Fiat Panda 1.3 Multijet 16V Dynamic

Pubblicato il 4 dicembre 2016
Ritratto di Bruno91
alVolante di una
Fiat Uno 1.0 i.e. cat 5 porte Fire
Fiat Panda
Qualità prezzo
5
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
5
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.25
Perché l'ho comprata o provata
Molti hanno scritto prove su questa Panda, auto di successo molto diffusa, degna e più pratica della mitica prima serie, dalla quale ha ereditato un motivo di esistenza praticamente funzionale e voglio dire anch'io la mia, ma intanto voglio dire perché è stata scelta: le sue doti da citycar. Era l'auto di un amico ed ho avuto il piacere di guidarla tante volte. Ho percorso molti chilometri con quest'auto ed ho quindi avuto modo di testarla come si deve in città ed in autostrada, occasioni in cui ho apprezzato molto la sua praticità e la risposta del piccolo motore 1.3 Multijet.
Gli interni
La Panda è una piccola utilitaria e da essa non bisogna pretendere tanto spazio. Rispetto alla precedente e longeva serie, la prima, è più pratica per via delle due porte in più e soprattutto rifinita meglio, con ampi pannelli, ma il materiale dominante, come in tutte le auto moderne, è la plastica. Questa Panda è poco lunga, ma siccome ha una seduta degli occupanti decisamente più alta della precedente, non sembra molto stretta per le gambe anche per alte stature e si sta abbastanza comodi anche in cinque, visto che è anche abbastanza larga. La posizione di guida è comoda ed in tutte le angolazioni la visibilità è buona e favorisce le manovre; inoltre la posizione della leva del cambio sulla plancia permette di non fare lunghi movimenti con la mano dal volante per cambiare marcia. Il baule è piccolo e per questo risulta difficile, anzi impossibile, caricarla molto di bagagli per fare viaggi e quella che ho provato era sprovvista delle barre portapacchi sul tettuccio, ma senza, a mio avviso, risulta più carina. Ho trovato pratici i comandi per alzare ed abbassare i vetri, grandi, visibili e posizionati bene sul cruscotto. La dotazione della Panda seconda serie è ovviamente più ricca di quella precedente, ma è molto minimalista e va benissimo così. L'impianto stereo si sente abbastanza bene e la posizione dell'autoradio Blaupunkt è anch'essa molto pratica. La superficie vetrata di quest'auto permette alla luce di entrare bene ed i quattro vetri abbassabili permettono di arieggiarla meglio di quella più vecchia che, al massimo, dietro aveva i finestrini ad apertura a compasso, come si usa costruire per le auto a tre porte. Insomma sono interni di un'utilitaria in chiave moderna, rivolti alla funzionalità ed alla massima comodità per un uso soprattutto cittadino.
Alla guida
Alla guida, come dicevo, mi è piaciuta la risposta del motore, che rende l'auto agile e scattante. Anche la ripresa è buona e sui tremila giri il turbo la rende ancor più scattante. I consumi di gasolio sono bassi anche in percorsi misti ed il serbatoio è della giusta capienza; il cambio a cinque marce va bene così visto che non è un'auto sportiva. La Panda ha il cosiddetto tasto "City" che rende lo sterzo più leggero soprattutto in manovra, anche se sinceramente non ho riscontrato tutto questo cambiamento e comunque non lo ritengo necessario perché il servosterzo fa il suo dovere, soprattutto perché preferisco il caro vecchio volante delle auto non servoassistite. La tenuta di strada è buona anche se il baricentro è un po' alto. I comandi, in generale, li ho trovati intuitivi e pratici; in frenata va abbastanza bene ed ovviamente è dotata ormai di ABS. La guida della Panda è quindi piacevole in città, per spostarsi in spazi stretti ed ha una buona sterzata, ma non è di certo l'auto da scegliere per una guida prevalentemente in autostrada.
La comprerei o ricomprerei?
La Panda seconda serie non è stata acquistata solo da chi ha dovuto sostituire la vecchia generazione e molti l'hanno presa anche come sostituta di auto come la Fiat Uno o di auto uscite ancor prima dai listini come la Fiat 127, proprio perché è rivolta anche ad un pubblico che ha già preferito le cinque porte o comunque auto meno spartane della vecchia Panda. La comprerei? Come auto per andare magari a lavoro, per piccoli spostamenti in città e fuori città sicuramente, ma opterei di più per una a benzina-GPL per un uso esclusivamente cittadino, per le basse emissioni e per aggirare i blocchi della circolazione imposti dal comune. Per divertirmi valuterei l'acquisto della 1.4 benzina 100 HP che ritengo anche molto più gradevole esteticamente per via delle sospenzioni più basse, per lo spoiler sul portellone e per i suoi paraurti più sportiveggianti; valuterei l'acquisto di una 4x4 se dovessi spostarmi in montagna. Ormai si trova solo usata e per una con un chilometraggio e condizioni accettabili i prezzi mi sembrano ragionevoli, anche se vedo che quelle dei primi anni di produzione non si trovano proprio a poco e niente.
