Mazda MX-5 1.5 Exceed

Pubblicato il 4 marzo 2016

Listino prezzi Mazda MX-5 non disponibile

Ritratto di Vespa Primavera
alVolante di una
Fiat Punto 1.2 5 porte HLX
Mazda MX-5
Qualità prezzo
4
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
3
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.0833333333333
Perché l'ho comprata o provata
Per gentile concessione del suo proprietario sono finalmente riuscito a guidare un’auto che bramo praticamente da quando ho preso la patente :-) L’auto in questione è una Exceed rossa (Soul Red) identica a quella in foto. Questa generazione (la quarta, siglata ND) esteticamente riprende il family feeling degli ultimi modelli della casa giapponese, ovvero il “Kodo Design”. Una linea che reputo molto riuscita, ben enfatizzata da questo colore metallizzato, con linee molto pulite, filanti ma allo stesso tempo “decise”, personalmente cambierei solo il disegno dei fanali posteriori. Insomma si dà un’aria più importante e matura rispetto alle antenate.
Gli interni
Minimalisti ed essenziali, questi sono i primi aggettivi che mi vengono in mente per descriverli. Se esternamente la ND è la Miata più compatta di sempre, l’abitabilità non è affatto sacrificata. Per entrare e uscire (a capote chiusa) serve un briciolo di agilità; ci si ritrova seduti molto in basso ben “abbracciati” da sedili imbottiti quanto basta e fasciati da un abitacolo che calza “al centimetro” su pilota e passeggero, ma senza dare l’impressione di essere troppo claustrofobico. Anche nello stile c’è un taglio netto col passato: riprende l’impostazione delle nuove Mazda abbandonando così ogni richiamo alla “primogenita”. Domina sulla plancia il sistema di infotainment da 7’’, ben visibile in alto; in generale l’impostazione dei comandi appare molto ergonomica ed intuitiva. Pollice in su pure per la sensazione di solidità degli assemblaggi, i materiali usati, come da tradizione per le sportive del sol levante, badano al sodo più che all’apparenza; qualche particolare secondario (tipo le alette parasole) migliorabile. Bello e completo il quadro strumenti in HD con il contagiri “protagonista”, ha un’ottima leggibilità. Scarso il numero di portaoggetti: tre al centro, un paio alle spalle dei sedili più un paio di buchi nelle portiere. Poche e non molto ampie, anche le regolazioni a disposizione del pilota ovvero: altezza sterzo, supporto cosce e inclinazione schienale. Il baule ha un’apertura stretta ed è di forma irregolare, si sfrutta soprattutto in profondità; per accederci si preme un pulsante posto poco sopra l’anno della targa italiana (se c’è, altrimenti è un cerchio vuoto).
Alla guida
Le mie aspettative sono elevate non lo nascondo, anche perché posso fare un paragone obiettivo con altre “sportivette” da me guidate negli ultimi mesi per vedere se effettivamente la fama della mx-5 è meritata. Frizione giù, premo lo starter e via si parte! Il 1.5 skyactiv prende vita con un suono molto cupo, ben avvertibile nell’abitacolo che per tutto il test è rimasto chiuso, purtroppo. Sono stato davvero felice di accorgermi che sebbene la posizione di guida sia un pochino sacrificata, alla guida non ce ne si accorge proprio! Il motore, complice il peso piuma del corpo vettura, ha vita facile nel regalare prestazioni brillanti anche senza tirare troppo le (corte) marce. Il cambio ha innesti brevi e secchi ed è assecondato da una frizione dal giusto carico: corposa ma mai stancante. Il volante ha un’impugnatura sottile (sembra quello della 2) ma si riesce comunque a stringerlo bene; è un comando leggero e preciso permette di pennellare curve e controcurve con estrema disinvoltura, piacevolmente contenuto pure nel diametro di sterzata in manovra. L’agilità della vettura praticamente è quella di un kart, mi sono veramente divertito molto e in piena sicurezza grazie ad una tenuta di strada più che soddisfacente e dire che l’assetto poi non è nemmeno cosi estremo, cosi come la gommatura (195/50 R16). Insomma