bmw i3 rex

Pubblicato il 13 novembre 2018
Ritratto di deutsch
alVolante di una
Citroën C4 Picasso 1.6 e-HDi 115 CV Intensive ETG-6
BMW i3
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.0833333333333
Perché l'ho comprata o provata
ero in vacanza in trentino ed ho avuto la possibilità di noleggiarla per una mezza giornata in occasione di una breve gita fuori porta a circa 35 km dall'albergo. l'occasione era ghiotta, perchè no, e cosi ho montato i seggiolini dei bambini, a fatica il passeggino nel baule, la moglie e ci siamo concessi questo giretto in montagna di circa 70/80 km tra andata e ritorno. personalmente sto diventanto sempre più attendo al mondo ibrido, plug-in ed elettrico, ma dopo questa prova sono sempre più interesato ad una elettrica come seconda macchina, si vedrà tra un pochino
Gli interni
Gli interni sono decisamente particolari anche se di chiara ispirazione bmw (la mia precedente auto era una bmw serie 1 ed ho ritrovato diversi tratti in questa i3). spettacolare vedere i particolari in carbonio e materiali pergiati del telaio, peccato solo avesse la plancia con interno in semplice plastica invece di quella molto più elegante in legno come visto su altre i3. mettere i seggiolini posteriori non è stato immediato ma ci stanno alla grande (ho lasciato le impostazioni dei sedli come le ho trovate, se li avessi fatti scorrere forse sarebbe stato ancora più facile), non che sulla 500 di mia moglie la sitauzione sia più agevole. l'interno è molto bello ed raffinato, si addice alla perfezione ad una bmw, proprio derivando da una bmw mi sono ritrovato subito coi tasti ed accessori, non con il comando del navigatore, penso si chiami i-drive, che non avevo sulla mia precedente auto. comodi gli schermi uno centrale per il navigatore ed uno in consolle per le info viaggio, forse un pò piccolini ma è pur sempre un'auto di 5 anni fa. assenza di rumori e scricchiolii durante la guida lascia intendere un lavoro di ottima qualità anche perchè non c'è un motore termico che attenua i rumori
Alla guida
dopo che mi hanno illustrato giusto l'uso della levetta facente funzione cambio (assente) siamo partiti tranquilli tranquilli anche perchè era la prima volta che guidavo un auto con frenata rigenerativa per di più avevo la famiglia al seguito ed ero in montagna in zona non conosciuta. si prende subito confidenza ma non ho testato la tenuta per ovvi motivi (i bambini si sono addomentati all'istante). mia moglie, per natura ostive alle innovazioni, non voleva nemmeno noleggiarla, poi una voltà salita aveva il classico sguardo del tipo "te l'avevo detto che era una cavolata", passano i km ed il suo ringhio dipinto in faccia sparisce, dapprima apprezza la silenzionità, la presa diretta del non-cambio che non lascia buchi tra una cambiata e l'altra. p.s. avevo anticipato a mi moglie che queste auto sono brillanti (0-100 in circa 7 secondi), così in occasione di un rallentamento dell'auto che ci precedeva, ho affondato il piedo per superare e nonostante fossimo in 4,anzi 2+2, ed in salita la macchina è schizzata via in un baleno. la "passeggera" non era più stizzita dal tipo di auto anzi prima di scendere ha esordito sorridendo con: sai che non è affatto male!!! ed infatti al rientro l'ha guidata anche lei. Premetto che l'auto era del 2014 con circa 30000km all'attivo, era un versione rex quindi con motore aggiuntivo. Alla consegna con pieno di energia dava 106km di autonomia, ma con luso e la selezione dei programmmi si è allungata. alla fine ho fatto circa 80 km con famiglia più altri 20 km con un amico per fargliela provare in modo evidemente molto allegro e l'abbiamo restituita con circa 30km. mai usato il motore benzina
La comprerei o ricomprerei?
dopo la prova sto valutando seriamente di prendere una elettrica nel momento in cui dovrò cambiare l'utilitaria di casa. certo nuove costano tanto ma un buono usato si trova a prezzi ragionevoli. la concorrenza è poca ma indubbiamente rispetto alle altre elettriche questa ha due innegabili vantaggi, un'immagine forte ed prestazione sopra la media delel rivali. la linea può piacere e meno, a me che piacciono le anticonformiste non dispiace affatto
BMW i3 125 kW
