NEWS

2015: anno nuovo, sconti sulle auto vecchi

26 gennaio 2015

Diverse case automobilistiche hanno rinnovato le proprie offerte, alla metà di gennaio, prolungando le iniziative di dicembre.

2015: anno nuovo, sconti sulle auto vecchi
Nelle prime due settimane di gennaio molte case hanno confermato le campagne di dicembre, e successivamente le hanno rinnovate pressoché identiche: sconti e formule finanziarie con variazioni minime, scarso ricambio nelle versioni in offerta e modesti ritocchi del taeg. Gli sconti, del resto, erano già robusti e disponibili su tante versioni. Nelle offerte che prevedono la permuta o la rottamazione, ogni casa segue regole diverse: in genere, comunque, è necessario poter dimostrare di essere titolari della vettura che si “dà dentro” almeno da qualche mese.
 
ALFA ROMEO: FORTE SCONTO SE PAGHI A RATE
 
 
Il marchio del Biscione riconosce uno sconto vicino al 30% (6.950 euro, oltre il 28%) ai clienti che acquistano una Giulietta 1.4 Turbo Progression a Gpl pronta da targare e stipulano il finanziamento “Eco Free” (taeg 7,78%). Non sono previsti anticipo né saldo, ma per cinque anni rate di 376 euro che comprendono i costi per servizi e polizze: 200 euro per la marchiatura dei cristalli “SavaDna”; 1.243 euro per l’assicurazione sul finanziamento “Prestito Protetto”; 300 euro per la pratica. Per le MiTo 1.4 Impression disponibili in pronta consegna, il ribasso per chi “dà dentro” l’usato o lo fa rottamare è del 27% (si sborsano 4.100 euro in meno), il finanziamento non è obbligatorio e ha interessi molto bassi (taeg 3,69%). Le rate sono 36, di 355 euro, con costi analoghi a quelli della Giulietta, salvo il “Prestito Protetto”, che incide per 475 euro.
 
 
CITROËN: PREMIA CHI SCEGLIE ESEMPLARI IN STOCK
 
 
La casa francese agevola i clienti che scelgono un esemplare pronto da targare. Chi acquista una C1 1.2 PureTech Feel a 3 porte e consegna l’usato in permuta o per demolirlo paga la vettura 8.900 euro (2.950 euro in meno) se stipula il finanziamento FreeDrive: si anticipano 2.510 euro, quindi si versano 119 euro per 23 mesi e un saldo di 5.336 euro pari al “valore futuro garantito” della vettura (taeg 8,28%). La rata mensile comprende i servizi facoltativi “Azzurro Relax” (marchiatura dei cristalli e polizza furto e incendio, 8 euro) e il contratto di servizio “Idealdrive” (manutenzione programmata per 24 mesi o 20.000 km, 25 euro); oppure, senza “dare dentro” l’usato, si può pagare la stessa cifra per la 1.0 VTi Live a 3 porte, risparmiando 1.050 euro. Ribasso di 4.550 euro (il 31%) per la C3 1.0 PureTech Séduction, che si può portare a casa per 9.950 euro, anticipandone 3.350 e rimborsando il resto in 35 rate mensili di 119 euro e una rata finale di 4.365 pari al “valore futuro garantito” della vettura (taeg 7,35%). L’importo mensile comprende 17 euro di polizza furto e incendio ed “Essential Drive”, l’estensione di garanzia fino a 3 anni o 30.000 km (5,25 euro). Infine, taglio di 3.900 euro, senza particolari condizioni, per la C3 Picasso 1.4 VTi 95 Séduction. 
 
 
FIAT: INCENTIVA CHI FA UNA SCELTA “ECO”
 
 
La casa propone forti sconti a chi acquista un’auto a Gpl in pronta consegna con il finanziamento “Eco Free”: per 8.950 euro si può scegliere la Punto Young 1.4 EasyPower a 3 porte, risparmiando 6.500 euro (il 42%); oppure per 9.750 euro la Panda Young 1.2 EasyPower, sborsandone 3.710 in meno e ricevendo in omaggio il “clima” (800 euro). Le formule rateali non prevedono anticipo né saldo: l’auto si paga in 60 mesi, con rate di 199 euro per la Punto (216 per la Panda) che includono: 200 euro per la marchiatura dei cristalli “SavaDna”; e l’assicurazione sul finanziamento “Prestito Protetto” facoltativa (653 euro per la Punto, taeg 9,36%, e 708 per la Panda, taeg 9,07%). 
 
 
FORD: CONVIENE SCEGLIERLA PRONTA DA TARGARE 
 
 
Acquistando un esemplare pronto da targare e consegnando l’usato in permuta o per rottamarlo si può pagare la Ka 2.300 euro in meno, ricevendo in omaggio il “clima” (750 euro) e la radio cd mp3 con presa Aux (500); a disposizione, anche un finanziamento senza anticipo con 36 rate di 157 euro (comprendono i servizi facoltativi “guida protetta”, assicurazione vita, invalidità e disoccupazione) e, alla fine, 3.795 euro di saldo, pari al valore futuro garantito della vettura (taeg 6,50%). Sconto identico per la Fiesta 1.2 16V, che si può portare a casa per 9.950 euro con le cinque porte in omaggio e gli accessori della Ka (1.250 euro di valore); chi paga a rate versa 180 euro per 36 mesi e, se vuole riscattare la vettura, ne versa a saldo 5.130 (taeg 5,99%). 
 