il comfort a bordo, pur non essendo la ragione di vita di questa spider, è dignitoso. Bene anche la visibilità anteriore, grazie ai parafanghi pronunciati che sembrano dei mirini fatti apposta per centrare le curve, mentre invece negli incroci la capote toglie visibilità ma rimane accettabile, in manovra vengono in aiuto i sensori (certo a capote abbassata non ci sarebbero questi problemi)… Dalla prospettiva della mx-5 tutte le auto sembrano dei giganti, un suv che mi si era affiancato pareva un palazzo! Eppure seduti cosi in basso, si ha la sensazione di essere davvero connessi con la meccanica e la strada, al tal punto che i tanti opzional presenti sono stati proprio l’ultimo dei miei pensieri… senza parole davvero!
La comprerei o ricomprerei?
Un’auto con uno spirito d’altri tempi, davvero bella da guidare e da guardare per chi non vuole apparire e se ne frega del marchio. L’allestimento Exceed ha tutto ciò che serve per godersi la bella guida, sulla 1.5 si riconosce per i cerchi e gli specchietti neri. I difetti sono per lo più fisiologici al tipo di vettura, ogni velleità di praticità va dimenticata. Promossa! Io prenderei la 2.0 sport perché, chi mi segue lo sa, amo i top di gamma :-)
Mazda MX-5 1.5 Exceed
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
14
2
2
1
1
VOTO MEDIO
4,4
4.35
20
Aggiungi un commento
Ritratto di John Q
15 marzo 2016 - 18:05
che catorcio di macchina meglio la mia nuova Porche Macan turbo s ritirata ieri in concessionaria
Ritratto di Moreno1999
15 marzo 2016 - 18:16
4
Due auto tra l'altro molto simili fra di loro!
Ritratto di Moreno1999
15 marzo 2016 - 19:01
4
Ahahah ugo puoi dire quello che vuoi ma certi commenti non si possono veramente sentire
Ritratto di John Q
15 marzo 2016 - 20:50
ragazzino del 99 non ci interessa che i tuoi hanno una mazda allora la mazda e la macchina migliore al mondo, svegliati ragazzino che la mazda è solo un catorcio giapponese da 2 soldi, le vere macchine sono le Audi e le Porche
Ritratto di Moreno1999
15 marzo 2016 - 20:52
4
Tu paragoni la MX-5 alla Macan...penso che il catorcio qui sia il tuo ragionamento
Ritratto di Vespa Primavera
15 marzo 2016 - 21:51
Oddio lasciali stare, non mi hai detto che ne pensi della prova :)
Ritratto di Moreno1999
15 marzo 2016 - 21:57
4
La prova è ovviamente ottima (ormai sottointendo!) e di un'auto decisamente interessante. D'altronde dal vivo continua a farmi una bellissima impressione! Buona serata
Ritratto di Vespa Primavera
15 marzo 2016 - 22:01
Ma il cx-5 quando lo recensisci? Io spero di poter riscrivere le prove delle mie auto per Pasqua (cioè con un briciolo di tempo libero). Saluti
Ritratto di Moreno1999
15 marzo 2016 - 22:06
4
Di certo non a breve perché il tempo è poco (quest'anno in particolar modo la scuola "mangia" tantissimo) e soprattutto non ho voglia di commenti rompicazzo sotto la prova sempre per il discorso dell'età...però se avete domande in particolare sarò ben felice di rispondere!
Ritratto di Moreno1999
20 marzo 2016 - 21:25
4
ugo, perlomeno non sono né ignorante né analfabeta come qualcun altro... ;)
Pagine
listino
Le Mazda
  • Mazda 2
    Mazda 2
    da € 14.050 a € 19.800
  • Mazda 6 Wagon
    Mazda 6 Wagon
    da € 32.800 a € 43.250
  • Mazda 6
    Mazda 6
    da € 32.800 a € 41.250
  • Mazda CX-3
    Mazda CX-3
    da € 21.470 a € 29.670
  • Mazda MX-5 RF
    Mazda MX-5 RF
    da € 30.350 a € 34.250

LE MAZDA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MAZDA

  • La Mazda MX-5 si rinnova nella meccanica e in alcuni dettagli interni: ora ha il volante regolabile in profondità e nuovi sistemi di sicurezza. Qui per saperne di più.

  • Tanti piccoli affinamenti per la Mazda 6, che ha un 2.2 a gasolio quasi sportivo. Bene anche finiture e dotazione, non entusiasmante il sistema di infotainment. Qui per saperne di più.

  • L'amministratore delegato di Mazda Motor Italia ci introduce il nuovo modello che la casa giapponese espone al Salone di Ginevra: la nuova 6 Wagon.