BMW Serie 5 i5 eDrive40

Pubblicato il 14 giugno 2024
Ritratto di Flavio Pancione
alVolante di una
Porsche Boxster 2.7
BMW Serie 5
Qualità prezzo
2
Dotazione
2
Posizione di guida
3
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
5
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.0833333333333
Perché l'ho comprata o provata
La BMW i5, è una Serie 5. Premessa che nel 2024 non è banale, infatti è una Serie 5 elettrica con pregi e difetti che si porta dietro, che esamineremo in seguito. Quest'auto ha sostituito un SUV (una XC60 D5) diesel, l'idea era ed è quella di continuare a stare su un'auto comoda, ma più dinamica, purtroppo di Volvo non ho apprezzato del tutto la guida allegra e soprattutto l'affidabilità. L'utilizzo è un pò quello di daily car con spesso viaggi lunghi. La scelta senz'altro coraggiosa è stata quella di passare al full-elettrico direttamente, rinunciando a un pratico diesel ma anche se non del tutto convinto nemmeno ora ho comunque preferito fare una scelta tronca e netta per iniziare un po a proiettarsi nel futuro. La scelta della i5, o meglio di stare in BMW è stata traghettata in parte dal debole che ho per il marchio. Sia chiaro a me le BMW appena vengono presentate non mi piacciono mai, son strane e fanno discutere ma di solito, dal vivo cambio idea, o comunque dopo qualche tempo (vedi nuova M2). In ogni caso nel segmento non era l'unica, anzi tra le elettriche c'è più scelta in questo segmento che in segmenti inferiori, e poi la cosa si "complica", in quanto ormai le BMW di alta gamma sono davvero enormi, invadendo altre categorie. Per intenderci una i7 è ben 5,39m, x7 è grossa e larga, questa i5 ben 5,05m per cui sono diventate auto di una certa presenza con inoltre linee originali e fuori dal coro. Ad ogni modo la concorrente più diretta che è anche stata la "finalista" è la Mercedes EQE, le altre sono SUV o cross-over e non propriamente berline ma uno sguardo rapido a Q6,Q8 E-tron va dato, Volvo EX90 e la Jaguar I-Pace che è onestamente un po costosa, e va ovviamente citata Tesla, con la 3 (più piccola) e la S più grande ma anche con motori più potenti che competono con la i5 M60. Non vorrei parlare di prezzi su questo tipo di auto, ma ho potuto notare che il trio tedesco probabilmente, con sinegie di gruppo e con pianali modulari per termiche ed elettriche ha prezzi tutto sommato in linea se non leggermente più vicini la media, auto di gruppi più piccolini come Jaguar, onestamente le ho trovate deludenti con prezzi anche maggiori. La scelta dunque è andata ad un'auto che ha un'aspetto a mio parere originale, che soprattutto fuori è ancora tipicamente BMW, davvero un bel mix tra tradizione e futuro, ma a passo coi tempi con una elettronica con pochi competitor. Unico appunto, non sopporto i cerchi ad elica aerodinamici tipici delle elettriche, dunque, cerchio M.
Gli interni
Ammetto che l'abitacolo mi ha inizialmente un po scosso, io provengo da anni di BMW (le F), e sono "cresciuto" in generale con auto teutoniche e la mia macchina è una boxster con qualche anno. In sintesi, a me piacciono i tasti fisici, e trovo disorientante il troppo in auto. Sia chiaro a me la tecnologia e la modernità piace parecchio, sono sempre pronto al nuovo, anzi con la tecnologia ci lavoro, ma in auto ho sempre subito questo contrasto tra tradizione e novità. In poche parole, rispetto la vecchia Serie 5 G30, l'ho travata molto tech e inizialmente mi è sembrata meno pregiata, quasi svuotata nelle forme con gli schermoni li davanti. Già il secondo giorno però mi son ricreduto, in primo luogo, l'abitacolo è in effetti qualcosa di nuovo e di alta qualità, ci sta rompere la tradizione e sposare i tempi che corrono: schermo curvo e largo, è molto bello e comodo, al posto dei soliti listelli di radica o di alluminio si sono inventati questo inserto interattivo con immersi dentro led e alcuni comandi che è oggettivamente figo perchè dal vivo si nota che è ben costruito e sfaccettato da sembrare cristallo. E' anche utile perchè lampeggia di rosso quando il sensore dell'angolo ceco nota qualcosa. L'altro motivo di apprezzamento è che comunque, rispetto ad altre auto, un po di comandi fisici sono rimasti, nella plancia centrale è rimasto l'i-d.rive e le short-c.ut, qualcosa si è purtroppo comunque perso come un tasto specifico per le modalità di guida e la temperatura del clima. L'infotainment come da tradizione BMW è molto ben sviluppato, estremamente fluido e ben studiato e su schermo curvo da quasi 15 pollici. Killer feature: ha due antenne 5G, si possono pagare i parcheggi, giocare ai videogiochi (!?), gestire la ricarica della batteria, il clima supplementare e comunica con l'app del telefono che è particolarmente utile per attivare da remoto le funzioni o veder a che punto è la ricarica della batteria. Cosa non mi piace: il cruscotto, che è ovviamente digitale ed è anche esso curvo, sarà sui 12 pollici ma la grafica non mi piace e non riesci a piacermi, è analoga ad altre bmw più piccole o di qualche anno fa ed ancora non ci faccio occhio. Non è molto personalizzabile nei colori e ho difficoltà ad apprezzare i cruscotti digitali su un normale