 
HYUNDAI: FA SCONTI E REGALA ACCESSORI
 
 
Il marchio coreano offre la possibilità di acquistare la i10 1.0 Classic risparmiando 900 euro e ricevendo in omaggio il “clima” (750 euro); chi paga a rate, anticipa 2.740 euro, versa 23 rate mensili di 95 euro e un saldo di 4.334 euro (taeg 3,88%). Chi si orienta sulla i30, invece, paga la vettura 2.500 euro in meno e riceve in omaggio il pacchetto Advanced: costa 500 euro e comprende Bluetooth con riconoscimento vocale, bracciolo anteriore con vano portaoggetti, comandi audio sul volante, sedile di guida con supporto lombare, sensori di parcheggio posteriori. 
 
 
KIA: CONSEGNI L’USATO? IL VANTAGGIO AUMENTA
 
 
La casa coreana agevola chi sceglie uno dei suoi modelli riconoscendo un ribasso di: 2.500 euro per la Rio a 5 porte (3.000 per chi consegna un usato per fare una permuta o demolirlo): 2.000 per la Cee’d 1.4 eco Active a Gpl (berlina e famigliare), importo che aumenta di altri 1.500 euro consegnando la vecchia vettura per fare la permuta o demolirla.
 
 
LANCIA: SALI A BORDO E PAGHI CON CALMA
 
 
La casa torinese propone uno sconto di 3.150 euro per la Ypsilon Elefantino 1.2 a Gpl o a benzina; 100 euro in più (3.250 euro) per la 0.9 TwinAir a metano. I finanziamenti prevedono rimborsi lunghi, ma sono costosi: chi sceglie la versione a Gpl sborsa 204 euro al mese per sette anni (taeg 9,13%); 180 indirizzandosi su quella a benzina (9,53%); 232 euro optando per quella a metano (taeg 8,82%). Gli importi delle rate comprendono i costi per la marchiatura dei cristalli (200 euro), polizza furto e incendio (da 1.681 a 2105 euro) e l’assicurazione sul finanziamento (facoltativa, costa da 1.173 a 1.523 euro). 
 
 
RENAULT: ESTENDE LA GARANZIA A CINQUE ANNI
 
 
La casa francese dà una sforbiciata di 3.650 euro al listino della Clio 1.2 16V Wave (berlina e famigliare), che si può acquistare anche a rate con il finanziamento “Value box”, anticipando 550 euro e versandone 199 per 60 mesi. Formula analoga per la Twingo 1.0 SC3 Wave: 1.000 euro di sconto e per il finanziamento, 2.050 euro di anticipo e 60 rate di 149 euro. Per la Captur, il taglio è di 2.500 euro, l’anticipo di 4.550 euro e le rate di 199 euro (taeg 7,27%). Per tutte le vetture, l’importo delle rate comprende 449 euro per tre anni di copertura furto e incendio e una polizza che tutela il cliente in caso d’incidente (anche quando viaggia come passeggero o si sposta a piedi). Si ricevono anche, in omaggio, tre anni di estensione della garanzia (taeg 7,27%).
 


Aggiungi un commento
Ritratto di Franck Dì
26 gennaio 2015 - 16:02
ma chi è che ha i soldi da dare in anticipo per comprare un modello Renault??? 2050 euro x twingo e addirittura 4550 euro per la captur.... bah!!
Ritratto di Francesco Noto
26 gennaio 2015 - 16:31
consiglierei una bella Giulietta 1.4 turbo a gpl. Suona anche bene il nome, Giulietta a gpl. Lo sconto è forte e la macchina è bella.
Ritratto di Franck Dì
26 gennaio 2015 - 18:01
la giulietta è una bellissima auto... altro che golf e 308..... anche la MiTo non è male!!
Ritratto di Francesco Noto
26 gennaio 2015 - 18:40
Anche la Mito, conviene. Puoi sempre dire di avere un Mito di Alfa Romeo.
Ritratto di Paglianti
28 gennaio 2015 - 13:54
c' e' la fila ad acquistare mito e giulietta, anche con gli sconti. ah aha ah ah che pena fate poveri fiattari.
Ritratto di thor78
29 gennaio 2015 - 19:53
quello è perchè c'è in giro molta gente con problemi psichici o esistenziali che,invece di comprare l'auto perchè gli piace sia come estetica che come piacere di guida(cosa che l ALFA ROMEO ha entrambe!! ), segue le pecore che comprano auto estere per essere alla moda....basta che dai uno sguardo al traffico e ti accorgi di quanti obrobri a quattro ruote vedi in giro e di quanti celebrolesi vi sono alla guida di codesti...... li pagassero almeno poco!!! quando incrocio certi sgorbi coreani da 20000 euro mi viene da pensare
Ritratto di lucios
26 gennaio 2015 - 17:50
4
.....aldilà dello sconto, quanto spendo?
Ritratto di Franck Dì
26 gennaio 2015 - 18:06
non conviene comprare nè la Punto, nè la 500 e nè la Ypsillon perchè a breve usciranno nuovi modelli... tra poco uscirà l'erere della Punto (500+ o 600); il restyling della 500 e della Ypsillon... Ho saputo che anche la MiTo sarà ristlizzata nel frontale.... ps: nel 2016 uscirà la nuova bravo (il famoso muletto della Punto sw che si parlava in questi giorni)
Ritratto di lucios
27 gennaio 2015 - 07:47
4
.....ma la Punto la danno via a meno di 10.000 euro, col gpl...........se uno non ha grandi aspettative di nuovi modelli, non è male come acquisto, aldilà degli anni ha ancora una discreta linea e poi il telao è lo stesso dell'attuale Corsa, che è osannata a destra e a manca! Sulle altre due invece attenderei!
Ritratto di ilmat
26 gennaio 2015 - 19:07
1
Lo sconto della Punto è ottimo, certo è un progetto vecchio e presto sostituito, ma secondo me per chi ha bisogno di una segmento B ben accessoriata e al prezzo di una segmento A base va più che bene, senza troppe pretese.
Pagine