Citroën DS3 1.4 VTI 16V 95 CV Chic

Pubblicato il 25 maggio 2010

Listino prezzi Citroën DS3 non disponibile

Qualità prezzo
5
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
4
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
3
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.4166666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Ero incuriosito da una vettura che farà sicuramente parlare a lungo di sé e che è un’interessante concorrente della Mini. Vista al momento di più sulle riviste che sulla strada mi ha attratto per le sue innovative linee di design e per i suoi abbinamenti di verniciature che fanno la “tira” alla Mini, così ho voluto toccare con mano cosa c’era sotto il cofano e che doti nascondeva il suo autotelaio ed ho avuto l’opportunità di guidarla nella versione con motore a benzina di derivazione BMW di 1.4 litri con 16v e 95cv di potenza.
Gli interni
Gli interni della versione CHIC sono molto curati, simpatici e gradevolissimi, soprattutto la plancia bicolore. I sedili sono ben profilati, trattengono bene in curva ed hanno una seduta relativamente “sportiva”, non sono le soffici poltrone caratteristiche delle vetture francesi ma un connubio di comodità e di sportività all’altezza di blasonate vetture sportive e sono comodi anche per viaggi lunghi. Ci vuole un po’ di tempo per familiarizzare con la strumentazione e trovare a colpo d’occhio le varie indicazioni che comunque risultano essere chiare e ben visibili con caratteri arancione su fondo nero; alcuni comandi posti sul piantone dello sterzo come quelli per comandare la radio ed il regolatore di velocità sono nascosti dalle razze del volante ed è quasi impossibile utilizzarli in marcia se non si impara a manovrarli “a memoria” . Il bagagliaio è sufficientemente ampio anche se piccolo per viaggiare in quattro persone.
Alla guida
La posizione di guida è ottima anche grazie al sedile regolabile in altezza di serie, un po’scomoda la posizione delle cinture di sicurezza eccessivamente arretrata (andrebbe bene accessoriarla con un porgi-cintura da applicare al poggiatesta); appena girata la chiave di avviamento il motore quasi non si sente ed i suoi 95cv sembrano sonnecchiare tranquilli quando al primo colpo di acceleratore si destano senza disturbare. Il servosterzo elettrico consente di girare il volante con la forza di un neonato, morbido e leggerissimo in manovra per poi indurirsi con l’aumentare della velocità ed il suo "taglio netto" nella parte inferiore, come quello delle vetture da corsa, non disturba per nulla nemmeno nella fase di ritorno veloce dopo una curva a tutto sterzo. Su strada la vettura, dotata di serie di ESP, si comporta in modo pregevole: si può tranquillamente affondare il pedale dell’acceleratore in tutta sicurezza, convinti di avere sotto il cofano un motore di 1.8 litri quando invece c’è un 1.4. In curva la vettura non si scompone e segue obbedientemente la traiettoria impostata per assecondare il suo conduttore; la frenata, assistita da vari sistemi elettronici (ABS, REF, AFU) è sicura e potente. I consumi di carburante sono particolarmente contenuti, con il pieno dei suoi 50 litri si possono fare in media 790 km mentre con i motori a gasolio si può arrivare a 1170 come dire “faccio il pieno e non ci penso più!”. La leva del cambio ha un’escursione a mio avviso eccesivamente lunga ed è facile “grattare” soprattutto innestando la retromarcia, in cambio ha una buona impugnatura. Posso dire che è proprio vero quello che riporta il depliant della vettura… “i motori ti regalano sensazioni di guida uniche e una percezione precisa ed immediata della strada.”: la Citroën DS3 è proprio così.
La comprerei o ricomprerei?
A guidarla la DS3 mi ha convinto, sotto quell’abito avanguardistico ed innovativo si nasconde un’attenta cura costruttiva dei componenti e sotto il cofano c'è… tanto; un motore pronto e brillante, dal temperamento quasi “italiano” ed un sicuro comportamento su strada che anche azzardando qualche ”libertà” sembra aiutare il conducente a non eccedere ed a rimanere “tra le righe”. Salire sulla Citroën DS3 dopo una giornata andata storta mette sicuramente di buon umore grazie alle sue piacevoli linee e colori ed invita a fare qualche chilometro in più per ricondizionarsi prima di raggiungere la propria destinazione. La comprerei di certo, accessoriandola con navigatore satellitare con schermo a colori a 7 pollici, sensori di parcheggio, climatizzatore automatico e specchi esterni ripiegabili elettricamente perché per il resto sembra esserci proprio tutto quello che serve. L’unico problema può essere quello di trovare il tempo per scegliere tra… 38 abbinamenti di colori di carrozzeria/tetto e personalizzazioni varie.
Citroën DS3 1.4 VTI 16V 95 CV Chic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
3
0
1
0
VOTO MEDIO
4,1
4.142855
7