Fiat Panda 1.3 Multijet 16V Dynamic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
3
0
0
2
VOTO MEDIO
3,9
3.9
10
Aggiungi un commento
Ritratto di Fdet_
13 dicembre 2016 - 09:51
Sono molto affezionato a questa Panda, ce l'abbiamo da 10 anni come seconda auto per girare in città, inoltre è stata la mia "prima" auto e le voglio tanto bene. Tuttavia ormai comincia a diventare vecchiotta, in città se la cava ancora benissimo, ma se voglio andar fuori si sente il peso degli anni..
Ritratto di Bruno91
14 dicembre 2016 - 19:44
1
E' un'auto che si fa volere bene :)
Ritratto di panda07
16 dicembre 2016 - 22:42
1
Esagerato, come fa una macchina di 10 anni a sentire il peso degli anni per andare fuori città? io ne ho due acquistate assieme e hanno 9 anni, 1.2 benzina 60cv una con 45000km e l'altra con 115000km utilizzate in maniera diversa ma comunque ben tenute e manutenzione precisa ogni 10.000, massimo 12.000km non mi hanno mai dato problemi, sempre andate come un treno e ci affronto qualunque tipo di percorso e ti dirò quella con 115000km va meglio di quella con 45.000km che è stata ferma 2 anni e che ho preso con 39.000km 5 mesi fà, infatti ti puoi mettere tranquillamente a 165km/h per ore e ore e non batte ciglio e il motore di quella più chilometrata ci arriva con più disinvoltura anche perchè più sciolto e il bello di questo motore che più va avanti con i km più spinge e meno consuma infatti come consumi in città con il piede pesante fà 14-15km/l, extraurbano con poco traffico a 80-100 costanti fa anche i 18km/l e in autostrada a 130 fisso con punte di 150 riesce a fare tranquillamente dai 15 ai 16km/l al massimo i 17km/l e io sinceramente nonostante i 9 anni che hanno non li dimostrano per niente anzi, poi come valore dell'usato, non mi lamento mantengono bene me le hanno valutate dalle 3000 ai 4000 euro e nel 2007 sono state pagate 9950 euro con circa 2000 euro di optional su. Saluti :)
Ritratto di Fdet_
19 dicembre 2016 - 15:31
tranquillo so quello che dico, anche noi la Panda la teniamo benissimo, mai un problema in 10 anni, è anche uscita indenne durante l'alluvione a Roma un po' di anni fa. Tuttavia si sente che non è più nuova nuova.
Ritratto di panda07
19 dicembre 2016 - 16:17
1
Anche te sei di Roma? Che si sente che non è più nuova è normale, ma è esagerato dire che non è più adatta per andare fuori città :), io ormai ho perso il.conto di tutte le.volte che quella con più chilometri, si è impegnata ad affrontare guadi più o meno seri nei sottopassi e nelle strade di Roma, però a casa è smepre tornata! Ciao :)
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
13 dicembre 2016 - 10:00
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Bruno91
13 dicembre 2016 - 23:36
1
Grazie!!
Ritratto di tody
14 dicembre 2016 - 13:28
2
Buona prova. Anch'io quest'auto l'ho guidata spesso e concordo in pieno che anche grazie anche al peso ridotto (sento la differenza rispetto alla mia Punto che ha il medesimo motore) il propulsore ha un bel caratterino. L'auto comunque è valida (unica pecca qualche assemblaggio, tipico delle Fiat di quegli anni). Saluti.
Ritratto di Bruno91
14 dicembre 2016 - 19:38
1
Ciao, grazie mille!
Ritratto di IloveDR
15 dicembre 2016 - 11:15
4
è stata veramente una bella citycar, spesso guido la 1.1 Active di mio padre del 2008 che è sempre leggera e pratica per un utilizzo cittadino e le brevi distanze sulle provinciali del Salento. Qualche volta è successo che si accendesse la spia del servosterzo elettrico con conseguente irrigidimento del comando, ma è bastato spegnere il mottoro e riavviare per ripristinare il corretto uso e ha spesso difficoltà di avviamento, bisogna accendere il quadro e attendere qualche secondo, come i vecchi diesel, per metterla in moto...per il resto un ottimo veicolo. Poi con la nuova generazione del 2012, esteticamente ha perso tutto il suo carattere e anche l'impostazione del cruscotto è di dubbio gusto...continuo a preferire la Panda2003, disegnata da Bertone, specie con le barre al tetto...
Pagine
listino
Le Fiat
  • Fiat 124 Spider
    Fiat 124 Spider
    da € 28.040 a € 32.340
  • Fiat Tipo 5 porte
    Fiat Tipo 5 porte
    da € 16.050 a € 25.050
  • Fiat 500X
    Fiat 500X
    da € 19.250 a € 31.000
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.500 a € 21.250
  • Fiat 500L Wagon
    Fiat 500L Wagon
    da € 19.050 a € 25.600

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • In vendita da quattro anni, la Fiat 500X si rinnova e cambia in pochi dettagli all'esterno. Ma ci sono nuovi motori e tecnologie. Qui per saperne di più.

  • Fiat 500 Spiaggina ‘58 by Garage Italia: l'intervista a Lapo Elkann, che l’ha voluta fortemente.

  • Realizzata in 1958 esemplari, la serie speciale Fiat 500 Spiaggina ‘58 ha un look vintage e richiama l’utilitaria da “spiaggia” Jolly Spiaggina. Qui per saperne di più.