Ferrari 458 Italia DCT

Pubblicato il 10 ottobre 2012

Listino prezzi Ferrari 458 Italia non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.75
Perché l'ho comprata o provata
05 ottobre 2012 - Autodromo R.P. Varano de' Melegari (PR) Un giorno indimenticabile per un'appassionato di auto come me. Arrivato in pista ansioso per questo evento raro ed esclusivo, ancora non mi rendevo conto che sarei stato proprio io a guidare la Ferrari F458. Rosso Ferrari, uno spettacolo, un'opera d'arte; da ferma riesce già ad emozionare. A preoccupare erano solo i nuvoloni in avvicinamento, ma per fortuna non hanno compromesso il divertimento. Divertito? Felice? Tantissimo, almeno quanto un bambino che scarta i regali di Natale! Mi è rimasto il sorriso stampato in volto per tutto il giorno.
Gli interni
Calarsi nel piccolo abitacolo è una sensazione da provare. Gli interni sono molto sportivi, ma anche curati con materiali pregiati (come pelle, carbonio e alluminio), a differenza di molte supercars americane con interni in plastica economica che mette tristezza. La prima cosa che si nota quando ci si siede al posto di guida è l'importanza che gli ingegneri Ferrari hanno riservato alla "centralità del pilota"; tutti i comandi sono ben visibili, facilmente intuibili e rivolti al pilota. I sedili sono molto avvolgenti, ma comodi; anche il volante è regolabile al millimetro ed è semplice trovare la posizione di guida ideale. Ed è proprio il volante che scatena una scarica di adrenalina solo a guardarlo, perchè capisci con cos'hai a che fare; il manettino che varia su 5 posizioni non lo si trova certamente sulle utilitarie, ma nemmeno su molte altre auto sportive ed il pulsante "engine start" è quello che farà "esplodere" l'otto cilindri. Bello, ma soprattutto utile il grande contagiri con la finestrella che indica la marcia innestata e a fianco gli schermi digitali per velocità e temperatura dell'acqua e dell'olio. Fra i sedili poi spicca la piastra in alluminio con i 3 pulsanti del cambio F1: retro, modalità automatica e "LAUNCH" per veloci partenze da fermo. Su quest'auto ovviamente non mancano accessori come il climatizzatore, l'autoradio, ecc., ma passano sicuramente in secondo piano.
Alla guida
Premuto il tasto ENGINE START si sente un breve ronzio del motorino d'avviamento e poi la banda inizia a suonare proprio dietro le orecchie; ha una sonorità travolgente, piena e selvaggia. Dando gas poi si ha l'impressione che gli otto cilindri esplodano in testa ed un brivido percorre tutto il corpo fino ai piedi; sono davvero rari i motori che raggiungono i 9000 giri al minuto. Piede sul freno e con la leva destra inserisco la prima, un filo di gas e lentamente percorro la corsia dei box (a bassa velocità il cambio è automatico); si entra in fondo al rettilineo e si trova subito una doppia curva che affronto a velocità moderata (perchè non voglio fare danni), ma cerco una buona traiettoria per spalancare subito il gas in uscita di curva. La spinta sembra non aver fine ed i cambi di marcia (se esiste intervallo tra le marce) esaltano la sua furia. Quando ci si avvicina alla curva successiva si capisce che la potenza è sotto controllo dall'efficienza dell'impianto frenante. Resto sorpreso quando dopo un solo giro di pista mi sento già a mio agio, mi sembra di guidare la macchina che uso tutti i giorni, è facile e trasmette sicurezza. Nei giri successivi cerco di spingere un po di più; su rettilineo va veloce da matti e all'uscita di una curva la Ferrari scoda leggermente, ma l'elettronica interviene subito (modalità SPORT) e riporta l'auto in traiettoria senza far percepire tagli di potenza. I giri finiscono alla svelta, ma sono comunque contento... anche del complimento dell'istruttore: "però andavi, eh!"
La comprerei o ricomprerei?
Se potessi la comprerei senza dubbio. Visto il prezzo, è una macchina che pochi possono permettersi di usarla tutti i giorni. Ma opere d'arte a buon prezzo non esistono, quindi è giusto così. Complimenti Ferrari!
Ferrari 458 Italia DCT
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
25
4
2
1
3
VOTO MEDIO
4,3
4.342855
35
Aggiungi un commento
Ritratto di Motorsport
18 dicembre 2012 - 21:57
Unica....
Ritratto di Chromeo
19 dicembre 2012 - 17:49
insieme alla P 4/5
Ritratto di GM-one
19 gennaio 2013 - 10:06
ti invidio un pò
listino
Le Ferrari
  • Ferrari GTC4Lusso
    Ferrari GTC4Lusso
    da € 233.525 a € 270.060
  • Ferrari Portofino
    Ferrari Portofino
    da € 196.061 a € 196.061
  • Ferrari 488 Spider
    Ferrari 488 Spider
    da € 254.682 a € 254.682
  • Ferrari 812 Superfast
    Ferrari 812 Superfast
    da € 300.308 a € 300.308

LE FERRARI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FERRARI

  • L'ultima gara dei tre campionati Ferrari Challenge ha fatto da preludio alla “finalissima”, vinta dal pilota danese Niklas Nielsen. Qui per saperne di più.

  • Le Ferrari Monza SP1 e SP2 sono i primi due bolidi della serie Icona che sarà fatta da serie limitate destinate ai grandi collezionisti di Ferrari.

  • Ecco la Ferrari scoperta più potente mai realizzata, Hypercar a parte. È la Ferrari 488 Pista Spider, e come la versione con tetto chiuso monta un V8 biturbo da ben 721 CV.