Seat Alhambra 1.8 20V T Sport

Pubblicato il 11 febbraio 2010
Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
0
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
0
Motore
0
Ripresa
0
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
0
Tenuta strada
0
Media:
0
Perché l'ho comprata o provata
E' un'ibiza 1.2 benzina stylance dual, stiamo parlando quindi della versione a gpl, una delle prime utilitarie a montare di serie l'impianto ecologico. Anche se sostituita dalla "nuova Seat Ibiza", l'ibiza serie 4 conserva a tutt'oggi un design originale e aggressivo che le da un tocco di sportività soprattutto se si sceglie la versione più accessoriata e sportiva "Stylance", dove in più troviamo fendinebbia integrati nei paraurti sportivi, paraurti posteriori sportivi e cerchi in lega da 16" che nel complesso la rendono più gradevole. Il motore non è l'asso della manica di questa vettura, poichè si tratta di 1.2 benzina con 70 cavalli un pò pigri in ripresa ma tuttavia soddisfacenti; ad ogni modo c'è l'impianto a gpl che sicuramente fa fare meno soste dal benzinaio e che, per chi utilizza l'auto in città, è l'ideale. COSTRUITA BENE Da apprezzare i materiali utilizzati, e l'assemblaggio ben fatto, tipico del gruppo Volkswagen; la rumorosità è abbastanza contenuta grazie anche al motore a benzina meno rumoroso di un diesel. L'Ibiza si presenta come un'auto molto stabile, soprattutto in curva dove con le gomme 205/45 da il meglio senza che il bisogno dell'esp, tra l'altro assente su questa versione perchè non previsto come optional per la 1.2 (come anche per la nuova Ibiza). In definitiva vi è un buon rapporto prezzo- qualità.
Gli interni
L'ambiente è molto curato: le plastiche scure ma morbide fanno sembrare che l'interno sia quello di una berlina media. La stylance inoltre ha di serie climatizzatore manuale, stereo, servosterzo, alzavetro elettrici anteriori e posteriori, chiusura centralizzata e specchietti regolabili elettricamente. Utile il computer di bordo inserito in un piccolo display nel cruscotto, che indica ora, temperatura, consumo attuale, consumo medio, velocità media, tempo di viaggio e autonomia. I sedili, regolabili anche in altezza, hanno un'aspetto sportivo e trattengono bene anche in curva grazie alle imbottiture laterali; anche dietro non manca lo spazio tuttavia in 5 persone si sta stretti, meglio in 4 a meno che sia indispensabile viaggiare in 5. Lo spazio per le gambe non è molto soprattutto perchè se avanti siede una persona alta avrà bisogno di tirare il sedile tutto in dietro facendo stare quindi un pò stretto chi siede dietro. Utili i 2 portaoggetti, uno posto alla sinistra del posto guida sotto i comandi delle luci, l'altro è quello davanti al passeggero, spazioso, illuminato e con portaocchiali e portamonete; simpatico invece il portabicchiere a scomparsa posto nella parte superiore della consolle centrale accanto al tasto dello sbrina lunotto.
Alla guida
Non è un'auto fatta per viaggiare, ma molto conveniente e utile in città, e nei percorsi misti ci si può addirittura divertire non grazie alla "scarsa" ripresa ma bensì grazie alla stabilità e al contenuto rollio. La posizione di guida è tutto sommato comoda grazie al volante e al sedile regolabile in altezza, anche per effettuare brevi viaggi; se poi come optional si ha anche il poggiabraccio (presente su questo modello) si evita di stare tutto il tempo con la mano destra poggiata sul cambio o sul volante.
La comprerei o ricomprerei?
Si, è un'auto che si potrebbe anche non definire utilitaria, poichè i materiali con cui è stata costruita sono di qualità, ha un aspetto sportivo e possiede delle piccolezze (vedi gli interni tedeschi, i vari avvisi acustici e la completa dotazione) che la rendono gradevole e simpatica soprattutto per un pubblico giovane. E sopratutto fa risparmiare molto grazie all'impianto a gpl garantito dalla casa che pur consumando rispetto al benzina, taglia i costi grazie al sempre basso prezzo del GPL.
Seat Alhambra 1.8 20V T Sport
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di alfistaxsmp
16 febbraio 2010 - 12:37
un mio amico ha la nuova ibiza tdi da 80 cv. Ha uno scatto da paura
Ritratto di tonino
16 febbraio 2010 - 23:19
1
Eccellente!
listino
Le Seat
  • Seat Leon
    Seat Leon
    da € 21.895 a € 37.445
  • Seat Mii
    Seat Mii
    da € 11.280 a € 15.980
  • Seat Ibiza
    Seat Ibiza
    da € 14.580 a € 22.180
  • Seat Alhambra
    Seat Alhambra
    da € 42.500 a € 43.700
  • Seat Arona
    Seat Arona
    da € 17.300 a € 25.200

LE SEAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SEAT

  • Due posti e un ingombro inferiore alla metà di un’auto. La Seat Minimó è un prototipo di quadriciclo elettrico pensato per la mobilità urbana.

  • Rivoluzionaria questa concept del marchio Seat, che diventerà realtà nel 2020. La trazione 100% elettrica, con motore da 204 cavalli, ha permesso di creare nuove proporzioni.

  • Abbiamo guidato la nuova suv spagnola nel deserto marocchino per scoprire se anche nella guida in fuoristrada conferma le buone impressioni ricevute su strada. Leggi qui il primo contatto.