Lancia Musa 1.3 Multijet Argento

Pubblicato il 21 settembre 2009

Listino prezzi Lancia Musa non disponibile

Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
0
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
0
Motore
0
Ripresa
0
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
0
Tenuta strada
0
Media:
0
Perché l'ho comprata o provata
Mi serviva una vettura comoda, versatile, spaziosa ma contenuta negli ingombri e con motore a gasolio data l’elevata percorrenza annua. La scelta finale cadde tra Fiat Idea e Lancia Musa; scelsi quest’ultima per le finiture e per il fatto che di Lancia ne avevo avute già cinque. Avevo fatto la mia scelta: 1.3 mtj con un infinito elenco di accessori ma il mio Concessionario di fiducia mi convinse per una vettura che mi sarebbe costata un po’meno di come la volevo io ma avrei dovuto optare per una motorizzazione superiore: 1.9 mtj. Ebbi l’occasione di provare prima la 1.3 e poi la 1.9 ma le prestazioni del 1.9 erano nettamente superiori… mi aveva convinto e pure a scegliere la versione Platino Plus, full optionals compreso tetto apribile panoramico Granluce, interni tutto pelle, sensori posteriori di parcheggio e radionavigatore Connect Nav+.
Gli interni
Gli interni della versione Platino Plus sono come quelli di una lussuosa berlina: cinque posti comodi anche per “grosse taglie”, con sedili rivestiti completamente in pelle e regolabili in tutte le posizioni, gli anteriori con supporto lombare e braccioli separati, soprattutto in altezza per il lato guida. La seduta è sicura e robusta e l’imbottitura non cede con l’uso nel tempo. Se poi bisogna partire per le vacanze allora basta spostare in avanti il divano posteriore, che per altro è anche ripiegabile 1/3 – 2/3, e ci stanno comodamente i bagagli e pure il passeggino per il bimbo. Se ancora si necessita di fare qualche piccolo trasloco, lo s pazio c’è ed è ben sfruttabile ed inclinando in avanti lo schienale del sedile anteriore destro (cosa che poche vetture hanno) si può trasportare persino un grande armadio. Anche gli schienali del divano posteriore possono essere inclinati (e separatamente) a piacere magari per riposare qualche ora. Grazie al tetto apribile “Granluce” l’abitacolo è molto luminoso e le ampie superfici vetrate consentono appieno di godersi il panorama durante i viaggi.
Alla guida
La Musa 1.9 mtj risulta sempre sicura, con tutte le condizioni meteo e delle strade, l’ammortizzazione piuttosto “comfort” assorbe molto bene le asperità del terreno senza trasmettere agli occupanti fastidiosi contraccolpi (merito anche dell’imbottitura dei sedili). Lo sterzo, servoassistito e dotato della funzione “City” risulta leggero come una piuma in manovra e sufficientemente rigido alle alte velocità anche se pecca un po’ di precisione. La Musa è una vettura facile da condurre anche data la posizione di guida alta; bisogna avere solamente l’accortezza, quando si viaggia a velocità sostenuta in percorsi ricchi di curve, di anticipare di molto l’ingresso in curva allargando opportunamente la traiettoria iniziale ma con un po’ di pratica, pur mantenendosi in una guida prudente, si possono fare ottimi tempi di percorrenza. La versione Platino Plus è dotata anche di sistema ESP e di ASR e viene estremamente utile, soprattutto per le partenze in salita il sistema anti-arretramento “Hill-Holder”. Su percorsi innevati, se muniti di pneumatici invernali, nessun problema di trazione e di marcia; anche sotto un’intensa nevicata si può raggiungere la meta prefissata in tutta tranquillità. La frenata è sicura anche se occorre essere coscienti che si sta guidando una piccola monovolume, stretta ed alta e con il peso “tutto avanti” ma l’ABS e l’ESP (se montato) danno il loro opportuno contributo quando serve. I pneumatici 205/50 con cerchi da 16” contribuiscono a dare un assetto relativamente “sportivo” ma sicuro in ogni occasione.
