1.6 16V Cosmo

Pubblicato il 30 gennaio 2013

Listino prezzi Opel Meriva non disponibile

Ritratto di aledj
alVolante di una
Opel Meriva 1.6 Cosmo
Opel Meriva
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
5
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
3
Media:
4.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Era il Maggio del 2004 e ci siamo trovati a sostituire la Seat Cordoba Vario di mia madre a causa di continui problemi alla frizione. Con l'intenzione di cambiare completamente tipologia di auto, dopo aver provato diverse piccole monovolume abbiamo optato per una Opel Meriva, un modello presentato poco più di un anno prima ma già diffusissimo. Siamo andati a vederla e ci è piaciuta subito. Si, è piaciuta molto anche a me all'epoca solo sedicenne. Di solito un ragazzo giovane predilige auto sportive, ma a me la linea della Opel Meriva A ha sempre suscitato simpatia ed allegria, per via del muso che ricorda un sorriso a trentadue denti. Ovviamente ho spinto per l'allestimento più esclusivo, la versione Cosmo, e per un colore piuttosto originale e poco diffuso, lo Spearmint Silver, ottenendo pieno appoggio da parte dei miei genitori. Passa un anno e mezzo e, fresco di patente, decido di adottarla come auto personale cedendo a mia madre la Fiat Punto di mio nonno. Da allora mi ha sempre accompagnato nei miei spostamenti per recarmi a scuola o al lavoro, nelle serate con gli amici e nei miei frequenti viaggi in giro per l'Italia e l'Europa.
Gli interni
La mia Opel Meriva ha i classici interni in tessuto Onishi Grigio, con l'aggiunta degli optional Pack Guida (bracciolo tra i sedili anteriori, volante in pelle e clacson bitonale), Pack Passeggeri (tavolini ripiegabili negli schienali, luci di lettura posteriori e bracciolo posteriore Travel Assistant) e Twin Audio (comandi audio e cuffie riservati agli occupanti dei sedili posteriori). I materiali sono di ottima fattura, plastiche morbide, gradevoli al tatto e montaggio curato. Dopo 130 mila chilometri non si sente nessuno scricchiolio ed i sedili sono ancora perfettamente in forma, senza segni di cedimento. Molto comoda la modulabilità dell'interno con il sistema Flex Space, che permette di ottenere un vano di carico completamente piatto abbattendo i sedili posteriori, oppure di viaggiare in quattro più larghi abbattendo il sedile posteriore centrale ed avvicinando tra di loro i laterali. Il bagagliaio è capiente e dotato di un comodo doppiofondo e di due ripostigli laterali, utili per stivare attrezzi e piccoli oggetti. Il piano è perfettamente a livello con l'apertura del portellone, non c'è nessuno scalino e ciò è molto utile per caricare oggetti pesanti. L'unico difetto è la pelle che riveste volante, che con il passare del tempo e dei chilometri si è rovinata. Per il resto gli interni sono ben fatti, in linea con la produzione Opel di quel periodo.
Alla guida
È una monovolume piuttosto pesante (1300 kg) ed abbastanza alta, quindi evidenzia parecchia resistenza all'aria a scapito dell'aerodinamica. Nonostante tutto però è piuttosto scattante con il 1.6 16V a benzina da 101 cv ed i consumi sul misto si aggirano intorno ai 13-14 km\l. Consuma abbastanza benzina e per avere un certo spunto bisogna tenere il motore su di giri. Comincia a spingere intorno ai 2500 giri. In città è comoda a causa della leggerezza di sterzo (con servocomando elettrico) e frizione. È inoltre molto maneggevole nel traffico, gli ingombri si percepiscono bene al posteriore, all'anteriore a causa del cofano corto bisogna farci l'occhio. Ha la caratteristica visibilità in curva da monovolume, compromessa dai montanti anteriori molto avanzati rispetto al posto di guida, complice la presenza del quarto vetro laterale vicino al parabrezza. Consumi cittadini nell'ordine dei 10km\l. In autostrada è molto confortevole ed i sedili non affaticano nel lunghi viaggi essendo rigidi il giusto, anche se il 1.6 si fa sentire abbastanza non appena si supera la velocità da codice, assieme al rumore di rotolamento degli pneumatici. La ripresa non è fulminea e per sorpassare spesso si è costretti a scalare una marcia. Consumi autostradali intorno ai 15 km\l. L'unica difficoltà la si incontra nei percorsi in salita, dove peso ed impatto con l'aria costringono chi guida la Opel Meriva 1.6 16V all'uso di marce basse, incrementando i consumi. Qui occorrerebbe qualche cavallo in più. Il coricamento laterale in curva è abbastanza marcato, non bisogna esagerare con la velocità in rotonda ed affrontando tornanti di montagna. Mi posso ritenere comunque molto soddisfatto nell'insieme.
La comprerei o ricomprerei?
