Pubblicato il 16 aprile 2011

Listino prezzi Toyota iQ non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
2
Confort
4
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
2
Frenata
3
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
3.6666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Dover cambiare per necessità un'auto in poco tempo è un compito difficile, cercare di trovare l'auto che fa per te avvolte può essere veramente complicato. Dopo aver girato tantissime concessionarie, entriamo alla Toyota e vediamo questo cubetto dalla linea elegante, appariscente che non passa inosservata, con i suoi colori vivaci e tante curve tese e morbide che fanno impazzire i nervi ottici dei nostri occhi. Parlando con il concessionario si scopre che ha una vasta gamma di chicche gia in dotazione senza spendere molto per personalizzarla (il prezzo per la 1.0 sol non è molto economico) , e se si vuole metter ancora le mani nel salvadanaio ci sono vari pacchetti interessanti affinché la nostra IQ sia completamente diversa dalle altre. La dotazione di sicurezza è ottima e nel 2009 ha preso 5 stelle nell'euro NCAP (pedoni 54% grande amica dei nostri cittadini), infatti ha 9 airbag, ABS, Ripartitore elettronico della frenata (EBD), Assistenza alla frenata (BA), Controllo elettronico della stabilità (VSC+), Controllo della trazione (TRC). Il concessionario ci assicura che è una macchina economa nei consumi con il cambio automatico, ma se vogliamo spendere ancora meno ci conviene prenderla con il manuale che i consumi sono ancora più ridotti.
Gli interni
Dobbiamo dare il merito a questa citycar per i suoi interni originali e molto personali. Sedili molto comodi anche se al primo impatto sembrano sottili e imbottiti con parsimonia. Abbiamo la console centrale che è a forma di triangolo per cercare di prendere meno spazio possibile, i strumenti sono posizioni verticalmente su di essa. A primo impatto sembra che la macchina abbia plastiche di buon livello e costruita con molta precisione. Ma in realtà se la si guarda nei punti nascosti vediamo che la Toyota ha risparmiato dove l'occhio non guarderà spesso, infatti dietro al volante e la parte bassa della plancia ci sono plastiche che non sono giustificabili in una spesa di 13000 euro per una citycar che vuole dare l'aria di preziosità e "vippaiola". I comandi sono nella loro posizione ottimale, tutto si trova subito e una volta che ci si abitua è ancora più facile, i comandi della radio sono solamente sul volante ed è una chicca per chi vuole essere padrone della propria auto. Cruscotto molto originale a forma di palpebra, assomiglia a quello di qualche moto, per chi è appassionato alle due ruote non lo disprezzerà. Anche se piccolo riesce a raccogliere tutte le informazioni necessarie, tranne forse la più importante, infatti non è presente il termometro dell'acqua. Il computer di bordo è a sinistra del guidatore, ben fatto anche esso e elargisce tantissime informazioni.
Alla guida
Chi vuole una guida sportiva e scattante ai semafori meglio buttarsi sul più grintoso 1.3, ma per chi vuole trovare il giusto compromesso a consumi e prestazioni meglio la versione 1.0 manuale. Le buche sono ben assorbite dalle sospensioni morbide (forse troppo morbide). Pregi della 1.0 manuale: consumi davvero ridotti una media di 4,6l su 100km nel percorso misto, buona silenziosità e facilità nella guida, ottimo servosterzo, e divertente nella guida quando il motore arriva a 2000 giri, incredibile silenziosità del motore e dei rumori esterni all'auto. Difetti: cambio un riluttante nell'inserire le marce, poca visibilità posteriore dovuto ai grossi montanti laterali, ripresa assente a bassi regimi. Si può usare tranquillamente la nostra "scatoletta vippaiola" nei nostri viaggi medio lunghi, in autostrada con radio accesa (ottimo l'impianto acustico di base) non si sente nessun rumore di rotolamento dei pneumatici e fruscii aerodinamici si sentono solamente se teniamo abbassati i finestrini a alte velocità.
La comprerei o ricomprerei?