schermo rettangolare piazzato davanti, è vero che è in soluzioni di continuità con l'infotaiment ma si può fare di meglio secondo me. Inoltre, non ha una palpebra per il sole, ma devo dire che in BMW ci hanno pensato e il sensore di luminosità lavora bene ed è dotato di antiriflesso. La qualità percepita è ottima anche se è in generale più fredda della G30, direi che la qualità è analoga ma come spesso accade negli ultimi anni di certo non è migliore nell'assemblaggio e nei materiali. Sono invece rimasto sorpreso dai sedili che anche scendendo da Volvo che è famosa per la comodità, questi sono probabilmente migliori, benchè sono quelli sportivi sono profilati il giusto e li trovo soffici il giusto che da una tedesca non me lo aspettavo, sono ampi perchè la larghezza lo permette e il tessuto è una sorta di pelle (vegana?) che è bella e traspirante. La posizione di guida riesce ad adattarsi a tutti ma pensavo meglio, lo sterzo non scende molto e in generale la seduta è più alta di alcune BMW più piccole. Il grosso tunnel centrale rimane, per due motivi, questo telaio monta anche motori termici e nell'elettrica ci piazzano le batterie, dietro infatti troviamo un divano molto comodo e ampio con usb-c e ventole e posto centrale soddisfacente, ma l'ingombro centrale c'è.
Alla guida
Togliamoci subito il dente, la mia perversione su queste auto a trazione posteriore è capire come si comportano sguinzagliate. L'auto permette di disattivare tutti i controlli, purtroppo lo si fa dal display e non c'è più il tasto apposito, scelta discutibile, comunque dal display si sceglie la modalità sport e come tenere il DSC, parzialmente attivo in sport+ e disattivato con DSC OFF. L'auto ha davvero un ottimo handling e fa di tutto per mascherare il peso e la lunghezza con barre di rollio attive, sospensioni pneumatiche e quattro ruote sterzanti. L'auto è precisa e lo sterzo ha una bel peso ed è diretto per il tipo di auto, l'esuberanza anche se ha soli 340 cv c'è ed è molto facile intraversare il posteriore che va gestito perchè è un auto lunga e la gommatura non è delle ottimali. Di serie monta delle gomme specifiche per elettriche che non so bene che differenza hanno rispetto le normali ma ad occhio non hanno lo stesso grip e per ridurre gli attriti sono gomme "strette" di 245 avanti e dietro, queste rendono l'auto più agile ma anche più nervosa in DSC OFF. In sintesi è un'auto che reagisce bene al volante ed è comunicativa ma forse per il peso e per il tono sportivo che ha voluto dare BMW è facile che sporchi un po la traiettoria. Sono sorpreso di aver trovato nella piattaforma CLAR (acciaio e carbonio) un telaio pensato per la sportività, ma che in alcune circostanze può reagire in modo brusco. Cambia direzione rapidamente con agilità e un rollio comunque molto moderato. Si muove come un' auto più piccola e leggera, quasi come un’auto sportiva. Se la Volvo la consideravo un po un barca da guidare, questa di certo non è affilata come una roadster ma è una sorta di grosso motoscafo. L'erogazione motore infatti ci mette del suo, in sport, nonostante si tratta della base one-motor, ha un comportamento piuttosto violento. Il motore elettrico è un cambio di paradigma, dobbiamo pensare in maniera differente, non avendo un cambio la coppia a disposizione (limitata, tra l'altro) è sempre la stessa e sempre disponibile in davvero un attimo, non per modo di dire, e questo aumenta effevamente le prestazioni perchè l'auto può dar tutto sempre e comunque. Un'auto di pari potenza, termica ha in mezzo il cambio, ha la coppia massima solo in un range, ha inevitabilmente del lag, ha la potenza massima solo nei giri alti. Capito l'approccio del motore alle ruote che spingono l'auto, il tutto si traduce in uscite di curva sempre esuberanti con un colpo alla schiena davvero notevole, per poi essere in realtà progressiva con i 340 cv sempre in tiro. Insomma è un'auto con prestazioni ottime ma non da capogiro ma dall'erogazione entusiasmante. I freddi numeri non la premiano, forse il peso e la sola trazione posteriore la penalizza un po nei primi metri ma in ripresa da qualsiasi velocità ha pochi rivali tra le auto simili con quei cavalli. In ultimo, parlando di "sportività", l'auto si inventa un rumore proveniente dal motore, o meglio, dovrebbero essere le sue note amplificate e prima di riceverla credevo fosse una c..a, invece è stata una di quelle utilità inaspettate perchè l'auto è molto silenziosa e ovattata e quando si spinge un po soprattutto all'inizio su una elettrica si è alla ricerca di un riferimento che riconduce alla velocità. Più precisamente questo sound è legato a quanta potenza chiedi al motore, e ti da una indicazione di massima di quanto si sta spingendo, utile, la attivo in alcune occasioni, senza, sembra di guidare un po nel vuoto. Cliccando il tasto "efficient" si cambia il carattere dell'auto, in questa modalità "normale" la si userà la maggior parte delle volte, la batteria da quasi 82kwh promette reali sui 450 km, per reali intendo con un uso normale senza impegno, senza pestare sul gas tanto con un 5-10% di potenza richiesta si veleggia anche a 160 km/h. Optando