Mercedes SLK 350 V6 Sport

Pubblicato il 24 agosto 2009

Listino prezzi Mercedes SLK non disponibile

Qualità prezzo
3
Dotazione
2
Posizione di guida
3
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
3
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perchè l'ho comprata o provata
Uno spider si compra soprattutto per l'emozione che riesce a trasmetterti: la SLK 350 mi ha conquistato per la sua linea veramente affascinante, per gli interni curati, per il motore generoso che riesce a regalarti sensazioni da vera granturismo e per il non trascurabile vantaggio di essere un coupè/cabriolet, quindi fruibile tutti i giorni, con un bagagliao piuttosto capiente per la sua categoria. L'ho scelta blu scuro metallizzato, con interni in pelle beige, volante e finiture in legno, fari bixeno, cambio rigorosamente manuale, assetto sportivo e cerchi AMG 18" con pneumatici 225/35 anteriori e 245/30 posteriori. Questa configurazione rende la vettura rigida ma particolarmente agile e reattiva: su uno spider credo che non si debba scendere a compromessi, altrimenti esistono altre tipoligie di automobile. Trovo il design di questa coupè/cabriolet particolarmente equilibrato e, con assetto sportivo e cerchi da 18", aggressivo senza sconfinare nell'esagerato. Per rendere ancora più pulita la linea della vettura ho fatto una piccolissima modifica esteticamente valida (visto il costo non comprendo perche' non esca già di serie così) sostituendo l'antenna originale nera e alta con quella piccola tipo SL verniciata dello stesso colore della carrozzeria, che si integra perfettamente: costo 70 Euro compresa la verniciatura, e qualità del segnale identica.
Gli interni
Gli interni sono curati, il posto di guida corretto anche se non così facilmente adattabile a tutte le taglie, il volante regolabile in altezza, i sedili giustamente rigidi e piuttosto comodi, garantiscono un discreto contenimento laterale. La plancia è ben realizzata morbida al tatto ed esente da scricchiolii. Il pomello cambio è ben sagomato, i comandi sono facilmente raggiungibile ed intuitivi, in particolare quelli della climatizzazione. Il cruscotto è piacevole nella sua essenzialità con i due grandi strumenti principali (tachimetro e contagiri) rotondi, ben visibili e privi di riflessi. La strumentazione complementare è un po' povera: basti pensare che il termometro dell'acqua è relegato tra le funzioni del computer di bordo, mentre non si può avere, neppure a richiesta, il termometro olio (esiste, di serie, solo sulla versione AMG sempre tra le funzioni del computer di bordo); tutto questo non gratifica l'appassionato che ama "visualizzare" in tempo reale i parametri principali mentre guida, ma permette di dedicarsi di più al "resto". Per il "resto", appunto, la vettura è completamente personalizzabile, a patto di mettere in preventivo svariate miglaia di Euro di optionals. Le finiture sono sicuramente buone ma, a mio parere, la percezione di qualità è inferiore rispetto per esempio alle Audi più recenti. Un appunto, ahimè, va al vano porta oggetti di fronte al passeggero che ha uno sportello dalla meccanica di apertura piuttosto fragile: forse un problema verificatosi solo sulla mia....però non ne sarei così sicuro.
Alla guida
Cominciamo dall'aspetto più scenografico, che si può apprezzare solo da fermi e cioè il meccanismo di apertura/chiusura capote: il cinematismo è veramente affascinante e ci si può solo complimentare con gli ingegneri tedeschi che lo hanno progettato. Bella da chiusa, la SLK scoperta diventa "solare". La precisione teutonica garantisce alla SLK, quando è chiusa, una buona insonorizzazione dovuta anche all'assenza di sensibili fruscii aereodinamici, e un ottimo grado di protezione dalla pioggia (mai entrata una goccia anche sotto un diluvio). Per quanto riguarda la qualità di vita all'interno devo dire che si viaggia bene tenuto conto che è uno spider. Il climatizzatore elettronico è preciso e, nella sua logica di funzionamento, prevede una differente configurazioni flussi e temperatura a seconda che la capote sia aperta o chiusa, a richiesta si può avere anche l'airscarf che contribuisce ad aumentare il comfort a capote aperta nelle stagioni meno calde. La rumorosità interna (sempre a capote chiusa) non raggiunge mai valori fastidiosi ma, certamente, non siamo a livello di una classica berlina. Come riportato all'inizio, questa SLK ha assetto sportivo ribassato e cerchi