La comprerei o ricomprerei?
Sicuramente la ricomprerei, i problemi importanti che finora ho avuto (un’infiltrazione d’acqua nel portellone e cavi del cambio che con temperature a -20 hanno dato non pochi problemi) come quelli più spiccioli (tasto luci di parcheggio, maniglia interna posteriore) sono stati opportunamente risolti dall’Assistenza Lancia e tutto compreso nella Garanzia Lancia Parure… tre ulteriori anni a pagamento oltre i due gratuiti previsti dalla Casa che invito a sottoscrivere così per cinque anni si dormono sonni tranquilli. Oramai la I serie della Musa si acquista solamente usata: se ben tenuta e regolarmente tagliandata, a parer mio merita di essere presa in considerazione per un eventuale acquisto. Le versioni 1.9 mtj sono piuttosto rare a reperirsi ma non dimentichiamoci che sotto il cofano c’è il motore di una vettura di categoria superiore. Ah dimenticavo, volete sapere quante volte ho aperto il cofano motore per manutenzione e problemi? Io qualche volta solo per sostituire le lampadine dei proiettori perché per il resto è stato aperto solamente dal personale Lancia in occasione dei tagliandi… quattro per una percorrenza fino ad oggi di 80.000 km. in quattro anni!
Lancia Musa 1.3 Multijet Argento
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
0
0
0
0
VOTO MEDIO
5,0
5
2
Aggiungi un commento
Ritratto di roberto88vv
31 gennaio 2010 - 16:05
La lancia era un vanto dell'industria italiana, sapeva creare auto ricche di passione che coniugavano eleganza e sportività... poi ha buttato tutto nel cesso e si è messa a fare... questa cosa. con la musa la lancia ha perso ogni minima forma di dignità e prestigio che aveva accumulato in decenni di successi. Vincenzo Lancia si rivolterebbe nella tomba. e come se non bastasse non solo la lancia ha fatto una porcheria (è la classica auto per signore che non sanno guidare, non hanno la minima idea di cosa sia un motore) ma ha pure sprecato un buon motore montandoglielo sotto. è vero che un'azienda deve venire incontro ai gusti della gente per attirare clienti ma non si può disonorare tanto prestigio, potevano farla solo a nome Fiat (la idea) e allora si che poteva avere senso
Ritratto di eliot
19 febbraio 2010 - 20:22
se vuoi prestazioni maggiori scegli il 1.6 mjet da 120cv che è il più potente invece il 1.9 ha solo 101cv
Ritratto di gig
26 febbraio 2012 - 13:34
Ci stavo ed ho dato un' occhiatina al profilo, speranzoso di poter leggere altre prove su auto di lusso. Beh, questa Ypsilon Musa viene considerata una "City Limousine", ma ammetto che questa non mi piace proprio, soprattutto del colore (anzi, dei colori) in foto. Meglio la normale. Io ho provato una Y normale (versione quasi base) ma le ho trovato moltissimi difetti. Non farei la tua stessa scelta, cioè di comprarla. Quasi dimenticavo il giudizio sulla prova. Devo dire che per arrivare all' "ottimo" ti devi allenare ancora un pochino, ma è già meglio di quella dell' Aston Martin. Saluti.
Ritratto di MaCiao5
26 aprile 2012 - 21:38
3
Bruttina l'auto. Io avrei scelto altre monovolumi medie al posto della Musa
listino
Le Lancia
  • Lancia Ypsilon
    Lancia Ypsilon
    da € 13.800 a € 19.850

LE LANCIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE LANCIA

  • Uno slogan che fece la fortuna della Y10, proposta come l'utilitaria di lusso: "piace alla gente che piace" diceva lo spot del 1987, che utilizzava alcuni volti noti di quegli anni, tra cui attori, registi, sportivi e cantanti famosi.

  • Tre nuovi allestimenti per la citycar torinese Lancia Ypsilon, in offerta a partire da 9.500 euro.

  • La nuova versione Mya è la più sfiziosa nella gamma della Lancia Ypsilon: cerchi in lega e sedili specifici in Alcantara e tessuto.