Assolutamente si. Anzi no, dato che conto di tenere la mia Opel Meriva con me per sempre. Certo, tra 10 o 15 anni conto di acquistare una vettura più moderna, riservando comunque un posto in garage alla mia "vecchia" Opel Meriva. Si, ho 25 anni e ci sono molto affezionato, non mi vergogno affatto ad ammetterlo. È stata la mia prima auto, compagna di molte avventure, custodisce in sè molti ricordi, molte serate con gli amici, molti viaggi in compagnia o in solitaria. Non mi ha mai tradito, non mi ha mai dato nessun problema di sorta anche se i chilometri percorsi non sono molti. Tutte le mattine prima di recarmi al lavoro, quando alzo la serranda del garage e vedo quel "sorriso" emesso dal muso, mi infonde del buonumore. Non voglio separarmi da lei, anche se di fatto un'auto non è nulla di più che un insieme di lamiere, vetro e plastica. Ma come ogni oggetto può, nel nostro inconscio, anche avere un' anima ed è per questo che non la abbandonerò.
Opel Meriva 1.3 CDTI 75 CV Cosmo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
6
4
1
2
2
VOTO MEDIO
3,7
3.666665
15
Aggiungi un commento
Ritratto di nino73
2 febbraio 2013 - 21:46
magari puoi farci conoscere anche i tuoi mezzi da lavoro.
Ritratto di niko91
3 febbraio 2013 - 13:28
sbaglio o nella foto vedo che hai installato le luci diurne? sono costate molto? serve registrare la modifica alla motorizzazione. vorrei metterle anch'io.
Ritratto di aledj
3 febbraio 2013 - 20:59
2
Ciao! Le DRL le accendo solo per fare le foto! Le posso disattivare totalmente, oppure impostarle in modo che si accendano quando avvio il motore, spegnendosi poi appena accendo le luci di posizione.
Ritratto di fabri99
3 febbraio 2013 - 15:34
4
Complimenti per la prova, ma anche per la bellissima auto... Le monovolume Opel sono sempre state le mie preferite, anche se nel caso di Meriva e Agila preferisco le serie precenti alle attuali... Ciao ;)
Ritratto di TurboCobra11
3 febbraio 2013 - 16:06
Ma ora me ne libererò appena ne avrò l''occasione. ...Saluti
Ritratto di aledj
3 febbraio 2013 - 20:57
2
Grazie a tutti! :-)
Ritratto di clips12
4 febbraio 2013 - 09:46
Bella prova ed anche bella macchina, sicuramente di gran lunga migliore della serie prodotta adesso. La tua a benzina ed anche il 1.7 a gasolio sono auto che mai tradiscono i suoi padroni, altrettanto non si può dire per le 1.3 a gasolio con solo 70 cv disponibili, molto spesso presenti dai meccanici
Ritratto di brunastro
5 febbraio 2013 - 02:32
11
possessore di meriva cosmo 1.6 benzina....che dire,senz'altro una vettura valida.in tutti questi anni,nessun problema tranne uno molto grave inaspettato che ho risolto con una spesa di 1.500 euro circa.Trattasi della rottura improvvisa dello sterzo,fortunatamente avvenuta mentre rientravo nel box,senza conseguenze....I vari ricorsi alla casa madre sono stati vani nonostante la spedizione del particolare in Germania per le analisi della anomala rottura di un perno che ha causato la rottura del piantone.La concessionaria invece è stata molto gentile e ha appoggiato come poteva le mie richieste,dandomi anche indicazioni a chi rivolgermi,ma nulla di risolto.Da allora anche se al momento fui tentato di cambiare vettura e casa,non ho più avuto problemi ne il minimo guasto,tranne qualche lampadina fulminata.Ho saputo in seguito che si era costituito un comitato di protesta perché la rottura dello sterzo si era ripetuta più volte su questo modello di vettura e sul diesel.Dopo nove anni va ancora benissimo e nonostante quanto successo non me la sento di dare nel complesso un giudizio negativo.
Ritratto di mammo4
8 febbraio 2013 - 11:51
Ciao, ho letto con curiosità la tua prova. Purtroppo io ho avuto per un paio di anni la Versione 1.3 ecoflex 75 cv. Che dirti... un disastro. Il Dpf era un problemone, senza contare il rumore allo sterzo (non sonomai riusciti ad eliminarlo del tutto), lo stereo che faceva le bizze... e poi come ti dicevo... maledetto dpf.. Tantissimi auguri, bello anche il colore!
Ritratto di aledj
10 febbraio 2013 - 23:15
2
Purtroppo le versioni motorizzate 1.3 CDTi sono sempre state molto problematiche. Comosco persone che si sono fatte smontare la trappola per il particolato! ;-)
Pagine
listino
Le Opel
  • Opel Karl
    Opel Karl
    da € 13.270 a € 13.570
  • Opel Astra Sports Tourer
    Opel Astra Sports Tourer
    da € 18.650 a € 28.500
  • Opel Zafira
    Opel Zafira
    da € 26.600 a € 35.300
  • Opel Astra
    Opel Astra
    da € 17.650 a € 28.000
  • Opel Crossland X
    Opel Crossland X
    da € 16.950 a € 26.850

LE OPEL PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE OPEL

  • Sono 90 le versioni di modelli Opel che rispettano già oggi i futuri limiti sulle emissioni Euro 6d Temp in vigore da settembre 2019. Qui per saperne di più.

  • Sorella della Citroën Berlingo, questa nuova Opel Combo è disponibile in due lunghezze e si può avere anche a 7 posti.

  • Domande a tutto campo per l'amministratore delegato della General Motors Italia: dalla suv di medie dimensioni Grandland X, alla versione sportiva dell'Astra GSi, senza tralasciare le alimentazioni alternative.

Opel Meriva usate