Renault Laguna Coupé 2.0 dCi 180CV 4Control

Pubblicato il 6 febbraio 2016

Listino prezzi Renault Laguna Coupé non disponibile

Ritratto di k88
Renault Laguna Coupé
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Ero alla ricerca di un coupé a 4 posti, dal prezzo non eccessivo ma soprattutto fedele allo "spirito" di questa tipologia di auto (secondo me ogni vero coupé deve avere 3 porte, il lunotto posteriore inclinato e la coda). Sfogliando il listino di AlVolante vidi la Laguna Coupé e rimasi molto stupito dal fatto che non l'avevo mai vista nemmeno nelle concessionarie Renault, quindi iniziai la ricerca di un usato più che altro spinto dalla curiosità. Visto che si trattava di un'auto piuttosto particolare decisi di cercare direttamente la versione diesel 4Control 180CV (in realtà sono 178CV a causa della normativa Euro 5), praticamente la variante più potente del motore M9R, dotata di 4 ruote sterzanti e di tutti gli optional (tranne il cambio automatico, non previsto per questa motorizzazione). Ammetto che inizialmente avevo non poche perplessità, soprattutto per il design del suo "criticato frontale", ma quando finalmente la trovai in un concessionario rimasi decisamente sorpreso dalla sua linea. Secondo me le foto non rendono assolutamente giustizia a quest'auto: è elegante, sportiva e per nulla banale anche se, proprio per la sua originalità, sicuramente può non piacere a tutti. Indubbiamente il posteriore è la parte maggiormente riuscita, con le luci a led orizzontali e il doppio scarico fa molta scena.
Gli interni
Come per l'esterno, anche gli interni sono originali e sportivi. L'acustica è curata e anche ad andature autostradali i rumori di fondo sono ben filtrati, tuttavia proprio questo rende più evidenti le leggere vibrazioni di alcune plastiche, udibili soprattutto sullo sconnesso con lo stereo spento. A parte questo difetto la qualità generale è buona e anche nelle parti più nascoste si nota una certa cura nei dettagli. I sedili sono totalmente in pelle, in più solo quelli anteriori sono anche riscaldati e interamente regolabili elettricamente con memoria. Nel mio caso l’intera colorazione degli interni è nera e non ci sono loghi applicati sullo schienale (ad esempio su altri allestimenti è presente il logo MonacoGP che a me personalmente proprio non piace). I sedili sono ben realizzati ma, avendo dei profili particolarmente pronunciati per trattenere il corpo in curva, dopo 3-4 anni è facile cominciare ad avere dei leggeri cedimenti della ecopelle. Purtroppo però è un difetto presente in quasi tutte le vetture moderne anche a causa dei materiali sintetici utilizzati, che con il tempo e l’esposizione al sole tendono facilmente ad allentarsi. Le plastiche sembrano abbastanza resistenti ai graffi, mentre sul tunnel centrale è presente un elegante inserto lucido con colorazione sul grigio (nelle versioni più recenti viene ripreso il colore dell'esterno, scelta forse un po’ discutibile) dove è presente il joystick per controllare i sistemi multimediali e la levetta del freno a mano elettronico. La pedaliera è in alluminio ed è presente un impianto Bose da 10 altoparlanti con caricatore da 6 CD in plancia e porta USB/AUX nel bracciolo, superfluo qualsiasi commento sulla qualità audio. Il display del computer di bordo è essenziale, monocromatico e senza effetti grafici particolari, ma funzionale. Su una schermata è possibile anche vedere in tempo reale la pressione delle gomme tramite i sensori TPS di serie. Il navigatore 3D (birdview), posizionato al centro della plancia, fa un bell'effetto con il suo display da 7" purtroppo però, a differenza degli altri allestimenti, si tratta di un sistema proprietario Nissan/Infiniti con cartografia su DVD. Per questo motivo gli aggiornamenti delle mappe hanno costi proibitivi e non vengono rilasciati con regolarità, ma può essere attivato/disattivato in maniera indipendente dalla radio e dal sistema vivavoce Bluetooth, che vengono controllati sempre tramite questo display. I sedili posteriori sono discretamente comodi anche per due adulti ma lo spazio per i piedi ovviamente è un po’ limitato, così come quello per la testa (anche se persone alte fino ad 1,75mt di solito non arrivano a toccare il tetto). Sul sedile posteriore destro sono presenti anche gli attacchi Isofix e il divano è frazionato per poter caricare oggetti lunghi nel bagagliaio (che, anche se poco sviluppato in altezza, è piuttosto capiente per la categoria di auto).
Alla guida