da 18": questa configurazione permette una guida dinamica ed assicura una elevata tenuta di strada con un rollio quasi inesistente, con l'ovvio rovescio della medaglia di essere rigida: nell'inserimento in curva, soprattutto quelle più strette, è presente un certo sottosterzo che sparisce appena dopo, lasciando l'auto praticamente neutra per il resto della curva. Lo sterzo è abbastanza preciso ma sarebbe preferibile averne uno ancora più diretto. Il cambio manuale ha innesti precisi e una corretta spaziatura dei rapporti. Una nota sulla versione con cambio automatico: prima di prenotarla, ho provato la SLK 350 anche con il 7G-tronic che, francamente, non mi è piaciuto, lento nella cambiate anche a causa del convertitore di coppia con tanti saluti alle scalate "vere". Sarà sicuramente perfetto per una berlina, ma su una granturismo non lo trovavo adatto nel 2005 e, a maggior ragione, oggi non lo trovo adeguato soprattutto se paragonato ai più recenti doppia frizione. Penso che Mercedes dovrà allinearsi alla concorrenza più qualificata e dotare la prossima serie SLK di un bel robotizzato stile DSG-PDK o dir si voglia. La frizione non è leggerissima ma anche nel traffico intenso non affatica. L'ESP funziona bene e rende la vettura più sicura e semplice in molte occasioni, anche se è piuttosto invasivo in quanto interviene in modo abbastanza (troppo) repentino e "taglia" senza indugio. L'ESP è escludibile ma a quel punto non si devono commettere errori che potrebbero essere fatali, quindi meglio non escluderlo...mai: un buon esercizio, che misura anche la propria capacità di guida pulita, è quello di non farlo intevenire pur guidando in modo "dinamico". Il motore, pur nella penultima evoluzione da 272 cv, è notevole: la coppia di 350 Nm è disponibile in un ampio arco di giri e questo permette riprese in 6a da 1000rpm senza sussulti. L'accelerazione, a patto di non far intervenire il "grande fratello" ESP, è rabbiosa nei primi cento metri e continua in modo entusiasmante fino alle velocità più elevate. Il sound è coinvolgente. La frenata è davvero notevole: i dischi freni anteriori di diametro maggiorato e forati, specifici per la 350, svolgono egregiamente il loro lavoro coadiuvati dagli pneumatici di generose dimensioni, ottima la modulabilità. La sensazione di guida a cielo aperto è appagante: se si utilizza il frangivento, a finestrini alzati si può conversare senza particolari problemi fino a 100-120 Km/h, con i finestrini abbasati oltre i 70-80 Km/h meglio non parlare e godersi il vento e ascoltare il suono del motore. Il comfort: discreto, assorbimento delle asperità piuttosto brusco, ma si sapeva dall'inizio, comunque un sogno rispetto ad una Elise, rumorosità buona per un spider ma non contenutissima. Uno spiacevole disappunto che peggiora la qualità di vita a bordo è relativo alla cintura lato passeggero che, in assenza dello stesso, sbatte spessissimo con la propria parte in metallo contro il rigido guscio in magnesio del sedile generando un fastidioso e forte rumore: a mio parere avrebbe avuto senso una scelta progettuale per fissare la cintura meno "cheap" e certamente più in linea con la classe della vettura, tipo i braccetti guida servoassisti della CLK o della SL, che sicuramente avrebbe risolto alla radice il problema.....Da ultimo una cosa strana ma credo, spiegabile: soprattutto durante i cambi di stagione ma più in generale quando il clima cambia repentinamente, mentre guido, avverto nel comparto posteriore/capote scricchiolii di "assestamento" non fastidiosi ma avvertibili, che poi spariscono: una volta che il sistema ha trovato un nuovo equilibrio negli accoppiamenti, tutto ok. Credo che questo fenomeno transitorio sia dovuto alla variazione di temperatura che porta alcune guarnizioni a dilatarsi/contrarsi. I consumi: in città guidando accorti sfruttando le marce lunghe grazie all'elasticità del motore si fanno mediamente 7 Km/l grazie anche alla massa contenuta, in statale si raggiungono i 12-13Km/l, mentre a 130Km/h siamo intorno a 9-10 Km/l, se si va giù pesante 5 Km/l. In definiva non male per un 3500 benzina. In conclusione, una spider briosa dal design particolarmente equilibrato, personale ed intrigante, che si può usare davvero 365 giorni all'anno, con un gran motore che non beve troppo, un buon compromesso tra comfort e sportività, sincera fino a che non le si chiede, appunto, di fare la sportiva purosangue: oltre, mente con la "complicità" dell'ESP e rivela i suoi (ovvii) limiti. Vivamente consigliato, solo nella stagione invernale, il setup di cerchi da 17" con pneumatici termici che "cambiano la vita" in meglio su neve e bagnato: da metter in conto che in questa configurazione la vettura diventa molto più mordida e confortevole sulle asperità e, di contro, molto meno precisa a causa delle deriva dei pneumatici invernali.