per "max range" si toccherebbero anche i 600km ma ti pianta l'auto a 90km/h e riduce la potenza del clima. In questa modalità l'auto di guida alla grande, è comodissima e si procede nel silenzio assoluto, il recuperò dell'energia credo sia il migliore sulla piazza perchè è adattivo. Al rilascio del gas l'auto andrebbe in freno motore e recupera energia ma questo lo fa contestualmente alla situazione di marcia, l'auto è in grado di recuperare le informazioni dal radar, dai limiti di velocità e dalla strada (curve, rotonde, svolte, freccia inserita) e frena recuperando in base al contesto. Ad esempio per evitare di sprecare cinetica e risparmiare energia se davanti l'auto non vede alcuno ostacolo, veleggia e non perde velocità ma se c'è un'auto frenerà quel po che serve per seguire l'auto e se c'è una curva? frena quel che serve per arrivare alla velocità di percorrenza fino ad addirittura fermarsi quasi se c'è una svolta in città, il tutto autonomamente senza chieder nulla al guidatore ma abituando l'utente ad una sinergia uomo-macchina molto più efficace di qualsiasi radar-cruise-control. In ogni caso questa impostazioni si può toglierla e voler preferire un diverso grado di recupero, e poi c'è la modalità B che a differenza di D cerca di recuperare il più possibile energia e potrebbe quasi guidarsi con un pedale ma è una modalità che sto usando più con modalità "sport" perchè mi fa comodo un freno motore importante che ricorda quello di un'auto termica ad alti giri. Ricarica: personalmente ho una colonnina in garage da 6KW che però è legata alla casa, ovviamente in corrente alternata (CA), lei si prende tutto quello che la casa non consuma, realisticamente di notte si prende quasi tutti i 6kw, una potenza appena sufficiente per la capienza della batteria per dargli manforte la notte, poichè da 0 a 100 % nei migliori dei casi ci metterà un 14-15h. Con la trifase potrebbe prendere fino a 11kw, in casa, oppure fuori casa 22kw. Ovviamente per viaggiare si fa affidamento solo alla corrente continua, qualora disponibili lei prende 210kw caricando da 0 a 100 % in 30 minuti. Tutto sommato, meglio di così oggi non si può, e bisogna semplicemente adattarsi, il SUD italia è un po sfigato e non ci sono moltissime le CC ma in autostrada ci sono, ma non tutte arrivano a quei kw richiesti. Comunque si viaggia bene, con qualche pausa in più, nulla di drammatico. Freni: non sono sottodimensionati, l'elettrico aiuta a rallentare in maniera costante quindi se si guida bene si usano molto meno rispetto una termica. Però il mordente è un po pigro all'inizio, per motivi strutturali deve esserlo per forza ma la potenza non manca e la modulabilità è ottima, anche la resistenza mi sembra molto adeguata. Concludo la sezione guida parlando dell'assistenza che è molto puntuale, di livello superiore rispetto molte concorrenti che di ciò ne hanno fatto un vanto. L'Unione Europea è diventata un po esigente, ora tutte hanno il bip quando si supera il limite e l'assistenza sempre accesa che va disattivata ogni volta che si entra in auto, nella G30 c'era un tasto fisico, ora no, si va nel menù, che è scomodo. Comunque tutti gli interventi sono puntuali sul volante e precisi oppure sono ben visibili sulla striscia di led interna o sullo specchietto, è in grado di sterzare in situazioni di pericolo da praticamente 40 km/h a qualsiasi velocità e soprattutto l'assistente di corsia è contestuale, capisce la linea tratteggiata da continua e reagisce in maniera diversa senza insistere all'infinito se il guidatore è consapevole di non aver messo la freccia e c'è una svolta.
La comprerei o ricomprerei?
La Serie 5 è sempre stata la mia berlina preferita e non mi dispiace averla "green", probabilmente meglio questa che vedere una M2 elettrica, o Bmw più piccola e pepata che perderebbero tutto il loro carattere tipico. L'auto è la mia prima elettrica, e mi sta piacendo, ma forse solo perchè ho una seconda auto termica, è un cambio abbastanza importante come approccio se si è dentro la causa o consapevoli di come funziona un'auto, ma ricordiamo che un utente medio non avrebbe così tante paranoie come noi. Tra le elettriche probabilmente è quella che prenderei di nuovo perchè mi sto trovando bene, ma tra i difetti metterei il fatto che è un'auto di derivazione ancora termica e non è progettata da zero come una Tesla, per dire, nonostante il cofano anteriore è semivuoto non c'è alcun vano bagagli, e credo che anche la xDrive col motore avanti non occuperebbe chissà quanto spazio. Dentro è ancora come un'auto termica col piantone centrale e non è ottimizzata come si potrebbe. Forse non sono veri e propri difetti perchè assomiglia ancora ad una BMW e in questa fase di transizione ci sta tutta, ma rimane un po l'amaro di una mancata ottimizzazione e di comunque non aver un 6L collaudato sotto al cofano. BMW in futuro sicuramente potrà costruire una elettrica nata elettrica ma forse è ancora presto per snaturare modelli storici come questo. Insomma come NLT va bene, da acquistare non saprei.
BMW Serie 5 i5 eDrive40
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
2
1
1
0
VOTO MEDIO
3,6
3.6
5