Come ogni auto ha dei pregi e difetti, ma dopo una oculata scelta tra migliaia di concorrenti (anche più grosse) posso dire di aver fatto la scelta giusta, è piccola e in città è comodissima, se vuoi fare viaggi fuori porta non ci sono problemi. è un'auto piccolina ma dentro è spaziosa quanto concorrenti più grandi di lei. Consumi veramente ridotti, 21kml è veramente un record e con il climatizzatore acceso non aumentano più di tanto. Auto molto sicura e ricca di optional compresi nel prezzo come clima radio mp3 comandi al volante esp cerchi in lega. giudizio finale completamente soddisfatto.
Toyota iQ 1.0 Sol
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
3
0
0
2
VOTO MEDIO
3,8
3.77778
9
Aggiungi un commento
Ritratto di fogliato giancarlo
10 maggio 2011 - 23:19
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di marco_89
12 maggio 2011 - 13:45
Scusa Giancarlo, ma quanto pensi che inquini/consumi meno quest'auto rispetto ad una Fiat Grande Punto??! Il moralista di Beppe Grillo dovrebbe piantarla di dire cavolate una volta ogni tanto. Che senso ha dire che tutti dovrebbero girare con questa auto? Per 13.000 ci si compra un'auto vera, non dico una ammiraglia (soprattutto se non serve avere un'ammiraglia) ma una qualsiasi auto da città e per qualche viaggetto. Per 13.000 si comprano Peugeot 207 (5 posti ed un bagagliaio utile almeno per una vacanza di una settimana), Fat Punto Evo (idem), Opel Corsa (stesso discorso) qui con 13.000 euro ti trovi in mano che cosa??? Anch'io sono per evitare l'acquisto di auto enormi se non servono, ma una via di mezzo è sempre meglio... capita a tutti di dover caricare una valigia, con questa auto fai prima a mettere la macchina in valigia!
Ritratto di fogliato giancarlo
12 maggio 2011 - 14:33
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di Gabryxxx
12 maggio 2011 - 18:14
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di marco_89
13 maggio 2011 - 11:38
Non credo che siano i 50 - 60 cm a fare la differenza in quanto a praticità nell'utilizzo.. io stesso percorsso solo 6 km per il tragitto casa lavoro, ma non ho grandi problemi a farli con un'auto lunga 4 metri. Credo che se anche fosse 3,40 metri non mi sentirei molto più agile nella guida, ANZI, la volta che mi trovo a dover caricare qualcuno, rimpiango già di aver scelto la mia a 3 porte, figuriamoci un macchinino del genere (sinceramente non so nemmeno se abbia i posti dietro, non conosco bene questo modello)
Ritratto di fogliato giancarlo
13 maggio 2011 - 12:46
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di vagirimo
13 febbraio 2012 - 18:47
4
Bellissima prova su di un'ottima auto! La iQ mi è sempre piaciuta!
Ritratto di fafner
28 febbraio 2012 - 16:46
La vidi anch'io in un concessionario Toyota a Genova e, mi piacque molto. Alto mt.1,87 di costituzione robusta, ci stavo dentro d'incanto. Mia moglie, di solito indifferente alle auto, se ne innamorò a prima vista... L'unica cosa che, mi lasciò perplesso, furono gli indicatori di direzione incorporati negli specchietti retrovisori che, in caso d'urto, comporterebbero, se infranti, una spesa di sostituzione non indifferente. Purtroppo, può accadere. Sulla mia VW Lupo, un deficiente che andava sparato con il suo "macchinone" mi ruppe quello sinistro e, la VW con i ricambi non ha la mano leggera. Per il resto, mi parve un'ottima auto. Cordiali saluti e, complimenti per l'acquisto! Wilhelm.
listino
Le Toyota
  • Toyota GT86
    Toyota GT86
    da € 31.800 a € 37.000
  • Toyota Hilux
    Toyota Hilux
    da € 27.200 a € 45.800
  • Toyota Auris
    Toyota Auris
    da € 24.500 a € 29.800
  • Toyota Yaris
    Toyota Yaris
    da € 14.450 a € 22.450
  • Toyota Aygo
    Toyota Aygo
    da € 11.850 a € 15.900

LE TOYOTA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE TOYOTA

  • Per l’erede della Auris la Toyota rispolvera un nome storico: Corolla. La nuova media a cinque porte sarà nelle concessionarie da marzo 2019.

  • Per l’erede della Auris la Toyota rispolvera un nome storico: Corolla. La nuova versione station wagon si chiama Touring Sports e sarà nelle concessionarie da marzo 2019.

  • La Toyota Rav4 adotta una stile squadrato che ne enfatizza la grinta e cresce molto in termini qualità degli interni e dotazioni di sicurezza.