Lancia Delta base

Pubblicato il 19 agosto 2010

Listino prezzi Lancia Delta non disponibile

Qualità prezzo
2
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
3
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
2
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
E' stata la mia prima auto, era il modello 2.0 16 v LS. L'auto era di proprietà di mio padre, acquistata nel 1994, io l'ho ereditata nel 2001 anno in cui ho preso la patente. All'epoca dell'acquisto mi ricordo che le 3 auto papabili erano: Golf GTI III serie, Opel Astra GSI e la Lancia Delta. Io da piccolo appassionato (all'epoca avevo 12 anni) avevo richiesto la Opel, ma mio padre aveva optò per la Lancia perchè era meno estrema, e secondo lui più curata dentro. Poi avevamo trovato un'offerta fatta da un concessionario a Genova il quale da 38.500.000 lire ce l'aveva venduta a 29.500.000. Lauto era semestrale km 0. Era dotata di praticamente tutto quello che all'epoca c'era in commercio per auto di quel segmento (airbag, abs a 4 canali, clima automatico, servosterzo, vetri elettrici avanti/dietro, vernice metallizzata, spoiler, interni in alcantara.
Gli interni
Gli interni all'apparenza erano eleganti, sportivi (sedili in alcantara chiari, clima automatico ,cruscotto con addirittura il voltmetro e la lancetta della temperatura dell'olio) salvo poi di essere di scarsa qualità costruttiva. Appena si saliva in auto non era difficile trovare la giusta posizione di guida, i sedili erano pluri-regolabili (anche lombare) e molto comodi e imbottiti così come il volante in pelle di buona qualità. Il cruscotto arrivava fin sopra al clima automatico e comprendeva praticamente tutto come sopracitato, c'era un neo, era fissato con bulloni a vista. Il climatizzatore era automatico di bella presenza ma scarso nel funzionamento. In funzione automatica non teneva la temperatura ed era molto rumoroso. La visibilità era ottima davanti, i montanti laterali erano posizionati bene e non davano per nulla fastidio negli incroci mentre dietro la situazione a causa del lunotto molto inclinato era ben diversa: nei parcheggi si doveva ricorrere all'aiuto dell'intuito. A favore c'era che l'auto era solo 4 metri. I posti davanti erano ben profilati e comodi, dietro invece un pò sacrificati ma in 4 ci si stava. La nota negativa dei sedili era che dopo 4 anni l'alcantara ha cominciato a spellarsi e a far i "riccioli" nella zona contenitiva del bacino. Ai tempi forse le plastiche soft touch non esistevano, dentro l'abitacolo ad ogni buca provenivano scricchiolii da tutte le parti. Non ricordo però se all'epoca anche altre auto avevano questi problemi. A parte lo sportello dei documenti e le tasche laterali l'auto era priva di portaoggetti. Il bagagliaio era abbastanza capiente ma di forma irregolare a causa dei passaruota che ne limitavano un pò l'ampiezza laterale, comunque 2 valige ed un borsone vi stavano senza troppa fatica.
Alla guida
Qui la cosa era leggermente meglio. Anche se Lancia aveva fatto a mio avviso un grosso errore di proggettazione ( l'auto montava pneumatici 195/50 15 su cerchi da 5,5 pollici di raggio, praticamente era come infilare un pallone da calcio in una buca da golf!!! Con la conseguenza che la gomma era molto "spanciata". La conseguenza era che un treno di pneumatici mi durava in media 15000 km ad essere ottimisti. Il motore spingeva bene fin da 2000 giri ma il meglio lo dava sopra i 4000 e spingeva con vigore sino a 6500. I consumi ahimè erano esagerati: 10 km/l in autostrada a 130 e 8 km/l in città (forse i rapporti molto corti penalizzavano molto le percorrenze). A 140 km/h il motore girava a 4000 giri spaccati, ci voleva l'autobotte! Il cambio aveva la corsa leggermente lunga e gli innesti un pò duri ma tuttosommato accettabile, inserire la retro invece voleva dire 2 volte su 3 dare la grattatina. Alla guida comunque le sensazioni erano positive. Anche se non aveva un assetto da corsa l'auto era stabile in curva e soprattutto lo sterzo dava realmente l'idea dei comportamenti della vettura. Capita certe volte di guidare auto che non trasmettono bene l'aderenza, i limiti dell'auto in curva, beh, non era il caso della Lancia Delta: al limite era sottosterzante ma sempre controllabile anche se all'epoca non c'erano esp, dsc, etc. L'impianto frenante era ottimo, aveva 4 dischi di cui gli anteriori autoventilati frenando con decisione l'auto non si scomponeva mai e l'abs faceva al meglio il proprio lavoro. Anche nelle discese ripide e tortuose non dava mai segni di cedimento! L'isonorizzazione non era all'altezza del marchio ,ma sinceramente un pò di sound non mi dispiaceva a dar noia erano ben altri problemi, in primis il consumo dell'olio motore, un problema che colpiva soprattutto all'epoca i motori 1.8 e 2.0 aspirati derivati fiat. Raboccavo 1 litro d'olio ogni 5000 km!