L'auto ha l'Easy Access System II quindi basta tenere la scheda in tasca per aprire, chiudere ed avviare il veicolo. Guida in città: Le dimensioni notevoli e il lunotto inclinato non aiutano, ma i sensori di parcheggio anteriori e posteriori rendono le manovre tutto sommato agevoli. Il volante a bassa velocità è sufficientemente leggero e il sistema 4control riduce notevolmente gli angoli di sterzata (inoltre rispetto alle altre versioni di Laguna il passo è stato comunque ridotto per migliorare l'agilità). Il pedale della frizione è un po’ duro e alla lunga nel traffico può stancare, senza contare che la verve del motore alle basse velocità invoglia a mantenere un numero alto di giri, quindi i consumi ne risentono inevitabilmente (circa 13km/l). Ottimo per il tipo di auto il comfort su buche e pavé: nonostante i cerchi di dimensioni elevate e l'assetto rigido l'auto assorbe bene le imperfezioni stradali. Guida su strade extraurbane: La tenuta di strada, anche grazie ai cerchi da 18", è elevata e il rollio contenuto. Il sistema 4control (basato su un attuatore elettrico di fabbricazione giapponese posizionato sul ponte posteriore e controllato interamente dall’elettronica di bordo) fa girare le ruote posteriori di qualche grado per incrementare ulteriormente la stabilità e la velocità degli inserimenti in curva mentre il volante acquisisce la giusta rigidità all'aumentare della velocità. Ovviamente da un'auto così pesante non ci si possono aspettare prestazioni da sportiva pura, tuttavia il motore si difende bene (8,5 secondi per lo 0-100km/h e 400nm di coppia massima) e la leva del cambio ha un'escursione ridotta, quindi ci si può divertire alla guida. La sicurezza è garantita dai 4 freni a disco di buone dimensioni (320mm autoventilati per l’anteriore e 300mm per il posteriore), inoltre il sistema 4Control è in grado di comunicare con l'ESP per aiutare nelle correzioni di traiettoria in condizioni di scarsa aderenza. Le ruote da 18” sono dichiarate compatibili con catene da neve da 7mm tuttavia in caso di foratura non è possibile montare alcun ruotino di scorta (è disponibile solo il kit gonfia e ripara). Guida in autostrada: È rilassante grazie al cruise control e ai sensori di luminosità e di pioggia che permettono di automatizzare l'accensione dei fari (bi-xeno direzionali) e l'azionamento/velocità dei tergicristalli (solo anteriori). I fendinebbia sono presenti solo sul posteriore. La ripresa è di tutto rispetto, difficilmente è necessario scalare, inoltre in sesta marcia a 130 Km/h l'auto sembra quasi ferma: se non si utilizza il cruise control è obbligatorio impostare almeno il limitatore di velocità per non rischiare una multa. Anche in presenza di forte vento o di pioggia l'auto rimane sempre stabile e trasmette sicurezza. Il consumo medio in autostrada è di circa 15 km/l e il serbatoio è da ben 66 litri.
La comprerei o ricomprerei?
Complessivamente sono soddisfatto di questa vettura inoltre, grazie alla notevole svalutazione, i prezzi per l'usato sono molto interessanti anche in rapporto all'elevata dotazione tecnologica (ha addirittura un sistema di controllo della qualità dell'olio motore). I costi di manutenzione sono allineati alla categoria ma in compenso la distribuzione è a catena (garantita a vita secondo la casa) e i tagliandi vanno eseguiti ogni 30000km/2 anni. Secondo me anche da nuova il rapporto qualità/prezzo era comunque buono ma è difficile per marchi non tedeschi imporsi su questo segmento e sicuramente anche da parte di Renault non è stata pubblicizzata a dovere. Di recente è uscita fuori produzione e sembra che non avrà una sostituta (la Talisman è un'auto concettualmente diversa). Peccato che abbia avuto così poco successo, a mio parere non se lo meritava.
Renault Laguna Coupé 2.0 dCi 16V 180 CV
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
1
1
1
3
VOTO MEDIO
3,4
3.363635
11
Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
13 febbraio 2016 - 13:32
7
A me sinceramente é sempre piaciuta molto. I prezzi sono interessanti, soprattutto se si cerca qualcosa di originale e non propriamente "sportivo". Certo un peccato per le prestazioni. Ma é molto piu bella delle solite segmento C
Ritratto di k88
14 febbraio 2016 - 16:12
2
Per quanto riguarda le prestazioni sono giusto penalizzate dal peso di 1464kg, ma il sistema 4control e il cambio manuale credetemi che fanno la differenza rispetto agli altri allestimenti (ho avuto modo di provare anche Wave, Monaco GP base e Proactive). Secondo me il cambio automatico è un po' troppo "turistico", addirittura sul 3.0 V6, ma sicuramente è molto più rilassante del manuale soprattutto in città.
Ritratto di FRANCO FAN
13 febbraio 2016 - 19:25