Aggiungi un commento
Ritratto di Ivan92
17 giugno 2024 - 18:34
12
Caro Flavio, è sempre un piacere leggere le tue prove, guidando anche io tutti i giorni sia un elettrica (Tesla Model 3 Performance) sia una BMW (Serie 5 G30) è stato veramente coinvolgente leggere la tua prova, che offre un mix tra queste due auto. La cosa che mi piace molto della i5 è la qualità elevata dei materiali e la perfetta insonorizzazione dell'abitacolo, come anche la scelta di lasciare la scelta al guidatore su quali controlli di trazione e stabilità usare o non usare (chicca bellissima quella del DSC OFF totale), ciò che invece mi fa storcere il naso è che in BMW abbiano deciso di limitarla a 210 km/h, avrebbe meritato secondo me un limitatore tarato ad almeno +20 km/h (cosa che non è da escludere in futuro visto che da remoto BMW volendo potrebbe aggiornarla e sbloccarla, come accaduto su Tesla che sulla Performance ha spostato il limitatore da 233 km/h a 262 km/h nel 2019 con un semplice aggiornamento software). Dovessi prendere un alternativa alla BMW i5 40, la quale in Svizzera parte da circa 80'000 CHF + optional, e sappiamo che in BMW se ci si fa prendere la mano il prezzo sale facilmente :-) Credo che comprerei la Tesla Model S Dual Motor 2024, costa 82'990 CHF ma è già (quasi) full optional e offre una batteria da 100 kWh, una velocità massima di 250 km/h e uno 0-100 km/h in 3,2 secondi. E a livello di autonomia reale si aggira sui 500 km su percorso misto guidando normalmente. Ma per chi non mette al primo posto le prestazioni la BMW i5 è assolutamente ottima, ben costruita come una vera berlina bavarese con un ottimo mix tra sportività e eleganza. Un saluto da Lugano :-)
Ritratto di Flavio Pancione
20 giugno 2024 - 13:30
8
Può essere interessante la M60.
Ritratto di Andre_a
20 giugno 2024 - 10:29
Bella prova davvero, complimenti! Interessante la lode alla frenata rigenerativa adattiva: a me il non sapere il comportamento della macchina quando alzo il pedale fa letteralmente venire il mal di mare, ma magari se mi ricapita le do un'opportunità in più.
Ritratto di Flavio Pancione
20 giugno 2024 - 13:29
8
Lo credevo anche io ma così integrato è comodissimo. In ogni caso si può disattivare, e si disattiva correttamente anche in "sport" poichè si presume che si vogliano reazioni prevedibili e ripetibili.
Ritratto di Rush
20 giugno 2024 - 14:24
Gran bella prova!
Ritratto di Flynn
21 giugno 2024 - 21:30
Complimenti, sia per la prova molto esaustiva che per l’acquisto… molto bella la scelta del cerchio !
Ritratto di Kappa18
22 giugno 2024 - 09:31
Gran bella prova, descritta come meglio non si potrebbe, sembra quasi di averla provata da quanto hai ben descritto. Diciamo che Tesla eccelle in molte cose ma ha un paio di difetti che per il momento non me la farebbero scegliere. Ovvero su efficienza, prstazioni ed il fatto che sia nata come elettrica, non si discute, ma la M3 (modello precedente) e' un po' troppo rigida per i miei gusti, ed inoltre ha interni che mi soddisfano, e nemmeno la Tesla model S, cosa che invece ha la tua BMW.
Ritratto di francescolot
25 giugno 2024 - 08:54
Bella prova, scritta benissimo. Certo che la serie 5 è diventata gigantesca, ha le dimensioni della serie 7 di dieci anni fa... In effetti scelta "coraggiosa" dovendo fare frequenti lunghi viaggi, io oggi guarderei alla Lexus RX 450 (quella plug-in).
Ritratto di AndyCapitan
25 giugno 2024 - 20:12
4
Naaaa.....elettrica poi no....manco se me la regalate la tengo....ma de gustibus....
listino
Le BMW
  • BMW Serie 2 Coupé
    BMW Serie 2 Coupé
    da € 45.900 a € 80.550
  • BMW Serie 1
    BMW Serie 1
    da € 37.400 a € 61.520
  • BMW X4
    BMW X4
    da € 64.950 a € 120.800
  • BMW X2
    BMW X2
    da € 44.800 a € 68.150
  • BMW Serie 8 Coupé
    BMW Serie 8 Coupé
    da € 118.300 a € 191.400

