Fiat Qubo 1.3 16V Multijet 95 CV Trekking

Pubblicato il 18 novembre 2018
Ritratto di g_belots
alVolante di una
Fiat Qubo 1.3 16V Multijet 95 CV Trekking
Fiat Qubo
Qualità prezzo
5
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
3
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.9166666666667
Perchè l'ho comprata o provata
E' la macchina di famiglia, presa poichè si necessitava di un veicolo spazioso ed affidabile per sostituire la vecchia jeep che iniziava a dare segni di cedimento.
Gli interni
Si vede che è basata su un furgone, il Fiorino, ed infatti l'impostazione interna ne riprende gli schemi anche se con finiture più civili. La posizione di guida è alta, piuttosto eretta, mentre il volante resta piuttosto basso anche se meno inclinato rispetto ad un furgone. In generale è abbastanza comoda, non affatica col passare dei chilometri e la visibilità è ottima, complice un parabrezza molto grande ed in generale superfici vetrate abbastanza vaste. Eredita dal furgone degli specchietti laterali abbastanza grossi e comodi in manovra. Lo spazio non manca, specie in altezza dove è impossibile toccare il soffitto anche indossando un cappello. I posti davanti sono molto spaziosi, la posizione del passeggero è simile a quella del guidatore, mentre la panca dietro offre un po' meno spazio per le gambe, mentre in larghezza due persone siedono comodamente, forse meno in tre. Le porte posteriori scorrevoli aiutano molto nella salita e nella discesa, oltre ad occupare poco spazio se aperte. Il bagagliaio non è molto lungo, ma ha una soglia di carico davvero bassa ed è molto regolare, i sedili posteriori si possono abbattere ed in quel caso il volume di carico diventa molto ragguardevole. Di serie è previsto il tendalino coprivaligie, non molto comodo a dire la verità. La dotazione è davvero interessante se paragonata alla tipologia di auto, con clima manuale molto efficiente, presa a 12v e usb per la ricarica, cruise control e sistema infotaiment con un touch screen e comandi al volante. Il sistema operativo è abbastanza intuitivo, solo la risposta del touch è perfettibile complice la ridotta dimensione delle icone. L'infotaiment prevede radio, ingresso aux usb/jack da 3.5mm, navigatore satellitare con mappe su scheda sd.
Alla guida
A dispetto del tipo di auto e del corpo vettura che comporta un baricentro alto, non ho registrato evidente rollio/beccheggio, è piuttosto stabile e fino divertente da guidare se non si calca la mano troppo. Il motore mostra una discreta verve sopra i 2000 giri, anche se da bravo diesel non ha un grande allungo e in genere dopo i 3500 giri si consiglia di cambiare marcia, e non è nemmeno troppo rumoroso: seguendo le indicazioni del computer di bordo, che invita a dare marcia in modo da contenere i consumi, il confort acustico non viene rovinato dal rumore del 1.3. A dispetto delle dimensioni ha una buona coppia, in salita difficilmente si deve usare la prima marcia. Il cambio pure convince, ha solo 5 rapporti ma ben scalati e permette di viaggiare a 110 km/h intorno ai 2500 rpm, con una manovrabilità eccellente, innesti morbidi e poco contrastati, con la leva abbastanza corta ed in posizione rialzata, dunque non troppo distante. La frenata forse è perfettibile, complice l'impianto che prevede dischi solo all'avantreno, non permette "staccate" di prim'ordine ma è sufficiente ad arrestare il veicolo, anche le il pedale non da troppo feeling. Lo sterzo è stata un po' la sorpresa, me lo aspettavo molto più vago e demoltiplicato, invece ha un carico buono, un comportamento lineare e trasmette piuttosto bene i segnali dalle ruote anteriori: un raggio di sterzata minore avrebbe fatto comodo però.
La comprerei o ricomprerei?
Non è il mio genere di auto, tuttavia come veicolo tuttofare per caricare oggetti/persone di ogni sorta si è rivelato un ottimo compromesso: le dimensioni non mettono mai in difficoltà, lo spazio non manca, il confort è buono, i consumi anche, ed anche stando in zone montuose come la mia difficilmente si desidererà una maggior potenza per affrontare salite a pieno carico. La versione Trekking dovrebbe essere leggermente più alta di quella base, tuttavia lo sbalzo anteriore va sempre tenuto in considerazione in quanto non è immune da "toccate", anche se in condizioni rare.
Fiat Qubo 1.3 16V Multijet 95 CV Trekking
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
2
0
1
3
VOTO MEDIO
3,3
3.3
10
Aggiungi un commento
Ritratto di Hollwer99
10 febbraio 2019 - 20:10
Ciao, prova gradevole,la macchina mi piace,io ho un renault kangoo del quale sono contento,mi sarebbe piaciuto prenderla sopratutto per le dimensioni più compatte ma purtroppo ha una massa rimorchiabile troppo bassa ( se non erro 600kg ). Detto questo,volevo chiederti,visto che vivi in montagna,come va su neve perchè vedo che non hai preso la versione trekking che a me interessava molto per via del traction + che dovrebbe assicurare eccellente direzionalità ed un minimo di motricità in più sul viscido ( chiaramente paragonandolo ad un normale 4x2 ) se dotato di pneumatici M+S snowflake. Grazie in anticipo.
listino
Le Fiat
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.750 a € 21.250
  • Fiat 500C
    Fiat 500C
    da € 17.350 a € 24.100
  • Fiat Doblò
    Fiat Doblò
    da € 19.980 a € 25.700
  • Fiat Fullback
    Fiat Fullback
    da € 31.782 a € 44.836
  • Fiat Tipo
    Fiat Tipo
    da € 15.800 a € 22.300

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • La Centoventi è una concept molto innovativa: vediamo quali sono le soluzioni pensate dai progettisti della Fiat per quella che potrebbe essere la sostituta della Panda.

  • Nel quarto episodio della serie di brevi documentari sul dietro le quinte dello sviluppo, la FCA ci porta nella galleria aerodinamica di Orbassano. Qui per saperne di più.

  • Nella terza puntata della miniserie FCA What’s Behind, dove il costruttore mostra il dietro le quinte dello sviluppo delle nuove auto, il centro prove di Balocco. Qui per saperne di più.