La comprerei o ricomprerei?
Sì anche se era un'auto che dopo i primi anni di vita ha cominciato a dare problemi in continuazione (non gli ho elencati tutti perchè altrimenti ci voleva davvero troppo) dall'impianto elettrico, ai braccetti delle sospensioni etc etc, è stata la mia prima auto e ci sono ancora adesso affezionato. La mia scelta sarebbe dettata solo dal cuore, non dalla ragione.
Lancia Delta
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
3
2
1
VOTO MEDIO
2,9
2.875
8
Aggiungi un commento
Ritratto di cris25
21 agosto 2010 - 09:17
1
la prova è buona l'auto un pò meno ma questo è soggettivo infatti a molti questa vettura piace ma io non faccio parte di quelli!!!cmq di nuovo complimenti per la prova...
Ritratto di druido83
21 agosto 2010 - 12:38
io ne sono stato possessore e prendere lo scettro della prima delta è stato un pò fallimentare per questa berlina onesta e niente più..
Ritratto di MASSIMO69
21 agosto 2010 - 15:47
Peccato solito errore dopo linee squadrate della precedente versione (possedevo la 1.3) alle linee più morbifìde che purtroppo assomigliava alla vecchia alfasud! Motori ottimi però! Quello che mi fa ridere è che ne hai parlato bene visto che hai sempre criticato le auto italiane dato che ora hai la golf, senza offesa ma sei la tipica persona che sputi nel piatto in cui mangi! Accetto qualsiasi tipo di risposta nei miei confronti anche se ormai so che non sarai tenero anzi............sappi che io la penso così! Saluti.
Ritratto di druido83
21 agosto 2010 - 16:22
a differenza tua che vedi solo marchi italiani io cerco di essere più obbiettivo. lancia aveva un bel motore in termini di prestazioni,in quanto a consumi era un disastro.. Le finiture interne come ho spiegato erano belle all'apparenza ma dopo pochi anni si sono rivelate scarse come qualità. Non è perchè ho la golf che devo sputare contro le italiane..io ho avuto la fortuna di possedere parecchie auto e quindi rendermi conto dei pregi e dei difetti di queste.Cerco di essere sempre il più obbiettivo possibile. Poi se non ti sono simpatico perchè ho la golf non so che farci mi dispiace.
Ritratto di MASSIMO69
21 agosto 2010 - 17:42
Mah che dire oltre che hai dei seri problemi?! Io non ho avuto la possibilità di cambiare spesso auto come te però prima della attuale bravo ho avuto una Ford fiesta 1.4 ghia che era un gioiello nonostante fosse tedesca, l'ho cambiata dopo più di 100000 km perchè desideravo avere il climatizzatore. Non ci sputo sopra parlandone male ma SECONDO ME le fiat sono meglio. Che ci posso fare io ragiono così cerco di essere obiettivo anche chi come te la pensa diversamente! Ora hai la golf, ti piace pensi che sia l'auto più bella e affidabile, va bene chi si accontenta...............gode! Saluti.
Ritratto di druido83
21 agosto 2010 - 19:58
non caapisco perchè devo avere dei seri problemi secondo te...mah!!comunque la fiesta era un bel mezzo affidabile..quando ero piccolo mio padre aveva una sierra 1.6,un mulo indistruttibile.. Non penso che la golf sia la migliore auto,io non l'ho mai scritto...Sei te che insinui certe cose,io la penso solo diversamente da te..non per questo penso di avere seri problemi...comunque sul fatto che godo in effetti la gti mi fa godere molto quando la guido.
Ritratto di MASSIMO69
21 agosto 2010 - 20:10
Io godo diversamente! La linea della sierra discutibile i motori no forse l'unica cosa che la ford insieme alla fiat ha sempre fatto molto bene!
listino
Le Lancia
  • Lancia Ypsilon
    Lancia Ypsilon
    da € 13.800 a € 19.850

LE LANCIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE LANCIA

  • Uno slogan che fece la fortuna della Y10, proposta come l'utilitaria di lusso: "piace alla gente che piace" diceva lo spot del 1987, che utilizzava alcuni volti noti di quegli anni, tra cui attori, registi, sportivi e cantanti famosi.

  • Tre nuovi allestimenti per la citycar torinese Lancia Ypsilon, in offerta a partire da 9.500 euro.

  • La nuova versione Mya è la più sfiziosa nella gamma della Lancia Ypsilon: cerchi in lega e sedili specifici in Alcantara e tessuto.