LE BMW PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE BMW

  • Disponibile con motori benzina e diesel la nuova BMW X3 sfoggia un design inedito, un interno completamente rivisto e una piattaforma aggiornata per migliorare guidabilità e comfort. Qui per saperne di più.

  • La potente coupé della BMW, che scarica a terra i suoi 460 CV attraverso un cambio automatico a otto rapporti e la trazione posteriore, alle prese con la pista più lunga e impegnativa. Vediamo com'è andata e che tempo ha fatto.

  • La BMW i5 Touring è la variante a corrente della Serie 5. La M60 ha potenza e accelerazione da supercar; ben fatti gli interni, ma cruscotto e comandi a sfioramento non convincono. Qui il primo contatto.

Annunci

Bmw Serie 5 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Bmw Serie 5 usate 201816.99029.86056 annunci
Bmw Serie 5 usate 201920.40030.19057 annunci
Bmw Serie 5 usate 202019.50034.65028 annunci
Bmw Serie 5 usate 202131.50041.76026 annunci
Bmw Serie 5 usate 202239.75050.80021 annunci
Bmw Serie 5 usate 202340.80062.85013 annunci
Bmw Serie 5 usate 202477.78082.2405 annunci

Bmw Serie 5 km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Bmw Serie 5 km 0 201946.50050.7308 annunci
Bmw Serie 5 km 0 202369.80069.8002 annunci
Bmw Serie 5 km 0 202449.90049.9001 annuncio