La comprerei o ricomprerei?
Nell'ottobre 2005, quando l'ho prenonata, l'ho scelta perchè la ritenevo, in quella categoria di vetture e classe di prezzo, il top: c'era il Boxster S, con un telaio più performante, che non era lontano come prezzo ma non aveva (e non ha) la capote di metallo che io desideravo in quanto l'auto la uso tutti i giorni tutto l'anno e, inoltre, con un design meno equlibrato e coinvolgente (per i miei gusti). Oggi, dopo il restyling, la SLK 350 ha guadagnato 33 cavalli raggiungendo i 305 cv, ed è sempre attuale come design. Nel 2009 esistono, però, altre proposte molto interessanti, come la nuova Z4 sDrive35i che attualmente, in caso di acquisto, sarebbe da prendere in seria considerazione anche perchè è un progetto più recente. Se si rinuncia alla capote rigida, poi, esistono l'aggressiva TT 2.5 da 340cv che deve essere un vero "mostro" e la nuovissima Nissan 370Z: ma allora il riferimento rimane il Boxster S più essenziale della TT nella linea e tremendamente efficace in strada. Tra un paio d'anni, però, arriverà la nuova SLK e allora vedremo, auspicando che la linea di pensiero in casa Mercedes abbandoni l'attuale design "squadrato" e forzatamente "aggressivo" che trovo poco armonioso (attuali serie C, GLK ed E per intenderci).
Mercedes SLK 350 V6 Sport
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di volvo96
25 luglio 2010 - 21:50
una prova molto bella e dettagliata secondo te la slk 350 da 305cv consuma più o meno di quella da 272 cv ???
Ritratto di KOMPRESSOR200
12 gennaio 2011 - 01:37
Guido la mia slk 200 K Evo tutti i giorni.. e guidando in modo tranquillo non sono mai riuscito a superare la soglia dei 5km/l in città.. e dei 7-8 km/l rispettivamente su autostrada e statale.. per tranquillo.. si intende passare al rapporto successivo a 2500 gm per i primi tre rapporti e non più di 3000 gm per i successivi tre.. con 25 euro faccio appena 100 km.. tenendo giù il piede con la stessa cifra ne percorro circa 70km.. le ipotesi sono tre.. devo far controllare il serbatoio perchè potrebbe essere bucato.. dovrei chiamare la guardia di finanza e far controllare gli erogatori della stazione di servizio sempre la stessa agip vicino casa ovviamente.. oppure sono l'unico testa di c...o in circolazione che non guida una slk 350.. rispetto alla mia ci sono: 1500cc in più.. due cilindri in più.. oltre 100cv in più.. ipotesi n°4.. scusate stavo leggendo il testdrive di una punto 1.2 16V ed ho commentato qui..
Ritratto di domenico russo
31 gennaio 2011 - 10:08
la tua slk è stupenda, io l'anno scorso ho fatto una ca...ta, ho comprato la cl 55 amg nuova, 5500 cc3 e 492 cv, è perfetta e non ha mai dato nessun problema ma visti i consumi vorrei cambiarla, non mi aspettavo 4km/l in città, la tua slk è una proposta valida anche visto il prezzo, la mia è stata pagata 132.569 € quindi...
Ritratto di gig
11 marzo 2012 - 12:32
Buona prova. Auto a parer mio oramai superata. Alcune delle Mercedes invecchiano in fretta.
listino
Le Mercedes
  • Mercedes AMG GT Coupe 4
    Mercedes AMG GT Coupe 4
    da € 102.770 a € 178.881
  • Mercedes C
    Mercedes C
    da € 38.026 a € 107.420
  • Mercedes C SW
    Mercedes C SW
    da € 39.406 a € 108.935
  • Mercedes C Cabrio
    Mercedes C Cabrio
    da € 53.443 a € 117.797
  • Mercedes GLA
    Mercedes GLA
    da € 35.580 a € 50.030

LE MERCEDES PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MERCEDES

  • Sulla nuova Classe S debutterà la seconda generazione dell’evoluto sistema multimediale della Mercedes, che oggi ce ne dà un’anteprima. Qui per saperne di più.

  • La nuova edizione della crossover compatta Mercedes GLA è rifinita con cura, raffinata e, col 2.0 diesel, anche brillante. Ma l’assetto sportivo di questa Premium non sempre filtra bene le buche. Qui per saperne di più.

  • Sul misto tiene testa a fior di sportive, ma è una berlina a cinque porte di “soli” 2 litri, persino confortevole. L’abbiamo portata al Nürburgring per verificarne il reale potenziale in pista.