Toyota Yaris 1.0 VVT-i 3p

Pubblicato il 30 settembre 2009
Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
0
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
0
Motore
0
Ripresa
0
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
0
Tenuta strada
0
Media:
0
Perché l'ho comprata o provata
Cercavo un'auto facile da guidare, abbastanza piccola e maneggevole da poter sgusciare con disinvoltura nel traffico, ma altrettanto spaziosa e comoda da potermi spostare fuori città, economica nei consumi, nei costi d'esercizio e nella manutenzione, ma con un'affidabilità tale da tenere lontani i meccanici e da preservare il portafogli. Tutto questo però lo volevo da un usato giovane senza spendere una cifra esagerata. Dopo varie ricerche e indagini ho trovato nella mia Toyota Yaris 1.0 16v vvt-i sol 5 porte del 2005 (l'ho acquistata nel 2007), unicoproprietario, la soluzione ideale.
Gli interni
L'abitacolo si rivela sorprendentemente spazioso per le dimensioni compatte della carrozzeria: 4 persone di statura superiore alla media trovano comodamente posto senza sacrifici, grazie al divano scorrevole (una rarità nella categoria) e al tetto alto che danno una gradevole sensazione di ariosità riscontrabile di solito sulle monovolume, con qualche disagio solo per il quinto passeggero che deve fare i conti con una larghezza limitata della vettura, come è giusto che sia. Il bagagliaio risulta essere piccolo, quanto basta per la spesa settimanale, ma si può all'occorrenza ingrandirlo spostando in avanti il divano che ha anche lo schienale frazionato. La quantità di portaoggetti è notevole e rende piacevole la vita a bordo. Insomma, lo spazio è sfruttato con intelligenza e si può modularlo a piacere secondo necessità. Peccato solo che le plastiche, dal montaggio poco curato, siano rigide e delicate. In compenso la plancia è bella da vedere nelle sue linee originali, quasi futuristiche, dove i comandi sono a portata di mano e facili da usare, con un appunto alla strumentazione digitale in 3d in posizione centrale orientata verso il guidatore, spiccatamente affascinante e particolare, ma poco visibile alla luce intensa e priva del termometro dell'acqua, sostituito da una spia. La dotazione di accessori è ricca sia sul piano della sicurezza che del confort, infatti non mancano chicche come i comandi al volante per la radio/cd, i retrovisori regolabili elettricamente e l'interruttore che regola il fascio luminoso dei fari, oltre ad essere presenti 4 airbag, abs, fendinebbia anteriori, climatizzatore manuale, attacchi isofix, regolazione cinture anteriori, 3 poggiatesta posteriori e 3 cinture posteriori a tre punti di ancoraggio. L'impressione è davvero quella di viaggiare su un'auto di categoria superiore.
Alla guida
La posizione di guida rialzata favorisce un'ottima visibilità anteriore e laterale, l'ideale per una cittadina, permettendo il corretto controllo della strada. Un pò di scomodità la si può trovare nel volante non regolabile in profondità e nello schienale che va a scatti (una rotella al posto della leva sarebbe stata preferibile), in compenso c'è un valido appoggio per il piede sinistro. In città si svicola senza problemi, agevolati dallo sterzo leggero in manovra (ostacolata dalla visibilità posteriore a causa dei larghi montanti, del lunotto piccolo e dei poggiatesta non incassati), dal cambio morbido e preciso, dalla frizione non affaticante nel traffico e dalle sospensioni che assorbono efficacemente le asperità. Su strade extraurbane e autostrade si apprezzano invece la precisione e la consistenza dello sterzo, e la buona stabilità del corpo-vettura, nonostante la taratura morbida delle sospensioni, associata alla trazione anteriore, inneschi un pò di rollio e di sottosterzo, fenomeno tuttavia facilmente controllabile alleggerendo la pressione sull'acceleratore. Anche la frenata contribuisce a rendere prevedibile e sicuro il comportamento dell'auto, che non si scompone neanche nelle decelerazioni più violente. Potente quanto basta, è pronta, ben modulabile e ben gestita dal corretto funzionamento dell'abs. Un discorso a parte merita il motore, frutto della più moderna tecnologia giapponese: dotato della fasatura variabile delle valvole di aspirazione, è silenzioso e brillante ai bassi e medi regimi e garantisce nel contempo medie elevate agli alti, mantenendo una spinta costante e regolare su tutto l'arco di erogazione. Il tutto senza sprecare carburante, assicurando un basso consumo che si attesta sui 17-18 km/litro circa in media. Punti deboli: la ripresa non irresistibile, penalizzata dalle marce lunghe (bisogna scalarne almeno una e armarsi di pazienza), la rumorosità all'alto numero dei giri (es: in autostrada) che assieme ai frusci aerodinamici può infastidire alla lunga i viaggi di un certo impegno (segno anche di un'insonorizzazione migliorabile), e il calo di potenza in allungo col climatizzatore acceso e nelle salite (del resto parliamo di un 1.0 da 65 cv).
La comprerei o ricomprerei?
Quando l'ho vista e guidata la prima volta è stata subito passione. Ora è semplicemente amore: perfetta per l'uso che ne faccio, è stata in officina solo per i controlli ufficiali della casa, richiede ben poca manutenzione e mi dà la piacevole sensazione di essere protetto e al sicuro, considerando la qualità meccanica e la dotazione. Inoltre ha una linea originale che è invecchiata bene e le consente di fare ancora la sua figura tra le concorrenti più moderne. Quindi la mia risposta è assolutamente sì!
Toyota Yaris 1.0 VVT-i 3p
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
1
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
2
Aggiungi un commento
Ritratto di Renys84
3 ottobre 2009 - 01:07
Ho apportato alcune correzioni per rendere migliore la prova scritta, chiedo venia. Grazie per la cortese attenzione.
Ritratto di MASSIMO69
31 dicembre 2009 - 10:06
Concordo in tutto con te. io oltre ad una Bravo del 1999 ho una Yaris 1.0 come la tua solo che la mia è del 2003 acquistata nel 2008 con solo 43000 km. auto perfetta su tutti i fronti tranne in accelerazione tra la seconda e la terza marcia che è piuttosto lenta però è anche vero che con 65 Cv non si pretendere di più.
Ritratto di gig
23 febbraio 2012 - 07:48
Buona prova. Leggendola sembra di stare dentro l' auto. Complimenti
listino
Le Toyota
  • Toyota Land Cruiser
    Toyota Land Cruiser
    da € 41.300 a € 68.900
  • Toyota Rav4
    Toyota Rav4
    da € 35.300 a € 38.300
  • Toyota Yaris
    Toyota Yaris
    da € 14.450 a € 23.450
  • Toyota GT86
    Toyota GT86
    da € 31.800 a € 37.000
  • Toyota Hilux
    Toyota Hilux
    da € 27.200 a € 45.800

LE TOYOTA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE TOYOTA

  • Aggiornata nelle forme e negli interni, la Toyota Aygo migliora anche prestazioni ed efficienza del 1.0 a benzina. Che però continua a farsi sentire. Qui per saperne di più.

  • Ecco la terza edizione della Toyota Auris, media a cinque porte basata sulla piattaforma della crossover CH-R. Il look è grintoso e filante.

  • Tempo di restyling per la piccola citycar della casa giapponese che si rinnova nello stile e nella parte meccanica.

Toyota Yaris usate