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
2
0
1
0
VOTO MEDIO
4,0
4
5
Aggiungi un commento
Ritratto di Ivan92
19 novembre 2018 - 10:22
6
Ciao Deutsch, ottima prova! Anche io ho avuto modo di provare una BMW i3 di recente per mezza giornata quando ho portato la mia Serie 3 a fare il tagliando, anche la mia aveva il Range Extender. Per essere una citycar gli interni sono fatti molto bene, per quanto riguarda le prestazioni mi ha sorpreso di più l'accelerazione da 50 km/h a 100 km/h rispetto all'accelerazione da fermo 0 - 50 km/h, non so se è perchè la i3 è tarata in questo modo o per colpa del peso aggiuntivo del Range Extender, comunque rimangono delle ottime prestazioni, soprattutto considerando che è pensata per un utilizzo urbano (circa 7,5 secondi nello 0-100). Come tenuta di strada l'ho trovata estremamente agile e composta, non l'ho provata al limite ma con una guida allegra si trova a suo agio. La frenata rigenerativa è geniale, non ho mai dovuto toccare il freno sopra i 20 km/h, basta anticipare le situazioni stradali e invece di usurare le pastiglie e dischi si trasforma questo spreco in energia x la batteria. Mi dispiace che sulla mia ActiveHybrid la frenata rigenerativa (azionabile solo con la pressione sul pedale del freno) sia molto meno potente altrimenti anche sulla Serie 3 non userei mai i dischi. Concordo perfettamente con te per quanto riguarda ciò che hai scritto nel paragrafo "la comprerei". L'esemplare della i3 che ho provato io costa la bellezza di 48'700 CHF (circa 42'700 euro), mai e poi mai spenderei una cifra simile x una citycar, soprattutto considerando che alla stessa cifra in Svizzera si trovano le BMW 530e iPerformance G30 da 252 cavalli del 2017 con meno di 15'000 km (erano auto di dimostrazione). Mentre una i3 usata sui 20'000 euro inizia già ad essere interessante, soprattutto come seconda auto x un frequente utilizzo urbano nel traffico, ambiente in qui si trova perfettamente a suo agio, a differenza di tutte le altre auto termiche. Mi ha fatto piacere leggere questa prova, ti auguro una buona giornata!
Ritratto di deutsch
22 novembre 2018 - 11:50
4
infatti un'elettrica pura come prima auto, dal mio punto di vista è un pò prematuro ma come seconda auto ci può stare. diciamo che sto tenendo d'ochio il mercato dell'usato di questo modello e delle pochissime alternative in versione con batteria di proprietà, ovvero le rarissime zoe, e le più spaziose leaf in versione 24 o 30kw (più che sufficienti come seconda auto che oggi fa circa 7/8000 km annui). il dubbio è che se entra in famiglia un'elettrica poi non si usi quasi più la grande a gasolio se non per i viaggi, questo proprio in ragione della comodità dell'elettrica e la sua disarmante semplicità. tornando alla i3 la mia era la versione 60ah poi è uscita la 94 ed ora è entrata in listino la 120, quindi brava bmw che investe in un settore che in italia è ancora di nicchia, ed alle altre poche che lo fanno vedi renault-nissan, sperando che anche gli altri competitor si diano da fare per ailmentare un mercato più green almeno a livello locale. certo il massimo sarebbe abbinare l'elettrica al fotovoltaico con batteria di accumulo..... chi vivrà vedrà.buona giornata anche a te
listino
Le BMW
  • BMW Serie 5
    BMW Serie 5
    da € 53.200 a € 131.200
  • BMW Serie 2 Cabrio
    BMW Serie 2 Cabrio
    da € 37.100 a € 60.200
  • BMW Serie 2 Coupé
    BMW Serie 2 Coupé
    da € 30.950 a € 71.140
  • BMW Serie 1
    BMW Serie 1
    da € 24.650 a € 50.750
  • BMW X2
    BMW X2
    da € 34.000 a € 56.700

LE BMW PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE BMW

  • La terza generazione della BMW Serie 1 segna il passaggio dalla trazione posteriore a quella anteriore. E questa non è l’unica novità importante. Sempre piacevole la guida. Qui per saperne di più.

  • Sia Audi che BMW al Salone di Ginevra hanno fatto debuttare tre nuovi modelli in versione ibrida plug-in, cioè con batterie ricaricabili: andiamo a scoprirli.

  • La BMW ha messo a punto una serie di sensori che leggono i gesti del corpo quando siamo alla guida e ha integrato questa funzionalità con l'assistente vocale evoluto: questo è il risultato. Qui per saperne di più.