Pubblicato il 12 settembre 2011

Listino prezzi Skoda Yeti non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
3
Motore
3
Ripresa
2
Cambio
4
Frenata
3
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Premetto che la mia prova parlerà solo di sensazioni e che non sono un esperto di tecnicismi. Premetto inoltre che sarò un po' "schizzinoso" in quanto posseggo una Audi A4 e ho provato poche altre auto con il confort e le sensazioni di guida che da la mia macchina. Con questa Yeti ho fatto 2000km in un mese e l'ho noleggiata per vari motivi: il primo è che cercavo un'auto solida, che trasmettesse sicurezza e che fosse anche facile da guidare (l'ho noleggiata in Lituania dove le strade non sono proprio come le nostre ma piene di buche e molto dissestate). Il secondo motivo è il fatto che ho potuto leggere quasi solo cose positive in varie riviste e quindi volevo verificarne la veridicità di persona, inoltre volevo testare il marchio Skoda in quanto penso ad un possibile acquisto in futuro. Ultimo motivo, volevo vedere se con moglie e 2 bambini (1 e 3 anni) riuscivo a farmi bastare il volume bagagliaio ...
Gli interni
La macchina aveva solo 16.000 km, era tenuta molto bene e quindi non posso dire se gli interni resisteranno a lungo nel tempo, però tutto fa pensare in positivo. Benchè fosse la versione base con sedili in tessuto sintetico, al tatto tutto sembra di qualità (plastiche comprese). Il sedile aveva la regolazione lombare manuale (molto utile quando si soffre di schiena) sui entrambi i sedili anteriori. I bambini, dietro, stavano comodi sui loro seggiolini: a dispetto della mia A4 ho potuto anche farci stare un adulto in mezzo tra i seggiolini senza che fosse troppo schiacciato. Molto buono anche lo spazio per le gambe, sia davanti che dietro. Il bagagliaio invece è il punto dolente: pur senza ruotino di scorta (aveva il kit di riparazione) lo spazio è un po' piccolo. Mettendo dentro un trolley, il lettino pieghevole e un passeggino di tipo Bugaboo lo spazio è completo. Al massimo di può mettere qualche sacchetto a dx e a sx. E' vero che può essere sfruttato in altezza, però non volevo superare il tendalino per non dovermi trovare oggetti in testa se avessi dovuto fare una frenata brusca ... Qualche borsa e borsetta, invece, siamo riusciti a metterla nello spazio, profondo, riservato alle gambe dei passeggeri posteriori in quanto i bambini, come già detto, stavano sui seggiolini.
Alla guida
In 10 minuti ci si abitua subito all'auto e se ne scoprono subito i pregi e i limiti. Le marce hanno un ottimo inserimento anche a motore freddo, i freni sono buoni anche se la corsa del pedale mi sembrava un po' lunga. Dicono che la frizione è pesante da premere (13Kg di sforzo) ma a me non è sembrata così dura. La prima è un po' corta e la seconda la si deve mettere dopo aver "tirato" un po' la prima. Lo sterzo preciso anche in situazioni difficili (ho trovato pozze d'acqua profonde una decina di cm in autostrada e in città. Il motore è un po' fiacchetto ma se si tirano le marce si riprende con linearità. La mia Audi ha gli stessi cavalli ma ha una ripresa decisamente migliore anche se il Turbo strappa, qui con la Yeti, invece, mi sembrava quasi di guidare un benzina. Una differenza che ho notato con l'Audi che, mentre la mia ha grandi differenze di prestazioni tra macchina vuota e pieno carico, la Yeti tende a tenere le sue prestazioni (almeno così mi sembrava, parlo di accelerazione da fermo, di frenata e di ripresa). Nel display mostrava quando cambiar marcia, a volte da seguire il consiglio ma il più delle volte consiglia una marcia troppo bassa, presumo per risparmiare benzina. I consumi sono discreti, in media 6.2 Litri di Diesel per 100 Km. I punti che giudico poco buoni sono l'insonorizzazione del motore e dell'abitacolo in quanto i fruscii del vento si fanno sentire un po' troppo, e la visibilità del lunotto posteriore (se la comprassi opterei per i sensori di parcheggio posteriori). La visibilità, tranne per il posteriore, è del resto ottima. Gli specchietti sono molto ampi (forse anche quelli fanno fruscio in autostrada).
La comprerei o ricomprerei?
L'unico serio motivo per non comperarla è lo spazio del bagagliaio, per il resto considero quest'auto molto buona. Confermo quello che si può leggere nei giornali specializzati. La sensazione globale è di essere in un'auto che può portarti ovunque con sicurezza e facilità e un relativo confort.
Skoda Yeti 2.0 TDI CR 110 CV Active
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
0
0
0
VOTO MEDIO
5,0
5
1
Aggiungi un commento
Ritratto di gig
29 settembre 2011 - 07:49
Che Audi hai?
Ritratto di algherdes
30 settembre 2011 - 11:07
Grazie, ho un' Audi A4 Avant 1.9 Diesel serie B5 (del 2000)
Ritratto di gig
30 settembre 2011 - 17:51
Ne hai scritto la prova?
Ritratto di algherdes
30 settembre 2011 - 19:02
No, perchè pensavo fosse troppo "vecchia"; ma forse uno di questi giorni la scrivo, ho visto che anche altre persone hanno recensito auto non necessariamente "nuove". Saluti
Ritratto di gig
30 settembre 2011 - 19:05
http://www.alvolante.it/opinioni/fiat_600_gig http://www.alvolante.it/opinioni/ford_fiesta_gig http://www.alvolante.it/opinioni/ford_ka_gig Sono le mie prove di auto vecchie (127, Ka prima serie e FFiesta seconda serie...
listino
Le Skoda
  • Skoda Fabia
    Skoda Fabia
    da € 13.370 a € 19.720
  • Skoda Fabia Wagon
    Skoda Fabia Wagon
    da € 15.170 a € 20.520
  • Skoda Octavia Wagon
    Skoda Octavia Wagon
    da € 21.500 a € 34.590
  • Skoda Octavia
    Skoda Octavia
    da € 20.450 a € 33.540
  • Skoda Kodiaq
    Skoda Kodiaq
    da € 25.700 a € 43.310

LE SKODA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SKODA

  • La gamma Skoda è in mostra al Salone dell'auto di Parigi, soprattutto nella declinazione più sportiva costituita dalla Kodiaq RS e dalla Karoq Sportline. Ne parliamo con il direttore Brand Skoda Italia.

  • Avete presente la berlina Skoda Rapid? Bene, la sua erede sarà una crossover intorno ai 430 cm di lunghezza, il cui aspetto è anticipato dalla Vision RS.

  • Si chiama RS la versione più sportiva della grande suv Skoda Kodiaq. Sotto il cofano, un duemila biturbodiesel da 240 cavalli, abbinato al cambio a doppia frizione.