Aggiungi un commento
Ritratto di MarcoZan
30 maggio 2010 - 10:50
Vedete, cari amici che mi avete messo alla gogna per aver pubblicato la prova di un'auto nuova nuova... con tutti i vostri "commenti" ora la mia prova è al TERZO POSTO nell'elenco di quelle più commentate e la curiosità di molti lettori porterà a leggerla di sicuro se non altro per i molti commenti inseriti. I veri "promoter" siete VOI e non della Citroen ma della MIA PROVA. Un sentito grazie a tutti e dateci sotto che se arriva al PRIMO POSTO ho fatto l'EN-PLEIN! E grazie ai programmatori di Al Volante Web per aver introdotto questa classifica.
Ritratto di MASSIMO69
30 maggio 2010 - 14:25
dopo tutto questo parlare ti dico W l'auto ITALIANA così la tua classifica sale ulteriormente! ti ringrazio inoltre per i commenti positivi sul mio catorcino!
Ritratto di MarcoZan
30 maggio 2010 - 15:40
.
Ritratto di MarcoZan
30 maggio 2010 - 15:21
Grazie caro. W l'auto ITALIANA comunque e staremo a vedere con quest'accordo con la Chrysler cosa combineranno, speriamo non abbiano da scadere troppo nelle linee, sicuramente saranno più robuste date le leggi costruttive severissime previste per il mercato USA. Comunque sia per me le vetture del Gruppo FIAT, checchè se ne dica sono superiori a tante altre. I tedeschi hanno perso credibilità e pure i giapponesi; i corani si mantengono ed i francesi vanno a ruota col Gruppo FIAT seppur con qualche interessante novità soprattutto in casa Renault e Peugeot. Stammi bene.
Ritratto di tolo147
3 giugno 2010 - 19:03
La tua bravo non è affatto un catorcino, sul tuo stesso pianale è stata sviluppata anche la mia 147;)
Ritratto di MASSIMO69
3 giugno 2010 - 20:55
Figurati se parlo male della mia bravo sapessi quante ne ho fatte e va sempre bene, sono soddisfatto e devo dire che anche la 147 mi piace molto linea morbida e arrotondata come la bravo appunto. Catorcino è un' aggettivo simpatico e intanto vado per i 220.000km dove tante auto se lo sognano!
Ritratto di Samovar84
3 giugno 2010 - 22:01
...ma teoricamente il primo posto tra le prove-lettori più commentate spetterebbe (per ora) di diritto al sig. Duda3 e alla prova sua DR1, che conta ben 131 commenti (prova non contemplata nella speciale classifica); ciò non toglie che la tua sia davvero una bella opinione su di un'auto che fa vibrare le corde del (mio) cuore: voto 4
Ritratto di polaretto84
30 maggio 2010 - 11:03
marcozan ti dò un consiglio. lasciali perdere forse è tutta invidia... hai fatto bene a pubblicare una recensione cosi completa anche se l hai provata per poco. un auto si può giudicare anche dalle sensazione che può dare ferma in una concessionaria o una prova di pochi minuti. una volta andai a provare un'auto e il collaudatore al mio fianco disse che forse esageravo un po con l'accelleratore, frenate ecc. ma io gli risposi che se avevo intenzione di comprarla avrei dovuto provare varie cose non andare a spasso come un turista...se non mi interessava non ci salivo proprio...e lui mi rispose che la maggior parte delle persone che provano le vetture specialmente nei "porte aperte" fanno i turisti e che addirittura vogliono giudicarle da passeggeri senza neanche sedersi al posto guida. comunque bravo marcozan.
Ritratto di MASSIMO69
30 maggio 2010 - 14:27
Probabilmente c'è tanta invidia in questo forum ma anche tanta ignoranza! Povera Italia!
Ritratto di MarcoZan
30 maggio 2010 - 15:25
Giusto, io tutti i giorni ho da combattere con persone invidiose ed ignoranti e per fortuna io non sono tra questi e nemmeno in altri "settori" peggiori... se sotto le righe intendi me come "ignorante" ed "invidioso", allora sei sulla strada sbagliata.
Pagine
listino
Le Citroën
  • Citroën C5 Aircross
    Citroën C5 Aircross
    da € 26.900 a € 43.600
  • Citroën C3
    Citroën C3
    da € 14.100 a € 21.600
  • Citroën Grand C4 SpaceTourer
    Citroën Grand C4 SpaceTourer
    da € 27.600 a € 40.100
  • Citroën C4
    Citroën C4
    da € 22.900 a € 37.650
  • Citroën Berlingo
    Citroën Berlingo
    da € 21.200 a € 27.850

LE CITROëN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE CITROëN