Toyota MR2 2.0i 16V cat GT

Pubblicato il 22 novembre 2021

Listino prezzi Toyota MR2 non disponibile

Ritratto di ammiocuggino tuning
alVolante di una
Toyota MR2 2.0i 16V cat GT
Toyota MR2
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
2
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
3
Media:
3.6666666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Cercavo un' auto sportiva che mi aiutasse a provare nuove esperienze di guida nonchè più divertenti e impegnative rispetto alla mia Puma quindi mi sono messo a fare una ricerca approfondita sulla mia futura seconda auto. Tra i vari candidati oltre alla Porsche 924 turbo spiccavano le mitiche giapponesi anni 90 che hanno fatto la storia dell' automobilismo, e io da buon amante della cultura JDM(e dei fari a scomparsa) mi sono buttato in quella direzione a rovistare tra i vari annunci, e di fronte a un budget limitato di 10mila euro ho dovuto lasciar perdere le varie rx-7, nissan 200sx, mitsubishi 3000gt, celica 4wd ecc. diventate sempre più costose e rare e sono riuscito a trovare questo bellissimo esemplare di Toyota MR2 del 91 con 2 proprietari e solo 86mila km percorsi in perfetto stato di conservazione.
Gli interni
Gli interni sono piuttosto essenziali e spartani, con materiali che vanno da plastiche a tessuti, come tra l'altro sarebbe naturale per una sportiva anni 90 e 2 posti secca che si concentra sostanzialmente sul piacere di guida. I due sedili sono piuttosto comodi e regolabili in altezza così come lo sterzo, per garantire una posizione di guida ottimale ma comunque sempre bassa rispetto all' altezza da terra come piace a me. Ai pannelli delle portiere sono presenti i soliti tasti per abbassare o alzare i finestrini elettricamente così come un pulsante sul lato guida per chiudersi dall'interno e poi un altro per regolare gli specchietti. Accanto al sedile lato guida ci sono due pulsanti: uno apre lo sportellino per rifornire il carburante e un altro apre il bagagliaio, poi altri due sono presenti per aprire il cofano anteriore con ruota di scorta e batteria e il cofano centrale dove è presente il motore. Come sicurezza abbiamo un antifurto che impedisce l'accensione della vettura finchè non inserisci una chiave che dopo un po' trasformerà una luce rossa lampeggiante in luce fissa, permettendoti dunque di girare la chiave mettendola in moto. Poi è presente il sistema ABS ma sono assenti i vari airbag e servosterzo(disponibili nei restyling successivi) e tutti gli altri aiuti che siamo abituati a vedere in auto più recenti, tuttavia è presente un cruise control, aria condizionata e un autoradio con lettore DVD aftermarket perchè messa dal proprietario precedente. Appena seduti sulla propria testa notiamo una leva che serve per sfilare via una metà dell'hard top essendo una vettura di tipo targa, e un altra presente sul lato passeggero per sfilare l'altra metà del tettuccio, entrambi riponibili comodamente alle spalle dei sedili. Sul tunnel centrale c'è la leva cortissima del cambio ed è così rialzato da poter usarlo come bracciolo mentre si è seduti, poi c'è anche un piccolo portaoggetti tra i sedili oltre a quello del lato passeggero.
Alla guida
Alla guida quest' auto è davvero un gioiellino divertente, ma per nessun motivo da sottovalutare o guidare irresponsabilmente, visto che oltre all'assenza dei soliti dispositivi di sicurezza(a parte l'ABS) la trazione posteriore con motore centrale non perdonano affatto le bravate che i più inesperti "piloti della domenica" tenderebbero a fare, visto che con questo genere di auto è piuttosto semplice perdere il controllo se si esagera, anche se c'è da dire che essendo la versione aspirata che eroga 156 cv la mancanza dell'entrata del turbo presente nelle versioni d'importazione americana(200 cv) o giapponese(225 e 245 cv) rende l'auto più semplice da governare. Il sound che emette il mitico 3SGE è piuttosto arrabbiato e graffiante quando si sale sopra i 5mila giri, e le prestazioni dell'auto brillano al meglio nei percorsi misti e pieni di curve, il suo territorio di caccia preferito, capace anche di tenere testa a più di qualche auto di cavalleria superiore se affrontate nel suo "habitat" naturale. L'handling è piuttosto piacevole così come anche il suo cambio a 5 rapporti davvero preciso e con innesti rapidi, tuttavia lo sterzo risulta piuttosto scomodo per chi è abituato al servosterzo durante le solite manovre cittadine di parcheggio, ma in ogni caso nella guida sportiva è preciso e più che soddisfacente, così come anche l'ottima pedaliera di serie che offre praticità nell' esecuzione del puntatacco. L'assetto è piuttosto rigido e questo potrebbe dare qualche problema su strade dissestate e piene di buche, l'abitacolo inoltre è poco insonorizzato e potrebbe risultare fastidioso per i viaggi lunghi ma in fondo trovo alquanto stupido pretendere comodità da un auto che non è stata concepita per l'uso quotidiano, ma sostanzialmente per essere una tua compagna di giochi durante il tempo libero. Riguardo i consumi potrebbe farvi forse i 10km/L se guidata in Economy per la maggior parte del tempo, ma in ogni caso i costi di gestione sono molto bassi tra agevolazioni ASI e meccanica molto solida.
La comprerei o ricomprerei?
Purtroppo i prezzi delle giapponesi sportive d'epoca e youngtimer sono in crescita spaventosa, quindi queste auto o si comprano adesso o mai più se muniti di un budget limitato come nel mio caso, e sono convinto che potendo tornare indietro rifarei lo stesso acquisto.
Toyota MR2 2.0i 16V cat GT
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
2
0
0
0
VOTO MEDIO
4,5
4.5
4


Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
22 novembre 2021 - 23:13
9
Complimenti, auto spettacolare!
Ritratto di ammiocuggino tuning
23 novembre 2021 - 13:28
grazie mille, è stata un occasione più unica che rara per me, anche perchè se ne trovano poche in giro e in queste condizioni, per non parlare poi delle turbo america ormai in via d'estinzione e a prezzi che ti convincono a cercare altro.
Ritratto di Me al Volante
24 novembre 2021 - 18:06
Bella macchina. L'ho da un anno e da parecchie soddisfazioni, soprattutto su strade tutte curve. Vero quello che scrivi sulla stabilità, soprattutto sul bagnato e sulla prima serie (Rev 1). Già dalla Rev 2 le cose sono un po' migliorate. Dalla Rev 3 alla 5 sul bagnato è sempre meglio stare all'occhio. Sull'asciutto, con buone gomme montate su dei 17 bisogna proprio andarsela a cercare per fare dei guai. Come precisione le versioni con servo le ho trovate migliori di quelle senza. Come ripresa invece in basso e fino a 4000 hanno poco da dire, anche in terza. Sopperisce la lunghezza delle marce e i 7000 giri che in seconda ti disimpegnano fino a ca. 100 all'ora in spazi ragionevoli. Non è comunque un'auto per smanettare, anche se la usano in pista, ma da godere possibilmente aperta. Nella mia esperienza è anche piuttosto comoda. In due ci si sta bene, spazio per gli oggetti ne ha, dietro e davanti ha due vani sufficienti per due anche per una settimana. Le sospensioni sono rigide, ma per l'epoca già abbastanza evolute e le asperità del manto stradale le assorbono bene senza uccidere la schiena. Alla fine dei conti è una piccola gran turismo, col motore dal lato giusto e tetto panoramico. A quel prezzo e con quei km hai comprato un gran bell'oggetto. Buona strada.
Ritratto di ammiocuggino tuning
25 novembre 2021 - 22:45
Non potevo trovare di meglio circa il prezzo, anche perchè vedevo esemplari appartenenti a Rev più recenti a prezzi irragionevoli, ma può starci che ci sia una richiesta maggiore di quelle versioni. Circa le gomme l'ex proprietario aveva delle 17'' con cerchi lotus exige piuttosto nuove rispetto a queste da 15'' che monta ora, ma chiedeva 1000 in più oltre al fatto che non erano omologate, quindi mi sono accontentato di queste, che essendo piuttosto vecchiotte forse non hanno aiutato molto sulla mia percezione dell'auto per come va su manti stradali rotti, ma in compenso adoro i cerchi bbs che si ritrova.
Ritratto di Me al Volante
29 novembre 2021 - 12:34
Sulle Rev 3-5 non è tanto la richiesta, ma l'offerta che manca in Italia. Io ho una Rev 5, ma l'ho importata. In Italia so con certezza di rev3 (la 175 cv) e ho avuto riscontro di una rev4. Rev 5 non so nemmeno se ne siano state immatricolate. E' comunque un'auto rara e da amatori. Sui cerchi anche se hai una rev1 mi sentirei di consigliarti di fare l'upgrade ai 17. Con Toyota il nulla osta è ottenibile. Dopo il problema è la tua motorizzazione, ma non è impossibile e l'auto ci guadagna un bel pò. Tranne che in manovra dove l'assenza del servo la sentirai di più.
Ritratto di Me al Volante
29 novembre 2021 - 17:42
Con motorizzazione intendo la motorizzazione civile della tua residenza, ovviamente :-) . Il 156 cavalli va benissimo, anzi è un po' più prestazionale in accelerazione dei successivi 175 e 170 cv.
Ritratto di ammiocuggino tuning
30 novembre 2021 - 01:26
si grazie per il consiglio, in effetti penso che mi toccherà presto cambiare le gomme al di là poi delle dimensioni che sceglierò, visto che le vedo piuttosto consumate.
listino
Le Toyota
  • Toyota Supra
    Toyota Supra
    da € 55.900 a € 67.900
  • Toyota Rav4
    Toyota Rav4
    da € 36.400 a € 46.400
  • Toyota Prius
    Toyota Prius
    da € 30.400 a € 42.850
  • Toyota Land Cruiser
    Toyota Land Cruiser
    da € 49.600 a € 76.600
  • Toyota Corolla
    Toyota Corolla
    da € 28.150 a € 37.400

LE TOYOTA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE TOYOTA

  • La Toyota svela il primo modello della serie bZ, sigla che identificerà le auto elettriche della casa giapponese. La bZ4X ed è una crossover dalle forme moderne e filanti disponibile anche con trazione integrale. Qui per saperne di più.

  • La nuova arrivata della gamma della casa giapponese è la piccola crossover ibrida Yaris Cross, che è già prenotabile in attesa delle prime consegne previste a settembre come conferma l'ad di Toyota Motor Italia.

  • Ingengeri e progettisti raccontano il processo di sviluppo che ha portato alla realizzazione della nuova generazione della Toyota Land Cruiser. Qui per saperne di più.