2015 - 20:45
1
Con questa encomiabile descrizione degli interni direi che la prova è tra le migliori! Tra l'altro mi ha ricordato molto la mia auto; ho una i10 (versione 2007/2011), che ha più o meno le stesse caratteristiche della y a quanto leggo, io sono 1,84 e non sto scomodo, sebbene (nonostante l'abbia presa nel 2011) non abbia il volante regolabile in profondità; anche lei un bel bagagliaio, vari portaoggetti, un'ottima radio, e, mio malgrado, un consumo esorbitante! Non arriva ai 7 a litro come la y per fortuna ma in città fa a stento 13,5; extraurbano 17,5 (tirandola 16,5); autostrada a 120 18, a 130 15,5... Pur avendo quasi 7 anni in meno ha 11000 km in più però;). Comunque leggendoti mi sembravi me quando descrivo la mia i10; magari un giorno scrivo la prova! Grazie dell'integrazione della già buona prova, un saluto :D
Ritratto di Giulio 97
19 agosto 2015 - 02:11
1
Beh vorrei averli io i tuoi consumi, sono abbastanza invidioso :D comunque la versione della i10 che hai tu la trovo la più carina, dopo la nuova che é davvero bella e da quello che ho letto molto valida, ma anche la tua si va valere bene ;) prima che a mio nonno non rinnovassero la patente era tra la rosa delle candidate, quindi leggo che avrei fatto una buona scelta ad orientarmi su di lei... Comunque non credo che la tua abbia gli splendidi interni di velluto della mia ;) comunque grazie ancora per i commenti così positivi, spero di riuscire a mantenere questo livello per le prossime recensioni :) un saluto anche da parte mia :D
Ritratto di Giulio 97
19 agosto 2015 - 02:11
1
Certo, la frase lascia il tempo che trova, voleva essere una piccola battuta, e comunque voleva anche enfatizzare il fatto che se non me l'avesse prestata mio nonno non l'avrei mai comprata, o forse no, ma tanto la vita non è fatta ne di sé ne di ma ;) (altra frase fatta ma si addicono al contesto :D) comunque cavolo quanti errori di battitura, dovrò assolutamente rileggere bene la prossima prova prima di mandarla... Per il clima sono già andato due volte, una da un meccanico indipendente di mia fiducia (o meglio, di fiducia di mio padre) una in un centro Fiat, e in nessuno dei due posti hanno migliorato la situazione, hanno solo messo in funzione (anche se parziale, come raccontato sopra) il clima aggiungendo del gas... Comunque sono convinto che in colori neutri come il mio grigio con interni blu, o nera, o rossa (per non parlare delle momodesign) sia un'auto abbastanza trasversale, adatta sia agli uomini che alle donne, ma vuoi per la posizione rialzata, vuoi per la comodità, vuoi per dei colori molto femminili in listino (enfatizzati dalle pubblicità women friendly che ci hanno propinato per anni), è molto gettonata tra le donne :O
Ritratto di Vespa Primavera
18 agosto 2015 - 20:40
Eh eh, che le cose migliori sia quelle gratis sembra sia una frase che lascia il tempo che trova (io stesso l'ho sperimentato sulla mia pelle). Sono felice che nel 20004 Lancia esisterà ancora XD La prova è molto completa, hai enfatizzato bene la natura di quest'auto da città, che comunque è guidata lo stesso da molti uomini. Per il clima per l'assorbimento di potenza è risaputo che le prestazioni ci perdono, ma credo ti conviene lo stesso farla controllare al più presto.
Ritratto di Giulio 97
19 agosto 2015 - 02:16
1
Scusami ma ho sbagliato a rispondere ai messaggi dal telefono, quindi sappi che il messaggio che inizia con "Certo" è la risposta al tuo messaggio! Ah, quasi dimenticavo, grazie per i complimenti! Un saluto :D
Ritratto di cris25
18 agosto 2015 - 21:53
1
Prova davvero niente male, per essere la tua prima volta hai fatto un buonissimo lavoro. La Y seconda generazione è quella secondo me più bella ed elegante, soprattutto la post-restyling dal 2007 in poi! Di sicuro la preferirei all'orrenda Y attuale. Saluti...
Ritratto di Giulio 97
19 agosto 2015 - 02:06
1
grazie mille per i complimenti :) sono completamente d'accordo sul fatto che la Ypsilon di seconda generazione sia la più bella, anche io apprezzavo di più il restyling, ma ora che ho la mia devo dire che la mia è un po' più retro, cosa che a me piace moltissimo visto che sono un enorme appassionato di auto d'epoca, ma non mi piacciono troppo le luci posteriori trasparenti, ma come dicevano i romani, de gustibus non disputandum est, e meno male che ognuno ha i suoi gusti se no saremmo rovinati :) ah, e quella di adesso la trovo orrenda, e poi è davvero troppo femminile...
Ritratto di rikykadjar
19 agosto 2015 - 14:18
3
Ciao giulio , l' auto non mi piace per niente. La prova con l' integrazione é ottima e con quei consumi la venderei subito essendo troppo alti visto che consuma più della mia Captur che ha un motore più potente e fa i 10-11 km/l in città e i 17 in statale. Un saluto.
listino
Le Lancia
  • Lancia Ypsilon
    Lancia Ypsilon
    da € 13.600 a € 19.850

LE LANCIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE LANCIA

  • Uno slogan che fece la fortuna della Y10, proposta come l'utilitaria di lusso: "piace alla gente che piace" diceva lo spot del 1987, che utilizzava alcuni volti noti di quegli anni, tra cui attori, registi, sportivi e cantanti famosi.

  • Tre nuovi allestimenti per la citycar torinese Lancia Ypsilon, in offerta a partire da 9.500 euro.

  • La nuova versione Mya è la più sfiziosa nella gamma della Lancia Ypsilon: cerchi in lega e sedili specifici in Alcantara e tessuto.