Salve a tutti, voglio dire la mia su quest'auto, da appassionato di auto e moto quale sono; ho acquistato da circa una settimana una splendida LAGUNA COUPE MONACO GP 175 CV BIANCA l'auto ha quasi tutto di serie come si puo' leggere dalle schede tecniche, ho trovato un usato ma e' come se fosse nuova, avevo voglia di una coupe' e dopo affannose ricerche, SCIROCCO VOLKSWAGEN , BMW 320, AUDI TT, HYUNDAI GENESIS, alla fine la mia scelta e' caduta su questa LAGUNA con l'allestimento MONACO GP che ha cerchi in lega, specchietti e tettuccio neri, oltre ai loghi esterni e le cuciture sui sedili. Auto di cui se ne vedono davvero poche in giro e sinceramente non capisco perché, la macchina e' bellissima dentro e fuori ed ha tutto quello che desideravo: in primis navigatore, cerchi da 18 e cambio automatico, si guida con grande soddisfazione e col motore sempre pronto a farsi sentire, la mia versione da 175 cv e' sicuramente quella ideale essendo la macchina piuttosto pesante, comoda anzi comodissima anche per persone alte e due posti posteriori piu' che dignitosi. Auto originale e sportiva senza tempo di una eleganza e personalita' unica, la consiglio a tutti anche in virtu' del rapporto qualita'/ prezzo derivato dalla notevole svalutazione che ha l'usato, io la mia credo che la terro' per molto tempo....
Ritratto di k88
14 febbraio 2016 - 16:19
2
Complimenti per l'acquisto Io con la mia ci ho già percorso 20000 km e sono più che soddisfatto.
Ritratto di Ale94
17 febbraio 2016 - 13:25
Il prezzo da nuova è stato limitante nell acquisto ma da usata se a uno piace è un affare!
Ritratto di k88
17 febbraio 2016 - 15:34
2
Si, in effetti con questo allestimento da nuova costava circa 38000 euro, anche se con 3 anni di garanzia. Non è poco, ma in rapporto alle altre coupe segmento D e alla dotazione non era nemmeno eccessivo e le concessionarie erano ben disposte a fare sconti, anche sostanziosi (a km zero si trovava anche a 25000 euro). Per limitare il costo a partire dal 2013 la Renault aveva abbassato un po' la dotazione (ad esempio 4control optional, dischi di dimensioni ridotte, cilindrate inferiori -addirittura un 1.5 110CV-, ecc..) ma secondo me così facendo non hanno reso l'auto più appetibile, anzi. Purtroppo secondo me ha pagato una linea un po' troppo originale e l'immagine del marchio, ma in realtà il rapporto qualità/prezzo non era male. Certo esponendola di più nelle concessionarie sicuramente avrebbero venduto di più, come dicevo se non si vede dal vivo è facile ignorarla (è la classica auto che su un dépliant o su un sito internet passa facilmente inosservata).
Ritratto di Ale94
17 febbraio 2016 - 17:46
Ma io sinceramente 38.000 euro per una Renault non li spenderei non sono pregiudizi ma dopo 1 anno ci ho perso troppi soldi. Vettura che non è stata capita come tante altre ma si sa ormai meglio non osare con la linea per vendere bene.
Ritratto di k88
17 febbraio 2016 - 18:18
2
Si, infatti si svalutano moltissimo, ma chi le acquista (nuove ma anche usate) solitamente sa di fare una scelta differente dalla massa...ad esempio in una visione a lungo termine può risultare più economica anche di tante altre auto soggette ad una svalutazione inferiore, ma ovviamente non è l'auto giusta per chi cambia spesso o segue le mode, questo è sicuro.
Ritratto di FRANCO FAN
17 febbraio 2016 - 19:33
ciao k88, volevo chiederti se anche sulla tua vettura superati i 130 km ci sono degli spifferi dai finestrini, a presto.
Ritratto di k88
17 febbraio 2016 - 21:10
2
Ciao, faccio abbastanza spesso l'autostrada e non ho mai riscontrato questo problema. Secondo me portala in assistenza e vedi che risolvono (io ho fatto così anche per le vibrazioni degli interni e la situazione è notevolmente migliorata). La garanzia Renault è di 3 anni e copre praticamente qualsiasi difetto (non è come per altre marche che mettono la scusa dell'usura o si inventano scuse) quindi se sei ancora coperto vedrai che risolverai il problema senza spendere nulla. L'assistenza post-vendita è una delle cose che mi ha veramente sorpreso positivamente.
Pagine
listino
Le Renault
  • Renault Mégane Grand Coupé
    Renault Mégane Grand Coupé
    da € 23.950 a € 27.250
  • Renault Clio Sporter
    Renault Clio Sporter
    da € 15.200 a € 22.800
  • Renault Clio
    Renault Clio
    da € 14.400 a € 22.000
  • Renault ZOE
    Renault ZOE
    da € 25.800 a € 36.200
  • Renault Kadjar
    Renault Kadjar
    da € 21.350 a € 30.550

LE RENAULT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE RENAULT

  • Mascherina più pronunciata, paraurti rivisti e corretti. Nuove luci diurne a “C”, a led come fendinebbia e i fanali. Ecco, tre anni dopo il suo debutto, la nuova Renault Kadjar.

  • Il prototipo Ez-Pro della Renault è furgoncino con l'autopilota, che arriva a destinazione da solo a tutte le ore del giorno. Qui per saperne di più.

  • La Renault Arkana è una suv con linee grintose e una sagoma laterale da coupé. Arriverà nel 2019 su vari mercati mondiali. Qui per saperne di più.